Adventure's Planet
Sabato, 21 Ottobre 2017 19:40
Benvenuto ospite

Soluzione

Amnesia: The Dark Descent

di Pietro Lietti

Soluzione Completa del 21 Settembre 2010
Consigli generali:
Nella soluzione saranno indicati i passaggi fondamentali per superare ogni livello del gioco. Non saranno segnalati per filo e per segno dove trovare gli acciarini e l’olio per la lampada, giacché questi oggetti li potrete recuperare ispezionando con attenzione le varie stanze del castello. Anche l’ubicazione dei vari documenti, salvo qualche eccezione, non è indicata nella soluzione poiché nella maggioranza dei casi questi sono ben in vista, generalmente poggiati su scrivanie e tavolini vari o all’interno dei cassetti. Quindi perlustrate sempre bene le varie stanze del maniero aprendo tutti i cassetti, gli armadi, insomma siate piuttosto meticolosi nella vostra esplorazione.

Il risveglio
Una volta ripresi i sensi non vi resta che proseguire per l’unica strada disponibile fino a raggiungere i vecchi archivi. A indicarvi la strada ci saranno comunque delle macchie rosa sul pavimento.

Vecchi Archivi
All’interno di quest’ala dovrete trovare una lampada a olio prima di procedere al prossimo livello. Seguite ancora le macchie sul pavimento, entrerete in una stanza dove sarete investiti da una raffica di vento. Proseguite fino al tavolo in fondo alla stanza e prendete la lampada a olio. Voltatevi a destra e seguite sempre le tracce di liquido fino a raggiungere un tavolo con sopra un documento da leggere. Sulla parete di sinistra noterete una leva, tiratela verso il basso per rivelare un passaggio segreto. Proseguite verso la sala d’ingresso.

Sala d’ingresso
In quest’ala del castello sono accessibili varie stanze. La cantina e il laboratorio sulla destra, gli archivi in fondo al corridoio salendo le scale e infine la raffineria in basso alle scale a nord. Provate ad accedere alla raffineria ma una strana sostanza rossastra vi bloccherà il passaggio. L’obiettivo finale di quest’ala sarà di sciogliere con un acido quella strana sostanza per liberare il passaggio. Per prima cosa dovrete raggiungere gli archivi per recuperare la chiave della cantina.

Archivio
Proseguite per il corridoio degli archivi finché dei massi cadranno alle vostre spalle bloccandovi la strada. Verso nord noterete che nel muro vi è un buco, lanciateci addosso un masso o un altro oggetto pesante per creare un passaggio. Passate attraverso la fessura che avete creato. Ora, per accedere alla prossima stanza dovrete attivare un meccanismo segreto interagendo con tre libri presenti nelle librerie della stanza. I tre libri li potrete riconoscere facilmente poiché sono più sporgenti degli altri libri e di colore grigio. Estraeteli dalla libreria in rapida successione l’uno dall’altro finché non sentirete un rumore di catene (non importa l’ordine che seguirete nell’estrarre i libri). Fatto questo, rivelerete una stanza segreta. Sulla scrivania della stanza troverete una chiave, raccoglietela. Nel primo cassetto della scrivania troverete invece un documento. Automaticamente, nella stanza alle vostre spalle si aprirà una porta. Attraverso questa tornerete nel corridoio degli archivi e potrete tornare nella sala d’ingresso. Andate quindi verso la cantina e aprite la porta usando la chiave che avete trovato.

Cantina
Nella cantina troverete varie stanze, dove dovrete recuperare quattro pozioni. Le individuerete facilmente poiché in prossimità di queste ci saranno delle macchie sul pavimento che v’indicheranno la via per trovarle. Una volta recuperate le quattro pozioni uscite dalla cantina e andate nel laboratorio.

Laboratorio
Scendete le scale fino a raggiungere il laboratorio. Prendete il vaso poggiato sulla scrivania a sinistra, ora potete usare il macchinario a destra. Usate le quattro pozioni con le quattro ampolle del macchinario. Usate il vaso con il rubinetto del macchinario. Girate la valvola sulla sinistra per accendere il fornello. Girate le quattro valvole sopra ogni ampolla e otterrete l’acido. Raccogliete il vaso con l’acido e uscite dal laboratorio. Purtroppo non potrete raggiungere la porta per uscire dal laboratorio perché le scale sono crollate. Per uscire dalla stanza dovrete crearvi una scala d’emergenza ammucchiando le botti e le casse che trovate sparse per il laboratorio. Una volta usciti, raggiungete la raffineria.

Sala d’ingresso
Sciogliete il tessuto organico che blocca il passaggio per la raffineria usando l’acido. Fatto questo, procedete verso la raffineria.

Raffineria
Proseguite nel tunnel fino a raggiungere la raffineria. Esplorate le varie stanze della raffineria, in una di queste troverete una porta bloccata dall’altro lato. Alla destra di questa porta vi è una strana sostanza pulsante e ancora a destra delle scatole ammassate. Spostate le scatole per rivelare un passaggio che porta alla sala adiacente e attraversatelo. Liberate la porta dai due barili che la tengono bloccata. A destra della porta noterete una manovella che manovra un sistema di carrucole collegate a una botola. Muovete la manovella ma è bloccata. Noterete che la carrucola centrale è frenata da un cuneo di legno. Salite su una cassa e afferrate il cuneo, muovetelo fino a liberare la carrucola. Fatto questo, girate la manovella e aprite la botola. Passate attraverso la botola e recatevi verso gli archivi della cantina.

Archivi della cantina
La sala è inondata, ma soprattutto nell’acqua c’è una strana entità che non vede l’ora di farvi le feste. Correte subito verso la stanza a destra, salite sulle casse in fondo alla stanza. Sul muro noterete una leva, tiratela per sollevare un cancello. Fatto questo, correte a perdifiato verso il cancello che avete aperto prima che questo si chiuda, una volta oltrepassatolo salite su una cassa per mettervi al sicuro. In fondo a questa stanza si trova una manovella da girare per aprire un altro cancello. Questa volta dovrete usare i pezzi di cadavere sparsi sopra le casse per distrarre il mostro nell’acqua e avere quindi il tempo per aprire il cancello. Una volta superato anche questo entrate nell’ultima stanza e salite di nuovo su una cassa. Provate ad aprire la porta che conduce ai tunnel degli archivi ma è chiusa, dovrete scardinare la serratura. Sulla sinistra noterete una libreria e su una mensola di questa vedrete un ago cavo da raccogliere. Prendetelo e utilizzatelo con la porta, dopodiché potrete accedere alla stanza successiva.

Tunnel dell’archivio
In questo livello non dovrete far altro che correre per il tunnel e chiudere tutte le porte che attraverserete. Fate in fretta altrimenti sarete uccisi dal mostro presente nell’acqua. Alla fine del tunnel raggiungerete la sala sul retro.

Sala sul retro
Salite le scale fino a raggiungere un grande salone. Avendo la fontana alle spalle troverete: a sinistra il magazzino. Salendo sul soppalco troverete invece la stanza degli ospiti e lo studio. A destra la stanza dell’ascensore con annessa la sala macchine (chiusa a chiave). L’ascensore è bloccato e l’obiettivo finale in questo livello sarà proprio quello di ripristinarlo. Per prima cosa andate nel magazzino.

Magazzino
Scendete le scale ed entrare nella stanza sulla sinistra. Raccogliete il pezzo del trapano sullo scaffale. Uscite e proseguite verso il corridoio centrale che conduce ai “pezzi della macchina”. Il passaggio è però bloccato da una frana. Tornate indietro, andate a sinistra verso “attrezzatura”, come riportato dalle indicazioni. Scendete le scale, vi troverete in una sala con annesse varie stanze. Esaminate le stanze per trovare i due pezzi mancanti del trapano. Uno è poggiato su uno scaffale l’altro è nascosto dietro delle casse. Recuperati i tre pezzi e uniteli nell’inventario per ottenere il trapano. Nella sala principale del reparto “attrezzature” ci sono due botti che riportano rispettivamente le targhette “primario” e “secondario”. Usate il trapano con entrambe le botti per far fuoriuscire del liquido. Recuperate le sostanze fuoruscite dalle botti usando il vaso che avete nell’inventario. In questo modo otterrete un composto esplosivo. Tornate nel corridoio che porta ai “pezzi della macchina”, usate l’esplosivo con la frana, Daniel lo poggerà in prossimità dei massi crollati. Lanciate un sasso contro l’esplosivo per attivarlo, dopodiché allontanatevi velocemente. L’esplosione libererà il passaggio, proseguite quindi fino a giungere al magazzino contenente i “pezzi della macchina”. Raccogliete le due sbarre e il documento dallo scaffale. Fatto questo, sentirete il ruggito di un mostro, nascondetevi per non farvi vedere. Facendo attenzione a non farvi beccare dal mostro, uscite dal magazzino e tornate alla sala sul retro. Andate nella stanza degli ospiti.

Stanza degli ospiti
Entrate nella stanza da letto sulla sinistra, prendete il piede di porco dalla scrivania. Interagire con il letto per avere un flashback. Andate nella stanza sulla destra, la porta è però chiusa. Usate il piede di porco con la porta e forzatela. Entrate nella stanza, spostate il quadro appeso a sinistra, rivelerete uno scomparto segreto. All’interno troverete una bottiglietta con dentro la chiave per la sala macchine, rompete la bottiglietta e recuperate la chiave. Fatto questo, sarete raggiunti da un mostro. Chiudete la porta e nascondetevi nell’armadio. Una volta che se ne sarà andato uscite dalla stanza degli ospiti e andate nello studio.

Studio
Attraversate il corridoio finché troverete la strada bloccata da un crollo. Tornate indietro, entrate nella stanza di fronte ai finestroni e poi entrate nella stanza adiacente. Tornate nel corridoio, fate per tornare indietro, una raffica di vento incrinerà il finestrone più a sinistra. Recuperate un oggetto pesante e lanciatelo contro il vetro per romperlo. Salite sul davanzale della finestra, saltate da un davanzale all’altro fino a raggiungere una stanza con la finestra aperta. Entrate nella stanza, passate nella sala adiacente, sulla scrivania troverete un’altra sbarra. Tornate indietro sempre passando dalla finestra, uscite dallo studio e andate nella sala macchine.

Sala macchine
Aprite la porta della sala macchine usando la chiave. La sala macchine è ripartita su tre piani, in ognuno di questi troverete un macchinario da sistemare. Al primo piano (partendo dall’alto verso il basso) dovrete sistemare le leve della pressione in questo modo: (da sinistra a destra) giù, su, su, giù, giù, centro. Nella stanza al piano intermedio dovrete sistemare il macchinario del flusso inserendo le tre sbarre nei rispettivi fori. Da sinistra a destra: sbarra circolare gialla, sbarra triangolare rossa, sbarre blu. Infine nella sala al piano terra troverete il macchinario che attiverà l’ascensore. Per prima cosa dovrete collocare tre ruote dentate sui tre perni vuoti del macchinario. I tre ingranaggi li troverete sparsi nella sala macchine, una volta raccolti avvicinateli ai perni, quando troverete quello giusto, l’ingranaggio entrerà automaticamente. A sinistra del macchinario c’è il bruciatore. Aprite lo sportello del bruciatore, prendete il carbone che si trova nello sgabuzzino a sinistra, e riempitelo (bastano tre pezzi di carbone). Chiudete lo sportello e avviate il bruciatore tirando la leva sulla sinistra. Ora potrete finalmente riattivare l’ascensore tirando la leva accanto al macchinario principale. Fatto questo, uscite dalla sala macchine, raggiungete l’ascensore e tirate la leva. Una volta arrivati a destinazione, proseguite fino a raggiungere il cancello per accedere alle prigioni, spostate i massi e le travi che bloccano il passaggio.

Prigione sud
Nell’area I delle prigioni dovrete perlustrare le celle. In una di queste dovrete trovare un martello che è nascosto sotto un lettino. Salite le scale, raggiungete l’area II delle prigioni. Nella cella in alto a sinistra troverete uno scalpello, nell’inventario unitelo con il martello. La porta della cella a nord è bloccata, rompete la serratura utilizzando il martello e lo scalpello. All’interno troverete un barile per ricaricare la vostra lampada. Raggiungete infine la cella a est, spostate il letto e troverete un buco nel pavimento. Allargate il buco usando il martello e lo scalpello, passate attraverso il foro per accedere alla prigione nord.

Prigione nord
Proseguite nel tunnel, allo svincolo girate a destra, spostate i massi per liberare il passaggio. Seguendo le indicazioni raggiungete il magazzino, all’interno ci troverete un barattolo di vetro, raccoglietelo. Ora, sempre seguendo le indicazioni, raggiungete la cucina. In fondo a questa noterete un barile pieno di acido. Prendetene un po’ utilizzando il barattolo di vetro. Fatto questo, dovrete cercare il cancello che porta alle cisterne, si trova nella zona nord-ovest della prigione. Il cancello è bloccato da un lucchetto. Usante l’acido sul lucchetto per indebolirlo, dopodiché rompetelo adoperando il martello. Proseguite quindi verso le cisterne.

Ingresso alla cisterna
Andate verso nord est, troverete le scale che portano alle fogne, non potrete però scenderle poiché sono sommerse dall’acqua e l’aria è impestata da un gas mortale. Tornate indietro, all’inizio del tunnel che porta alle scale per le fogne noterete un tubo che perde dell’olio, usate il barattolo di vetro per raccoglierne un po’. Avvicinatevi al pilastro al centro della sala, noterete una leva, tiratela ma è bloccata dalla ruggine, lubrificatela utilizzando l’olio che avete appena raccolto. Fatto questo, tirate la leva per far calare una scala ma sarà bloccata da un tubo che sporge dal pilastro. Alzate e abbassate la leva più volte finché la scala non sarà completamente calata. Salite la scala per raggiungere la piattaforma superiore. Da qui potrete accedere a tre stanze: l’obitorio, la cisterna e la sala controlli. Per raggiungere l’obitorio e la cisterna dovrete prima abbassare i due ponti utilizzando le leve che si trovano dinanzi alla porta della sala controlli, una delle due leve però non funziona. Entrate quindi nella sala controlli.

Sala controlli
La sala è divisa in tre settori. Nel primo ci sono due stanze, una a destra e una a sinistra. Entrate nella stanza a destra, prendete nota di come sono sistemati i tre pesi agganciati al soffitto. Andate quindi nella sala a sinistra, anche qui troverete i tre pesi che dovrete disporre, usando le tre valvole, come nella stanza a destra. Quando il peso si troverà nella posizione esatta, sentirete un click. Nel secondo settore troverete ancora due stanze, una a destra e una a sinistra. Entrate nella stanza a destra, osservate come sono disposte le leve del macchinario. Andate nella sala a sinistra e disponete le leve allo stesso modo (giù, su, su, giù). In questa stanza troverete anche una manovella appoggiata su un tavolino, prendetela. Nel terzo e ultimo settore noterete che nella parete di sinistra ci sono diversi buchi in cui dovrete introdurre dei tubi. Recuperate tre tubi sparsi all’interno della sala controlli, dopodiché avvicinateli ai buchi nel muro e s’incastreranno automaticamente. Fatto questo, tornate indietro ma la valvola per aprire la porta si romperà. Sostituitela con la manovella che avete appena raccolto e utilizzatela per aprire la porta. Uscite quindi dalla sala controlli.

Ingresso alla cisterna
Abbassate la leva di sinistra per calare il ponte ed entrate nella cisterna.

Cisterna
In questa stanza dovrete trovare tre valvole che si trovano all’estremità della cisterna. Una volta raggiunte le dovrete girare, in questo modo libererete le scale che portano alle fogne dall’acqua. La strada per raggiungere una di queste valvole è bloccata da un ponte sollevato per metà. Per abbassarlo lanciate un masso sulla catena che tiene sospeso il ponte. In un altro caso avrete a che fare con dei getti di vapore sparati a intermittenza. Cercate di oltrepassare i getti senza farvi beccare, dopodiché girate la manovella che chiude la fuoriuscita di vapore. Una volta che avrete girato tutte e tre le valvole uscite dalla cisterna.

Ingresso alla cisterna
Tirate la leva che abbassa il ponte per raggiungere l’obitorio. Il ponte però rimarrà sospeso a mezz’aria. Scendete dalla piattaforma, recuperate un masso e lanciatelo sulla piattaforma. Risalite le scale, recuperate il masso e gettatelo sul ponte bloccato per farlo calare completamente. Ora potrete accedere all’obitorio.

Obitorio
Proseguite nel corridoio, allo svincolo andate a sinistra. Arriverete in una stanza piena di scheletri, prendete il tubetto di rame poggiato sullo scaffale a sinistra. Tornate indietro, questa volta allo svincolo andate verso destra, proseguite fino a raggiungere un’altra stanza. Entrati nella stanza, noterete un cadavere disteso su un tavolo. Usate il trapano con il cadavere, usate il tubetto di rame con il buco che avete fatto e poi usate l’ago con il tubetto di rame. Interagite con l’ago per pungervi, in questo modo v’immunizzerete dal gas venefico delle fogne. Fatto questo, sarete raggiunti da un mostro, nascondetevi e, appena potrete, scappate fuori dall’obitorio.

Ingresso alla cisterna
Ora la strada per raggiungere le fogne è libera e siete anche protetti dal gas velenoso. Scendete le scale e interagite con la porta che conduce alle fogne.

Fogne
Proseguite finché troverete la strada bloccata da un mulino che gira molto velocemente. Prendete il tunnel a sinistra, proseguite fino a raggiungere una stanza con due macchinari. Sistemate la leva del macchinario di sinistra sull’ingranaggio più piccolo mentre la leva del macchinario di destra sull’ingranaggio più grande. Tornate nei pressi del mulino, noterete che gira meno velocemente. Imboccate il tunnel di destra, proseguite finché troverete un tubo di ferro mezzo staccato dal muro. Muovetelo in alto e in basso finché lo staccherete completamente e raccoglietelo. Tornate indietro e usate il tubo di ferro con il mulino per bloccarlo, ora potrete proseguire passando sotto il mulino. Andate avanti, proseguite fino a raggiungere un corridoio che però è bloccato da una frana. Tornate indietro, sentirete un forte frastuono, un mostro ha rotto una delle grate della fogna. Raggiungete e attraversate la grata rotta e, senza farvi vedere dai mostri, proseguite verso la scala che vi porterà al livello successivo.

Navata
Quest’ala del castello è strutturata su tre piani. Al piano superiore troverete una stanza con all’interno due leve, servono per aprire due porte al piano terra, provate a muoverle ma sono bloccate. Al secondo piano troverete il laboratorio ma per il momento è inaccessibile. Al piano terra incontrerete Agrippa, potrete accedere alle prigioni, al coro, al transetto e al presbiterio. Raggiungete il piano terra, ascoltate quello che Agrippa ha da dirvi e quando ve lo chiederà tirate la levetta dell’apparecchio sulla destra. Voltatevi a sinistra, noterete un tavolino, sopra di esso c’è una botola, usate una cassa per raggiungerla. Aprite la botola, noterete degli ingranaggi, interagite con l’ingranaggio di mezzo per riattivare il meccanismo. Risalite al piano superiore e tirate le due leve verso l’alto per aprire le due porte al piano terra. Tornate al piano terra, andate verso le prigioni, salite le scale e prendete il pezzo di carne. Tornate indietro, con lo sguardo rivolto verso le prigioni avrete a destra il corridoio che porta al coro e a sinistra quello che porta al transetto. Dirigetevi verso il coro.

Coro / Ingresso
Entrate nella stanza a sinistra, prendete il foglio sull’altare e avrete una visione. Prendete il coltello alla vostra destra e interagite con il corpo sull’altare. Dopo la visione uscite dalla stanza, entrate nella sala di fronte, interagite con il tavolo al centro del locale. Fatto questo, dirigetevi verso la sala principale del coro.

Coro / Sala Principale
In questa sala dovrete orientarvi seguendo i tubi sopra le vostre teste. In questo modo raggiungerete tre stanze, all’interno di ognuna di queste dovrete raccogliere un pezzo della sfera e, se volete, interagite anche con gli strumenti di tortura. All’esterno di una di queste stanze noterete dei funghi, lanciate un sasso sul fungo più grosso e raccogliete la ghiandola velenosa che si trova al suo interno. Una volta raccolti i tre pezzi della sfera e la ghiandola velenosa uscite dal coro e andate verso il transetto.

Navata
Nel corridoio che porta al transetto troverete una stanza con un pozzo. Legate alla corda del pozzo la carne che avete nell’inventario e calatela all’interno. Dopo che il mostro avrà mangiato la carne ritirate su l’osso e raccoglietelo. Fatto questo, entrate nel transetto.

Transetto
In quest’ala troverete tre porte che conducono alle rispettive sale della tortura e una scala che porta al piano superiore del transetto. Nelle tre sale della tortura dovrete trovare e raccogliere un pezzo della sfera (uno si trova dentro un armadio, uno nascosto sotto dei sacchi e l’ultimo accanto a delle corde). Nella stanza con la tortura della sega noterete un canale di scolo, apritelo e provate a prendere il sangue che vi è all’interno usando il barattolo di vetro ma non riuscirete ad arrivarci. Andate alle scale e salite al piano superio del transetto. Entrate nella stanza di fronte alle scale e prendete la corda poggiata sulla scrivania. Unite la corda con il barattolo, tornate al canale di scolo sopraindicato e finalmente riuscirete a prendere il sangue utilizzando il barattolo di vetro legato alla corda. Uscite dal transetto e dirigetevi verso il presbiterio.

Presbiterio
Salite le scale e, appena varcherete la porta, sarete raggiunti da un’orda di mostri e cadrete a terra svenuti.

Prigione
Al vostro risveglio vi troverete in una cella. Osservate le sbarre rotte della cella, potrete interagire con una di queste, tiratela avanti e indietro finché riuscirete a staccarla e raccoglietela. Osservate il muro a sinistra, noterete dei mattoni instabili. Usate la sbarra con i mattoni instabili, muovetela a destra e sinistra finché non saranno rimossi (se volete, potete utilizzare anche il martello che avete nell’inventario per rompere i mattoni). Attraverso il buco che avete creato, noterete una trave di legno, spingetela per far crollare la parete della cella. Una volta usciti, recuperate il secchio che si trova all’interno della cella di fronte alla vostra. Usate il secchio con il pozzo per prendere dell’acqua. Adoperate infine il secchio pieno d’acqua con la tubazione accanto alla porta della prigione. Dalla tubazione uscirà una chiave, raccoglietela e utilizzatela per uscire della prigione. Fatto questo, correte velocemente per il corridoio chiudendo le porte alle vostre spalle fino a raggiungere la navata.

Navata
Raccogliete il foglietto sul tavolino accanto al pozzo, cadrete a terra svenuti e avrete un flashback. Una volta ritornati in voi, scendete al piano intermedio ed entrate nel laboratorio. Mettete il barattolo con il sangue sul fornello a destra e accendete la fiamma. Poi mettete l’osso nel fornetto che si trova al centro del laboratorio, mettete il barattolo sotto il rubinetto e tirate la leva. Infine usate la ghiandola con la pressa sulla sinistra e mettete il barattolo sotto la pressa. Girate la pressa e avrete il composto finale da dare ad Agrippa. Raggiungete Agrippa, dategli la pozione, vi dirà di recuperare una sega. Voltatevi a sinistra, noterete che il muro è crollato. Passate attraverso il buco, all’interno della stanza troverete una sega poggiata su uno scaffale, prendetela. Usate la sega per tagliare la testa ad Agrippa, raccoglietela per aggiungerla al vostro inventario. Fatto questo, raggiungete il presbiterio.

Presbiterio
Arrivati sul ponte troverete due strade, una che va verso ovest e una verso nord. Andate verso ovest, entrate nella stanza, raccogliete il catrame poggiato su uno scaffale. Scendete le scale, troverete un macchinario, usate un masso con gli ingranaggi del macchinario per fermarlo. Tornate sul ponte e andate verso nord, arriverete in prossimitĂ  di una barriera che non potrete attraversare. Sulla sinistra noterete un piedistallo, mettete un pezzo della sfera nel piedistallo, usate poi il catrame che fungerĂ  da collante e infine unite tutti i pezzi restanti della sfera. Una volta che la barriera si sarĂ  dissolta, proseguite verso il rifugio sacro.

Rifugio Sacro
Scendete le scale, tirate la leva sul primo pilastro a sinistra e aprirete due porte: una a destra e una a sinistra. Entrate in quella di sinistra, interagite con il manufatto al centro dell’altare poi spostatevi sulla stella a cinque punte alle vostre spalle, rimaneteci finché non sentirete un forte rumore. Fate la stessa identica cosa nella stanza a destra. Fatto questo, potrete accedere alla camera della sfera.

Camera della Sfera
A questo punto, a seconda di come agirete, saranno disponibili tre finali:
1) Aspettate che il portale si apra e gettateci dentro la testa di Agrippa.
2) Aspettate che il portale si apra e non gettateci dentro la testa di Agrippa.
3) Abbattete i tre piloni al centro della stanza interrompendo l’apertura del portale.

Complimenti, avete portato a termine Amnesia: The Dark Descent!

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Frictional Games
Data Rilascio: 09/09/2010
Caratteristiche
Genere: Survival Horror
Grafica: 3D
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario