Adventure's Planet
Sabato, 21 Ottobre 2017 13:54
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Intervista: Legacy Interactive

del 11 Gennaio 2005
Intervista: Legacy Interactive

A cura di Adriano Bizzoco

Su Special Victim Unit

D: Ci puoi dare qualche informazione su SVU?

R: Special Victim Unit sarà una classica avventura in terza persona basato sullo spin-off di Law and Order. Il giocatore potrà scegliere se impersonare il detective Benson o Stabler. La storia sarà molto più complessa delle precedenti perché tratterà di un cecchino che uccide prostitute. Questo vuol dire molti cadaveri, molte scene del crimine, grandi zone da analizzare accuratamente, etc. Alcuni sospettati potrebbero inoltre essere uccisi durante il gioco, che avrà grandi colpi di scena e molte battaglie legali.

D: La storia di SVU è originale o basata su un episodio della serie?

R: E’ originale. Non vogliamo che i fan della serie sappiano già come vada a finire… Gli autori dello show firmano questa storia la cui complessità e qualità è assicurata!

D: Ma gli autori forniscono già una sceneggiatura adatta ad essere usata da un videogame?

R: Beh, gli scrittori non riescono a seguire le logiche interattive in sequenza gestite dagli sviluppatori, e questi non riescono a scrivere dialoghi realistici come gli autori: insomma, è un lungo e soddisfacente lavoro quello di creare una tensione drammatica e concedere varietà e libertà al giocatore per risolvere il caso. Far scoprire cose a chi gioca e fargliele scoprire in un certo ordine senza limitarne l’esperienza: questa è la vera sfida…

D: Avete deciso voi di sfruttare gli autori della serie o vi è stato imposto?

R: Non ci è stato imposto nulla, ma è ovvio che avendone la possibilità abbiamo voluto conservare l’autenticità e la qualità della serie…

Su Criminal Intent

D: Come mai ora vi state rivolgendo verso la prospettiva in terza persona?

R: Vogliamo avere la tecnologia adatta per ogni occasione. E in Criminal Intent, il protagonista, il detective Goren, è un personaggio così centrale che i giocatori vorranno immedesimarsi in lui piuttosto che essere un partner, come in un titolo in prima persona.

Inoltre in terza persona avremo più flessibilità, perché è in realtime cosicché le animazioni non dovranno essere prerenderizzate. Questo ci porterà ad un’esperienza più profonda e longeva…

D: Quale preferisci fra le due prospettive?

R: Mi piacciono entrambe. La prima persona ti immerge di più nell’ambiente. Ma amo muovere il mio personaggio in terza persona se e solo se l’interfaccia è ben gestita…

D: Ci puoi dire qualcosa sul nuovo motore in terza persona che state costruendo?

R: Ci saranno personaggi 3D che agiranno su sfondi statici. Inoltre avremo un nuovo tipo di dialogo per cercare di estorcere confessioni ai sospettati. Il giocatore sceglierà l’argomento e l’approccio da utilizzare (minaccioso, compiacente, disponibile). Se si segue un approccio sbagliato il sospettato non parlerà più e dovrete tornare da lui in un secondo momento.

D: I personaggi saranno interpretati dagli attori della serie?

R: Si, in Criminal Intent il giocatore sarà il Detective Goren, che sarà doppiato da Vincent D'Onofrio. Un altro personaggio dello show, il Capitano Deakins, sarà doppiato da James Sheridan.

Varie

D: Avete pensato di rilasciare avventure online? Potrebbe essere un’idea visto che voi adattate show televisivi.

R: Si ne abbiamo parlato, sarebbe una grande idea poter avere contenuti sempre nuovi. Ma se con la prospettiva in prima persona questo non era possibilità (troppi dati precalcolati) con quella in terza si potrebbe fare qualcosa. Che so, magari la soluzione di un caso non era quella giusta, e allora si dovrebbe ripartire per cercare il vero colpevole :-)

D: Ci sono tante avventure di genere "comico". Avete pensato di creare un’avventura basata su una sitcom?

R: Ci abbiamo pensato, ma troviamo difficile adattarle alle avventure, in quanto non c’è uno specifico obiettivo. Abbiamo pensato all’idea di un gruppo di personaggi (magari con possibilità di passare da uno all’altro in qualsiasi momento) con alcuni minigiochi, ma non abbiamo trovato l’ispirazione giusta.

Non siamo stati in grado di trovare il collegamento giusto tra questi due tipi di media, insomma.

D: Ma vedremo qualche avventura di Legacy in futuro non basata su show televisivi? O almeno non di ambientazione poliziesca?

R: Il gioco di ER non è di ambientazione poliziesca, e di certo in futuro vedrete progetti che si allontano dalle storie di detective.

L’unico nostro prodotto attualmente non basato su uno show TV è Vet (gioco per bambini) ma non siamo chiusi riguardo all’idea…

D: Che ne pensate del mercato delle avventure per i cellulari? Avete intenzione di entrarvi?

R: E’ molto interessante, e lo stiamo prendendo in esame. Niente di sicuro però…

D: Cosa ne pensate di adattare la serie TV 24?

R: 24 avrebbe un grande potenziale: un grande action-adventure con tanti enigmi e anche un po’ di sparatorie. Abbiamo fatto un tentativo ma sembra che la FOX stia già sviluppando un gioco al suo interno.

D: Ci potete dare qualche piccolo indizio sui vostri prossimi progetti?

R: Certo, uno (strategico simulativo) si baserà su un noto reality show mentre l’altro (avventura in terza persona) sarà uno show investigativo.

Si ringrazia Christina per le risposte a tutte le domande per conto della Legacy Interactive.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Legacy Interactive
Distributore: Atari
Data Rilascio: Q3 2004
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Poliziesco
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98/2000/XP
Processore: 500 Mhz
RAM: 96 MB
Scheda Video: 32 MB
Hard Disk: 700 MB
Supporto: 2 CD
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario