Adventure's Planet
Giovedì, 14 Dicembre 2017 23:52
Benvenuto ospite

Soluzione

Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste

di Adriano Bizzoco

Soluzione Completa del 14 Dicembre 2012

Sezioni della Soluzione
Annotazioni
Carcassonne - Primi passi e procurarsi una mappa
La visione di Diana
Trovare la chiave della biblioteca segreta
Entrare nella biblioteca segreta
Calcares

Annotazioni

Nel gioco è presente un punteggio in centesimi, rappresentato dal ramo nella schermata della mappa dell'abbazia; per ciascuna azione eseguita, si aggiungerà una foglia. Per arrivare a 100, bisogna non solo completare il gioco, ma anche eseguire azioni facoltative, scovare easter egg (ce ne sono parecchi) e risolvere una trama segreta dedicata al "mercante di Calcares".
La soluzione che state per leggere, però, non contiene tutti gli easter egg, nè risolve la trama segreta (aggiorneremo la soluzione in futuro), pertanto seguendola dovreste terminare il gioco con un punteggio tra i 70 e gli 80 punti.

Carcassonne - Primi passi e procurarsi una mappa

Stanza dell'Abate
Parlate con la guardia e chiedete di entrare per parlare con l'abate Vinet.
Parlate con l'abate Vinet; chiedetegli maggiori informazioni sul villaggio di Calcares e sull'identità della guardia. Al termine del dialogo percorrete verso sinistra il corridoio fuori dalla stanza dell'Abate, scendete le scale e proseguite fino alla fine del corridoio buio; qui esaminate il bassorilievo raffigurante la piantina dell'abazia, sulla parete destra. Vi servirà per buona parte dell'avventura, per spostarvi rapidamente da una stanza all'altra, e potrete richiamarla in qualsiasi momento cliccando sull'icona in basso a destra, affianco a quella del diario di Eymerich.
Easter egg: qui nel corridoio buio, cliccando in corrispondenza del riflesso di luce sulla parete destra, troverete un logo a forma di fulmine grigio, simbolo di Imagimotion.
Ora dovrete recarvi nella stalla.

Stalla
Prendete la sella a sinistra e provate a usarla sul cavallo, per scoprire che ha la cinghia rotta. Raccogliete la corda appesa sulla trave a destra e parlate con lo stalliere, per chiedergli informazioni su Calcares, sull'apparizione demoniaca e su quanto l'abate Vinet sappia in realtà. Al termine del dialogo, otterrete il primo obiettivo: recuperare gli appunti d Eymerich per consultarli e scoprire di più sull'apparizione demoniaca.
Easter egg: raccogliete il pollo di gomma seminascosto tra la paglia, tra le zampe del cavallo.
Uscite da destra e tornate nel porticato.

Porticato
Interrogate il servo che sta parlando con il confratello, vicino alle scale. Scoprite tutto sulla visione di Diana. Al termine del dialogo otterrete un nuovo obiettivo: ottenere la 'visione di Diana'.
Proseguite verso il fondo del portico per raggiungere il corridoio delle celle. Qui entrate nella cella in alto a sinistra, la vostra.

La visione di Diana

Cella di Eymerich
Uccidete il ragno cliccandoci sopra e selezionando l'opzione 'pesta'. Ora avvicinatevi al letto, in alto, ed esaminate il libro con la croce sulla copertina.
Girate le pagine fino a trovare quella con il disegno della dea Demetra. Al termine della sequenza, otterrete un nuovo obiettivo: tornare dall'abate Vinet e scoprire cosa sappia in realtà sul caso.
Easter egg: sul primo scalino, a sinistra, c'è un minuscolo segno blu; cliccandoci sopra vedrete apparire il logo di TiconBlu.

Stanza dell'Abate
Parlate con Vinet ed esaurite tutti gli argomenti. Al termine della conversazione, avrete un nuovo obiettivo: trovare il libro dei Misteri Eleuisini.
Per prima cosa procuratevi una mappa dell'abazia: percorrete verso sinistra il corridoio fuori dalla stanza dell'Abate, scendete le scale e proseguite fino alla fine del corridoio buio; qui esaminate il bassorilievo raffigurante la piantina dell'abazia, sulla parete destra. Vi servirà per buona parte dell'avventura, per spostarvi rapidamente da una stanza all'altra, e potrete richiamarla in qualsiasi momento cliccando sull'icona in basso a destra, affianco a quella del diario di Eymerich.
Easter egg: cliccando
Per prima cosa dirigetevi nella piccola biblioteca, che si trova nel corridoio delle celle; la porta è quella esattamente di fronte al porticato.

Biblioteca
Parlate con il bibliotecario e chiedetegli del libro dei Misteri Eleusini e altre informazioni sulla sua attività. Al termine del dialogo saprete di dover andare da Vinet a chiedere informazioni sul libro.
Easter egg: esaminate la pergamena appesa sulla parete, sotto il crocifisso, per scoprire che l'autore è un certo Don Zaucker.
Easter egg: esaminate il libro nello scaffale, per osservare una foto di Valerio Evangelisti.
Easter egg: esaminate l'orbita del teschio nello scaffale, per ascoltare le parole di Padre Maronno.

Fuori dalla stanza dell'Abate
La porta è chiusa. Parlate con la guardia ed esaurite tutti gli argomenti. Di qui, per ora, non si passa. Tornate nel porticato e scendete le scale che conducono nel cortile.

Cortile
Osservate il cielo in direzione di Calcares, al di sopra del muro crollato. Al termine della riflessione, saprete di dover cercare informazioni sul catalizzatore negli appunti di Eymerich. Cliccate sull'icona in basso per aprire gli appunti: sfogliate le pagine verso destra fino a trovare quella contenente lo schema del catalizzatore. Dovrete raccogliere: un fungo velenoso, una ghianda doppia, un fiore, una foglia particolare e un lichene per realizzarlo.
Per cominciare, andate verso la stalla e, sotto la finestra della stanza dell'Abate, noterete una pianta dalle foglie verdissime: cliccateci sopra per prenderne una. Da qui, osservate il tetto della capanna lì vicino e noterete passarci sopra uno scoiattolo; osservatelo da vicino e noterete che ha una ghianda doppia in mano. Quando avrete finito noterete che dal tetto della capanna, lo scoiattolo va a rifugiarsi verso sinistra, oltre il cancelletto di legno, nel giardino abbandonato.
Sfondate il cancelletto di legno e passate sul retro del cortile. Qui esaminate l'area nascosta per terra, tra gli alberi: qui dovrete piazzare la trappola. Andate fino in fondo e raccogliete il fiore bianco da terra. Tornate nel cortile e raccogliete la pietra semovente dai piedi della statua, al centro (vi servirà per la trappola); infilatevi ora tra le due capanne: qui spingete la trave sporgente e raccogliete il bastone da terra (vi servirà per la trappola per lo scoiattolo). Ora passate nel vicolo dietro la seconda capanna; qui potrete raccogliere da terra il lichene raro e il fungo velenoso.
Tornate nel vicolo tra le due capanne e proseguite fino in fondo, in direzione del magazzino con i vasi. Entrate nella porta sulla destra per accedere alla dispensa.

Dispensa
Prendete lo straccio appeso vicino al bacino d'acqua. Poi proseguite fino in fondo a destra e raccogliete la noce dallo scaffale. Tornate in cortile.

Cortile
Andate nel giardino abbandonato sul retro e combinate il bastone con la pietra piatta, quindi usate il tutto sull'area nascosta per terra; infine piazzate lì sotto la noce. A questo punto potete dedicarvi ad altro, nell'attesa che lo scoiattolo finisca nella trappola.
Tornate nella dispensa.

Dispensa
Raccogliete il pezzetto metallico sulla credenza (è una maniglia), quindi avvicinatevi alle stoviglie in primo piano e spostatele, per raccogliere un secondo pezzo metallico (un pezzo a pianta esagonale). Raccogliete inoltre un otre di vino, lì vicino, e il coltellino da cucina appoggiato sul tavolo.
A questo punto potete uscire dalla dispensa e dovreste sentire Eymerich chiedersi a voce alta se lo scoiattolo non sia già finito in trappola.

Cortile
Andate a controllare la trappola sul retro del cortile: lo scoiattolo c'è ed è anche ridotto male. Premete la pietra per porre fine alle sue sofferenze e raccogliete la ghianda doppia.
A questo punto avete tutti gli oggetti utili a comporre il catalizzatore: combinate il fungo, la foglia, il fiore, il lichene e la ghianda, per ottenere il talismano.
Ora tornate nel cortile principale e usate il catalizzatore sulla visione sfocata di Diana, nel cielo. Assisterete a una breve sequenza in cui Eymerich capirà che a Calcares c'è la Peste.

Trovare la chiave della biblioteca segreta

Biblioteca
Qui parlate nuovamente con il bibliotecario e chiedetegli del suo lavoro e del mercante. Ora esaminate da vicino l'antifonario su cui sta lavorando, analizzate il foglio di appunti e individuate le 6 miniature sospette:

Cliccateci sopra e cliccate sul foglio degli appunti per decifrarne una. Quindi parlate di nuovo con il bibliotecario: Eymerich si offrirà di ripulire la stanza.
Dovete raccogliere le 8 pezzuole sparse sul pavimento.

Per ricostruire la pagina strappata serve uno specchio o una superficie riflettente.

Cella di Eymerich
Esaminate da vicino la finestra della cella di Eymerich e usate 7 delle 8 pezzuole raccolte su di essa; ricomponete il foglio in modo da ricostruire la frase "Consulamentum Perfecti".

Tornate dal bibliotecario.

Biblioteca
Parlate con il bibliotecario, incalzatelo sulla sua appartenenza ai Catari e vi dirà dove si trova la biblioteca segreta. Al termine del dialogo e della collutazione, dovrete legarlo e imbavagliarlo. La corda dovreste già averla (se non ce l'avete, si trova nella stalla, appesa alla trave a destra); per imbavagliarlo invece dovrete andare a strappare un pezzo dell'arazzo blu che sventola nel porticato.
Quando l'avrete sistemato, potrete andarvene dalla biblioteca e mettervi sulle tracce della biblioteca segreta. Prima di andarvene però prendete l'antifonario e la copia a cui stava lavorando il bibliotecario, dal tavolo. Eymerich si chiederà se la chiave è custodita da Vinet, ma tra voi e l'abate c'è la guardia...

Corridoio principale
Osservate la guardia ed esaminate il ciondolo di Baphomet che pende dalla sua spalla sinistra. Date l'otre di vino al mercenario (se non l'avete in inventario, potete andare a raccoglierlo nella dispensa, in primo piano a sinistra, tra le stoviglie) e parlategli: chiedetegli della biblioteca, del vino e del mercante. Alla fine tutto questo non basterà, dovrete fare qualcosa di più per ottenere informazioni sulla chiave.
Tornate nella dispensa.

Dispensa
Esaminate il cassetto chiuso a chiave che si trova in primo piano, sotto alle stoviglie.
Per prima cosa staccate i 6 pezzi metallici come mostrato qui:

Poi dovete interagire con il cassetto in quest'ordine: tiratelo, premetelo, muovetelo, quindi cliccate velocemente sul quarto pezzo metallico in alto (quello più chiaro) per scassinare il cassetto. Da dentro prendete il veleno e l'antidoto. Tornate dalla guardia.

Corridoio principale
Esaminate i panni della guardia e usate il veleno sul ciondolo di Baphomet, quindi parlate con il mercenario e provocatelo un po', chiedendogli dei Templari, fino a fargli baciare il ciondolo. Al termine del lungo dialogo e della dipartita della guardia, otterrete la chiave per la biblioteca segreta. Adesso però dovete sbarazzarvi del suo cadavere. Aprite la mappa e tornate nella dispensa.

Dispensa
Andate in fondo a destra ed esaminate lo sportello di legno. Usate il coltellino raccolto proprio dal tavolo della dispensa per scrostare lo sporco da sotto allo sportello, quindi usate le tre parti metalliche (quelle raccolte in giro per la dispensa) con i rispettivi alloggiamenti del pannello metallico; alla fine girate la maniglia, tirate il chiavistello e sbloccate il gancio metallico: lo sportello si aprirà.
Tornate nel corridoio principale per raccogliere il corpo della guardia ed Eymerich farà tutto da solo, trascinandolo fino alla dispensa e sbarazzandosene.

Entrare nella biblioteca segreta

Per trovare la biblioteca segreta di Carcassonne, dovrete innanzitutto attivare la testa di leone di pietra che si trova appena fuori dalla stanza dell'Abate. Per farlo dovrete raccogliere tutte le 7 gemme necessarie; per questo recatevi alla fine del corridoio dell'ala est, appena fuori dalla dispensa, dove ci sono i vasi.

Corridoio ala est
In questo ambiente potete raccogliere ben 6 delle pietre preziose che vi serviranno ad attivare la testa di leone fuori dalla stanza dell'Abate. 3 si trovano sulla sinistra, vicino ai vasi, e altre 3 sulla destra (una tra il legname, una lì affianco e l'altra un po' più a destra).
Tempo di mettersi sulle tracce della biblioteca segreta. Per cominciare andate nel corridoio delle celle e oltrepassate la tenda a nord.

Labirinto di scale

Prendete il candelabro acceso e oltrepassate la prima scalinata. In basso vedrete il primo altarino con un una piccola scalinata davanti: avvicinatevi ed esaminatelo.

Dovrete premere tutti i 17 tasti per far inclinare abbastanza la croce e poi cliccate su di essa per far scattare il primo meccanismo.
Sulla strada verso l'altarino 2, soffermatevi a raccogliere lo smeraldo, ossia la settima e ultima gemma che vi servirà per il leone di pietra. Ora avvicinatevi all'altarino 2: in questo caso dovete attivare gli interruttori seguendo un preciso ordine.

Andate adesso all'altarino 3, stessa dinamica: dovrete premere gli interruttori ed eseguire delle semplici interazioni, seguendo un ordine preciso.

Infine analizzate l'altarino 4: anche qui dovrete seguire un ordine.

Al termine dell'operazione, saprete di aver sbloccato qualcosa, ma la biblioteca non si sarà ancora aperta. Per entrarci dovrete infatti andare a inserire tutte le gemme nella testa di leone fuori dalla stanza dell'Abate.

Corridoio principale
Avvicinatevi alla testa di leone di pietra e inserite le 7 gemme in vostro possesso: le due marroni negli occhi, rossa e blu nelle narici, le due colorate ai lati e lo smeraldo in bocca. Sentirete un suono metallico: la biblioteca segreta è finalmente raggiungibile. Tornate nel labirinto di scale.

Labirinto di scale
Dirigetevi verso il quarto altarino e cliccateci sopra, per entrare nella biblioteca segreta.

Biblioteca Segreta
Avvicinatevi al braciere vuoto, posto al centro della stanza. Usate l'antifonario e la copia dell'antifonario sul braciere, per accende un fuoco e illuminare la biblioteca (se non avete questi due libri, potete andarli a prendere dalla stanza del bibliotecario, sul tavolo). Osservate l'inchiostro rosso rovesciato per terra, nell'angolo in basso a sinistra: per trovare il libro sui Misteri Eleuisini dovrete individuare quello che ha il dorso rosso.
Salite sulle scalette che conducono allo scaffale in alto, centrale, e guardatelo da vicino. Il libro che vi interessa è quello cerchiato nell'immagine:

Sfogliatelo fino a trovare l'illustrazione della dea Persefone e della sua auriga infernale; cliccateci sopra fino a quando Eymerich non avrà ricostruito l'intera vicenda mitologica.
Al termine della sequenza, uscite dalla biblioteca e dal labirinto. A questo punto avete tutti gli elementi per affrontare Vinet e andarvene da Carcassonne, in direzione di Calcares.

Stanza dell'Abate Vinet
Parlate con l'Abate e incalzatelo sul culto di Demetra, poi fatevi conferire i poteri di Inquisitore. Al termine del concitato dialogo, potrete partire per Calcares.

Calcares

Esaminate il vicolo con i rifiuti, il carro rovesciato e la strada principale sullo sfondo, a destra. Osservate da vicino il cadavere in basso, in primo piano: esaminate la pelle, la bocca, il cuore, poi cliccate vicino alle pustole sulla guancia destra; dopo il cambio di inquadratura esaminate tutti gli hotspot disponibili: gli occhi, il mento, la bocca, le pustole, la fronte e la pietra circolare a terra, che si rivelerà essere un orecchio pietrificato.
Ora potete proseguire lungo la via principale.

Entrate nella locanda e parlate con la locandiera: chiedetele una camera e informazioni sul cibo. Una volta ottenuta la chiave, raccogliete la torcia di fianco al camino e usatela sul focolare per accenderla. Salite le scale (si trovano in primo piano, nell'angolo a sinistra) e usate la torcia sull'anello appena dopo la porta della vostra stanza, in questo modo illuminerete il fondo del corridoio. Esaminate il contenuto della giara: è aceto. Raccogliete da terra il bastone e lo straccio in primo piano sulla cassa; unite bastone e straccio in inventario, quindi usate il tutto sulla giara contenente l'aceto. Adesso usate la chiave per entrare nella vostra stanza.
Sollevate il pagliericcio per rivelare la presenza di un buco nel muro da cui escono gli scarafaggi. Usate il bastone imbevuto di aceto nel buco, quindi dedicatevi al pestaggio dei due scarafaggi che passeggiano indisturbati sul pavimento. Fatto ciò, potete concedervi il meritato riposo e assistere alla sequenza finale di questo primo capitolo delle avventure di Nicolas Eymerich.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: TiconBlu
Distributore: Zodiac
Data Rilascio: 17/11/2012
Piattaforma: iPad, iPhone, MAC, PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP/Vista/7/8
Processore: 2 Ghz
RAM: 2 GB
Scheda Video: 512 MB Shader3 DirectX 9.0 compatibile
Hard Disk: 2 GB
Supporto: 1 DVD / Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario