Adventure's Planet
Mercoledì, 18 Ottobre 2017 05:56
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Gray Matter

 

il nostro voto
85
il vostro voto (29 votanti)
84
06 Marzo 2016

Graficamente di buon livello, specialmente riguardo alle locazioni, mi ha intrigato poco dal punto di vista del gameplay.
Nel complesso l'ho trovato un po' lento, con una narrazione piuttosto pesante e rischio noia alle porte, riprendendosi soltanto alla fine con una sezione pi√Ļ avvincente. Magari si tratta di una scelta voluta, proprio con la finalit√† di creare un alone di mistero pi√Ļ fitto e di non far deconcentrare il giocatore, ma non posso fare a meno di notare che il teatro della vicenda √® una cittadina universitaria, che per definizione dovrebbe brulicare di studenti, professori, personale ed umanit√† varia. Invece non c'√® mai nessuno, tranne i protagonisti della storia, che compaiono giusto quando √® necessario, offrendo la sensazione del tipo: "ma ci sono solo io??".
Gli enigmi non sono complicati e sono tutti story-based, impiantati sulla trama, che è l'articolazione principale di questo titolo.
Ho dovuto storcere un po' il naso sul finale, che mi √® parso poco originale e privo di effetto: mi sarei aspettato qualcosina in pi√Ļ da un'avventura incentrata essenzialmente sulla trama.
In fin dei conti, è un buon gioco, che vede i suoi punti di forza nell'atmosfera e nella storia di fondo, un po' meno nella sua affaticata progressione e nel finale, che non rende giustizia (IMHO).


Voto: 72/100

Commento di asterix777

28 Aprile 2015

Per me è il massimo.. Trama avvincente, musiche meravigliose. Adoro la protagonista e adoro il tema della magia. Voglio altre avventure grafiche così!


Voto: 100/100

Commento di tizetta

19 Aprile 2015


Voto: 90/100

Commento di Cocoon

09 Giugno 2014

Ottimo lavoro, bella trama, bella grafica ma, forse, il progetto prevedeva di essere sviluppato ben oltre quanto si è potuto apprezzare. Quel poco di sottofondo musicale che si è sentito è veramente ben fatto, ma è ripetuto ossessivamente e con pochissime variazioni sul tema, vabbè che l’ossessione era uno dei principali, ma rimango convinto che la Jensen aveva in mente ben altro. La longevità non è infatti il punto di forza di questo titolo anche se rimane comunque nella media.


Voto: 90/100

Commento di Regim

15 Maggio 2013

Avventura grafica che merita di essere giocata per una storia intrigante che incuriosisce il giocatore fin da subito.I personaggi sono ben caratterizzati e ben doppiati.Le ambientazioni non sono tantissime ma sono abbastanza ricche di interazione. Gli enigmi sono del tipo classico ma sempre ben integrati nel gioco, in pi√Ļ abbiamo la novit√† dei giochi di illusione per distrarre alcuni personaggi ed ottenere da loro quello che normalmente non potremmo ottenere.La grafica √® buona e fa il suo,peccato per i filmati, hanno voluto dare un taglio fumettoso ma √® chiaro che √® votato al risparmio,stesso discorso dicasi per le animazioni, non sono riuscite benissimo.
In conclusione un bel gioco che merita di essere giocato e che il voto sarebbe pi√Ļ elevato se non fosse per dei fastidiosi bug.
Infine nota sul filmato iniziale che fa vedere tutta una serie di ombre attorno alla nuova segretaria appena arrivata,cosa c'entrano col gioco? Incongruenza banale che fa perdere qualche punto!


Voto: 80/100

Commento di AG_dipendente

14 Maggio 2013

Mi ha preso davvero tantissimo!


Voto: 87/100

Commento di alicek

01 Marzo 2013


Voto: 85/100

Commento di Master Of Lightning

07 Gennaio 2013

Una trama sviluppata molto bene, personaggi ben caratterizzati e suspance per tutto il gioco. Grafica buona (eccetto qualche bug).

Un titolo da provare assolutamente!


Voto: 85/100

Commento di TheHerjei

30 Agosto 2012

Gioco davvero ben fatto, sfondi 2d di alto pregio con numerosi dettagli (gran lavoro di disegno a mano come le avventure di una volta), storia ben articolata e personaggi ben caratterizzati. Il numero delle locazioni √® impressionante. Gli indovinelli non presentano buchi o intoppi. Devo dire che non giocavo da anni ad una avventura cosi ben realizzata sotto tutti i punti di vista. Non ce che dire i sfondi 2d cosi ben curati hanno sempre una marcia in pi√Ļ. Con giochi cosi mi ricordo quanto siano belle le avventure grafiche, gran bel lavoro.


Voto: 93/100

Commento di Centerbe

14 Aprile 2012

Un'avventura old style di buona lunghezza e coinvolgente, ma che purtroppo ha tanti difettucci che non me l'hanno fatta godere appieno.

La struttura degli enigmi è divisa in tronconi e solo la risoluzione di ognuno di essi permette di accedere al capitolo successivo; sebbene in via teorica può essere una buona idea indicare quale sia lo scopo generico, il gioco fallisce nel continuare a dare indicazioni precise sul prossimo step, rendendo il tutto dispersivo, costringendo il giocatore a visitare tutte le zone del gioco senza una meta precisa. Oltretutto alcune soluzioni fanno alcune volte parte di un troncone secondario, rendendo la narrazione leggermente slegata dalla cutscene che introduce al capitolo successivo.

Ho inoltre riscontrato varie delusioni dal punto di vista della trama; prima di tutto non sono riuscito a provare attaccamento per la protagonista, decisamente troppo veloce ad esprimere pregiudizi negativi con chiunque incontri e a fare veloci paternali con persone appena conosciute, spesso con un atteggiamento fastidiosamente sessista.

Il risvolto romantico, seppure soltanto accennato, è inoltre risultato un po' forzato e difficile da giustificare dato che i dialoghi tra i tizi in questione sono molto rari e non certo emotivi.

La delusione maggiore è senz'altro la componente investigativa; è vero che la protagonista indaga su tutti i possibili colpevoli, ma il fatto che accetti troppo facilmente le spiegazioni dei possibili accusati una volta interrogati ha detratto molto dall'atmosfera e dalla caratterizzazione dei personaggi. Per finire, sebbene parzialmente giustificato dai temi generali, il risvolto soprannaturale come espediente risolutivo è sembrato un po' scontato.

Aggiungo anche un character design un po' approssimativo e una generale lentezza nei movimenti e nei tempi di caricamento.

E' comunque un piacere rivedere il ritorno della Jensen con un gioco cos√¨ di ampio respiro, gli splendidi scenari, l'idea della prestidigitazione, i pochi puzzle un po' pi√Ļ ispirati e le bellissime cutscenes valgono l'acquisto, ma una sceneggiatura un po' pi√Ļ moderna e matura avrebbero potuto portare questo gioco ad essere un classico imprescindibile.


Voto: 65/100

Commento di Danaroth

20 Gennaio 2012

Gray matter e' senz'altro una bellissima avventura, ed ha degli spunti come trama veramente originale. L'idea della magia e dell'illusionismo poteva essere sfruttata meglio magari inserendo qualche enigma migliore e non mettendo soltanto una guida per fare il trucco. Il gioco e' piuttosto scorrevole e di media-bassa difficoltà ( tranne qualche enigma sul quale mi sono trovato in vera difficoltà)
ed in ogni caso enigmi di un certo spessore sono pochi e l'ultimo capitolo presenta una struttura diversa e piu' difficoltosa. Audio e musiche veramente moloto belle che ti accompagnano per la durata del titolo. Da un punto di vista grafico ovviamente delle bellissime locazioni e sostanzialmente una bella grafica.

Insomma e' tutto, il gioco e' la migliore avventura del 2011
ma non puo' essere considerato un vero capolavoro proprio per le ragioni sopra indicate dei pochi enigmi sostanziali.


Il mio voto sarà 95/100.


Voto: 95/100

Commento di avventuriero

06 Novembre 2011


Voto: 95/100

Commento di Zero

01 Novembre 2011

Gray Matter è un'avventura estremamente competente, di cui si sentiva la mancanza da diverso tempo. In particolare, la storia matura e senza compromessi rappresenta una ventata d'aria fresca per chi ormai si era abituato a storielle di serie B o prodotti validi ma pur sempre umoristici o comunque simpatici.

E' esente da grandi difetti, pur presentando ovviamente qualche magagna qua e là molto spesso intrinseca del genere, da cui Gray Matter non si distacca quasi per nulla, presentandosi come un punta e clicca classico in tutto e per tutto.

Lasciando perdere i peli nell'uovo, quindi, il gioco ha una struttura molto solida e una narrazione esemplare, e riesce a offrire qualche guizzo qualitativo pur senza distaccarsi mai dai canoni. Personalmente ho apprezzato moltissimo la non linearità, onnipresente e ben gestita, che consente di passare da un compito all'altro tenendo sempre d'occhio la "barra di completamento" relativa. Anche l'utilizzo dei trucchi di illusionismo da reinterpretare è un'idea che mi ha colpito, per il modo in cui contestualizza i puzzle e coinvolge il giocatore.

La difficoltà è medio-bassa, ma in fondo non si sente la necessità di una sfida maggiore, perchè è chiaro sin da subito che l'accento è sulla sceneggiatura, e che questo tipo di storie non ha bisogno di grossi ostacoli in mezzo ai piedi.

Pur avendo un ritmo ludico fluente, infatti, Gray Matter è un gioco tutt'altro che leggero: l'atmosfera seriosa, decadente, lenta e introspettiva vi accompagnerà per tutte le 20 ore di gioco, e da questo punto di vista è stata davvero azzeccata la scelta di non inserire elementi inerentemente tediosi (puzzle troppo complessi, dialoghi troppo lunghi, etc.). L'unica parte in cui il gameplay è meno fluido, infatti, è l'ultimo capitolo e già si avverte che qualcosa scricchiola. Per fortuna la gran parte del gioco funziona invece molto bene!

La storia affronta tematiche vecchie in modo originale, ed è scritta ad arte, riuscendo a sfiorare argomenti difficili sempre in modo intelligente e delicato. Forse non spicca per particolari momenti o personaggi, ma nel complesso risulta una storia solida e sapiente come non se ne vedevano da anni.

D'altro canto, essendo una trama priva di compromessi, Gray Matter si configura con precisione come gioco per adulti, e non √® adatto a chi cerca un'avventura pi√Ļ rilassante, dinamica o divertente.

L'aspetto tecnico è funzionale e gode di una direzione artistica curata e sempre coerente, ma è chiaramente limitato dai mezzi a disposizione; d'altronde ormai ci siamo abituati ai piccoli difetti delle avventure 2.5D e qui non siamo certo sotto la media del genere, anzi.

In conclusione, pur non essendo un gioco per tutti e pur non facendo molto per rivoluzionare il genere, Gray Matter si afferma come una delle avventure pi√Ļ valide degli ultimi anni sotto tutti i punti di vista, e merita l'acquisto da parte di chiunque sia alla ricerca di una storia profonda raccontata con stile.


Voto: 89/100

Commento di Overmann

03 Ottobre 2011

E' una buona avventura grafica, i punti di forza a mio parere sono la sceneggiatura, una protagonista principale ben caratterizzata e con la quale √® facile entrare in empatia (inoltre, quando va in giro in jeans √® un piacere guardarla) e una colonna sonora pi√Ļ che efficace. Ho trovato eccellente il voice over.
La longevità non è immensa, siamo sul lato facile; va anche detto che la storia è talmente accattivante che probabilmente è un bene non restare bloccati su qualche enigma troppo "cattivo".
La grafica della parte giocabile √® adeguata, purtroppo non si pu√≤ dire altrettanto delle parti di collegamento: niente filmati, ma una sorta di fumetti doppiati di bassa qualit√†. Per carit√†, non sono l'elemento pi√Ļ importante, ma siamo davvero al limite del ridicolo.
Credo inoltre che abbiano dovuto limitarne la lunghezza per ragioni produttive: è come se il finale fosse un po' tirato via.
Per acquistarlo, aspetterei una versione budget.


Voto: 70/100

Commento di marzioing

04 Settembre 2011

Finito questa sera alle 19:00 circa.
Si tratta di un gioco molto bello e appassionante, la cui trama, anche se per nulla originale, è raccontata in maniera magistrale e si vede fin troppo bene che è stata curata da una mano esperta nello scrivere sceneggiature.
La protagonista è una giovane ragazza ma, al contrario di altre figure giovani di altri games o film, qui non si scade nell'assurdo e nell'improbabile nel descrivere trame in cui le giovani protagoniste compiono azioni molto al di sopra della propria portata.
Il tutto √® raccontato in maniera precisa e credibile, sebbene alla fine si tratti di una storia di pura fantasia. L'introspezione psicologica dei personaggi √® resa in modo superbo, soprattutto per quanto concerne il conflitto tra l'aspetto razionale (quello di Sam) e quello irrazionale dello scienziato, che nel nome dell'amore per la fidanzata morta sar√† addirittura disposto a credere nel soprannaturale e a tentare di dimostrarlo. Questo senz'altro √® l'aspetto pi√Ļ riuscito della storia.
Il finale è bello e di grande effetto, ma, come per tutte le opere della Jensen, anche molto triste e malinconico.
Per la parte tecnica, la grafica √® molto bella e dettagliata e gli sfondi sono ben animati. Anche il sonoro fa la sua parte, con una recitazione e delle musiche assolutamente di prim'ordine; peccato solo per la solita e ormai atavica questione del volume del parlato, a volte bassissimo e altre troppo alto, ancora di pi√Ļ durante i filmati.
Gli enigmi invece non sono nulla di eccezzionale, sono quasi tutti basati sull'utilizzo di oggetti ma non mi hanno particolarmente stupito in quanto a ingegno richiesto. Solo in un paio di occasioni bisognerà tentare il tutto per tutto per andare avanti.
Che dire, un gran bel gioco che, pur non raggiungendo le vette di eccellenza di quel capolavoro che è la trilogia di Gabriel Knight, fa comunque la sua grande figura.
Consigliatissimo.

P.S: Angela Moulholand è una gran pezzo di figliola, anche meglio della protagonista.


Voto: 91/100

Commento di Marc C

04 Settembre 2011

La trama √® il vero punto di forza di questo gioco, inutile dire che Jane Jensen non √® solo un nome di richiamo da aggiungere ai titoli di coda, ma una mano che si sente costantemente nella struttura narrativa di Gray Matter, ergendolo al di sopra di quasi tutte le avventure grafiche di seconda generazione. Non solo i personaggi sono caratterizzati magistralmente ma non mancano neanche elementi pi√Ļ profondi. Graficamente √® impeccabile, i personaggi sono ben realizzati (Styles e Sam su tutti). A mio parere bellissime le animazioni fumettose in slow motion cos√¨ come √® affascinante la colonna sonora di Robert Holmes,i brani mi hanno accompagnato piacevolmente, arricchendo incredibilmente alcuni momenti di suspence. In conclusione per me Gray Matter entra di diritto nell'olimpo delle avventure grafiche.Sono tanti i piccoli particolari che aggiunti ad altri fattori decisivi, ti portano a riconoscere un gioco che √® frutto di inventiva, passione, spessore ,ma anche meticolosit√† e senso di ricercatezza. Gray Matter √® tutto questo.


Voto: 92/100

Commento di LargoLagrande

20 Maggio 2011

HO appena finito gray matter,e devo dire che anche per me,amante dei punta e clicca in generale e di queste storie un pò tenebrose alla jane Jensen,questo gioco risulta molto bello e appassionante.
La musica è molto bella,semplice e lineare, ma anche assai struggente e in grado di caratterizzare i vari momenti dell'avvventura; personalmente devo dire che contribuisce tantissimo ad aumentare l'atmosfera del gioco,cosa che considero praticamente fondamentale.
Il modo in cui si snodano i fatti appare ben delineato,gli eventi partono in sordina per aumentare pian piano e con grande intensit√ɬ†√ā¬†,e ci√ɬ≤ contribuisce a volerti far arrivare alla fine con autentici momenti di suspence.. :-)
I personaggi crescono lentamente,è interessante notare il modo in cui appaiono all'inizio per poi ''svelarsi'' alla fine,sempre con un tocco misterioso e inaspettato.
Forse si potevano evitare,se non propio tutti,almeno alcuni trucchi di Sam e magari insistere di piu su certi aspetti della storia o dei personaggi.
Ci√ɬ≤√ā¬≤ che non mi ha entusiasmato son state le animazioni,a mio avviso troppo fumettistiche e rese palesemente come disegni con tempera e matita,degni di un fumetto alla Diabolik,e i movimenti dei personaggi; ( a volte compiono azioni senza muovere quasi per nulla braccia e gambe,o in modo troppo robotico)ma a parte questo√ā¬≤,le interfacce sono molto belle,(quella di David che ritrare l'interno dei nervi cerebrali √ɬ®√ā¬® davvero originale e ''tenebrosa'') per il resto che dire... era tanto che la Jensen non ci deliziava con qualche bel gioco, e stavolta ha colpito di nuovo alla grande,lunga l'attesa,piu bello il premio! speriamo ce ne siano altri! 9 meritato!
PS: che fascino il dott.Styles.. :D ;-)


Voto: 90/100

Commento di katewalker

30 Aprile 2011

Ho finito oggi Gray Matter che considero un ottimo gioco, anche se non un capolavoro.
La storia e' davvero bella e affascinante e parte piano piano per salire di livello man mano che prosegue il gioco...in questo modo si possono capire subito molte cose per entrare nel vivo senza troppe forzature o senza parti di trama lasciate in sospeso.
Personalmente ho trovato molto belle le colonne sonore (tra l'altro quella nel club Daedalus me ne ha ricordato una di quelle di GK2).
La grafica e' discreta, mentre non ho apprezzato particolarmente i filmati con animazioni statiche, comunque alla lunga mi sono abituato e non li ho trovati nemmeno cosi' malvagi come mi sembravano all'inizio del gioco.
Gli enigmi sono tutto sommato semplici, qualcuno un po' piu' complicato lo si trova, ma la difficolta' non e' certo elevata e, secondo me, quando ci si trova dentro ad una bella storia come questa, non e' un male se non ci si blocca per molto tempo spezzando cosi' il ritmo della narrazione.
Certo, i trucchi di Sam li potevano tranquillamente evitare, non sono enigmi veri e propri e sono abbastanza noiosi...invece mi sono piaciuti molto gli enigmi dell'ultimo capitolo.
In un paio di occasioni mi e' capitato di rimanere bloccato senza sapere cosa fare e questa nelle AG e' una cosa che non sopporto, anche perche' di solito si tratta di dover fare una cosa specifica non attinente alla trama.
La longevita' e' discreta, tra le 10 e le 15 ore.
Il finale mi e' piaciuto, rivela quello che deve rivelare e lascia in sospeso quello che non e' necessario sapere.
In definitiva un gran bel gioco, molto curato come alcune vecchie AG dei bei tempi, con alcuni difetti sicuramente superabili, probabilmente gli manca quel certo non so che per poter essere definito un capolavoro, ma assolutamente da giocare.


Voto: 85/100

Commento di rai

10 Aprile 2011

Se cercate un'avventura ricca di mistero e colpi di scena Gray Matter √ɬ® quello che fa per voi: fondali ben disegnati, una trama coinvolgente e colonne sonore indimenticabili rendono quest'avventura una delle pi√ɬĻ belle degli ultimi anni. Da consigliare agli appassionati del genere


Voto: 80/100

Commento di juclement

09 Aprile 2011

Ho terminato il gioco da giorni ma non riesco a togliermi dalla testa le meravigliose musiche che lo hanno accompagnato...la grafica √ɬ® molto bella e il ricorso alle scene disegnate contribuisce all'atmosfera sfumata e sussurrata su cui si snoda la storia che si avvale di personaggi ben costruiti e tipizzati, con una precisa fisionomia di carattere...peccato per alcuni campilunghi che rendono un po' troppo distante la protagonista in alcuni passaggi rendendone quasi difficile l'individuazione sullo sfondo ma per fortuna ci√ɬ≤ avviene solo negli spazi aperti e il gioco si svolge per lo pi√ɬĻ in spazi chiusi...divertentissima la parte finale nel club...uno spasso uscire ed entrare da porte assolutamente identiche fra loro...menomale che ci sono le soluzioni altrimenti il divertimento finirebbe...gioco bello...veramente bello...non ne giocavo uno cos√ɬ¨ da un bel po'...storia intensa ed appassionante, gioco lungo...grafica suggestiva...musiche belle e azzeccatissime...un pensierino al coniglio mi sembra dovuto...non √ɬ® fra i protagonisti ma il sorriso finale che ci strappa √ɬ® una chiusura graziosamente leggera e fresca che ben smorza la tensione del finale.


Voto: 98/100

Commento di avventura_

04 Aprile 2011

graficamente una cosa ben fatta ma i video a forma di fumetto non sono belli la storia non si capisce niente e le musiche sono molto brutte


Voto: 1/100

Commento di madda6

26 Marzo 2011


Voto: 90/100

Commento di dioamiga

17 Marzo 2011

Sono convinto che Gray Matter sia senz'ombra di dubbio una delle migliori avventure grafiche in circolazione, a livello narrativo. Ciò che in molti desiderano ultimamente c'è: originalità dell'assunto, ambientazione mai prevedibile, protagonisti reali con un arco di crescita credibile e dialoghi che li definiscono con precisione, capacità di spiazzare (l'ultimo atto a me è piaciuto) e di generare emozioni. Non solo: la Jensen permea storia e sceneggiatura di un TEMA, un messaggio di riflessione, che almeno a mio parere verte sulle dicotomie reale e finzione / scienza e sovrannaturale. Concetti che a volte si scontrano, ma a volte - e questo strappa l'applauso - diventano complementari.
Notevole.
Meno notevole √ɬ® forse il resto. Tecnicamente il gioco porta i segni dell'outsourcing sfrenato: √ɬ® stato realizzato con il contributo di almeno sette studi diversi (!) e questo si traduce in una certa schizofrenia in grafica e sonoro. I fondali sono quasi sempre molto evocativi, le animazioni sono pi√ɬĻ curate per i protagonisti e decisamente meno per i comprimari, le musiche di Holmes centratissime ma in numero troppo esiguo per non venire a noia. Non ho gradito lo stile delle sequenze: comprendo che la gran quantit√ɬ† prevista dalla Jensen non avrebbe mai potuto essere animata interamente con il budget previsto, ma a questo punto avrei preferito una visualizzazione tramite fumetto (stile Max Payne).
Il comparto enigmi non è all'altezza della sceneggiatura, che è il vero sprone a procedere, anche se si apprezza l'attenzione della Jensen a cercare problemi non totalmente avulsi dal racconto: a volte ciò riesce bene, altre volte ci si annoia a eseguire compiti telefonati o si gira disperatamente per le locazioni nella speranza di attivare un'azione semicasuale che sblocchi la situazione. Ottima comunque l'idea di dichiarare cripticamente per ogni capitolo gli obiettivi con la percentuale di completamento, almeno si fornisce così una bussola.
In definitiva, un'avventura che a una prima occhiata veloce potrebbe apparire uguale a tante altre, se non si porta pazienza: al termine della storia, un ringraziamento a Jane scatta ugualmente.


Voto: 80/100

Commento di Diduz

14 Marzo 2011

La Jansen ha sicuramente fatto un ottimo lavoro con questo gioco. La storia è davvero molto bella, ricca di misteri e colpi di scena, graficamente il livello è molto alto, anche se le animazioni dei personaggi sono alquanto scadenti e legnose. Gli enigmi sono di un livello medio-facile, e le musiche, anche se poco varie, ben fatte e coinvolgenti.
Un titolo sicuramente da provare, pi√ɬĻ che altro per vivere una bellissima avventura, scritta a regola d'arte.


Voto: 87/100

Commento di Baku

27 Febbraio 2011

Che bello leggere una recensione cos√ɬ≠ che proprio incapsula le mie impressioni! La recensione di adventuregamers.com, anche se valida, secondo me puntava su aspetti alla fine non importanti. Grazie adventuresplanet per ricordarci dell√ā¬īimportanza della storia nel gioco d √ā¬īavventura. √ÉňÜ dai tempi di Dreamfall che non mi emozionavo in un gioco e grazie a Jane Jensen √ɬ© successo di nuovo in Gray Matter. Un capolavoro di storia a cui non √ɬ© stato dato il budget adeguato e discutibilissima anche la scelta di semplificare i puzzles, forse per attirare l√ā¬īaudience degli hidden object games. Capisco il bisogno di vendere pi√ɬļ copie , ma allora vorrei includessero una versione difficile per i veterani come me che amano i puzzles a la Serpent Rouge di Gabriel Knight. Gray Matter √ɬ© poi molto corto, anche perch√ɬ© una storia cos√ɬ≠ meritava una lunghezza epica, come Longest Journey. Spero tanto in sequels con budgets pi√ɬļ larghi (ma se non si finanziano i giochi di Jane Jensen, chi altro?) e non farci aspettare 10 anni per rincontrare Sam e David: mi mancano gi√ɬ° moltissimo!


Voto: 90/100

Commento di jedi valius

20 Febbraio 2011


Voto: 100/100

Commento di Doukas

04 Febbraio 2011

Onestamente non mi sento di dare un voto alto a questo gioco...
Gli enigmi mi sono sembrati confusionari e puntati sulla "dispersione", ovvero sul "E ora do vado e che faccio?"
Molto spesso sono rimasto bloccato nei vari capitoli per stupidaggini che non c'entravano niente con la trama... per fare un esempio che rechi poco spoiler, il capitolo 1 non mi avanzava perchè non avevo messo i fiori nel vaso della camera (Tanto per abbellire e non a scopi di storia). Particolari che come cornice sarebbero stati belli, ma essendo obbligatori diventano frustranti. Per non parlare dell'intero capitolo finale, che è talmente frustrante da risultare incomprensibile anche con una soluzione in mano, tanto che alla fine sono ricorso ad un savegame...
Le musiche sono ben realizzate, unica pecca è che sono ripetitive come non mai e dopo una mezz'ora continua di gioco cominciano a roderti il cervello da dentro.


Il punto di forza del gioco è sicuramente la trama, che viene portata avanti con crescente suspence e ti OBBLIGA a finire il gioco anche se non ti entusiasma il gameplay. Bella anche la caratterizzazione dei personaggi, specialmente i due protagonisti che rispetto agli standard attuali risultano particolari e peculiari. Il 70 del voto è da attribuirsi TUTTO al lavoro di fantasia di Jane Jensen, mentre boccio gli sviluppatori del gioco senza alcuna pietà e ghignando pessimamente.


Voto: 70/100

Commento di The Man

23 Gennaio 2011


Voto: 90/100

Commento di ShadyAB

13 Gennaio 2011

Ho avuto la possibilità di giocare a questo gioco in anticipo, avendolo comprato in inglese e utilizzando sottotitoli amatoriali e non posso che dire che è stata un' avventura decisamente fantastica!
Una storia toccante che ci porterà a conoscere due protagonisti ognuno dal passato oscuro che verrà mano a mano che si procede nella storia rivelato.
La grafica è buona ed è utilizzata una buona inquadratura nonchè colori, in modo da esprimere una sensazione di suspence o comunque da far sentire l'emozione del giocatore in certi luoghi. Particolare sono i filmati, che non sono in 3D, ma sono disegnati, e mostrati come se fossero vignette di un fumetto.
Ho apprezzato in particolare le musiche, molto belle e molto ben usate, in base alle situazioni o al personaggio che si sta utilizzando (infatti i protagonisti sono due, dai caratteri decisamente diversi tra di loro) e quasi certamente apprezzerete anche voi il motivetto principale, suonato al pianoforte, che in pratica ne √® la sigla essendo suonata sia nei trailer che nel men√Ļ principale.
La storia poi √® davvero incredibile e ci permetter√† di scoprire il passato oscuro dei due protagonisti, in una serie continua di avvenimenti che non potranno far altro che emozionarci sempre di pi√Ļ, e, sembrer√≤ anche esagerato, ma non posso negare che, quando ho finito il gioco, mi √® pure scappata una lacrimuccia, per via del finale bello e accompagnato da una musica stupenda; gi√† sper√≤ in un seguito. Non posso che consigliarlo assolutamente, poich√® posso accertarvi che non ne rimarrete delusi.


Voto: 100/100

Commento di Seymour77

08 Agosto 2009

oddio, dalle immagini questo gioco dev'essere bellissimo! ha proprio l'ambientazione e la grafica che piace a me!!! quando esce??? :D


Commento di mimyxxx86

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Wizarbox
Publisher: DTP - Digital Tainment Pool
Distributore: Koch Media
Data Rilascio: 25/02/2011
Piattaforma: PC, XBOX360
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario