Adventure's Planet
Sabato, 18 Novembre 2017 00:09
Benvenuto ospite

Recensione

The Walking Dead: 400 Days

di Alberto Semprini  

il nostro voto
77
il vostro voto (2 votanti)
64
In breve

Un nuovo episodio della saga di The Walking Dead, in cui vengono presentate le storie di 5 nuovi personaggi.

 

Recensione Completa del 13 Luglio 2013
400 Days, il DLC della più famosa e trionfante serie targata Telltale Games, è un oggetto che va esaminato attentamente. Immaginate di seguire una bella serie tv: finisce la prima stagione e in attesa della seconda il network vi fa vedere (annunciandolo per bene) un brevissimo episodio con cui vi fa prendere familiarità con nuovi personaggi, desinati a essere introdotti in futuro.
L’episodietto in questione quindi potrà sembrarvi un semplice e piccolissimo antipasto di quello che vi aspetta, ma anche un modo efficace per aiutarvi a scivolare bene nei personaggi che la seconda stagione vi proporrà. 400 Days serve solo ed esclusivamente a questo, come ogni pilot che si rispetti.

Nessun riferimento ai personaggi principali della prima stagione di The Walking Dead (si fanno solo leggeri accenni ad alcuni secondari), durata molto breve, totale mancanza tanto di enigmi quanto di quicktime event. Il DLC è diviso in cinque mini-episodi, apparentemente scollegati tra loro; in ognuno di essi prenderete il comando di un personaggio specifico con la sua storia e la sua situazione. Giocherete con questo personaggio per non più di dieci minuti e poi passerete a quello successivo.
Il problema è che questi mini-episodi sono lontani dall’essere esaurienti. Prima di tutto vi troverete calati in una vicenda già avviata (il più delle volte sarete già dentro ad una storia che è iniziata senza di voi), della quale dovrete afferrare tutto al volo. In realtà il lavoro dei Telltale è ottimo, per cui capirete bene la situazione e le varie personalità dei personaggi che la animano, ma nonostante questo vi sembrerà di essere stati catapultati con violenza dentro ad una trama senza capirne bene lo svolgimento iniziale.
In secondo luogo, la singola storiella vi abbandonerà sul più bello proprio nel momento in cui inizierà a sembrarvi interessante. Insomma giocherete poco con questi nuovi personaggi ma quel tanto che basta per capirne la psicologia e il possibile background. Il tutto però acquista senso se lo si guarda nell’ottica che descrivevo ad inizio recensione. Si tratta solo di un assaggio! 400 Days nasce per essere incompleto, incuriosirvi e stimolarvi alla riflessione.

Da segnalare poi il fatto che in ogni singolo episodio sarete chiamati a prendere una decisione cruciale, con conseguenze che ogni singolo personaggio si porterà dietro nella seconda stagione. Alla luce di questo l’operazione dei Telltale sembra molto più originale e geniale di quanto non risulti al primo sguardo distratto.
Purtroppo, c’è da segnalare una distribuzione non troppo bilanciata di questo prodotto, il quale risulta gratuito per chi ha acquistato il gioco dal sito della Telltale, ma a pagamento per chi utilizza Steam (5 euro) e quasi precluso ai possessori delle copie retail.
Per il resto il DLC di The Walking Dead sembra essere un curioso esperimento, ben lontano dal concetto di episodio fatto e finito, ma molto stimolante per chi è in fervente attesa della seconda stagione di The Walking Dead.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Telltale Games
Publisher: Telltale Games
Distributore: Telltale Games
Data Rilascio: Q3 2013
Piattaforma: PC, PS3, XBOX360
Caratteristiche
Genere: Avventura/Horror
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse/Tastiera/Joypad
Doppiaggio: Inglese
Ricerche
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
Supporto: Online Download
Ricerche
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario