Adventure's Planet
Venerdì, 20 Ottobre 2017 14:13
Benvenuto ospite

Soluzione

Agatha Christie - Assassinio sull'Orient Express

di Ivan Vailati

Soluzione Completa del 01 Febbraio 2007

Sezioni della Soluzione
INTRO
I FATTI
LE PROVE
HERCULE POIROT SI SIEDE A PENSARE

Alcune raccomandazioni indispensabili: esaminate sempre con la lente e con l’icona occhio i vari oggetti, è importante, quando esaurite tutte le cose che vi richiede Poirot, tornate a parlarci per averne altre da fare altrimenti vi blocchereste senza un idea precisa. Fate attenzione che se parlate prima del dovuto con Poirot potreste perdere la sfida: ingenuamente ho tralasciato di spiegare quando parlare con Poirot, è stata una mia grave mancanza, comunque potete capirlo guardando la sezione apposita nell’inventario. Infatti le cose da fare verranno via via disattivate ogni volta che le completate.

INTRO


Prenderete il controllo del personaggio al di fuori della stazione: nell’inventario avete un ticket per il treno, se lo esaminate e girate saprete il numero della cabina, in lontananza vedrete Poirot allontanarsi, andate avanti e verrete bloccati da due persone. Parlate con loro e ditegli che la mannaia nella mano sinistra è la migliore e vi faranno passare, da questo punto in poi inizia una specie di inseguimento per andare a parlare con Poirot. Andate sempre avanti fino a incontrare altri 2 individui, parlate con loro, stanno discutendo su qualcosa che riguarda la ceramica, dovete cercare di sistemare la faccenda. Tornate indietro di un paio di locazioni e esaminate la bancarella con il venditore e la persona in piedi vicino, prendete il vaso sulla bancarella e tornate dai due uomini di prima, parlate con loro e automaticamente gli darete il vaso, fatto questo potete passare senza problemi. Proseguite e ancora una volta verrete fermati, questa volta sono 2 signore, parlate con loro e saprete che la nobile donna anziana ha perso il suo ombrellino: dovete aiutarla. Tornate indietro di una locazione dove c’erano i 2 uomini che discutevano sulla ceramica, c’è un carro (si trova a sinistra): sopra c’è del grano, prendetene una manciata e tornate indietro di un'altra locazione, controllate le pecore che ci sono e se ci fate caso dietro a una di queste c’è l’ombrellino, per fare spostare la capra usateci sopra di essa il grano, appena si sarà spostata prendete l’ombrellino, tornate dalle signore, parlate con loro e finalmente potrete passare.

Proseguite fino alla prossima donna che vi si porrà di fronte, parlate con essa, sembra che abbia perso la strada per andare alla stazione e prendere il treno: accettate di aiutarla e andate avanti con la donna che vi seguirà, come se fosse scontato altri 2 signori non vi fanno passare, parlate con loro e fatevi valere energicamente con gli argomenti. Alla fine dovreste passare senza problemi, andate avanti e entrate nella stazione. Una volta dentro, tutto quello che dovete fare è andare a sinistra e proseguire sempre avanti fino a raggiungere il ragazzo dei ticket: parlate con lui per farvi staccare il biglietto e a seguire la donna che avete vicino si allontanerà per cercare il suo: a questo punto potete entrare senza problemi, andate verso il treno e finalmente incontrerete Poirot che sembra avere problemi perché non ha una camera singola. Dopo un breve dialogo parlate con Poirot e subito dopo parlate con il controllore del treno fino a che non vi darà la cartelletta con i nomi abbinati alle cabine (la troverete nell’inventario), parlate ancora con il controllore e offrite la vostra camera a Poirot per poi partire.

I FATTI


Dopo il lunghissimo filmato e il seguente dialogo tra voi e Poirot arriverete a Belgrado: siete giù dal treno, essendo il responsabile del treno e dei passeggeri dovete trovare della pancetta per il cuoco che ne è rimasto senza, andate in alto e vedrete una persona correre sul treno, proseguite, a un certo punto vedrete in alto 2 persone. Avvicinatevi a loro, sono il colonnello e McQueen, parlate con loro e quando alla fine se ne andranno proseguite per l’unica via possibile fino a che non vedrete una vagabonda alzarsi da una panchina e andarsene, andate avanti fino a che non incontrerete il macchinista e il capo stazione, parlare con loro fino a che non avrete esaurito gli argomenti e poi avvicinatevi ai carretti a sinistra del treno, ci sono delle scatole, provate a esaminarle tutte, saprete che le etichette sono scritte in lingua Serba, tornare dal capo stazione parlateci e saprete che può aiutarvi, portatelo con voi alle casse e esaminate tutte le etichette fino a che non troverete quella della pancetta, fatto questo partirete. Dopo il breve dialogo vi ritroverete nel corridoio del treno, andate in alto, aprite la porta e proseguite fino ad arrivare nei pressi del mobiletto del bar, esaminatelo e appena l’inquadratura passa in soggettiva prendete in alto a sinistra la pinza per il ghiaccio, 4 bicchieri di quelli girati con il fondo in alto e 1 bicchiere che sembra usato girato in alto. Aprite il cassetto sotto e all’interno prendete il nastro adesivo e i tovaglioli, ora tornate indietro nel corridoio dove ci sono le cabine. Adesso dovete iniziare a vedere di carpire qualche informazione, usate uno dei bicchieri con la porta della prima cabina (cabina 1 e 2), sentirete parlare le persone all’interno e alla fine sentirete che giocano a carte, se provate ad aprire la porta del bagno vicino vedrete che è chiusa. Ora sempre con lo stesso metodo controllate le altre camere (basta cliccare sulle porte, non avrete più bisogno di prendere il bicchiere dall’inventario):

stanza 3 e 4 quella di MacQueen e sentirete parlare
stanza 5 e 6 quella di Shmidt e Debernham non sentirete nessuno
la vostra stanza saltatela
stanza 9 quella di Poirot non sentirete niente
stanza 10 quella di Ratchett sentirete parlare
stanza 11 quella di Hubbart non sentirete niente
stanza 12 quella di Andrenyi sentire parlare
stanza 13 quella di Andrenyi l’uomo non sentirete nulla
stanza 14 quella della principessa Dragomirov sentirete parlare
stanza 15 quella di arbuthnot non sentirete nulla
stanza 16 provate ma verrete interrotti dal custode

Dopo le spiegazioni di rito il custode se ne andrà via, se volete potete entrare nel secondo bagno del corridoio e esaminare tutto, alla fine uscite e tornate indietro al bar. In precedenza se avete provato, in fondo a questo vagone la porta era chiusa, ora che il custode è passato sarà aperta (se volete potete cliccare sul custode mentre se ne sta andando, se fate cosi lo seguirete automaticamente): entrate e siete nel ristorante, proseguite avanti fino a che non vedrete una tavola imbandita di pietanze. Esaminate con attenzione i cibi e gli oggetti di argento, quello che dovete prendere è la lampada a spirito che c’è al centro del tavolo, ora potete andare avanti per il vagone. A sinistra c’è una porta ma è chiusa, proseguite, aprite la porta e sarete nel vagone dei bagagli, a questo punto qualsiasi cosa fate verrete visti dal custode, parlate con l’uomo ma poi l’unica cosa che potete fare è uscire e tornare nella vostra cabina, cambiate inquadratura e arriverà la vostra compagna di cabina che farà finire questa parte di gioco. Una valanga bloccherà il treno e Poirot si slogherà una caviglia cadendo: oltre a questo contrattempo sentirete un urlo nella notte, siete nella cabina, parlate con la vostra compagna e poi esaminate il comodino: la sveglia segna le 00.37, interagite con la porta della cabina e dopo il piccolo filmato vi risveglierete da un suono strano, esaminate il comodino, la sveglia segna la 1.17, interagite con la porta e dopo un altro filmato vi risveglierete per colpa di un rumore. Esaminate il comodino, segna l'1.22: interagite con la porta, vedrete passare una persona con kimono, uscite e raggiungete il custode, parlate con lui per avere informazioni e poi l’unica cosa che dovrete fare è tornare nella vostra cabina. È mattina, improvvisamente Poirot vi attenderà in cabina, una volta arrivati parlate con lui per sapere che è avvenuto un omicidio, esaurite gli argomenti e dovrete prendere un'importante decisione, fare da spalla a Poirot, oppure accettare la sua sfida e investigare più approfonditamente voi, logicamente la mia scelta è stata la seconda.

Ora la scena si sposterà nella cabina del morto: per prima cosa controllate la valigia in alto, spostate i vestiti e troverete una bottiglia di sonnifero: tornate con l’inquadratura in cabina e esaminate il comodino, prendete i denti, il bicchiere spesso che dovete subito controllare con la lente nell’inventario girandolo, la statuetta e poi gli oggetti nel posacenere che sono il mozzicone di sigaretta, 2 fiammiferi (uno con la punta piatta e uno con la punta rotonda) e un foglietto bruciato. Dall’inventario usatelo con la lente per vederlo meglio e girarlo e poi raccogliete da sotto il comodino il fazzoletto in terra, esaminate con la lente anche questo e vedrete che ha una lettera: la H. Esaminate il finestrino e all’esterno vedrete delle impronte, esaminate anche poco sotto la finestra, c’è una zona attiva, esaminatela e poi passate a esaminare il cadavere, togliete la coperta e interagite con il taschino del pigiama per trovare un orologio. Esaminatelo nell’inventario e vedrete che è fermo sull' 1.15, esaminate il cuscino e prendete la pistola, andate verso la porta di uscita della cabina e prendete il cappello appeso, controllatelo con la lente nell’inventario e giratelo per trovare una scritta (REV 13.18). In terra sotto al cappello c’è un piccolo oggetto, prendetelo, è un curapipe, esaminate la giacca appesa, prenderete una scatola di fiammiferi, esaminatela con la lente dell’inventario e saprete che sono con la punta rotonda: adesso parlate pure con il dottore di tutto e poi ditegli che andrete da Poirot, fatelo e informatelo come in precedenza, alla fine vi ritroverete nel corridoio con una nuova missione e cioè trovare degli oggetti che possano aiutare Poirot a leggere il foglio bruciato che avete trovato nel posacenere. Rientrate nella cabina di Poirot: sul comodino ci sono dei piegabaffi, prendeteli e poi uscite, se andate nel vagone ristorante potete vedere chi dei passeggeri non è in cabina, tornate nel vagone delle cabine e iniziate le vostre ispezioni, per fare prima metterò il numero della cabina e non il nome di chi la usa.

Cabina 5 e 6. Esaminate i bagagli, la scatola piccola sopra le valige contiene un cappello ma non vi serve, aprite le altre 2 valige, in una troverete una scatola che contiene ricette e alcune schede, nell’altra un fazzoletto simile a quello trovato nella cabina del delitto. Poco sotto i bagagli c’è un'altra scatola con un altro cappellino ma non vi serve nemmeno questo: se aprite l’armadio troverete solo delle scarpe inutili e se andate nel bagno comunicante tra le 2 cabine non ci sarà niente di interessante.

Cabina 6 e 7. E' la vostra, nell’armadio solo scarpe che non servono, esaminate i bagagli, c’è il vostro e quello di Greta ma è chiuso, sotto i bagagli una scatola, apritela, spostate il cappello e prendete la struttura metallica, avete finito e potete uscire.

Cabina 11. Appena entrati noterete in terra qualcosa, prendetelo, è un bottone, sembra quello del controllore, nell’armadio non troverete nulla e in alto nei bagagli, nella scatola piccola c’è un cappello inutile e nella valigia grande troverete un foglio scritto che metterete nel taccuino e leggerete subito, uscite.

Cabina 14. Appena dentro appoggiata a destra c’è una scatola, apritela, spostate il cappello e prendete la struttura metallica, nell’armadio solo scarpe inutili, esaminate i bagagli in alto e troverete una scatola con una strana combinazione: dovete cercare di aprirla e per farlo fate le cose in sequenza come dalle fotografie qua sotto.


Cabina 15. Per entrarvi dovrete passare dalla porta che si trova nella cabina 14: una volta dentro se esaminate l’armadio non troverete altro che delle scarpe, esaminate i bagagli e troverete delle curapipe, fatto tutto uscite.

Cabina 16. Sul divano letto c’è una valigetta, apritela e prendete un nastro per la macchina da scrivere, fatto questo esaminate i bagagli e troverete un manganello in pelle, ci sarebbe anche l’armadio, ma non c’è nulla.


Tornate nella cabina 9 da Poirot, parlate con il detective e siete pronti a usare il foglio per scoprire cosa c’è scritto: mettete sul tavolo una delle 2 strutture in metallo che avete preso da sotto i cappelli, aprite l’inventario e nella pagina di combinazione oggetti, combinate il piegabaffi con il foglio bruciato, usate quello che avete ottenuto sulla prima struttura in metallo e a seguire metteteci la seconda. Poco a sinistra sul tavolo mettete la lampada e per finire il tutto usate un fiammifero su questa per finalmente leggere il foglio bruciacchiato e trovare il nome della vittima.


LE PROVE


Adesso dovete cercare di recuperare indizi e i passaporti delle persone a bordo: nel corridoio sentirete del freddo, il controllore vi avviserà che il treno è stato colpito da una valanga che ha rotto l’impianto di riscaldamento e ora dovete cercare di risolvere voi la faccenda. Andate in alto e parlate con il custode, avrete la chiave della carrozza bagagli, prima di andarci fate un giro per le cabine, nella 14 parlerete con la principessa, nella cabina 11 parlerete con la Hubbard, nella cabina 10 noterete all’esterno del finestrino del treno una persona controllare le orme nella neve. Interagite con il finestrino e la seguirete, purtroppo alla fine perderete la persona di vista e sarete di nuovo nel corridoio delle cabine ma del vagone di ATENE-PARIGI. Adesso che siete rientrati potete anche scendere dal treno, per farlo usate la porta in alto da dove si trova il custode, una volta nella neve sarebbe meglio andare a controllare il guasto e il macchinista: una volta arrivati alla locomotiva di testa date un occhio ai meccanismi dove ci sono le ruote e troverete il tubo che perde vapore, adesso salite sulla locomotiva di testa e parlate con il macchinista che si lamenta perché non può mangiare e non ha dei denti per farlo, automaticamente gli darete quelli che avete trovato in una delle cabine. Alla fine quello che vi rimane da fare è prendere un pezzo di carbone e il martello appoggiate su un sedile, purtroppo questo ultimo non lo potete prendere perché serve per la pressione della caldaia, dovrete trovare qualcosa che lo possa sostituire, date il grimaldello in pelle al macchinista e prendete pure il martello, fatto questo scendete e tornate indietro nella carrozza delle cabine di ATENE-PARIGI. Torniamo a ispezionare le cabine, nella 16 troverete una radio senza energia elettrica ma per ora dovete lasciarla dove si trova, nella cabina 15 sul comodino troverete un passaporto e sul sedile letto troverete un libro per decifrare il codice morse: prendeteli tutti e 2 e passate alla cabina 14, esaminate il sedile letto e noterete qualcosa sotto. Spostate il sedile e prendete le racchette da neve rotte, dovete aggiustarle se ce ne fosse bisogno, esaminate meglio nell’inventario e poi uscite, nella cabina 13 appena entrati ci sarà un cappotto appeso, esaminatelo per vedere l’etichetta, andate avanti e dal comodino prendete il passaporto, esaminate i bagagli e all’interno troverete un annuncio. Esaminatelo bene con l’inventario e poi proseguite per la cabina 12: in terra, vicino all’armadio c’è una lettera strappata, prendetela e ora dovrete cercare di ricomporla come un puzzle, alla fine dovrà essere come nella fotografia qua sotto.

La cabina 11 sarà chiusa e non ci potete arrivare nemmeno passando per la cabina 10: dentro quest'ultima che è del macchinista, prendete il passaporto sul comodino, uscite e andate alla cabina 9, all’interno dei bagagli trovate un altro passaporto, uscite, nella cabina 7-8 potete esaminate un vaso e una maniglia ma per ora non potete fare altro. Entrate in bagno e guardate sotto il lavandino, aprite l’armadietto e dall’interno prendete le pinze, passate nella cabina 5-6 ma usciteci subito perché non ci sarà nulla da fare: entrate nella cabina 3-4, sul comodino prendete il passaporto (ATTENZIONE: non lo vedete perché è coperto dalla vostra spalla), prendete i guanti da fuochista resistenti al calore e andate in bagno e da lì nella cabina 1-2. Anche qua niente e quindi uscite, se provate a tornare nel vagone delle cabine di CALAIS non ce la farete perché la porta è chiusa, per andarci dovrete scendere dal treno, avvicinarvi al finestrino aperto del vagone CALAIS e entrate (prima di farlo esaminate le impronte sotto il finestrino). Adesso potete riprendere le ispezioni delle cabine da dove avete lasciato in precedenza: ricapitolando siete nella 10, nella cabina 9 c’è Poirot, andate nella cabina 7-8 che è la vostra, parlate con la vostra compagna di viaggio e poi prendete la bibbia dal comodino, esaminatela meglio nell’inventario e annoterete un passaggio nella vostra sezione documenti. Leggetelo e uscite, andate nella cabina 5-6, parlate con la donna che c’è all’interno e uscite, le altre cabine saranno chiuse e voi dirigetevi alla carrozza salone. Andate avanti e vedrete uno dei passeggeri che sta giocando a carte: esaminatelo e parlate con lui, ha troppo freddo per parlare e sarà la stessa cosa anche per gli altri passeggeri che incontrerete. Andate nella carrozza ristorante e proseguite, incontrerete un cameriere, parlate con lui ma non ha tempo per adesso, andate avanti e arriverete davanti alla porta della carrozza bagagli. Usate la chiave che vi ha dato il controllore per aprirla e entrate: all’interno ci sono molte casse, barili, ortaggi e viveri, potete esaminare le cose singolarmente ma da controllare sarà la cassa con l’etichetta bianca. Esaminatela e provate ad aprirla, noterete che è chiusa con 4 chiodi, usate il martello e metterete i chiodi nell’inventario, aprite la scatola e troverete delle racchette da neve nuove. Esaminatele con l’inventario e saprete che sono chiuse con un filo di rame che dovete togliere, aprite la pagina per abbinare gli oggetti e usate la pinza con le racchette per liberarle e cosi ottenere anche un filo di rame, richiudete tutto per salvare le apparenze e andate avanti. C'è una nota sulla parete, leggetela e proseguite, c’è un'altra porta, provate ad aprirla ma è chiusa e per ora lasciate pure stare tutto come è e uscite.

Tornate nella carrozza delle cabine e parlate con il custode Pierre: chiedetegli la chiave della carrozza delle cabine di ATENE-PARIGI e l’avrete, gli parlerete anche della chiave della stanza speciale della carrozza bagagli ma saprete che solo il capostazione ce l’ha. Aprite la porta della carrozza ATENE-PARIGI con la chiave e proseguite fino ad uscire dal treno, andate a destra 2 volte e inizierete ad inoltrarvi nella foresta di neve, non appena ve lo verrà chiesto usate le racchette da neve sul vostro personaggio. Muoversi non sarà facile perché le strade sono molte e ci sono i lupi: prima di tutto fate come segue, siete davanti a un bivio, andate a destra, dovreste incontrare un lupo, usate la pistola sul lupo e lo farete scappare, proseguite e se notate, conficcato in un tronco c’è un beccuccio metallico, prendetelo e tornate indietro al bivio, questa volta andate in alto, a sinistra e ancora a sinistra, sempre in un tronco troverete un secondo beccuccio di metallo. Prendetelo e da dove siete andate a destra, a destra e poi ancora destra, un altro lupo blocca la strada, usate ancora la pistola sull’animale e lo farete scappare, andate a destra ancora e arriverete nei pressi di un dirupo con tanta neve intorno, nella neve c’è qualcosa, esaminate bene e a seguire cercherete di prendere l’oggetto con molto rischio: ce la farete per poco e vedrete che è un coltello da bistecca che esaminerete subito nell’inventario. Proseguite a destra, in lontananza noterete una capanna, avvicinatevi un paio di volte, noterete che la porta è chiusa da un lucchetto, esaminate la finestra, sembra che una delle sbarre sia allentata, usate il martello sulla sbarra per prenderla e a seguire usate la sbarra sul lucchetto alla porta per aprila e entrare, ora il lucchetto è nell’inventario, Esaminatelo bene e poi all’interno della capanna prendete l’uniforme sul letto, esaminatela per bene e noterete alcune cose, inoltre c’è un passepartout che metterete nell’inventario (da ora in poi potrete avere accesso a tutte le cabine del treno): tornerà sicuramente utile, andate in basso, sulla sedia prendete il pugnale e esaminatelo per notare le macchie di sangue, c’è una stufa li vicino e un tubo che sale: usate la pinza con il tubo e ne prenderete un pezzo, fatto questo uscite e tornate al treno (ricordate di rimettervi le racchette da neve), andate alla locomotiva di testa e da dove fuoriesce il vapore mettete il tubo della stufa, facendo cosi avrete ripristinato il riscaldamento. Adesso finalmente potete dedicarvi alla ricerca dei documenti, delle prove e dei passaporti e inoltre potrete interrogare tutte le persone, per iniziare ho scelto di partire dal fondo del treno e perciò alla carrozza di ATENE-PARIGI, prima di andarci parlate con Poirot.

Una volta là parlate di tutto con il custode della carrozza che vi dirà in che cabina dormono i dipendenti del treno, inoltre saprete che il custode è un radio amatore e che la sua radio è stata stranamente danneggiata: nella cabina 16 per l’appunto c’è la radio rotta, nelle cabine 14 e 15 non ci sarà nulla di interessante, nella cabina 13 c’è il dottore, nella 12 nessuno, nella cabina 11 troverete l’uomo che avete visto nella neve che sta frugando fra gli effetti personali di qualcuno. Ha una chiave in mano e ve la farete consegnare, parlate con l’uomo di tutto e avrete ottime informazioni su qualcuno che è sceso dal treno con degli scarponi e saprete dove ha nascosto degli oggetti nella sua cabina, la 16 nella carrozza di CALAIS. Prima di uscire perquisite i bagagli e troverete un passaporto e una vecchia foto, esaminatela subito nell’inventario e noterete un timbro, fatto questo uscite, è meglio che prima di proseguire andiate dal macchinista nella locomotiva di testa a sentire chi è sceso dal treno e chi è salito: una volta avute le informazioni potete tornare nella carrozza e proseguire con tutto. Nelle cabine 9 e 10 non c’è nulla di interessante, nella cabina 7-8 avete solo un vaso e una sbarra da esaminare: certamente sono oggetti da dove prelevare impronte digitali, lasciate stare, nelle cabine 5-6 e 4-5 non ci sarà nulla, nella cabina 1-2 sul comodino troverete un passaporto, prendetelo e uscite per dirigervi alla carrozza di CALAIS. Parlate con il custode della sera dell’omicidio e di quello che ha fatto, alla fine di tutte le vostre domande cominciate la perquisizione dalla cabina 16: sul comodino c’è un passaporto, prendetelo e poi come ha detto Hardmann in precedenza date un occhio a sotto il comodino. Troverete tre oggetti che prenderete subito: sono un passaporto, una lettera che metterete nei documenti e delle credenziali, leggete subito la lettera e esaminate le credenziali per scoprire che il signore in questione è un detective. Avete finito, uscite e entrate nella cabina 15, c’è il colonnello Gordon, parlate con l’uomo di tutto e di cosa ha fatto la sera dell’omicidio, alla fine avrete il suo passaporto e resterete soli nella cabina. Non avete niente altro da fare, uscite e entrate nella cabina della principessa, la 14, dal comodino prendete il passaporto e il braccialetto, una volta preso questo ultimo oggetto arriverà la principessa Natalia, parlate con la donna di tutto e alla fine andatevene. Nella cabina 13 del conte potete controllare i bagagli ma non troverete nulla, nella stanza 12 della contessa potrete fare la stessa cosa, anche in questo caso non troverete nulla ma una volta aperta la valigia potete dare un occhio all’etichetta in alto, la sposterete e sotto troverete delle iniziali, proprio come per il fazzoletto che avete trovate tempo prima. Uscite e andate alla cabina 11, parlate con la donna di tutto e oltre a nuove informazioni avrete il suo passaporto, alla fine prima che la donna se ne andasse per un drink gli chiederete se è possibile prelevare delle impronte digitali dalla maniglia della porta del bagno. Per ora non potrete, uscite e potete anche tralasciare le cabine 9 e 10 visto che in una c’è il morto e nell’altra c’è Poirot, entrate nella cabina 7-8 e parlate con la vostra compagna di viaggio di tutto: alla fine avrete il suo passaporto, esaminate il bagaglio della donna e dentro troverete una cartolina. Esaminatela nell’inventario e noterete cosa c’è scritto dietro, fatto anche questo uscite e entrate nella cabina 5-6.

Parlate con la donna di tutto e alla fine avrete il suo passaporto, prendete il passaporto sul comodino, è quello della compagna di cabina Mary, uscite e entrate nella cabina 3-4, esaminate subito la valigia a sinistra, prendete le 2 lettere minatorie e leggetele nella sezione documenti, andate verso il finestrino e parlate con il ragazzo per sapere alcune informazioni riguardo la notte dell’omicidio e del fatto che l’uomo ucciso tenesse una cassaforte nel vagone porta bagagli. alla fine avrete il passaporto e nel bagaglio non troverete nulla, andate nell’ultima cabina la 1-2: parlate con Masterman di tutto come al solito e alla fine avrete il passaporto dell’uomo, esaminate i 2 bagagli in alto, in quello di Foscarelli troverete una carta valida di autista e in quella di Masterman il libro che stava leggendo la notte dell’omicidio quando aveva un grosso mal di denti. Esaminatelo per bene nell’inventario per scoprire cosa c’è scritto al suo interno e uscite per dirigervi nella carrozza salone. Andate avanti, c’è il colonnello ma non vi vuole parlare, c’è Foscarelli che sta giocando a carte, parlate con l’uomo di tutto e avrete il suo passaporto, proseguite e una volta davanti al bar parlate con il cameriere che vi farà presente che il cuoco è su tutte le furie perché non riesce a trovare olio e aceto per un’insalata, prima di andarvene prendete da sopra il bancone del bar un ampolla per il punk e il ghiaccio con il contenitore. Proseguite per il vagone e incontrerete il conte e la contessa Andrei, parlate con tutti e 2 e avrete il passaporto di entrambi, alla fine proseguite e parlate con l’ultima persona nel vagone: è Mary, parlate di tutto e alla fine proseguite per il vagone ristorante. Andate in fondo al vagone, c’è una tavola imbandita, esaminatela e prendete lo spalmaburro e le schede bianche con il menù che possono essere utili per eventuali impronte digitali: fatto questo andate avanti e prima di arrivare alla porta del vagone porta bagagli, c’è ne è una a sinistra, provate a entrare e il cuoco vi dirà che gli servono l’olio e l’aceto in modo scortese. Proseguite e entrate nel vagone porta bagagli. Se vi ricordate in fondo, davanti alla nota attaccate al muro del vagone c’erano dei barili di olio e aceto, inserite tutti e 2 i beccucci metallici trovati nella foresta, mettete sotto i bicchieri e avrete olio e aceto, proseguite e in fondo c’è la porta chiusa che non riuscivate ad aprire. Ora lo potete fare con la chiave che vi ha dato Hardmann in precedenza, usatela sulla serratura e entrate.

A destra c’è una cassa, esaminatela e sul lato usate la sbarra per aprirla: all’interno ci sono alcune cose, esaminatele e prendete l’uniforme, ci sono parti della cassa da controllare ma per ora non potete recuperare le impronte digitali, uscite dall’inquadratura e in alto noterete una cassaforte. Esaminatela, per la combinazione dovete fare riferimento al passaggio della bibbia di cui avete preso nota e che parla del numero della bestia e quindi il 666 (ci potete arrivare semplicemente perché se avete esaminato il cappello della vittima, all’interno dovreste notare dei numeri, come se fossero relativi a dei versetti). Per aprire andate sul 6 a destra, a seguire tornate indietro al 6 andando a sinistra e infine andate ancora sul 6 andando a destra (ATTENZIONE: passate un numero alla volta continuando a cliccare perché è possibile che non venga letto il numero), aprite la cassaforte e prendete il foglio che inserirete nei documenti, leggetelo e noterete che è una specie di confessione, fatto questo uscite. Andate dal cuoco e gli darete l’olio e l’aceto, alla fine avrete via libera per la cucina: entrate, esaminate tutto il possibile, aprite il cassetto sotto alle pagnotte, c’è una pompetta, prendetela e poi esaminate il frigo, apritelo e prendete il succo di arancia, dal tavolo vicino prendete la mannaia e andate in basso, sopra il forno c’è un impasto per dolci, prendetelo e uscite. Aprite l’inventario, se avete preso il pezzo di carbone dove c’era il macchinista potrete renderlo in polvere abbinandolo al martello, fatto questo potete unire la polvere di carbone alla pompetta che avete appena preso, da ora in poi potrete prelevare le impronte digitali dalle persone e dagli oggetti (le impronte delle persone le potete prendere solo se avete il nastro della macchina da scrivere e per alcune persone dovete avere preso anche i tovaglioli). Iniziamo per gradi e quindi tornate nella carrozza porta bagagli, parlate con il cuoco e avrete le sue impronte, andate nei pressi della porta dove prima avete aperto la cassaforte, esaminate la maniglia, quando l’inquadratura sarà in soggettiva, usate la pompetta per sporcarla e trovare un impronta, usateci sopra il nastro adesivo e la preleverete, entrate, aprite la cassa e esaminate la parte superiore, prelevate le impronte e a seguire esaminate i libri all’interno: anche in questo caso prelevate le impronte digitali, uscite e tornate indietro nei pressi delle casse di legno. Se ci fate caso ce n’è una che potete controllare da vicino, fatelo e come per la maniglia della porta prendete l’impronta digitale: ce n’è un'altra, è quella dove avete trovato le racchette da neve, esaminate l’etichetta e come in precedenza prendete le impronte digitali, a questo punto qua avete finito, potete uscire e andare direttamente alla carrozza salone.

Visto che i passeggeri li avete già interrogati tutti, quello che vi rimane da fare è prendere le impronte digitali delle persone che ci sono in questa carrozza, fatelo e poi andate in quella di CALAIS, le cose da fare in questa carrozza saranno: nelle cabine 1-2, 3-4, 5-6 e 7-8 potete prendere le impronte di Masterman, MacQueen, Debernham e della vostra compagna di viaggio. Nella cabina 10, quella della vittima, esaminate il finestrino e poi poco sotto al finestrino: c’è qualcosa, come avete fatto in precedenza prendete le impronte digitali e uscite pure dalla cabina. Andate in quella della Hubbard, la numero 11: se vi ricordate avevate chiesto alla donna di prendere l’impronta dalla maniglia del bagno, esaminatela, andate nella 14 e prendete le impronte della contessa Dragomiroff, Uscite, andate in fondo al vagone e prendete le impronte al custode della carrozza. Ora potete andare nella carrozza di ATENE-PARIGI, nella cabina 7-8 esaminate il comodino, c’è un vaso con i fiori, prendere le impronte dal vaso, appena fatto date un occhio alla sbarra a sinistra della cabina, esaminatela e anche in questo caso prendere le impronte digitali, nelle cabine 11 e 13 prenderete rispettivamente le impronte al detective e al dottore. In fondo alla carrozza prendete le impronte al custode e uscite dal treno, andate alla testa del treno e prendete le impronte all’uomo che c’è fuori e al macchinista che è all’interno del treno: a questo punto avete fatto tutto quello che vi ha detto Poirot ma per completare in modo esemplare tutto dovete ancora trovare le impronte sugli oggetti che avete raccolto e quindi sempre usando la pompetta con dentro la polvere di carbone abbinatela ai seguenti oggetti.

Pompetta con bicchiere che contiene la pochissima polvere bianca trovato nella camera di Rachett, a seguire usate il nastro adesivo sulle impronte trovate per prelevarle.

Pompetta e racchette da neve, a seguire usate il nastro adesivo sulle impronte trovate per prelevarle.

Pompetta e lucchetto rotto, a seguire usate il nastro adesivo sulle impronte trovate per prelevarle.

Pompetta e pugnale, a seguire usate il nastro adesivo sulle impronte trovate per prelevarle.

Conclusa anche questa parte di gioco dovete iniziare ad abbinare le impronte trovate con quelle dei passeggeri e quindi abbinatele nel seguente modo.

Le impronte trovate nella cabina di sicurezza abbinatele a Michel.

Le impronte trovate sulla piccola cassa abbinatele a Foscarelli.

Le impronte trovate sulla cassa vuota abbinatele ancora a Foscarelli.

Le impronte trovate sul davanzale abbinatele una terza volta a Foscarelli.

Le impronte trovate sul vaso di fiori abbinatele a Mary.

Le impronte trovare sulla maniglia abbinatele al colonnello.

Le impronte trovate sulla maniglia della porta che da nel bagno della camera della Hubbard abbinatele a Greta.

Le impronte trovate sulla cassa di Ratchett abbinatele a McQueen.

Le impronte trovate sui libri non corrispondono a nessuno.

Le impronte trovate sul bicchiere sottile abbinatele a Mastermind.

Le impronte trovate sulle racchette da neve rotte abbinatele al colonnello.

Le impronte trovate sul lucchetto abbinatele a Matteo.

Le impronte trovate sul pugnale non corrispondono a nessuno.

Avete terminato anche questa fatica ma ne dovete fare un'ultima: dovete prendere le impronte che ci sono fuori dal treno in corrispondenza del finestrino della cabina della vittima: andateci ed esaminate le impronte, metteteci dentro l’impasto per dolci e poi prendete il tutto usando le molle del ghiaccio: non avete ancora finito, aprite la sezione abbinamento e unite l’impronta con il secchiello del ghiaccio. Facendo così eviterete di fare sciogliere il tutto, rientrate nel treno e iniziate la vostra ricerca, dovete andare ad abbinare l’impronta alle varie scarpe che ci sono nelle cabine: dovete farle tutte per forza, alla fine l’abbinamento giusto sarà nella cabina 1-2 della carrozza di CALAIS. Fatto questo potete tornare da Poirot e fare tutto un resoconto finale della situazione.

HERCULE POIROT SI SIEDE A PENSARE


Finito il filmato sarete nel corridoio: dovete riprendere le indagini, dovete parlare con tutte le persone del treno, anche con il cuoco in cucina, praticamente tutti, nel vostro giro di ispezione andate nella cabina 16 del vagone ATENE-PARIGI, avvicinatevi al finestrino e vedrete passare un uomo, uscite e uscite dal vagone, verrete rapiti e portati nella capanna che c’è nella foresta. Esaminate sotto la branda, troverete l’ombrello della contessa, aprite la finestra vicino alla stufa e esaminate fuori, usate l’ombrello sul lucchetto e potrete uscire, raccogliete il lucchetto e poi interagite con la cassa per riprendere tutti i vostri oggetti, indossate le racchette da neve e tornate al treno. Andate nella cabina di Poirot e parlate con lui, a seguire aprite il suo bagaglio e prendete la lettera che c’è all’interno, leggetela e poi uscite. Andate nella cabina 16 della carrozza ATENE-PARIGI, sul tavolo c’è una radio, esaminatela e noterete che è rotta, aprite la sezione abbinamento nell’inventario e per iniziare combinate il filo di rame e la pinza in modo da ottenerne 2 pezzi, a seguire usate il coltello per il burro con la pinza per piegarlo. Quello che avete ottenuto lo dovete abbinare ai chiodi e al martello, posate tutto sul tavolo e adesso uniteci i 2 fili di rame, mettete sul tavolo anche la boccia di vetro vuota e metteteci dentro il succo d’arancia e poi la statuetta: non vi rimane che usare il braccialetto della principessa Dragomiroff con la pinza per piegarlo e poi metterlo all’interno del succo di arancia sul tavolo, adesso potete usare la radio. Accendetela e interagite con l’oggetto per il codice morse a sinistra, contatterete l’amico di Poirot e gli darete alcune cose da fare per voi: alla fine spegnete la radio e poi riaccendetela, le informazioni sono già arrivate. Esaurite tutti gli argomenti e poi spegnete e riaccendete per informarvi su un ultima richiesta che avete fatto sul colonnello. Sulla base delle nuove informazioni ricevute fate un altro giro di interrogazione fra i passeggeri, tornate da Poirot per metterlo al corrente degli sviluppi e esaurite tutti gli argomenti. Rimane un ultimo particolare da risolvere, che fine ha fatto il kimono rosso? Andate nella vostra cabina e aprite il vostro bagaglio, esaminatelo e troverete il kimono rosso, uscite, tornate da Poirot e parlate ancora con lui per concludere le vostre indagini e assistere al lunghissimo filmato finale dove potrete intervenire sul caso e fare delle scelte.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: AWE Productions
Publisher: The Adventure Company
Distributore: Atari
Data Rilascio: Q4 2006
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Giallo
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 98/Me/2000/XP
Processore: 1,5 Ghz
RAM: 256 MB
Scheda Video: 64 MB
Hard Disk: 1.5 GB
Supporto: 1 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario