Adventure's Planet
Lunedì, 11 Dicembre 2017 02:54
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Soluzione

El Dorado

di Ivan Vailati

Soluzione Completa del 27 Gennaio 2005
CAPITOLO 1: LA CITTA'


Appena preso il controllo dei protagonisti del gioco, staccate dal muro il manifesto di ricerca emesso nei vostri confronti, parlate con il venditore di mais e usate la moneta da una peseta per comprarne un sacchetto. Usate lo stesso sacchetto per prendere il pollo che sta beccando per terra nell'angolo in alto a sinistra, andate a parlare con il venditore di polli e vendetegli il pollo appena preso per cinque pesetas, entrate nella porta a destra e andate a giocare a dadi con Zaragoza.

Il gioco non è difficile, il primo giocatore lancia i due dadi e in base alla somma dei numeri che escono il secondo decide se il suo lancio sarà superiore o inferiore e sceglie quanto puntare (al massimo quattro pesetas), ricorda inoltre che se il secondo giocatore fa lo stesso punteggio del primo, la vincita è del primo giocatore. Il mio consiglio è di puntare tanto solo quando siete sicuri che il vostro tiro seguente sarà più alto o più basso, continuate a giocare fino a che Zaragoza non rimane senza soldi e sarà costretto a puntare la mappa per El Dorado.

Vinta la mappa andate a parlare con l'esattore che vi dirà che la tassa di imbarco è di venti pesetas per gli uomini, gratis per le donne. Dovrete trovare un modo per travestirvi da donna, Passate sotto l'arco e andate a sinistra per incontrare il Grande Malezo, l'unico torero che sia riuscito a sconfiggere il grande El Diablo, parlateci, tornate indietro e andate nel vicolo in alto e entrate nella porta a destra per parlare con il guardiano della stalla di El Diablo, per venire a conoscenza che Malezo è solo un codardo e ciarlatano.

Tornate nel vicolo e entrate nell'altra porta in alto a destra per incontrare un ragazzino dispettoso che ogni volta che vi avvicinerete vi colpirà con la sua fionda. Nascondetevi nel barile e avvicinatevi al ragazzino senza farvi vedere fino a che non scapperà lasciando la fionda in terra, prendetela, entrate nella porta di fronte e fate il giro del torrione fino a arrivare nei pressi di una staccionata, esaminatela, c'è appeso sul filo in alto un vestito da donna, andate a destra per tornare da Malezo, convincetelo ad andare nei pressi del cancello di El Diablo, appena arrivati davanti chiedetegli di raccontarvi del suo combattimento con il grande toro El Diablo.

Mentre Malezo inizia il suo racconto aprite il cancello della stalla e fate uscire il toro infuriato che si metterà a inseguire il torero fino nei pressi di una fontana, raggiungete il toro e usate la fionda per attirate la sua attenzione, tornate nei pressi della staccionata e attaccateci il poster, quando il toro l'avrà abbattuta raccogliete il vestito da donna e andate verso il molo. Parlate con l'esattore e mentre il vostro amico Tullio (vestito da donna) lo tiene occupato rannicchiatevi e camminate piano alle sue spalle per arrivare fino alla porta. Arrivati al molo andate verso l'asino che fa funzionare il nastro, esaminate il legno che si trova davanti per trovare uno spago attaccato, entrate in un barile e cercate di passare oltre le guardie (ricordate, solo quando sono voltate di spalle). Prendete una carota dalla botte in fondo e tornate indietro senza farvi trovare, legate la carota allo spago per far muovere l'asino, andate avanti e tirate la leva per cambiare direzione al nastro tornate indietro e salite la scaletta per nascondervi in due barili e farvi caricare sulla nave di Cortes.

CAPITOLO 2: LA NAVE DI CORTES


Dopo essere saliti a bordo verrete scoperti e rinchiusi in una stiva, prendete la mela a destra, arrampicatevi sulla trave e datela al cavallo di Cortes, che, soddisfatto, vi aiuterà gettandovi un mezzo marinaio, prendetelo e usatelo per tirare giù la scala in alto a destra, salite e guardate dentro la porta sempre a destra.

Prendete i biscotti che ci sono vicino alla porta e state attenti a quello che dice il marinaio che dorme, parlate alla scimmia e chiamatela con il suo nome, dategli il mezzo marinaio per appenderci le chiavi ma, stupidamente l'animale lo butterà via, allora dategli un biscotto e chiedetele di portarvi due delle chiavi attaccate al muro, tornate nella stiva e attaccatevi ai tubi di ferro sul soffitto per arrivare dall'altra parte e usare le chiavi nella porta con le due serrature. ATTENZIONE: se nessuna delle chiavi entra dovete tornate dalla scimmia e farvi dare altre due chiavi fino a che non troverete quelle giuste.

Aperta la porta entrate e fatevi beccare dal marinaio che vi ributterà nella stiva insieme a Miguel che si riprenderà dalla botta in testa. Preso il controllo di Miguel noterete che quando Tullio batte la testa contro la trave la scaletta di corda si muove, esaminatela e dite a Tullio di pensare più forte per farla cadere. Usate ancora i tubi di ferro sul soffitto e passate dalla porta che il vostro amico aveva aperto, rannicchiatevi e andate dietro al primo cannone, raccogliete la bandana e indossatela per far finta di essere un membro dell'equipaggio, parlate con il marinaio per farvi dare i suoi calzini, lucidate i due cannoni, prendete i biscotti per terra e ritornate nella stiva.

Provate ad aprire il tombino sul pavimento a sinistra senza successo per poi chiedete ad Altivo di darvi un altro mezzo marinaio. Detto fatto, raccoglietelo e usatelo sul tombino, mettete i biscotti dentro cosi da mettere in trappola il topo, per finire usate i calzini e prendetelo. Andate a mostrare il topo al marinaio dei cannoni che sverrà dalla paura, usate l'ultimo calzino con la brocca del petrolio e utilizzatelo sulla lampada per accendere la miccia di uno dei cannoni che aprirà un grosso buco nello scafo della nave. Appena raggiunti da Tullio uscite dal buco appena fatto e vi ritroverete sul ponte, esaminate Altivo (il cavallo), per prendere una fune, legatela al grosso gancio arrugginito per far salire Miguel, chiedetegli di girare la manovella dell'argano ma purtroppo il meccanismo si romperà facendo cadere la scialuppa di salvataggio sull'asse, prendete una mela dal barile a destra e usatela sull'asse, Altivo vista la mela salirà sopra l'asse cosi da riuscire a calare la scialuppa in mare e partire.

CAPITOLO 3: ALLA RICERCA DI EL DORADO


Appena finito lo spettacolare filmato vi ritroverete su una spiaggia deserta con in lontananza una pietra a forma di testa di uccello (il primo indizio della mappa), prendete la spada, andate in alto e salite sulla roccia salendoci dal lato sinistro, tagliate la liana con la spada in modo da farla raccogliere a Tullio, scendete e usate la spada sulla vegetazione a destra per aprirvi un sentiero. Appena entrati noterete un serpente a caccia, camminate nella giungla verso sinistra fino ad arrivare nei pressi di una rupe con sotto una pietra a forma di corvo (secondo indizio), prendete il flauto in basso a sinistra, tornate dal serpente e utilizzatelo per allontanarlo dal piccolo animaletto che chiamerete Bibo.

Tornati nei pressi della rupe, chiedete a Miguel di piegare il tronco che si trova al centro, usate la liana con Bibo e mettetelo sul tronco in modo da lanciarlo in cima alla rupe; una volta arrivato il vostro piccolo amico vi lancerà la corda permettendovi di salire.

Lì staccate un ramo dall'albero al centro, andate a destra e usatelo con il mucchio di pietre che si trovano vicino al lago infestato dai piraña (terzo indizio).

Usate tutta la forza che avete in modo da far cadere le pietre in acqua, saltate su di esse aiutandovi con le testuggini e controllando i pesci carnivori, fino a giungere dall'altra parte.

Purtroppo Miguel rimarrà bloccato per colpa di una testuggine e (oltre a fare una strada diversa) dovrà fare affidamento sul suo amico Tullio per superare il laghetto. Preso il controllo di quest'ultimo spingete in acqua una pietra in modo da permettere a Miguel di arrivare.

Siete arrivati nei pressi di un teschio gigante (quarto indizio), raggiungete Miguel che nel frattempo era andato avanti fino ad arrivare davanti a una porta e apritela tirando la leva sulla sinistra. Purtroppo oltre alla porta si attiverà una botola sotto i piedi di Bibo e Miguel che cadranno nelle acque del fiume che scorre sotto di loro.

Entrate nella porta che avete appena aperto per arrivare nei pressi di una leva con dei disegni incisi sopra, non ci vuole poi tanto a capire che i disegni corrispondono a quelli che ci sono sopra le porte e che se tirate la leva aprite la porta con il disegno corrispondente, prima di tutto usate la leva e entrate nella porta che si è aperta in alto, tirate una seconda leva e entrate nella porta più a destra, tirate ancora una volta la leva e uscite per arrivare nel posto da dove siete partiti. Tirate ancora la leva, rientrate nella porta più in alto e passate nella porta che si trova a sinistra che finalmente sarà aperta, camminate fino al grosso teschio, entrateci e interagite con lui per salire al piano superiore.

Ora tocca a Miguel, ma la strada da fare sarà completamente diversa perché i disegni sopra le porta sono cambiati, tirate la leva, entrate nella porta che si è appena aperta, tirate un' altra volta la leva e entrate nella porta a destra, ritirate ancora la leva e uscite per arrivare dove siete partiti, usate per l'ultima volta la leva e entrate nella porta in alto e prendete la stessa strada che ha preso Tullio in precedenza fino al teschio, usatelo e vi ricongiungerete con il vostro amico.

Ora bisogna raggiungere le scale e per far questo Tullio andrà sul teschio destro e passerà i comandi a Miguel che tirerà la leva uno e salirà sull'altro teschio, poi toccherà a Tullio che tirerà una seconda leva e salirà sul teschio destro, infine tocca ancora a Miguel che dovrà tirare ancora una leva (una prima volta per far risalire i teschi permettendo così all'amico di passare dall'uno all'altro e una seconda volta per farlo arrivare nei pressi della scalinata).

Scendete e tirate la leva in fondo alle scale per fare entrare un po' di luce e esaminate la pietra sul muro, andate a sinistra per arrivare nei pressi di una cascata che sgorga da quello che sembra l'occhio di un volto di donna (quinto indizio), andate a sinistra per arrivare nei pressi di una piccola entrata, provate ad entrare ma niente da fare, un meccanismo farà scendere delle sbarre appena tenterete di avvicinarvi. Sarà per il peso?? Parlate con Bibo e fatelo entrare nella grotta, usate il piccolo per spingere le pietre sulla piattaforma e a seguire fategli spingere fuori la statuetta che si trova al centro.

Raccogliete la statuetta e usatela nella fessura che avete esaminato in precedenza in modo da far chiudere la bocca del teschio gigante e fermare la cascata, tornateci e salite le scale che erano nascoste sotto in modo da assistere al lungo filmato che finalmente ci porterà a El Dorado.

CAPITOLO 4: EL DORADO PARTE 1


All'inizio del quarto capitolo vi ritroverete braccati da un giaguaro di pietra e dovrete riuscire a scappare. Prendete il controllo di Tullio e muovetelo verso l'alto fino a salire su una piattaforma che illuminerà il totem in basso a destra, passate il controllo a Miguel e andate vicino al totem illuminato e deliziatelo con il vostro flauto. Finito di suonare tornate indietro e salite su un'altra piattaforma per riuscire a illuminare il totem in alto a sinistra, prendete il controllo di Tullio e andate a prendere il piatto d'oro vicino allo scheletro al centro dello schermo e tornate presso il totem illuminato per darlo in offerta. Tornate indietro fino a salire sulla terza piattaforma e illuminare il totem in basso a sinistra, prendete il controllo di Miguel e usate il calzino usato con il totem, infine salite sull'ultima piattaforma per illuminare il totem in alto a destra, prendete il controllo di Tullio, saltate vicino al totem e dategli il biscotto per farvi aprire la strada e proseguire.

Arriverete nei pressi di un fiume di lava, usate Miguel e saltate sulle piattaforme a destra per arrivare nei pressi di una porta con a fianco una leva, usatela per aprire la porta che sta al centro, preso il controllo di Tullio andate sulle piattaforme centrali fino ad arrivare nei pressi della porta appena aperta, entrate e abbassate la leva a sinistra per ricongiungervi con il vostro amico, proseguite verso destra e salite la scala di corda per arrivare nei pressi di una piramide.

Fase 1: Tirate la leva per far abbassare l'ascensore solo quando il ragno è davanti al buco, aspettate che sia entrato, salite sull'ascensore e chiedete a Miguel di tirare la leva per farvi andare su, andate a sinistra, avvicinatevi al cespuglio con i lamponi, prendetene uno e passate a Miguel per fargli tirare ancora una volta la leva e farlo salire sull'ascensore, ora tocca a Tullio, tirate la leva e fatevi raggiungere da Miguel.

Fase 2: salite sull'ascensore e parlate con Miguel per fargli usare la leva, salite la scaletta, tirate la leva che trovate davanti per alzare l'ascensore di pietra in alto e quando il ragno si sarà allontanato correte sotto l'ascensore e metteteci il lampone. Scendete le scale e quando il ragno andrà a mangiarlo tirate di nuovo la leva per spiaccicarlo, ora avrete la via libera, salite le scale, tirate la leva per permettere a Miguel di salire, proseguite verso destra, scendete le scale fino ad arrivare nei pressi di un'altra leva, tiratela per sollevare l'ascensore e tiratela di nuovo quando il ragno è sopra di esso per farlo entrare nel buco sottostante e usatela ancora una volta per salire in cima alle scale.

Fase 3: Tocca a Miguel, fategli usare ancora la leva, una prima volta per sollevare gli ascensori, la seconda volta quando il ragno è su quello sinistro per farlo scendere di sotto, per permettere cosi a Tullio di salire su quello destro, la terza volta quando il ragno si allontana dall'ascensore per permettere all'amico di arrivare alla leva di sinistra e l'ultima volta quando il ragno si allontana dall'ascensore verso sinistra per salire in cima alle scale e poi sull'ascensore destro. Alla fine non rimarrà altro da fare che tirare la leva quando il ragno si allontana per uscire dalla piramide e assistere al filmato.

CAPITOLO 5: EL DORADO PARTE SECONDA


Preso il controllo di Tullio andate verso destra e prendete il primo ingranaggio che si trova a sinistra vicino ad un tappeto, proseguite a destra e poi ancora a destra, esaminate per 2 volte il murale in alto per trovare il secondo ingranaggio, ora andate ancora a destra e raccogliete il terzo che si trova per terra. Tornate da dove siete partiti e prendete la porta in alto: continuate ad andare avanti fino ad arrivare nei pressi di una porta con un disegno a forma di sole, avvicinatevi al muro a sinistra e utilizzate tutti e 3 gli ingranaggi sulla macchina per avere la pietra del sole, adesso potete entrare nella porta in alto, avvicinatevi alla grata in alto e provate ad aprirla.

Tocca a Miguel, usate subito la spada con l'ingranaggio che si trova lì vicino, andate a destra e usate la spada con la maschera d'oro in alto per prendere la pietra che si trova incastonata, tornate indietro e andate nei pressi della porta con il disegno giallo (quella dove è entrato Tullio) solo che questa volta entrerete nella porta a destra, usate ancora la spada per sbloccare il secondo meccanismo, andate in alto e provate a sbloccare il terzo quando......

Eravamo rimasti con Tullio che provava ad aprire una grata solo che ora si trova minacciato da un giaguaro di pietra, cosa fare in questi casi? CORREREEEEEEEEEE.......... hanf.... hanf, tornate indietro fino ad arrivare alla seconda botola, avvicinatevi alla leva e quando il giaguaro ci passerà sopra tiratela per farlo precipitare.

Stessa cosa succede a Miguel quindi iniziate a correre e fate la stessa cosa che avete fatto in precedenza, finito tornate nei pressi del terzo ingranaggio e sbloccatelo con la spada, tornate indietro fino a che non incontrerete Tullio, entrate nella porta in alto e tirate la leva per azionare la pompa dell'acqua, ora tutto quello che rimane da fare è uscire dal tempio e assistere al meraviglioso, per non dire stupendo, filmato finale.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Revolution Software
Data Rilascio: Q1 2001
Piattaforma: PC, PS
Caratteristiche
Genere: Avventura
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse/Tastiera
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98
Processore: 233 Mhz
RAM: 32 MB
Scheda Video: 8 MB
Hard Disk: 400 MB
Supporto: 1 CD
Ricerche
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario