Adventure's Planet
Martedì, 17 Ottobre 2017 18:50
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Soluzione

Dead Mountaineer's Hotel

di Julien Clement

Soluzione Completa del 05 Ottobre 2013

Sezioni della Soluzione
Uscire dalla camera
Primi contatti con gli ospiti
Parcheggiare la macchina e riparare il pannello
Equilibrare il menĂą
Chi c’è in bagno?
Entrare in camera di Heenkus
Far scendere Heenkus e cercare Alek
Un nuovo cliente
I Tre Finali

Uscire dalla camera

Iniziate il gioco nei panni di Peter Glebski. Seguite l’uomo all’interno dell’albergo. Osservate la mappa all’interno, questa entrerà automaticamente nel vostro inventario. Entrate nel museo ed osservate la sigaretta accesa, osservate e prendete le scarpe. Una volta in camera osservate il bottone sopra il letto: è giallo. Parlate con Alek, chiedendogli della sigaretta e delle scarpe. Appartengono a Du Barnstokr uno degli ospiti. L’albergatore le recupererà. Dopo un po’ arriverà Kaissa, interrogatela sugli ospiti per sapere che stanze occupano: c’e un certo Moses, con sua moglie o sua figlia, che occupa le stanze 1, 2 e 3; Du Barnstokr è un ipnotizzatore; la camera di Simonet si trova dall’altra parte del corridoio; Brunn ha una moto; inoltre c’è un fantasma che vive ancora nell’hotel.

Una volta che la donna sarà andata via aprite la valigia e recuperate le sigarette e l’accendino; guardate la porta a destra del letto. Siete chiusi dentro e la chiave è dall’altra parte! Guardate sopra il letto; il bottone è viola. A sinistra troverete un paravento con un piccolo salotto e la porta della terrazza. Uscite. Guardate il tappeto e proseguite fino alla porta successiva. Chiusa dall’interno; osservate attraverso il vetro, vedrete un uomo che legge. Bussate ma non riuscirete ad attirare la sua attenzione. Ritornate in camere ed andate nel piccolo bagno, prendete lo specchio e gli asciugamani. Tornate alla finestra, utilizzate lo specchio, l’applique e la lampada. Riuscirete a farvi aprire e farete la conoscenza di Simonet, un altro ospite dell’albergo.

Primi contatti con gli ospiti

Uscite per andare a parcheggiare la macchina. Cliccate sulla portiera. Andate avanti due volte e provate ad interagire con la porta del garage e con la chiave. Congelate. Tornate indietro, fate il giro, prendete la prima entrata a destra. A sinistra troverete la cantina. Recuperate l’imbuto ed entrate. A sinistra c’è un ripostiglio. Mettete l’imbuto sulla macchina e guardate la porta in fondo; conduce alla cantina dei vini. Visitatela poi tornate indietro, prendete l’olio. Osservate le due porte chiuse e risalite, avanzate a destra, guardate l’allarme anti-incendio e parlate con Alek. Osservate i fili che corrispondono ai campanelli delle stanze da 1 a 10. Nel frattempo recupererete la chiave del garage.

Entrate nella biblioteca e osservate tutto: i libri, il planisfero, la bacheca e l’album. L’ufficio di Alek è chiuso. Andate avanti e osservate le varie porte; quella a sinistra conduce fuori; quella a destra alla sala da pranzo. A sinistra, invece troverete un corridoio con le porte del salone, della stanza della caldaia e del bagno. Guardate il foglio appeso al muro. A sinistra ci sono le camere dei Moses. Passate davanti alle porte del salone, la prima è quella della cucina: recuperate il thermos a destra della porta. Osservate la piastra elettrica a sinistra della porta. Entrate nell’ufficio, prendete i fiammiferi e parlate con Kaissa.

Andate nel salone e parlate con Du Barnstokr, sua nipote Brunn alloggia nella stanza numero 7, il bottone per le chiamate è arancio.
Salite. La stanza accanto a quella di Du Barnstokr è la 8 e ha il bottone blu, la stanza 5 è quella di Simonet e ha il bottone rosso. Entrate nella vostra camera e recuperate il rasoio manuale sul lavandino del bagno. Salite ancora: qui ci sono due stanze, una è completamente buia, l’altra è un ripostiglio. Recuperate la cinghia sotto la finestra, guardate il giornale e i giocattoli. Tornate al piano terra ed entrate nella porta accanto alla cucina: osservate il coltello, l’ascia e la griglia del pozzo.


Parcheggiare la macchina e riparare il pannello

Prendete il bollitore in cucina, accendete la piastra e scaldatela, quando l’acqua bolle raccoglietela col thermos e spegnete. Andate in garage, utilizzate l’acqua calda sulla serratura, poi la chiave su quest’ultima e finalmente potrete entrare. Parcheggiate e già che ci siete approfittatene per visitare la locazione: raccogliete il cacciavite nella cassetta degli attezzi posta sullo scaffale a destra. Osservate le due porte: una conduce alla stanza con il trasformatore, l’altra è collegata alla cantina. Osservate il pannello che stava riparando Alek. Provate a sistemare e testare uno dei campanelli. Per esempio quello di Du Barnstokr, andando direttamente in camera sua. Andate in cucina, osservate il dispositivo per le chiamate: i colori non corrispondono, bisogna risistemare i fili. Fatelo in questo modo:

Camera Bottone Occupante
4 Viola Glebsky
5 Rosso Simonet
6 Azzurro Libera
7 Arancio Brunn
8 Blu Du Barnstokr
9 Verde Libera
10 Giallo Museo

Se avete fatto tutto correttamente verrete avvisati da Alek che la cena è pronta.

Equilibrare il menĂą

Siete in sala da pranzo: accettate il liquore che vi verrà offerto. C’è un piccolo gioco da fare, simile a quello necessario per entrare in camera facendosi aprire da Simonet: bisogna solo mantenere il cursore all’interno dell’area, finchè questa non diventerà completamente rossa. Una volta terminata questa sezione parlate con la donna. Cliccando sulla tavola del buffet partirà un altro mini-gioco: per risolverlo basterà semplicemente “servirsi” il pasto, stando attenti a non prendere due volte lo stesso alimento. Ci sono diversi modi per superare questa sezione, una volta finito parlate con tutti e poi salite in camera. Scendete e andate in biblioteca, troverete due ospiti che giocano a carte, se volete potete unirvi a loro. Andate nel salone, davanti al caminetto troverete Alek che vi offrirà un bicchiere di vino: accettate e parlate con lui. Ad un certo punto arriveranno Brunn, Olaf e un altro ospite: Heenkus. Salirete in camera a dormire.

Chi c’è in bagno?

Uscite dalla camere: in corridoio incontrerete Olaf che proporrà di andare a sciare. Accettate e affronterete un altro mini-gioco: quello che dovete fare è rimanere nell’area verde, utilizzando i numeri della tastiera come se fossero le frecce destra e sinistra. Al ritorno vi troverete in coda per il bagno. Parlate a tutti i presenti, ma nessuno è arrivato in albergo la notte precedente.
Andate a parlare con Kaissa. Tornate all’entrata a parlate di nuovo con Olaf. Entrate nell’ufficio di Alek: troverete Moses, convinto che qualcuno spii sua moglie dalla finestra. Andate in garage e troverete Brunn che aggiusta la moto: parlateci e offritele una sigaretta.
Tornate in albergo, salite all’ultimo piano ed aprite la porta della serra: troverete Olga, parlatele, in fondo alla passerella troverete Heenkus, parlate anche con lui.

Andate a sinistra, vedrete un’iscrizione, non riuscirete a leggerla a causa della poca luce. Utilizzate il fiammifero, l’iscrizione dice “No way out” (Nessuna via di fuga). Tornate giù e andate in bagno: osservate la camicia e cliccate sulla doccia. Appena usciti parlate con Simonet e Du Barnstokr. Il vostro asciugamano è umido, andrete in camera per farlo asciugare: qualcuno è stato lì, osservate la valigia, riportate l’asciugamano in bagno. Passate nella stanza accanto, troverete una lettera attaccata sulla scrivania. Leggetela. Avrete due nuovi obiettivi: confrontare le calligrafie con quelle sul registro degli ospiti e perquisire la camera di Heenkus. Vi serve la chiave.

Entrare in camera di Heenkus

Uscite dalla camera e andate nella stanza-museo, entrate e troverete Moses: parlate con lui di tutto e chiedetegli di scrivere una deposizione, in modo da poter confrontare la calligrafia con quella della lettera. Uscendo andate a destra ed osservate la porta sulla sinistra: è chiusa, entrate nella sala del biliardo ed osservate tutto.
Uscite e andate a sinistra: incontrerete Simonet, parlateci, accettando la partita a biliardo. Dopo questa ennesima sequenza di mini-gioco scendete ed entrate nell’ufficio di Alek: chiedetegli di visionare i registri degli ospiti: la scrittura non corrisponde. Sulla scrivania ci sono le chiavi della stanza di Heenkus, ma non potete prenderle, dovete prima distrarre l’uomo. Salite le scale e guardate tutto. Uscite, ci sono due ospiti che giocano a carte nella biblioteca. Parlate con loro: vi inviteranno a partecipare. Rifiutate e dedicatevi alla porta dell’ufficio: bloccatela con un fiammifero, uscite e suonate la campanella, mentre la porta è chiusa prendete la chiave.

Salite al primo piano, andate a sinistra tre volte ed entrate nella porta a destra, prima della sala da biliardo: nella valigia troverete l’orologio di Moses ed una pistola. Uscendo dalla camera vi verrà incontro Du Barnstokr che vi consegnerà un biglietto pieno di errori di ortografia, trovata vicino alla camera di Olaf. Andate in sala da pranzo.

Far scendere Heenkus e cercare Alek

Siete in sala da pranzo: Alek chiederà a Kaissa di andare a cercare Heenkus sulla terrazza del tetto: andate a parlarci, ma l’uomo rifiuterà di scendere, a meno che non gli portiate del whisky. Scendete in sala da pranzo, parlate ai due personaggi presenti e spostatevi sulla destra, verso il bar. Osservate le bottiglie: quella che vi serve è la quarta, portatela ad Heenkus che accetterà di scendere.

Tornate in sala da pranzo per assistere alla serata. Parlate a Kaissa e raggiungete i due uomini che giocano a carte. Potete giocare anche voi, se volete. Andate verso il bar e proponete a Brunn di ballare, al suo rifiuto parlate con Alek e bevete qualcosa, osservate la coppia che balla. Ad un certo punto arriverà una valanga e Moses chiederà del proprietario: andate in cucina e parlate con la cameriera che vi dirà che Simonet è nella sala del biliardo, andateci ma non troverete nessuno. Anche Heenkus è sparito. Andate sul tetto e lo troverete: parlateci: i suoi vestiti e le sue medicine sono spariti. Esaurite tutti i dialoghi.

Andate in salotto e troverete Alek. Parlate con lui e verrete a sapere che l’albergo è isolato a causa della valanga. Alla fine della conversazione l’albergatore sentirà un rumore ed andrà ad aprire: un uomo entrerà di corsa e voi non troverete Heenkus sulla terrazza del tetto.

Un nuovo cliente

Uscite dalla camera, sentirete un rumore proveniente dal museo. Andateci: troverete Heenkus legato, usate il rasoio nel vostro inventario per liberarlo e parlateci: vuole del whisky, dovrete andare a cercarglielo. Scendete nella hall ed incontrerete Kaissa che vi dirà che un nuovo cliente è in una delle camere dei Moses. Scendete in cantina e prendete una bottiglia dalla cassa a sinistra. Tornate al museo e parlate con Heenkus, dategli la bottiglia e parlate di tutto: non conosce il nuovo arrivato e si rifiuta di parlare dell’aggressione subita, inoltre vi chiederà di accompagnarlo in camera e di chiudercelo dentro. Fatelo.
Scendete ed entrate nella camera dei Moses, parlate con l’uomo, vi risponderà con dei versi strani e vi chiederà di Simonet. Salirete automaticamente nella sua camera. Simonet è morto, prendete la valigia nera dall’attaccapanni e osservatela: contiene uno strano apparecchio.

Entrate nella stanza di Heenkus, parlateci, uscite, chiudendo la porta. Andate alla porta accanto a quella di Du Barnstokr, leggete il biglietto ed entrate. Parlate con Olaf. Entrate da Du Barnstokr e parlate anche con lui. Bussate alla stanza di Brunn. Non riuscirete ad ottenere quasi niente. Scendete in cucina e parlate con Kaissa e con Moses. Salvate la partita.

I Tre Finali

Interrogate il nuovo arrivato: vuole identificare il corpo. Accompagnatelo in camera di Simonet. L’uomo identificherà il corpo. Dategli la valigia.
Uscendo Troverete Alek nella hall. Vi dirà di essere stato testimone di un incidente. Salite, parlate con Brunn, poi entrete nella stanza di Heenkus e parlate anche con lui. Uscite, incontrerete Alek che vi darà una pistola. Rientrate nella stanza di Heenkus e parlateci. Uscite chiedendo a chiave. Scendete nell’ufficio e parlate ad Alek. Parlate anche con Du Barnstokr e dategli la valigia.
Non date la valigia a Du Barnstokr e uscite.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Electronic Paradise
Publisher: Akella
Data Rilascio: Q1 2010
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario