Adventure's Planet
Lunedì, 23 Ottobre 2017 12:02
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Intervista: Tale Of Tales

del 15 Gennaio 2005
Intervista: Tale Of Tales

A cura di Adriano Bizzoco

8

D: Come è nata l’idea di 8?

R: Beh, facevamo ricerche su vecchi testi e abbiamo pensato: non sarebbe bello creare un gioco ambientato in un palazzo pieno di gente addormentata?

D: Che tipo di motore utilizzerà 8?

R: Un motore completamente 3D, lo reputiamo necessario per immergere il giocatore nel mondo che stiamo creando…

D: Ma il punto di vista delle telecamere sarà fisso oppure no, come in Gabriel Knight 3?

R: Sarà simile a Gabriel Knight 3, perché il giocatore e il personaggio sono due diverse entità.

In effetti abbiamo "scoperto" Gabriel Knight 3 solo dopo che avevamo già definito il progetto. Così ci siamo resi conto che poteva funzionare. Anche se in Gabriel giocatore e personaggio sono la stessa persona.

Infatti 8 è sia un gioco in prima persona che in terza. Il punto è che voi dovrete prendervi cura del personaggio sullo schermo. Questo vuol dire che a volte dovrete dirle cosa fare (in fondo è una bambina), altre volte farà cose di sua iniziativa (e qualche volta dovrete impedirglielo).

D: Il gioco contiene qualche tipo di filosofia orientale, visto che la ragazza è indiana?

R: La etnicità della ragazza è indefinita, un misto fra indiana e africana. Il palazzo è ispirato da disegni orientali del diciannovesimo secolo.

D: Avete qualche data per rilasciare demo, video o il gioco completo?

R: No, perché ancora non abbiamo nessun contratto con dei distributori. Vedremo.

D: Sembra che 8 possa portare ad un nuovo tipo di giochi di avventura… A questo proposito, avete mai provato ICO? (gioco per PS2). Sembra che possa avvicinarsi al vostro progetto.

R: Si, lo abbiamo giocato ed amato, è uno dei nostri giochi preferiti. L’atmosfera di quel gioco si avvicina alla nostra idea per 8, anche se storia e gameplay sono del tutto differenti.

D: Arriverà 8 sul mercato asiatico? E su quello per console?

R: Beh, speriamo che la distribuzione sia più vasta è possibile. Per il mercato console penso di no, ci stiamo concentrando sull’interfaccia PC.

D: Ma 8 non doveva essere esclusivamente per console?

R: In origine si, sai, giocare seduti sul divano ha il suo fascino. Ma il PC ha i suoi vantaggi, specie nell’interfaccia…

D: Ci puoi descrivere una fase del gioco per avere una idea del gameplay?

R: Ci saranno due tipi di azioni, il "gameplay" e il "toyplay". Il primo consisterà di piccoli puzzle per avanzare nel gioco con a disposizione solo pochi oggetti. Ad esempio tagliare una corda con delle forbici.

Il secondo è più importante per l’ossatura del gioco, e consiste in cose che fai per puro divertimento. Ci sono due tipi di Toyplay: uno riguarda il modo in cui la ragazza interagisce con gli oggetti e che spesso rivela nuovi elementi narrativi; l’altro riguarda l’utilizzo di incantesimi per ripristinare il palazzo e le cose in esso.

D: Puoi commentare un po’ il gameplay? Sarà un’avventura come la conosciamo (storia, enigmi ecc.) o altro?

R: 8 è un’avventura in termini di contenuto non di forma. Il gameplay non è poi così importante. L’importante è trovarsi in quel mondo ed esplorarlo. Gli enigmi non sono altro che un aiuto agli spostamenti.

D: 8 sarà lineare oppure no?

R: 8 sarà totalmente non lineare, perché non vi è trama! E’ un gioco di scoperte. Puoi scoprire elementi narrativi in ordine non lineare. E potrebbe non essere possibile capirli tutti perché noi abbiamo abbracciato alcune contraddizioni della Bella Addormentata. Speriamo sia una bella esperienza poetica.

D: Avete pensato ad una parte in multiplayer?

R: Beh si, ma non è una cosa leggera da fare. Dovremmo creare un gioco del tutto differente. Ma se il gioco avrà successo, abbiamo già delle idee per la testa…

D: La ragazza del gioco è sordomuta. Ci saranno effetti nel gioco anche se la ragazza non può sentirli?

R: Infatti siete voi a dover sentire gli effetti sonori. I suoni sono FONDAMENTALI in questo gioco. Spesso vi condurranno a qualcosa di importante. Ma 8 non si baserà tanto sui suoni: semmai sui SILENZI e su elementi visivi… Ma più in generale importanti saranno i suoni ambientali. E’ un mondo che dorme, quindi il suono principale sarà di gente che dorme. Ma ci sarà il vento, il mare (il castello affaccia sul mare). Inoltre la storia è ambientata ai giorni nostri, sebbene il palazzo in cui vi trovate si era addormentato 500 anni prima. Quindi ci saranno suoni di treni in lontananza, aerei… Inoltre avremo una colonna sonora originale :-)

D: I vostri lavori originali (libri) sono abbastanza ironici e non tanto "caldi" nello stile. Come mai vi state allontanando da questa impostazione per raccontare una storia più emozionale e diretta?

R: Ah, questo è buffo. Proprio la scorsa settimana, presentavo 8 come più freddo dei miei lavori precedenti come Godlove Museum o Wirefire. Magari 8 è meno ambiguo perché non prova ad essere moderno o cose del genere.

D: Sarà un gioco stile Myst? O più classico?

R: 8 non è una classica avventura. Neanche un’avventura. Forse neanche un gioco. Infatti, quando pensavamo ad "8" non giocavamo affatto avventure ma titoli come GTA, Tomb Raider, Silent Hill, etc. Il gioco più vicino ad un’avventura era Shadow of Memories.

Poi dopo aver letto l’articolo di Marek Bronstring sul futuro delle avventure http://www.adventuregamers.com/display.php?id=318abbiamo capito che 8 era un’avventura e abbiamo cominciato ad osservarle più da vicino. Non che ci abbiamo trovato qualcosa di simile comunque.

Varie

D: Qual è lo scopo del vostro team? E a quale mercato vi riferirete?

R: Lo scopo è quello di offrire divertimento a quei giocatori stanchi di violenza e immaturità nei videogiochi.

Si ringrazia Tale Of Tales per le risposte a tutte le domande.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Tale Of Tales
Data Rilascio: Q4 2009
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario