Adventure's Planet
Domenica, 25 Giugno 2017 08:53
Benvenuto ospite

Recensione

Alternativa

di Becky Waxman  

il nostro voto
--
il vostro voto (9 votanti)
69
In breve

Alternativa è una classica avventura punta e clicca basata su una sceneggiatura sci-fi originale, formata da alcune storie brevi che raccontano le storie di diversi personaggi di un mondo futuro. Il gioco sarà non lineare, con molti colpi di scena, grande atmosfera e riferimenti storici e scientifici.

 

Recensione Completa del 01 Marzo 2011
Questa recensione, basata sulla versione inglese del gioco, è stata gentilmente fornita dai nostri amici di GameBoomers ed è priva di voto.

È l'anno 2045 - Praga è una città in rovina. Un governo mondiale e due multinazionali internazionali hanno preso il sopravvento. La guerra ha spazzato via ogni traccia di libertà, dignità e cultura - almeno tra le grandi masse. Nel futuro di Alternativa, le persone hanno un impiego oppure muoiono di fame. Ed è arrivata l'ora in cui una delle multinazionali inizia a licenziare gran parte dei suoi dipendenti, espandendo enormemente la massa dei disperati. Vestirete i panni di Richard Rocek, un giovane che ha appena perso il suo posto di lavoro a un cantiere e che prova a cavarsela. Rifiutando l'idea di sparire docilmente nell'oscurità di quell'oblio, decide di fare qualcosa, prendersela con qualcuno -- e si unisce ai ranghi di chi la pensa come lui.

"Quando attraversi l'inferno, continua ad avanzare." Winston Churchill.

Gli sfondi di Alternativa sono uno dei suoi punti di forza, con grande ricchezza di dettagli, inquadrature intriganti e insolite fonti di luce. Ciò non di meno, non riesco a descriverli come attraenti, dato che Praga è sommersa da rifiuti e carcasse di veicoli abbandonati. Gli androidi si occupano del servizio di sicurezza, ma non ripuliscono ciò che si lasciano alle spalle --- è facile imbattersi in esemplari malfunzionanti che si contraggono prima di spegnersi del tutto. Le parti della città che non sono distrutte sono composte da patinate fabbriche minimaliste e interni di uffici. In maniera bizzarra, anche le facciate esterne di questi locali riflettono decadenza, nonostante i loro proprietari vogliano cercare di lasciar fuori l'atmosfera di disperazione. Per uscire dal gioco, bisogna selezionare il tasto "Dimentica ogni speranza". Molto appropriato.

Il tono del gioco cambia leggermente quando la storia vi conduce da Praga al Brasile. Nel mondo futuristico di Alternativa, il Brasile potrà anche essere un paese povero, ma vi crescono ancora degli alberi, e gli edifici mantengono almeno l'ombra del loro carattere originario. La musica di sottofondo è futuristica, con strani ritmi, ronzii, echi e riverberi. Il jukebox del bar contiene una canzone chiamata "Somewhere in the Dark" (Da qualche parte nel buio, ndr) che vale la pena di essere ascoltata: potrete farlo tramite il PDA di Richard.


"L'uomo è il più crudele degli animali." Friedrich Nietzsche

All'inizio del gioco vi verrà data la possibilità di selezionare un livello di difficoltà. Il settaggio "basso" vi permetterà di visualizzare gli hot-spots premendo il tasto "Tab" (le istruzioni in-game non lo rivelano - bisogna leggere il manuale per ottenere questa informazione). Selezionare la scelta di dialogo sbagliata può a volte portare alla morte. Nel livello di difficoltà "basso" il gioco riprende da un punto subito precedente alla dipartita di Richard. Nel livello "alto", invece, questa possibilità è limitata a due soli casi - dopodiché bisognerà ricaricare un salvataggio precedente. Il gioco contiene anche un paio di sequenze a tempo in cui potrete morire se non capirete cosa fare in fretta.

Anche al livello basso, la sfida di Alternativa è simile a quella di una classica avventura grafica. Cosa intendo dire con questo? Beh, ecco un campione rappresentativo di quello a cui andrete incontro: trigger invisibili (avete tutte le informazioni necessarie per risolvere un enigma, ma dovete visitare una locazione diversa e cliccare su un particolare hot-spot per far sì che il gioco vi consenta di affrontarlo); enigmi prova-ed-errore (dovrete capire quali 2, o magari 3 hot-spot cliccare in ordine su 6 disponibili); indovinare dei dati di login e password (usando il maiuscolo? Era una I o un 1? Una S o un 5?).

A volte le altre locazioni vengono temporaneamente escluse quando si prova a risolvere uno di questi enigmi. In altri casi, però, restano disponibili, così vi troverete ad andare continuamente avanti e indietro, provando a scoprire come proseguire. So che ci sono molti giocatori che amano questo stile di gioco e spesso sento criticare l'"instupidimento" delle avventure grafiche. Quindi, se siete amanti di questo stile un po' old, senza aiuti o suggerimenti, questo è il titolo che fa per voi.

"Chi corre troppo, inciampa e cade." William Shakespeare

Alternativa usa un'interfaccia punta e clicca e presenta una prospettiva in terza persona. Cliccando su un hot-spot si rilleva un menu circolare che consente di interagire tramite un'icona per esaminare, usare, e (nel caso di androidi e umani) parlare. L'inventario si trova nella parte alta dello schermo ed è semplice da usare. Con un doppio click, Richard inizierà a correre e con un doppio click su un'uscita, si potrà accelerare con un fade al nero il passaggio alla locazione successiva. A volte quest'opzione vi servirà davvero - anche perché alcune scene sono parecchio lunghe da attraversare.

"Scelgo il paradiso per il clima e l'inferno per la compagnia." Mark Twain

Questo gioco contiene diversi personaggi memorabili, alcuni dei quali crescono e si sviluppano con il progredire della storia. Richard, per esempio, inizia come una persona che non si è mai posta molte domande, potendo godere di un lavoro fisso. Si trasformerà ben presto in un individuo pieno di risorse che rischia tutto seguendo il consiglio di stranieri virtuali. La trasformazione è credibile, dati gli ostacoli che dovrà superare e la scarsità di altre opzioni. Altri personaggi interessanti includono Andrea, una donna misteriosa il cui destino sembra essere quello di correre in soccorso di Richard (almeno all'inizio) e Andy, il coinquilino di Richard, un piacevole scansafatiche. C'è un bel po' di background riguardante il mondo di gioco contenuto nei file del PDA di Richard. Più si va avanti nel gioco e più dettagli veranno aggiunti.

L'interazione con i personaggi è un'importante caratteristica del gioco. Le animazioni dei personaggi, però, sono un po' rigide. I dialoghi, specialmente quelli delle prime battute, sono un po' innaturali, ma le convenzioni classiche potrebbero essere senz'altro ribaltate nel 2045. Il doppiaggio (in inglese, con sottotitoli in italiano) è buono e aiuta la storia e il ritmo. I dialoghi possono essere skippati e contengono, a volte, delle volgarità. I filmati sono in 3D, realizzati in slow-motion e con un lieve effetto foschia. E questo aiuta a rafforzare il "surrealismo" dell'ambientazione e della storia. Non ci sono molti momenti "comici" nella storia, quindi quando si presenta una situazione più distensiva è davvero gradita -- la divertente conversazione con un telefono, ad esempio, o la pungente pubblicità di un pesticida.

Alternativa prova a raccontare una storia appassionante e a commentare sulla condizione umana; e riesce in parte a raggiungere i suoi scopi. Un tema interessante è quello di come le restrizioni di una società distopica --- che costringe la gente a commettere dei crimini per sopravvivere --- sono simili a quelle di un videogioco, in cui voi (nei panni del protagonista) siete obbligati a commettere dei crimini virtuali per completare il gioco. In certi versi, il gioco mi ha ricordato "Experience 112", nel suo tentativo ambizioso di creare una realtà alternativa credibile, di sforzarsi alla ricerca di un sovra-commento sociale, e nel "malmenare" il protagonista in ogni modo possibile.

"Se arrivi ad un bivio, imboccalo." Yogi Berra

Anche se giocherete nei panni di Richard per gran di parte di Alternativa, potrete anche indossare i panni di due altri personaggi. La storia si dipana in un bivio a un certo punto e in questa fase potrete decidere se Andrea e Richard possono fidarsi di Andy. In questo caso, giocherete una sequenza come Andy. Altrimenti, impersonerete Andrea (quindi se volete vedere entrambe le scene, salvate prima di arrivare in Brasile con Richard). Gli enigmi sono differenti in queste due sezioni (abbastanza brevi) ma dopo la storia riprende rimettendovi di nuovo al controllo di Richard. Questa scelta non influirà comunque nè sul gameplay nè sulla storia.

"La cerimonia dell'innocenza è affogata..." William Butler Yeats

(inizio spoiler)
A Praga, una sottoquest particolarmente memorabile consiste nel rubare qualcosa a un’adolescente che ha perso i genitori. Successivamente, si scopre che la ragazza si è lasciata stuprare ripetutamente per ottenere i soldi necessari a comprare del cibo. Questa sezione riesce più volte a essere prima estremamente triste e poi rivoltante. Più in là nel gioco è presente un passaggio ancora più violento – un flashback che racconta l’omicidio di una giovane famiglia. È una sequenza a tempo, e se non si riesce a capire velocemente cosa fare si è costretti ad assistere all’assassinio di un bambino.
(fine spoiler)

Se non fossi stata incaricata di scrivere la recensione, avrei abbandonato il gioco. Anche se so perfettamente che orrori di questo genere esistono, essi non rappresentano esattamente quel genere di tematiche che vorrei vedere in un videogioco. Ciononostante, prima della fine dell’avventura ho cominciato ad appassionarmi alle vicende di Richard: ho fatto il tifo per lui e mi sono accorta di essermi affezionata al personaggio. Tutto considerato, l’ultima parte dell’avventura può essere considerata, quindi, un successo.

“Occhio per occhio, e il mondo diventa cieco.” Mahatma Gandhi

(spoiler sul finale)
L’ultima cutscene è stata una sorpresa. Giunt ai due terzi del gioco, avevo pensato a un finale sullo stile ‘nulla potrà mai cambiare e la vita è completamente inutile’ – o magari a un ending brutale e violento (a giudicare da come veniva sviluppata la storia, entrambe le possibilità sembravano piuttosto papabili). Ma le cose andranno diversamente.
(fine spoiler)

Il finale di questo gioco lascia un po’ perplessi: sembra realizzato appositamente in vista di un sequel. La sua conclusione mi ha spiazzato perché molti lati oscuri della storia non vengono affatto spiegati – motivazioni di molti personaggi incluse. L’identità del personaggio cardine resta fumosa e mai approfondita, inoltre i motivi per cui il protagonista ha una taglia sulla propria testa restano poco chiari.

Breve riepilogo del gioco

Un giallo cospirativo che prende vita in un futuro distopico ambientato in Europa e in Sud America. Un personaggio credibile che lotta contro tutto e tutti. Un’atmosfera brutale, degradata e disperata. Un finale lascia molte domande senza risposta. Grafica dettagliata e realistica, visuale in terza persona, interfaccia punta e clicca. Soddisfacenti interazioni tra i personaggi. Buon doppiaggio. I dialoghi possono essere saltati. Ho avuto un crash al desktop e una frase tagliata malamente in fase di doppiaggio. Nessun problema durante l’installazione. Due livelli di difficoltà, quello ‘facile’ permette l’opzione ‘mostra tutti gli hotspot’. 21 slot per i salvataggi. Il gioco non è consigliato ai minori di 16 anni. Lo suggerirei ad adulti capaci di gestire tematiche forti come violenze su innocenti, bambini inclusi.

Enigmi inventory based, puzzle basati su serrature, enigmi incentrati su scelte di dialogo, password da indovinare. Un paio di enigmi a tempo. È possibile morire, ma se accade si riparte in automatico al momento subito precedente. Assenti ‘gioco del 15’ e labirinti, nessun enigma basato su suoni o colori. Parecchi ‘trigger’ invisibili e un bel po’ di backtracking (ovvero tornare su locazioni già esplorate in precedenza); pixel hunting e puzzle basati sul ‘prova ed errore' piuttosto rari. Difficoltà generalmente elevata. Gli enigmi più difficili sono: forzare una serratura e riuscire a capire come aprire la cassaforte nell’appartamento del professore. Longevità che si assesta sulle 10 ore.

Alternativa è rivolto ad avventurieri esperti che prediligono tematiche adulte, toni ‘dark’ e ambientazioni surreali – e a chi non spaventa l’idea di affrontare un viaggio all’interno di una futuristica versione dell’inferno.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Centauri Production
Publisher: Adventure Productions
Distributore: Blue Label Entertainment
Data Rilascio: 19/11/2010
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza/Thriller
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Giocalo su ZODIAC
Alternativa AlternativA

9.99€

Banner Pubblicitario