Adventure's Planet
Mercoledì, 18 Ottobre 2017 22:28
Benvenuto ospite

Soluzione

Full Throttle

di Adriano Bizzoco

Soluzione Completa del 04 Settembre 2006
Mi prudono mani e piedi
Dov’è Ben? Ma è ovvio…dentro il cassonetto! Dateci dentro con i pugni, mirando l’estremità destra superiore dell’enorme contenitore per rifiuti. Una volta fuori, proseguite verso destra e provate ad usare la moto: qualcuno vi ha fregato le chiavi! Avvicinatevi alla porta del Kickstand per constatare che è bloccata. Ehi, siete dei motociclisti, non delle donnicciole, quindi sfondatela con il vostro possente piedone! All’interno del locale c’è solo quel ciccione pelato di Quohog…scambiate due chiacchiere con lui, esaurendo argomenti e pazienza, quindi passate alle mani con lui (e ricordate: giochi di mani, giochi da motociclisti!). Ora avete le chiavi, potete mettervi in marcia. Dannazione, ci mancavano soltanto questi porci dei Rottweiler. La tattica migliore per metterlo KO, è stringerlo verso destra, riempirlo di pugni (i calci non fanno poi così male) e cercare, per quanto possibile, di evitare i suoi colpi, allargandovi verso sinistra con la moto. E ora…a tutto gas!

La vita dopo la morte
Brutto affare questo incidente…e guardate la povera moto! Parlate con Maureen, quindi osservate la foto appesa sulla parete di fronte. Prima di uscire, raccogliete il tubo di gomma e la tanica per la benzina. Vi toccherà recuperare: un cannello per saldare, della benzina e una forcella. Prima tappa: la roulotte di Todd. Bussate alla porta e quando il burbero artista sarà lì dietro, a spiarvi, assestate un bel calcione. Entrate passando sul suo grazioso corpicino, aprite la credenza appesa alla parete sinistra e raccogliete il gancio dall’interno dello sportello, quindi razziate il frigo presente sulla parete in fondo, intascandovi una bella bistecca. Vedete quella piattaforma gialla sul pavimento a destra? Trattasi di un ascensore, posizionatevi lì sopra e farà tutto da sé. A questo punto dovreste esservi impossessati del cannello. Dirigetevi verso la torre del carburante. Giunti all’ingresso, usate il gancio sul lucchetto e raccoglietelo da terra. Entrate e provate ad usare la scala…orrore! Scatta il dannato allarme! Senza perdere altro tempo, andate a nascondervi dietro quelle tubature in fondo a sinistra (basterà cliccare in quella direzione e Ben si occulterà per benino nell’ombra). Quando i due sgangherati poliziotti saranno scesi dall’aggeggio volante, lasciandolo incustodito, avvicinatevi ad esso, aprite il tappo del serbatoio e usate tubo & tanica. Per permettere la fuoriuscita del carburante, dovrete dar prova di essere dei veri tamarri della strada: usate la bocca con il tubo e datevela a gambe! Quando le acque si saranno calmate, potrete annoverare anche il secondo oggetto della lista nel vostro inventario. Adesso andate a fare un giro nei pressi del rottamaio di Todd. Usate il lucchetto sulla saracinesca e andate a tirare la catena: sorpresa, siete dentro! Calatevi all’interno dello spiazzo e proseguite verso destra, raggiungendo le auto colorate. Usate la bistecca sulla prima macchina che vi capita a tiro (dovrebbe essere blu) e tornate alla schermata di sinistra. Cliccate in alto sulla gru che si vede in penombra, per accedere alla cabina dei comandi. Muovete il grosso magnete, portandolo sull’auto in cui il grazioso cagnolino di Todd sta facendo festa, abbassatelo e premete il tasto per attivarlo, quindi sollevatelo al massimo. Ora potete andare a prendere le forcelle in cima al cumulo di cianfrusaglie illuminate dal lampione, al centro dello spiazzo. Dopo la miracolosa sequenza, vi toccherà superare i posti di blocco. Per distrarre la polizia, dovrete tornare alla torre della benzina e far scattare nuovamente l’allarme, toccando la scala. A questo punto potrete raggiungere la vostra banda…

Le cose si complicano
Ma come? Ancora da Mo? Eh sì, vi toccherà ancora una volta aggirarvi dalle parti dell’officina. Osservate i resti della colluttazione e, in particolare, la macchina fotografica, quindi raccogliete la foto (entrambi gli oggetti sono riconoscibili nell’angolo in basso a destra). Ora puntate verso nord, per tornare dalle parti del Kickstand. Prima di entrare, recatevi sul retro per scoprire che qualcuno ha già usurpato il vostro vecchio giaciglio. Aprite il coperchio (lo stesso su cui avevate sferrato il primo pugno) e parlate con Miranda, che gentilmente vi fornirà un lasciapassare falso per superare i posti di blocco. Tornate indietro ed entrate nel locale. Parlate con Emmett e dategli il lasciapassare, quindi preparatevi ad affrontare un viaggio piuttosto insolito.

L’allegra fattoria di Zio Pete
Quel maledetto camionista vi ha fregato un pezzo della moto…ma non preoccupatevi, ci penserà qualcun altro a fargliela pagare. Voi nel frattempo dedicatevi alle riparazioni. Entrate casetta adiacente alla fattoria, sollevate il cuscino e raccogliete il martinetto, quindi usatelo sul baule, per reperire il pezzo di ricambio che vi serviva. Ora uscite e godetevi la scena. Salite in groppa alla vostra ruggente moto e raggiungete il punto in cui si è rovesciato il rimorchio del camion (per fermarvi, occorre cliccare nel momento in cui vedrete comparire il segnale STOP in alto; al contrario, cliccando con il segnale giallo, imboccherete una delle vie della Vecchia Miniera). Raccogliete un po’ di fertilizzante, quindi usate il martinetto sulle ruote e spingete il rimorchio, in modo da far cadere dell’altra polvere sulla strada. Adesso rimettetevi in moto e tornate indietro, verso la fattoria di Zio Pete dove, ad attendervi, ci saranno Nestor e Bolus. In tal modo vi farete inseguire e non dovrete far altro che oltrepassare il rimorchio, per metterli KO. Mentre loro batteranno in ritirate, voi giungerete nei pressi dell’ormai ex ponte. Leggete la bacheca che si scorge in primo piano, nella piazzetta di sosta e, in particolare, soffermatevi sull’articolo dell’uomo che ha saltato la gola in sella ad una moto. A questo punto saprete che vi serviranno tre oggetti: una ventola a cuscinetto d’aria, una rampa e un acceleratore a combustibile solido. Per recuperare il primo, vi basterà imboccare nuovamente la strada principale e fermarvi nel punto in cui sosta la macchina incidentata di Nestor e Bolus. Usate il martinetto sul pannello che si scorge nella parte posteriore e potrete raccogliere la ventola. Rimettetevi in sella e imboccate la prima strada secondaria che vi capita a tiro. E ora preparatevi ad una sana scazzottata…

Calci pugni e fantasia
Siete pronti? Avete gli Oliver Onions a palla nel vostro stereo? Bene, ma prima dovrete confessarvi presso un prete, magari Padre Torsio, l’ex capo dei Polecat, che sarà proprio il primo incontro che farete. Parlate con lui, esaurendo tutti gli argomenti e via. D’ora in poi potete incontrare tre tipologie di simpaticoni, corrispondenti alle bande in circolazione: i Rottweiler, i Volture e i Cavefish. Ognuno di loro, avrà un’arma particolare. Ecco uno schema riassuntivo.
- Rottweiler senza armi, da saccagnare di botte nel modo che preferite
- Rottweiler con asse di legno, a cui dovrete rubare l’asse, saccagnandolo con la sega elettrica possibilmente
- Rottweiler con palla di ferro+punte, inutile (a meno che non siate dei collezionisti di armi)
- Volture bianco con barbetta, a cui dovrete rubare l’accelleratore prima che scappi, usando la catena
- Volture scuro con occhiali, a cui dovrete rubare la catena
- Volture ragazza con i capelli rossi, inutile
- Volture ragazza con la cresta e sega elettrica, a cui dovrete rubare l’arma, usando il fertilizzante
- Cavefish da sistemare con un colpo di asse di legno, assestato nel momento in cui ha la testa alzata
Avete capito? Prima vi procurate certe armi, sistemando le persone giuste (ad esempio la sega, la catena e l’asse di legno), poi vi dedicate al Cavefish, da cui potrete prendere un paio dei loro caratteristici occhialini, e al Volture con barbetta, da cui potrete rimediare un acceleratore a combustibile solido. Se avete qualche problema con gli scontri e volete tagliare corto, potete anche usare la combinazione SHIFT+V. A questo punto indossate gli occhialini e attendete che vi venga segnalata la presenza dell’ingresso alla tana dei Cavefish, quindi cliccate e sarete dentro (casomai aveste problemi a localizzarlo, tornate in autostrada e imboccate un'altra strada secondaria, quindi riprovate). Percorrete la caverna fino alla fine (nei pressi di un mascherone), usate la rampa due volte, per spingerla e agganciarla alla moto, quindi tornate indietro, fino alla curva, prima dell’uscita. Scendete dalla moto e usate ancora la rampa due volte, in modo da sganciare i “pirulicchi” metallici (scusatemi, ma non ho trovato un termine migliore) presenti sul fondo stradale. Ora salite in sella, fuggite…e preparatevi al salto!

Lo straziante sacrificio delle conigliette
Giunti nei pressi della Corley Motors, percorrete la strada verso destra e imboccate la discesa verso lo stadio. Qui farete la conoscenza dell’impareggiabile Horrace, il venditore di souvenir. Parlate con lui e giocate un po’ con l’auto radiocomandata (finchè non si scaricheranno le pile), quando sarà distratto, fregategli la coniglietta gialla. Tornate di sopra, usate la moto e spostatevi verso sinistra, dove si intravede una stradina che conduce sullo sfondo, verso il covo dei Volture. Un bel campo minato sarà qui, piazzato per farvi la festa. Lasciate che la coniglietta vada a divertirsi da sola, tra gli esplosivi, fin quando di lei non rimarrà che una pila da mettere in inventario. Tornate da Horrace e inserite la batteria nella macchina radiocomandata, quindi giocateci e portatela verso destra, facendola infilare attraverso le transenne, all’entrata dello stadio: in tal modo vi libererete del venditore. Ora siete liberi di fare razzia di conigliette! Rubate la confezione da 12, nel negozio e tornate al campo minato. Usate le conigliette sul campo minato, poi raccoglietele tutte, prima che esplodano insieme. Fate in modo che ne rimanga sempre una a farsi strada e, dopo ogni esplosione, rimpiazzatela con una nuova. Dopo cinque o sei conigliette, dovreste raggiungere la base dei Volture, che, nel frattempo, avranno organizzato un festino per voi. Per liberarvi dal “pressante” interrogatorio, minacciate Mo dicendo “Lasciami andare, altrimenti…”, quindi continuate dicendo “Ti insulterò pesantemente.”, e chiudete con “Baby Dinamo”.

Il piano perfetto

Muovete l’auto con i tasti freccia. Imboccando le rampe, potete saltare sul tetto delle altre auto, bloccandole. Il vostro obiettivo è immobilizzare il veicolo blu, quello di Nestor e Bolus. Per farlo, prima di tutto imboccate la rampa a sinistra e nel frattempo vedrete posizionarsi lì vicino l’auto verde, che rimarrà inevitabilmente bloccata. In queste condizioni, spingetela nell’angolo in basso a destra dell’arena, quindi portatela davanti a voi sulla rampa lì presente, per usarla come “ponte” e raggiungere il tetto dell’auto blu. Se volete risparmiarvi questa fatica, premete CTRL+C. Ora che le altre auto sono sistemate, potete inscenare l’incidente con Mo. Fatto ciò, vi ritroverete inseguiti da Nestor e Bolus, ancora all’interno dell’arena. Per metterli fuori gioco una volta per tutte, non dovrete far altro che girare un po’, finchè lo stadio comincerà a prendere fuoco, quindi vi toccherà buttarvi sul tetto dell’auto in fiamme, in primo piano a destra, facendo sì che i due scagnozzi di Ripburger vi raggiungano; da lì, salite sul tetto della loro auto.

La vendetta di Maureen
Parlate con Mo e osservate i pezzi sparsi della moto, annotandovi l’unico codice composto da sei cifre (154492). Ora rimettetevi in marcia e tornate allo stabilimento Corley. Recatevi nel vicolo sul retro, dove ci sono i contatori elettrici. Il vostro compito è quello di scovare il punto giusto nella parete, dove dare un calcio quando i contatori si fermano (per pochi istanti) con il simbolo nero (o meglio, la striscia verde spezzata).

Così facendo, aprirete un passaggio segreto che sbuca direttamente nell’ufficio di Malcom Corley. Qui troverete, sul pavimento, la cassaforte, in cui dovrete inserire il codice appuntato in precedenza; spazzolate tutto e proseguite oltre la porta a destra. Usate la card sulla porta a destra ed entrate. Alla vostra destra c’è il proiettore: tirate una volta la leva di sinistra e due volte la leva di destra, quindi filate via da dove siete entrati. Mentre l’incantevole addetta alla proiezione avrà il suo bel da fare, entrate nella porta a sinistra. Usate il nastro sul lettore o le foto sul cavalletto (è indifferente) e godetevi un assaggio di finale.

Ripburgahhhh è un osso duro!
Aprite il vano della ventola del camion, quindi sollevate il coperchio giallo davanti al parabrezza. Così facendo, indurrete Ripburger a sporgere il braccio con il bastone e voi, in quel momento, dovrete fregarglielo. Fatto ciò, infilate l’oggetto nel vano, per bloccare la ventola. Ora vi trovate alle spalle del cattivone. Usate il martinetto sull’ultimo tubo a destra. Dopo il casino scatenato dall’arrivo dei Volture, salite la scala sulla destra, per raggiungere la cabina di comando dell’aereo. Accendete il display e selezionate le opzioni: Decollo, Post Decollo, Leva, Solleva Carrello. Una bella frenata e sarete di nuovo all’aria aperta! Entrate nella cabina del camion, accendete il monitor e selezionate le seguenti opzioni: Menù, Difesa, Mitragliatrici, Controllo, Sistema Spento. Dopo la breve sequenza, spostatevi a sinistra e usate la moto.

Bravi, avete appena dimostrato di essere degli autentici centauri!

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Lucas Arts
Distributore: CTO
Data Rilascio: Q4 1994
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura
Grafica: 2D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98; DOS
Processore: 486/66 Mhz
RAM: 8 MB
Scheda Video: VGA
Hard Disk: 30 MB
Supporto: 1 CD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario