Adventure's Planet
Martedì, 24 Ottobre 2017 11:17
Benvenuto ospite

Soluzione

Lucius

di Alberto Semprini

Soluzione Completa del 16 Novembre 2012

Sezioni della Soluzione
Capitolo 1
Capitolo 2
Capitolo 3
Capitolo 4
Capitolo 5
Capitolo 6
Capitolo 7
Capitolo 8
Capitolo 9
Capitolo 10
Capitolo 11
Capitolo 12
Capitolo 13
Capitolo 14
Capitolo 15
Capitolo 16
Capitolo 17
Capitolo 18

Capitolo 1

Appena finita la festa di compleanno del ragazzino la cameriera vi porterà in cucina. Appena avrete il controllo di Lucius raccogliete il lucchetto sul tavolo, chiudete la porta della cella frigorifera e usateci il lucchetto sopra. Interagite con il termostato sulla parete per abbassare la temperatura della cella. Ecco il primo omicidio. Di notte vi comparirà di nuovo Lucifero per istruirvi sui comandi del gioco. Seguite le sue istruzioni, poi uscite e tornate in cucina a recuperare il lucchetto dalla porta della cella in modo da non destare sospetti. Non dovrebbe essere molto difficile dato che in giro per la casa non c’è quasi nessuno.

Capitolo 2

Il collega di vostro padre fuma troppo bisogna ucciderlo! Appena usciti dalla camera dirigetevi verso il piano terra, incrocerete sicuramente la madre di Lucius che vi ordinerà di mettere a posto la vostra stanza. Per non destare sospetti tornate dentro alla camera, aprite il baule, raccogliete tutti i giocattoli per terra e fateli cadere nel baule. Se avrete fatto tutto sarete avvertiti che la missione è completata. Successivamente la mamma vi dirà di pulirvi i denti, cosa molto facile, andate nel bagno (attraversate la camera dei genitori e andate in fondo al corridoio) prendete lo spazzolino da denti che è di fianco al lavandino e usatelo sul lavandino stesso. In bagno dovrebbe esserci un crocifisso che vi disturberà. Cliccateci sopra per capovolgerlo. Dovrete fare così con tutti i crocefissi della casa perché vi causeranno sempre interferenze fastidiose. Ora potete recarvi al pian terreno, però per farlo passerete in una stanza con un tizio che sta riparando una lampada. Prendete una lampadina dalla scatola e mettetela nell’inventario. Fate lo stesso con il cacciavite. Di sotto nella sala da pranzo c’è la vostra seconda vittima. Capovolgete il crocifisso (fatelo sempre tutte le volte che ne trovate uno, altrimenti non potrete usare i vostri poteri). Girate attorno alla poltrona con il tizio e raccogliete i fiammiferi che lascerà sul tavolino. Aspettate che il suo cono visivo si allontani per non essere colti in fragrante. Senza più fiammiferi l’uomo si alzerà ed andrà regolarmente in cucina ad accendersi le sigarette con il fornello del gas. Se lo seguite vi accorgerete che dirà qualcosa a proposito del bottone di sicurezza. Appena sarà uscito dalla stanza usate il cacciavite sul fornello in modo da manometterlo. Quando il tizio tornerà ad accendersi un’altra sigaretta avrà una spiacevole sorpresa.

Capitolo 3

Durante la notte Lucifero vi istruirà sul vostro primo potere speciale, la telecinesi. Eseguite il suo allenamento. La mattina dopo potrete uscire dalla camera. Tornate nella stanza col pianoforte, entrate nelle porte doppie e dal corridoio entrate nel bagno. Qui c’è Ivor, il tuttofare che sta riparando il water, ma è ubriaco fradicio. Appena si addormenta raccogliete tutte le chiavi inglesi e la matita. Tornate dal pianoforte, cliccateci sopra e vi accorgerete che si può sabotare. Usate le chiavi inglesi sullo strumento per trovare quella giusta a manometterlo. Ora tornate nel bagno e usate la matita sul foglio che c’è per terra. Si tratta della lista di cose da fare per Ivor, Lucius ci aggiungerà la voce “ripara il pianoforte”. Ivor si sveglierà e andrà a controllare il piano. Seguitelo e appena si mette sotto allo strumento usate la telecinesi su di esso per farglielo crollare addosso.

Capitolo 4

Uscite. Se incrocerete Nancy vi dirà di buttare via la spazzatura. Recatevi in cucina, aprite uno degli sportelli e troverete in una pattumiera il sacchetto con i rifiuti. Raccoglietelo, uscite in giardino e andate verso il capanno degli attrezzi. Lì dietro ci sono i cassonetti. Aprite il coperchio di uno dei cassonetti, lasciate il sacchetto per terra, selezionate la telecinesi tra i vostri poteri e usatela per sollevare il sacchetto e buttarlo dentro al cassonetto. Volendo potrete continuare a svolgere altri compiti della casa, accumulando fiducia avrete tre oggetti in regalo nella vostra stanza: una tavola Ouija che vi darà suggerimenti su cosa fare, un carillon che vi segnalerà gli oggetti utili in quel momento e il triciclo. Per comodità vi scriverò tutte le missioni secondarie qui in questo capitolo, anche se non siete obbligati a farle adesso. Tuttavia è uno dei momenti migliori per portarle a termine perché non è detto che nei capitoli successivi possiate riprenderle tutte e avere le tre ricompense subito può essere d’aiuto. Allora, dopo la spazzatura Nancy vi chiederà di trovarle gli orecchini. Stanno nell’ala ovest nel secondo piano. Dalla vostra stanza attraversate quella dei vostri genitori, nell’altro corridoio imboccate la prima porta che vedete di fronte e voi, scendendo le scale sarete sul corridoio del primo piano. Qui andate nel sottoscala dietro di voi. Nella prima stanza troverete la scatola con gli orecchini da recuperare e portare a vostra madre.

Ora il compito più noioso di tutto il gioco: raccogliere la biancheria. Vi ricordo che è una sotto missione facoltativa, ma se volete finire il gioco al 100% ottenendo tutti i regali demoniaci dovrete farla. La lavanderia si trova a piano terra appena prima del garage (nella mappa è la stanza con il disegno stilizzato di una donna). Qui avete due ceste, una per la biancheria colorata e uno per quella normale. Calzini e mutande si trovano generalmente nelle stanze da letto, setacciate tutte le stanze della servitù (quelle nei due sottoscala) e nelle stanze al piano di sopra, sia quella di Nancy e che quelle degli ospiti. Per la precisione troverete una mutandina colorata nella stanza dei genitori (Nancy), dei calzini nella stanza degli ospiti adiacente alle scale, in quella vicino e poi biancheria sparsa in più o meno tutte le stanze della servitù. Purtroppo Lucius potrà portare solo un indumento alla volta quindi dovrete fare su e giù spesso. Prendetelo come un allenamento per orientarvi bene nella casa.

Finito anche questo compito Nancy vi chiederà di andare da Alistar (il maggiordomo che sta al bar vicino alla biblioteca nella sala del biliardo) a vedere se ci sono altri lavoretti da compiere. Andate nella sala da biliardo e il cameriere vi chiederà di recuperare una bottiglia di vino del 1933. Andate nel garage e parlate con l’autista e il meccanico. Il primo vi chiederà di recuperare una audio cassetta che ha perso mentre l’altro un attrezzo per le ruote. Entrate nel piccolo magazzino e aprite la cella di mezzo. Troverete la chiave utile al meccanico ma il cancello si chiuderà dietro di voi. Usate la telecinesi sul mazzo di chiavi sul muro premendo i tasti destro e sinistro del mouse contemporaneamente per attirarlo a voi. Recuperate le chiavi da terra aprite il cancelletto. Portate la chiave al meccanico, raccogliete la tanica di benzina e portata al giardiniere (se lo avete incrociato sapete che ve l’aveva chiesta). Tornate nelle stanze della servitù e in uno dei due corridoi troverete un mobiletto con vari oggetti tra i quali anche l’audio cassetta dell’autista. Portategliela. Poi rientrate nel magazzino con le tre gabbie, proseguite e scenderete in cantina. Prima di cercare la bottiglia oltrepassate la tenda in modo da passare dietro agli scaffali di vino. Alla fine di questo stretto corridoio troverete una porta segreta mascherata nella parete. Usatela e si aprirà portandovi in una sala con un enorme tavolo rituale. Ancora non dovrete fare nulla qui ma intanto recuperate le pillole su un tavolino. Tornate nella cantina ed esaminate i vari scaffali con le varie annate, quello che serve a vuoi è del 1933 ovvero l’unico scaffale senza etichetta (che è per terra). Usate la telecinesi sul l’unica bottiglia che potrete raccogliere. Prendetela e portatela al maggiordomo.

Ora andate nella macelleria. Si trova nel pianerottolo a piano terra delle scale che usate per scendere dalla vostra camera. Qui troverete la prossima vittima cioè il macellaio Jed. Prima di adoperarvi per ucciderlo però potrete portare a termine un altro lavoretto di casa. Trasportare tutte le casse di carne macellata nella ghiacciaia. Trasportatene una alla volta. Finito anche questo incarico tornate alla macelleria. State bene attenti a mettervi in un punto dove il Jed non possa vedervi mentre lavora. Selezionate la telecinesi e usatela senza farvi scoprire sul lume posto sul muro alle spalle del lavoratore. La lampada esploderà! Jed vi chiederà una lampadina nuova e dategli quella recuperata nella stanza al piano di sopra. Dopo di ciò Jed salirà sulla sega circolare per riparare il lume. Usate la telecinesi sul macchinario per compiere la tragedia.

Capitolo 5

La mappa vi indicherà la prossima vittima (che comunque avreste potuto incrociare anche nel capitolo prima), Agnes, una cameriera sgarbata che passa tutta la giornata a fare i conti nel suo studio. Il percorso vi dirà di attraversare la camera dei genitori, scendere le scale al corridoio del primo piano e risalirle dall’altra parte in modo da raggiungere l’ultimo piano dall’altra parte della casa. Nel tragitto incrocerete sicuramente la cameriera Jovita che sta portando ad Agnes un sandwicth. Acquisito l’obbiettivo tornate dal barista Alastair. Egli starà allestendo una trappola per i ratti con del veleno. Tale veleno potrebbe tornarvi utile ma Lucius si rifiuterà di prenderlo in presenza del cameriere. Tornate all’ultimo piano e recatevi nella stanza contrassegnata nella mappa con 1+1. Si tratta dell’aula per le lezioni private di Lucius. Appena entrati aprite il banco di Lucius e raccogliete il tubetto di colla (non vi servirà subito ma conviene recuperarlo ADESSO, perché non è detto che più avanti potreste farlo). Parlate con l’insegnante e trascorreranno un paio di ore. Finita la dissolvenza andate nella vostra camera per mettervi a letto. Durante la notte dovrete alzarvi e raggiungere il retro del bar senza farvi vedere da nessuno. Uscite e andate nella stanza che da sulle scale per la cucina. Nel mentre si alzerà Nancy. Chiudetevi subito dentro lo sgabuzzino e aspettate che vostra madre vada di sotto aprendo la porta della scala (tendete l’orecchio per capire quando passerà). Scendete, attraversate la sala del piano ed uscite in cortile. Qui c’è un uomo di McGuffin a guardia della porta finestra opposta. Fate il giro a sinistra tra le ombre e sempre stando a distanza impostate il potere della telecinesi e, senza farvi vedere dal poliziotto, fate esplodere la lampadina del lampione poco sopra di lui. Questo lo distrarrà quanto basta per consentirvi di sgattaiolare alle sue spalle ed entrare nella sala del bigliardo. Andate dietro al bancone e recuperate il veleno per topi. A mattina fatta uscite subito dalla vostra stanza e andate in cucina, troverete il pane da avvelenare con la sostanza trovata la notte prima. E Agnes ci saluta.

Capitolo 6

Lucifero vi donerà il potere di controllare la mente degli adulti, ma per ora non vi serve. Ormai è Natale e vi trovate la sera della vigilia con una cena in casa alla quale sono stati invitati tutti. L’unico che lavora è Alistar il maggiordomo, la vostra prossima vittima. Charles ha ordinato al domestico di andare a prendere del vino e nel mentre accendere le luci di natale poste in cortile. Appena potete raccogliete la bottiglia vuota sullo scaffale della stanza di Lucius (sopra al baule dei giochi) e correte in bagno a riempirla d’acqua. Andate in cortile e noterete che il pulsante per le luci è vicino alla porta principale che fa da comunicazione tra il giardino e il corridoio centrale. Tirate fuori la bottiglia dall’inventario e versate l’acqua nel punto che vi verrà segnalato (vicino alla porta). Usate l’interruttore per spegnere le luci. Il maggiordomo uscirà per riaccenderle ma scivolerà sulla chiazza d’acqua appena versata, proprio sotto un grosso ghiacciolo appuntito che pende dal tetto. Usate la telecinesi sul ghiacciolo e anche Alistar è sistemato.

Capitolo 7

Gli incidenti nefasti iniziano ad essere troppi e McGuffin e la stampa iniziano ad essere troppo sospettosi, è tempo di trovare un capro espiatorio. Lucius lo individua subito nella cameriera latina Jovita che ha una relazione con lo zio di Lucius Tom. Si potrebbe far leva su questa situazione per creare un altro falso incidente che spieghi quelli precedenti. Uscite, attraversate la stanza dei genitori e recatevi negli alloggi della servitù. In un dei due corridoi noterete dei vestiti lasciati per terra. Seguiteli e troverete una stanza dalla quale arrivano strani suoni. Il diario di Lucius dovrebbe aggiornarvi. Chiaramente Tom sta copulando con un’altra cameriera che non è Jovita. Urge documentare il tutto. Recatevi nella stanza di Fabius, il nonno di Lucius. Tale stanza è all’ultimo piano vicino all’aula personale. Qui fate attenzione a non farvi vedere da Fabius e usate la telecinesi sulla macchina fotografica messa sullo scaffale sopra la scrivania. Raccogliete la carta fotografica vicino alla lampada della scrivania e combinatela con l’apparecchio appena recuperato. Ora tornate alla stanza incriminata. State molto attenti e siate veloci perché basta poco per farvi scoprire dai due amanti. Aprite la porta SENZA entrare, equipaggiate la macchina fotografica sporgetevi dentro e scattate immediatamente una foto. Uscite velocemente dalla stanza. Ora avrete una copia cartacea della foto. Andate nella stanza di Jovita (quella dove avete recuperato gli orecchini di Nancy) e verificate che la cameriera non sia nei paraggi. Lasciate la foto sulla scrivania e aprite uno degli sportelli laterali di questa. Mettete dentro il lucchetto del vostro primo omicidio e poi il veleno per ratti e chiudete. Arriverà presto Jovita e guarderà la foto. Sconvolta andrà al piano di sopra in terrazzo. Seguitela. Appena si fermerà a piangere sulla balaustra selezionate il vostro nuovo potere per controllare la mente. Cliccate sulla cameriera e poi sulla balaustra in modo che la povera donna si getti da sola suicidandosi.

Capitolo 8

Lo zio Tom è sconvolto dagli ultimi eventi e passa le sue giornate in camera sua a bere. É arrivato il momento di uccidere il nostro primo parente stretto. Recatevi nella stanza dello zio che si trova nello stesso corridoio dei genitori. Entrate nello sgabuzzino, raccogliete la bottiglia di whisky e combinatela con le pillole trovate nella stanza segreta dei sacrifici. Uscite dal ripostiglio e tirate fuori la bottiglia. Dovrete metterla sul letto vicino a Tom senza che questi vi veda. Avvicinatevi di lato stando attenti ad non entrare nel suo cono visivo e mettetela nel punto designato.

Capitolo 9

Altra vittima altro regalo. Lucifero vi premierà con il dono di poter cancellare la memoria a breve termine degli adulti. Potere dagli usi limitati ma molto utile nelle fasi stealth. La mappa vi segnalerà il vostro prossimo obbiettivo: Antonio il giardiniere che in questo momento sta tagliando l’erba in giardino. Una volta in cortile cercate un sasso. Si dovrebbe trovare dalle parti della portafinestra della sala da bigliardo verso il capanno degli attrezzi. Recuperato ed equipaggiato il sasso il gioco vi dirà dove lasciarlo cadere per ingolfare il taglia erba. Una volta che Antonio ci sarà passato sopra la macchina si romperà e lui si chinerà per darci un’occhiata. Usate la telecinesi per far ripartire l’attrezzo ma Antonio si scanserà, poco male, potrete usare il vostro potere per controllare la mente. Equipaggiatelo cliccate sul giardiniere prima e sul taglia erba poi in modo da causare un altro suicidio forzato.

Capitolo 10

Lucifero vi premierà con l’ultimo dei poteri a vostra disposizione: “la combustione” da usare solo in caso di assoluta necessità. Intanto il nonno Fabius si rivela una persona non proprio limpida, anzi molto probabilmente sembra essere stato lui l’artefice della possessione di Lucius dato che dopo aver tramortito un giornalista piomberà nella camera del ragazzo comandadogli di raggiungerlo nella stanza segreta dei sacrifici dietro alla cantina. Dovrete affrontare un’altra fase stealth per raggiungere la stanza segreta. Uscite dalla stanza ed andate in balcone. Siete obbligati a passare nella stanza dei vostri genitori ma Nancy è sveglia e guarda la tv. Usate la telecinesi sulla centralina appesa appena fuori dal bancone per far saltare la corrente. Appena la luce sarà andata via entrate dentro alla stanza senza farvi scoprire da Nancy e correte in corridoio. Ora dovrete stare molto attenti ai vari poliziotti e domestiche che girano per la casa. Non perdete troppo tempo e correte alla lavanderia quando la strada sarà pulita. Se qualcuno vi trova avrete qualche secondo per usare su di lui il potere atto a cancellare la memoria e a salvarvi dal gameover, ma occhio che gli usi sono limitati! Una volta in lavanderia proseguite per il garage e poi per la cantina fino alla stanza segreta. Qui ci sarà Fabius ad attendervi con il giornalista legato al tavolo sacrificale. Dopo avervi svelato qualche retroscena il nonno vi chiederà di preparare la vittima per il rito. Usate i fiammiferi con le candele, recuperate le quattro ciotole dal ripiano e sistematele alla fine dei quattro condotti. Una di queste ciotole è rotta, combinatela con la colla per ripararla. Prendete i lacci appesi ad uno dei muri e usateli sul giornalista inerme. Ora Fabius vi chiederà effettuare il sacrificio con il coltello messo nella scatola dello sgabuzzino. Prendete l’arma, ma invece di accoltellare il giornalista colpite il nonno.

Capitolo 11

Ora dovrete vedervela con il giornalista che si sarà liberato dai lacci e avrà capito il vostro punto debole. L’uomo tenterà di raddrizzare i crocifissi della stanza per indebolirvi per poi colpirvi con il pugnale. Siate veloci e ribaltate i crocifissi che lui raddrizzerà e poi mentre proverà a rifare l’operazione colpitelo con la combustione. Continuate così fino a che non sarà carbonizzato del tutto.

Capitolo 12

Charles, insospettito dalla sparizione inspiegabile del padre inizia ad indagare su di lui e troverà il libro di riti satanici. A noi non interessa nell’immediato, intanto occupiamoci di James, l’insegnate di Lucius. Andate nello studio di vostro padre, egli vi chiederà di recuperargli dei fogli nella sua camera da letto. Tornate nella stanza e recuperate tali fogli sul comodino assieme alla chiave. Con quest’ultima aprite il cassetto del mobile nella stessa stanza per trovare un appunto con la combinazione della cassaforte (06-06-19-66). Portate i documenti a Charles e potrete avvicinarvi alla sua cassaforte. Cliccate sullo sportello e immettete la combinazione appena appresa. Raccogliete dalla cassaforte la pistola, aprite il cassetto della scrivania di vostro padre per recuperare i colpi per poi combinarli con l’arma da fuoco. Ora dirigetevi alla piccola aula. Parlate con James per dare il via alla lezione e rispondete ai semplici quesiti del maestro raccogliendo i giusti fogli dalla scrivania. Poi James ci chiederà di prendere un libro. Porgetegli quello sul banco ma non sarà quello giusto e l’insegnante si metterà a cercarne un altro dandovi le spalle. Tirate fuori la pistola e appoggiatela sulla scrivania. Equipaggiate il potere per controllare le menti, cliccate su James e poi sulla pistola per causare una’altro suicido forzato!

Capitolo 13

Altro capitolo altra vittima. É il turno di Susan, l’addetta alla lavatrice. Raggiungete la lavanderia mentre non c’è nessuno. Aprite lo sportello della lavatrice e usate la telecinesi sul ferro da stiro per farlo cadere dentro all’elettrodomestico e chiudete il tutto. Il meccanico si accorgerà presto del guasto e correrà a riparare la lavatrice (tenete a mente questo particolare). Susan non potrà lavorare e quindi ne approfitterà per fare una doccia. Correte nel bagno al piano di sopra e capovolgete il crocifisso. Ora entrate nello studio di Tom che sta proprio di fianco al bagno (quello con il materiale per montare i filmini osè). E aspettate che la cameriera arrivi a farsi la doccia. Cliccate sul poster appeso alla parete per rivelare un buco da spione. Usate la telecinesi sul fon appoggiato al lavandino e fatelo cadere nella vasca da bagno per causare l’elettroshock!

Capitolo 14

Ora pensiamo all’autista Michael. Andate in Garage, se non gli avete ancora dato l’audio cassetta è il momento di farlo. Per attirare il meccanico fuori dal garage rifate il trucco del ferro da stiro nella lavatrice. Il meccanico andrà a riparare l’elettrodomestico un’altra volta e voi potrete rimanere soli con Michael. Usate il controllo della mente sull’autista per spegnere il ricircolo dell’aria. Prendete il solvente e il panno che stanno sul banco da lavoro e combinateli. Metti il panno imbevuto di solvente sul tavolo e ordina a Michael di annusarlo utilizzando i tuoi poteri. L’uomo perderà i sensi e cadrà per terra. Per farlo fuori non rimarrà da fare altro che accendere il motore della macchina in modo da riempire il garage di gas di scarico.

Capitolo 15

McGuffin si trova in casa e accorrerà in garage per verificare la morte dell’autista. Il primo indiziato è il povero meccanico che adesso sarà ammanettato sempre nel garage. Notate che sopra di lui pende una tanica di benzina. Fate saltare il tappo con la telecinesi e una volte che il meccanico sarà ricoperto di liquido infiammabile dategli fuoco con la combustione.

Capitolo 16

É arrivato il turno della mamma. Ormai la situazione è completamente collassata e Charles e Nancy discutono sul da farsi. Ormai l’uomo ha chiaro che Lucius è il figlio del demonio ma sua moglie non vuole credergli. Per questo Nancy porterà Lucius in giardino con armi e bagagli pronta per partire. Andate nel capanno degli attrezzi e attaccate il compressore alla presa di corrente ma manca l’energia. Per adesso prendete la sparachiodi e la scatola di chiodi dallo scaffale stando attenti a non farvi vedere da Nancy. Mettete la sparachiodi nell’inventario è andate nel garage, qui proseguite per il piccolo magazzino, quello dopo le tre celle. Su uno scaffale c’è una scatola gialla con un fusibile, raccoglietelo e usatelo con il quadro dei fusibili che c’è nella stanza prima. Ora avrete corrente nel capanno. Tornate li e usate la sparachiodi sul compressore per caricarla. Ora rimettetela nell’inventario, uscite e andate alle spalle di Nancy in modo che non possa vedervi. Tirate fuori la sparachiodi e posizionatela (sempre senza farvi scoprire) nel posto indicatovi sopra la panchina. Nel mentre arriverà Charles il quale ha appena scoperto tutto. Appena arriverà usate su di lui il potere per controllare la mente e ordinategli di usare la sparachiodi sulla moglie. L’uomo ucciderà la donna proprio sotto gli occhi di McGuffin.

Capitolo 17

Ci siamo quasi. Ora Lucius è stato messo in una stanza su una poltrona in compagnia di un poliziotto in attesa che lo sceriffo porti via Charles. In questo capitolo non potrete muovervi dalla poltrona dovrete interagire con l’ambiente usando il vostro potere della telecinesi rimanendo con la visuale in soggettiva. Appesi alle pareti ci sono vari crocifissi che vi infastidiranno, dovrete fare in modo di sbarazzarvene. L’unica cosa che potete fare per adesso è muovere una delle statue più piccole, mano a mano che vi sbarazzerete dei crocefissi potrete muovere statue più grandi. Concentratevi sul busto più piccolo della stanza e spostatelo vicino al crocefisso che vedete. Il poliziotto allarmato non capirà cosa sta succedendo e sparerà alla statuetta volante. Dovrete fare in modo che i proiettili colpiscano i crocifissi. Appena vi sarete sbarazzati del primo prendete una statuetta più grande e fate lo stesso con quello successivo. Con tutti i crocifissi fuori uso potrete spostare la statua più grande e gettarla tra le pale del ventilatore appeso al soffitto e salutate il povero poliziotto

Capitolo 18

Eccoci al finale. La casa oramai è in fiamme e i poteri di Lucius sono al loro massimo. Ma non è ancora finita. Arriveranno due preti esorcisti armati di crocifisso nel tentativo di fermarvi. Non fateli mai e poi mai avvicinare, pena il gameover. Usando la combustione teneteli lontani e colpiteli. Non c’è bisogno di caricare troppo. Scappate se si avvicinano troppo, magari usate il tavolo tondo per mettere un po’ di distanza. Fatti fuori i due preti ora è il turno di Charles. Dovrete fare in modo che caschi in una trappola facendogli cadere la colonna che ha ceduto nel filmato precedente. Dovrete farlo però con la barra del potere completamente piena. Colpite Charles con leggeri colpi di combustione, poi aspettate di caricare l’energia al massimo e camminate verso la colonna interagendo contemporaneamente con essa in modo che il padre cada nella trappola. Se riuscirete ad eliminare il padre potrete godere del filmato finale.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Shiver Games
Publisher: Lace Mamba Global
Distributore: FX Interactive
Data Rilascio: 27/10/2012
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Horror
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse/Tastiera
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP/Vista
Processore: 1,5 Ghz
RAM: 2 GB
Scheda Video: GeForce 8600 GT / ATI Radeon 2600 XT o superiori, compatibile DirectX 9.0c, supporto Shader Model 3.0, 256 MB
Hard Disk: 3 GB
Supporto: 1 DVD / Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Giocalo su ZODIAC
Lucius Lucius

19.99€

Banner Pubblicitario