Adventure's Planet
Martedì, 17 Ottobre 2017 09:40
Benvenuto ospite

Soluzione

Subject 13

di Alberto Semprini

Soluzione Completa del 04 Agosto 2015

Sezioni della Soluzione
Il laboratorio (2 testimonianze).
La Base. (12 testimonianze)
L’orso (1 testimonianza).
Il villaggio (7 testimonianze).
Il tempio (4 testimonianze).
Il Finale (1 testimonianza).

Nota
Per tutte le aree del gioco sono stati disseminati degli oggetti collezionabili. Si chiamano “testimonianze” e non sono altro che degli audiolog da raccogliere e ascoltare. Non è strettamente necessario recuperarle tutte per finire il gioco, ma nella soluzione sono state incluse per dovere di completezza. Subject 13 è poi diviso in tre capitoli, ognuno di essi, una volta completato, non può essere rigiocato, quindi dovete essere sicuri di aver preso tutte le testimonianze prima di procedere. Nella soluzione tali testimonianze sono state numerate a seconda del capitolo e dell’area in cui si trovano.

Il laboratorio (2 testimonianze).


Vi risveglierete nella capsula. Rispondete alla voce. Guardatevi attorno e premete il pulsante che sta sul bracciolo destro del vostro sedile. Ora osservate il schermo alla sinistra e spostate l’interruttore a destra. Memorizzatevi i numeri del ritratto a sinistra, ovvero: 0399. Osservate la tastiera e digitate la sequenza che avete appena visto. Rispondete e uscite dalla capsula. Osservate lo sgabello di fianco alle postazioni con i computer. In basso a destra prendete la prima testimonianza. Osservate la busta sullo sgabello e apritela. Sfilate il biglietto e raccoglietelo. Uscite e osservate il biglietto appena preso. Ruotatelo e prendete la chiave attaccata sul retro. Sulla postazione destra raccogliete la seconda testimonianza. Osservate la porta e poi il tastierino al suo fianco. Usate la chiave per aprirlo. Ora dovrete riuscire ad illuminare sei tasti senza effettuare un tris. La combinazione giusta è questa:

Rispondete e uscite.

La Base. (12 testimonianze)


Rispondete alla voce. Osservate la cassa a sinistra. Ruotate la visuale verso destra in modo da trovare la prima testimonianza (dietro alla cassa stessa). Osservata la serratura della cassa. Spostate il pezzetino di metallo in altro per completare il disegno esagonale e aprite lo sportellino piĂą in basso. Ora avrete un altro puzzle dove dovrete disporre le tessere in modo da allineare le tre immagini uguali. Una cosa del genere:



Aprite la cupola e recuperate la leva a tre braccia. Uscite. Osservate la botola al centro della stanza. Spostate i due binari in modo da far aprire la botola stessa. Sfilate lo sportellino con l’esagono della cassa e premete il pulsante rosso. Raccogliete la valvola e leggete la seconda testimonianza. Ora osservate l’armadio a destra della porta di destra. Usate la valvola su di esso e giratela. Cliccate sul tastino situato sopra l’armadietto in basso. Spostate le barre di legno in modo che i colori dei loro bordi corrispondano ai punti. Una volta aperto l’armadietto in basso raccogliete il libro. Uscite. Esaminate il libro. Giratelo sul retro e osservate il quadratino sulla copertina in basso a sinistra, fate scorrere il quadratino e annotatevi il simbolo che vi è dietro



ora ruotatelo sul bordo e aprite il piccolo scompartimento a destra. Troverete un secondo simbolo.



Ora. Zoomate sulla serratura e ruotate le due manopoline per ottenere questa combinazione:



Fate scorrere l’interruttore e poi anche il fermo. Aprite il libro e ruotate il numero 100 in modo che stia dritto. Si aprirà ora il bordo. Fate scorrere i due segnalini in modo che nella riga in alto sia evidenziato il numero 38 mentre in basso il 62:



Una volta aperto il libro raccogliete la terza testimonianza e la chiave a pipa. Osservate ora la porta di fianco all’armadio. Usate la chiave a pipa sulle due viti in alto dello sportellino con la freccia. Spostate lo sportellino. Osservate la leva nel vostro inventario. Verticalizzate tutti e tre i bracci e poi usate la leva sul pannello. Entrate nella porta. Dopo l’animazione osservate la porta della cella a sinistra. Osservate il pannello e fate il gioco del quindici per far corrispondere l’esagono con il suo foro, ma non basterà per aprire la porta. Prendete le scale a destra. Nella camera da letto osservate il lavandino. Sopra di questo prendete la quarta testimonianza. Osservate i tubi in basso a destra e aprite il rubinetto. Uscite e osservate l’armadio tra i due letti a castello. Ruotate in modo da vedere cosa c’è sopra l’armadio e prendete l’elmetto. Leggete la quinta testimonianza. Aprite l’armadio e iniziate con l’aprire l’armadietto di sinistra. Raccogliete la sesta testimonianza. Aprite l’armadietto di destra, spostate il mattone spezzato e raccogliete la tessera magnetica sotto di esso. Tornate al lavandino, aprite l’acqua e usate l’elmetto per riempirlo. Scendete e osservate il marchingegno a destra nella stanza. Ruotate in modo da vedere bene cosa c’è a sinistra del macchinario e raccogliete da terra la settima testimonianza. Aprite lo sportellino e versateci l’acqua dell’elmetto. Premete il tasto rosso. Una vola aperto il pannello sulla destra fate il solito gioco del quindici. Raccogliete l’artefatto. Ora tornate alla cella di prima. Usate la tessera nel pannello. Raccogliete la scala e leggete l’ottava testimonianza. Osservate la scala, usate sul fermo la chiave a pipa per aprirlo. Fate scorrere la scala in alto e poi usatela sul pallet per appoggiarla sulla cella di destra. Per salire osservata la cassa situata sul piano in alto. Qui risolvete il solito gioco del quindici. Raccogliete il secondo pezzo di artefatto.

Prima di uscire dalla schermata, raccogliete la nona testimonianza situata a sinistra della cassa. Tornate nella stanza precedente. Osservate uno dei due pezzi di artefatto, combinatelo con l’altro, ruotate uno di essi in modo che combacino e uniteli. Ora osservate la porta tonda e mettete l’artefatto completo nel vano a destra. Entrate nella prossima stanza. Osservate la donna che sta operando sulla console. Rispondete al suo dialogo. Rispondete anche alla voce. Ora siete davanti alla console con i cinque interruttori. Dovrete farli scattare in modo da spostare tutti gli indicatori corrispondenti a verso destra. Purtroppo non c’è un modo di resettare il tutto, quindi non riesco a scrivervi la sequenza giusta per risolvere l’enigma. Posso solo mostrarvi questo screen che spiega come sono connessi gli interruttori e gli indicatori:



Quando ci riuscirete si aprirà il pannello con le luci colorate. Lo scopo di questo puzzle è quello di illuminare tutti i quadrati della griglia. Anche qui, la configurazione delle luci cambia da partita a partita, quindi non è possibile scrivere una soluzione univoca. Tenete solo presente che quando cliccherete un quadrato spegnerete o accenderete solamente i quadrati adiacenti ai suoi lati (una sorta di croce con il buco in mezzo). Se riuscirete il macchinario sparerà un laser per la stanza. Prima di procedere tornate ad osservare la console, e di questa osservate il punto all’estrema destra. Troverete un cubo luminoso, raccoglietelo e leggete la decima testimonianza. Uscite dalla console e raccogliete l’undicesima testimonianza che si trova tra i cavi vicino allo sbuffo di vapore. Ora ponete il cubo luminoso nel suo supporto al centro della stanza. Ora spostate e ruotate i pannelli in modo da far rimbalzare il raggio laser su tutti e tre ed arrivare a colpire il cubo. Osservate il macchinario colpito dal laser. Usate la chiave a pipa sul bullone dello sportello e poi apritelo. Dentro recuperate la dodicesima testimonianza. Ora dovrete far ruotare gli ingranaggi in modo da far corrispondere il disegno proiettato con quello disegnato sulla porta. Iniziate da quello più indietro e prendete come punto di riferimento la forma esagonale. Poi passate a quello di mezzo ed infine allineate quello più avanti. Una volta compiuto la saracinesca si alzerà e voi potrete uscire.

L’orso (1 testimonianza).


Ora siete fuori, provate a risalire il sentiero ma un orso vi si parerà davanti. Tornati davanti all’uscite della base raccogliete la prima testimonianza situata in basso a sinistra vicino alla roccia (è un po’ difficile da notare subito). Poi osservate lo spiazzo a sinistra. Partite dalla cassa a destra. Spostate le assi e recuperate il barattolo. Ora date un’occhiata tra le rocce e troverete un beauty-case. Osservate la barca e raccogliete la chiave. Ora esaminate il piccolo albero vicino alla barca e staccate il fungo. Ora muovetevi a destra. Troverete un’alcova naturale con dentro una pianta di peperoncino che non potrete raggiungere perché coperta da rampicanti. Nella stessa inquadratura, scrutate a sinistra e muovete il sasso sotto il quale troverete un disco di legno. Raccoglietelo. Osservatelo e ruotate i vari dischi per ricomporre la frase che reca. Osservate anche il retro. Uscite e ora osservate la pianta, noterete la presenza di un unico bulbo grande e tanti più piccoli. Dovrete aprire i vari bulbi piccoli in un certo ordine (ordine che ovviamente varia da partita a partita). Provate a ad aprirli tutti e iniziate da quello che rimane aperto. Una volta trovato questo dovrete provare ad aprirne un altro, se questo secondo rimane aperto allora è quello giusto altrimenti dovrete riaprire il primo. Continuate per tentativi fino che non gli avrete aperti tutti (ci vuole un po’ di pazienza). Quando ci sarete riusciti il bulbo grande si aprirà rivelando dell’acqua al suo interno.

Osservate il barattolo. Provate a svitare il tappo ma sarà bloccato. Rovesciate il barattolo a testa in giù e cliccate più volte sul fondo Dopo tre colpetti potrete svitare il tappo. Usate il barattolo per raccogliere un po’ d’acqua dal bulbo. Ora tornate dai rampicanti. Esaminate il fungo e usate su di esso il barattolo con l’acqua. Posizionate il barattolo in modo che il raggio di luce colpisca il fungo e gli dia fuoco. Usate il fungo in fiamme sui rampicanti. Raccogliete dei peperoncini. Ora osservate il beauty-case. Zoomate sulla serratura a combinazione e immettete il numero: 6237. Aprite per bene il coperchio e osservata la palette. Dovrete logicamente spostare i vari pezzi in modo che il quadrato grande sia in corrispondenza della lete di ingrandimento. Come al solito è parecchio difficile dare una soluzione univoca al puzzle. Il trucco è riuscire a mettere i pezzi in questa posizione:



Da qui passare a questa:



Una volta aperto, troverete dentro al beauty una boccetta di profumo con tanto di spruzzatore. Osservatela, sfilate il tappo con lo spruzzatore e mettete dentro la boccetta i peperoncini. Uscite e risalite il sentiero per affrontare l’orso.

Il villaggio (7 testimonianze).


Ora sarete in un piccolo villaggio in riva al mare. Iniziate con l’osservare la casa di sinistra. Abbassate lo sguardo, spostate i due barili e raccogliete la borsa frigo. Uscite osservate la carcassa della barca. Osservatela per bene per zoomare dietro di essa e raccogliere la borsa da pescatore. Leggete anche la seconda testimonianza. Ora osservate la rete e recuperate lo spillo incastrato in essa. Ora osservate il molo. Qui raccogliete la terza testimonianza situata per terra a destra. Uscite e ora osservate il gruppetto di palme di fianco alla casa che da sul molto. Troverete un totem luminoso con in cima un serpente. Dovrete ruotare i vari anelli in modo da far corrispondere le linee luminose tra di loro. Iniziate dall’alto perché ogni anello farà ruotare con se anche quelli sopra di lui. Potete prendere questa come immagine di riferimento.



il totem si aprirà. Raccogliete la torcia che è all’interno e leggete la quarta testimonianza. Uscite ed entrate nella capanna di fronte al molo e di fianco al totem. Raccogliete la quinta testimonianza, sotto la cassaforte a sinistra. Spostate la visuale a destra poi cliccate sulla foto incorniciata appoggiata sulla scatola per terra. Verrà voltata svelando un filo di rame attaccato sul retro. Raccoglietelo. Ora alzate lo sguardo e osservata la statua del Buddah dentro la vetrina. Qui zoomate sul puzzle con le nove rotelle. Lo scopo è quello di ruotarle tutto in modo i simboli uguali siano adiacenti. La soluzione è questa:



Una volta aperta la vetrina potrete raccogliere una candela e leggere la sesta testimonianza. Uscite e recatevi nella capanna in cui non siete ancora stati (quella vicina al sentiero di destra). Dentro è molto buio, perciò esaminate la torcia e accendetela. Inquadrate per bene l’organetto di sinistra. Dovrete ordinare le canne in modo che il foro di ognuna sia alla stessa altezza. Una volta che sarà stato fatto zoomate sulla manovella situata sul lato destro dello strumento. Prima di girarla recuperate la settima testimonianza situata vicino al carillon. Girate la manovella e scoprirete un ulteriore vano segreto con dentro un taccuino. Prendetelo. Sotto di esso troverete anche una strana chiave. Osservate il baule di destra e zoomate sulla serratura. Esaminate la chiave appena recuperata e ruotatela per vedere la sua forma.



Tornate alla serratura e fate ruotare le tre forme in modo da ottenere questa composizione



Infilate la vostra chiave e giratela. All’interno del baule troverete una canna da pesca. Raccoglietela. Uscite dalla capanna ed esaminate la borsa frigo. Alzate il coperchio del lucchetto e usate sulla sua serratura la chiavetta trovata nella barca prima dell'orso. Aperto il coperchio recuperate la lattina. Togliete il tappo della bottiglia raccogliendolo, e sfilate il messaggio scritto dentro di essa. Leggete il messaggio nella pergamena. Ora osservata la borsa da pescatore. Usate la candela sulle cerniere per sbloccarle. Aprite e raccogliete il coltellino che vi è all’interno. Osservate la lattina e apritela. Tornate a esaminare il coltello e usate su di esso la lattina. Tirate fuori la lama.

Esaminate il taccuino e usate il coltello per recidere il filo che lo chiude. Le informazioni all’interno vi saranno utili successivamente. Uscite e recatevi al molo. Qui esaminate la torcia. Aprire lo sportellino sul fondo e raccogliete la batteria. Esaminate la chiave a pipa, usate su di essa il filo di rame e poi la batteria. Ora usate lo spillo recuperato dalla rete su tutto. Lo avrete magnetizzato. Recuperatelo. Esaminate il tappo di sughero e tagliatene un pezzettino con il coltello. Combinate il disco di sughero con lo spillo. Uscite e usate questo artefatto con il secchio pieno d’acqua. Ora osservando bene la direzione dello spillo, usate la canna da pesca sull’orizzonte in corrispondenza del nord. Pescherete un’ancora. Raccoglietela. Uscite, dirigetevi verso il villaggio ma sarete bloccati da Sophie, almeno dal suo ologramma. Parlatele. Finito il dialogo proseguite per il sentiero in salita sulla destra. Qui abbassate lo sguardo per scorgere e raccogliere l’ottava testimonianza. Poi usate l’ancora con l’altra parte del crepaccio e attraversate.

Il tempio (4 testimonianze).


Ecco giunti all’enigma più difficile del gioco. Partite con l’osservare il pilastro in basso a destra della porta (tutto il resto potete anche esaminarlo dopo). Zoomate sul pannello e fatelo scorrere in basso. Qui avete lo stesso puzzle fatto nella stazione. Dovrete muovere tutte le caselle e allineare quelle con lo stesso disegno. Questa volta saranno 4 per disegno. Dovrebbe essere abbastanza facile se provate a comporre le figure per colonne. Una cosa del genere:



Si aprirà un vano dall’altra parte del pilastro con dentro un globo luminoso chiamato “occhio”. Raccoglietelo e leggete la prima testimonianza. Alzate lo sguardo a “volo d’uccello” e girate un attimo verso sinistra, noterete che su un gradino vicino è presente la seconda testimonianza, invisibile dal punto di vista normale. Ora dovrete cercare tutte le raffigurazioni di occhio, bocca e orecchio presenti nell’area. In questa del pilastro avrete un orecchio vicino alla seconda testimonianza che avete raccolto, un occhio sulla superficie alta del pilastro vicino a delle radici e una bocca sugli scalini. Usate il globo luminoso su di esse e segnatevi i simboli olografici che vi appariranno. Uscite, usate il globo sull’occhio presente in primo piano vicino ai primi scalini del tempio e segnatevi il suo simbolo.

Ora andate all’altare situato alla sinistra delle statue. Qui troverete un bocca sulla parete sinistra, un occhio dietro al vaso vicino all’altare, un orecchio nascosto dalle foglie in alto a destra e poi un altro occhio situato sul lato destro dell’altare (ci arriverete zoommando). Usate su tutte il globo e segnatevi i simboli. Ora mettete il globo sulla ciotola al centro dell’altare e muovete il cursore olografico lungo il suo percorso. Una volta che il sarcofago si sarà aperto, raccogliete la manovella al suo interno e leggete la terza testimonianza. Recuperate il globo. Uscite ed esaminate le statue. Ruotate l’inquadratura fino ad arrivare alle spalle della statua seduta in mezzo, per terra troverete la quarta testimonianza. Usate poi il globo sull’ultima effige della bocca, segnandovi il simbolo che ne salterà fuori. Ora, come potrete notare, sulla pancia di ogni statua è presente una serratura. Se osservate la manovella da poco raccolta vi accorgerete che è composta da due lancette che si muovono su una sorta di quadrante sul quale ci sono simboli simili a quelli trovati sulle effigi e nel taccuino.

Quei simboli non sono altro che numeri scritti in stile Maya. Dovrete sommare i numeri trovati sulle effigi con lo stesso simbolo tra di loro secondo le istruzioni date sul taccuino e poi impostare il numero risultante sulla manovella da far girare in ogni singola statua. Come avrete capito i numeri Maya sono rappresentati così: le cifre fino a 4 sono rappresentata da puntini, mentre il cinque è una linea retta. Alcuni numeri sono rappresentati con due cifre distinte, in questi la cifra messa in alto va moltiplicata per 20 mentre quella in basso no. Prendendo le cifre trovate delle effigi con gli occhi e sommandole dovrebbe risultare il numero 349. Tornate alle statue e zoomate sulla serratura della statua con gli occhi coperti. Esaminate la vostra manovella e impostate le lancette in questa maniera:



Usate la manovella sulla serratura e date un giro. Ora per la bocca ripetete la stessa procedura. La somma dovrebbe essere di 143. Impostate la manovella così:



incastrate nella statua che si copre la bocca e girate. Per l’orecchio dovremo avere la somma di 38. Impostate la manovella così:



Incastrate nella statua che si copre le orecchie e girate. Se avete fatto tutto bene la statua al centro si girerà verso l’entrata del tempio e comparirà Sophie. Parlatele e poi entrate nel tempio.

Il Finale (1 testimonianza).


Recuperate l’ultima testimonianza del gioco dal pavimento. è situata in basso a destra dello schermo, un po’ nascosta dai rilievi del pavimento. Osservata la struttura a cubi al centro della stanza. Ruotate la visuale fino ad avere davanti il lato con il quadratino porpora. Se guardate bene sulla base dovreste trovare un tasto praticamente invisibile, esattamente qui:



Premetelo, e dopo che la struttura si sarà alzata premete i quadratini colorati in questo ordine: Porpora, giallo, verde. Ora mettete il globo luminoso sulla cima del cubo e vi apparirà una griglia. Il puzzle in questione non è altro che un rivisitazione del vecchio campo minato che trovate in qualsiasi copia di windows. Quindi dovrete cliccare sulle varie caselle tentando di evitare le mine. Le caselle numerate segnano quante mine sono nelle prossimità. Ogni volta che sbagliate le mine rimarranno visibili ma dovrete iniziare lo schema da capo riposizionando il globo sul cubo. Purtroppo lo schema cambia ad ogni partita quindi non è possibile per me mostrarvi una soluzione univoca. Vi ricordo solo che per marcare le mine basta tenere premuto il tasto sinistro del mouse. Una volta che avrete completato il puzzle vi apparirà davanti il volto olografico di Ah Cizin. Basterà quindi assistere al dialogo fino per vedere la fine di Subject 13.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Microids
Data Rilascio: 28/05/2015
Caratteristiche
Genere: Fantascienza
Visuale: Terza Persona
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Multilingua (italiano incluso)
Ricerche
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Giocalo su ZODIAC
Subject+13 Subject 13

9.99€

Banner Pubblicitario