Adventure's Planet
Sabato, 20 Settembre 2014 13:56
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Soluzione

Last Window: Il Segreto di Cape West (Nintendo DS)

di Fabio Rella

Soluzione Completa del 17 Dicembre 2010

Sezioni della Soluzione
Capitolo 1: 18 marzo 1980
Capitolo 2: 19 dicembre 1980
Capitolo 3: 20 dicembre 1980
Capitolo 4: 21 dicembre 1980
Capitolo 5: 22 dicembre 1980
Capitolo 6: 23 dicembre 1980
Capitolo 7: 24 dicembre 1980
Capitolo 8: 25 dicembre 1980
Capitolo 9: 26 dicembre 1980
Capitolo 10: 26 dicembre 1980

Capitolo 1: 18 marzo 1980

Dopo il filmato, aprite la porta. Parlate al tipo di spalle: si tratta di Tony; rispondetegli “Mi vedi come un tuo amico?”, “Pensi di andartene da qui?” e dopo aver concluso la conversazione spostatevi verso la scala; tornerete a parlare con Tony: dovrete terminare gli argomenti e chiacchierare anche con Betty. Esaminate la cassetta delle lettere: ora dovrete scambiare due parole con la signora Patrice; indagate su ciò che vi sta dicendo chiedendole “Cosa c’è che non va?”, “Dice?”, “Sono davvero cose così gravi?”. Tornate a esaminare la cassetta delle lettere, parlate con la signora Patrice, segnate la somma dovuta per l’affitto, tornate a guardare la cassetta delle lettere e, in particolare, quella in basso a sinistra. Dovrete aprire la serratura: sul taccuino avete segnato il codice di apertura che corrisponde a ruotare in senso orario la manopola sino a raggiungere il numero sette, a ruotare ancora in senso orario di nuovo fino al sette, a ruotare in senso antiorario sino all’uno. Recuperate la lettera al centro della cassetta e il volantino in alto a sinistra; date un’occhiata all’annuncio più grande sulla bacheca che si trova a sinistra delle casette della posta e imboccate le scale per salire al piano superiore. Dopo la chiacchierata con Dylan, andate a sinistra e arriverete alla vostra camera, la 202: esaminate la porta, interagite con la maniglia, recuperate la chiave dall’inventario e usatela sulla maniglia; raccogliete la lettera a terra, raggiungete il centro della stanza. Mentre suona il telefono, cliccate sull’icona corrispondente e sul tasto play. Sedete sul divano e leggete la lettera.
Le risposte corrette sono: “Tony”; “ragioni di cui non può parlare”; “di uno sconosciuto”.

Capitolo 2: 19 dicembre 1980

Spegnete la sveglia, rispondete al telefono ed esaminate la stanza: in particolare, sul tavolo con la valigetta troverete una scatola della Red Crown. Provate a uscire dalla porta: il telefono squillerà e dovrete rispondere cliccando sull’icona corrispondente. Guardate il televisore, accendetelo agendo sul tasto Power e cambiate canale dalla manopola: dopo tre giri, assisterete a un programma sulle elezioni. Provate a uscire, ma sarete interrotti da un nuovo visitatore. Rispondete: “Calmati!” e chiacchierato con Tony; usciti, parlate con Marie, esaurite gli argomenti e rispondetele: ”Dovresti controllare in casa”. Spostatevi verso destra, sino alla camera 206, date un occhio alla porta ed entrate. Esaminate il giornale sul tavolino, poi il letto e lo spazio tra il comò e la specchiera: per recuperare l’anello, avete bisogno di un pochino di fatica. Muovetevi verso destra, raggiungendo il divano: osservate il vestito, zoomate in particolare sul kit da cucito e raccogliete il filo. Spostatevi verso il mobile del telefono: nel cassetto troverete una spilla da balia: combinatela con il filo e tornate a recuperate l’oggetto tra il letto e la specchiera. Agite sul filo per spostare la spilla sulla destra e allinearla all’anello: tornate piano verso sinistra, agganciatelo e tiratelo pian pianino verso l’alto; andate a parlare con Marie per ridarle l’anello. Nel corridoio, spostatevi verso sinistra e parlate con Tony: chiedetegli “come fai a saperlo?”. Tornate al vostro appartamento, parlate al telefono con Rachel e Ed, uscite, girate a destra e salite le scale. Al terzo piano, percorrete il corridoio a sinistra sino a raggiungere Dylan, esaurite gli argomenti, percorrete il corridoio verso destra e raggiungete il quarto piano, dove parlerete nuovamente con Dylan. Esaminate la porta sulla sinistra, girate la maniglia in senso antiorario di un quarto: per disattivare l’allarme, vi basterà agire con lo stilo ed il dito su entrambi gli interruttori contemporaneamente portandoli verso 0; rispondete “Sì, gli ho dato una mano” a Dylan e alla signora Patrice.
Accendete la Tv, ruotate la manopola sinistra per tre volte, uscite dall’appartamento e scendete al primo piano: parlate con Charles e chiedetegli “che cosa pensavi fosse successo?”. Dopo aver esaurito gli argomenti, muovetevi verso sinistra per parlare con Frank, dopodiché entrate al Lucky’s Café. Dopo le chiacchierate con Claire e Sydney, spostatevi verso sinistra per parlare con Rex: chiedetegli se c’è qualcosa che non vada, esaurite le domande e rispondete “Sì, qualcosa…”. Dopo aver parlato con Sydney, interrogatela ed esaminate il giornale sul tavolo.
Le risposte corrette sono: “Jeanie”; “la telefonata di un certo Rex Foster”; “Marie”; “da Dylan”; “informazioni su un fatto di tredici anni fa”.

Capitolo 3: 20 dicembre 1980

Chiedete alla signora Patrice: “Di cosa si trattava?”. Esaminate la valigetta sul tavolino, date un occhio al portafoglio e intascate i 380 dollari; spostatevi verso sud, guardate la finestra, andate ad aprire la porta, parlate con Tony (prestando attenzione a non indagare per evitare il game over). Tralasciate dunque le indagini, rispondete al telefono, parlate con Tony, avvicinatevi alla finestra, osservate la bottiglia, zoomate e toccatela. Sollevatela, agitatela e otterrete 5 monete. Date un occhio al mobile su cui è poggiata la bottiglia e raccogliete il cacciavite: provate ad usarlo sulla bottiglia, e, appurato il fallimento, andate al terzo piano, verso sinistra, all’appartamento 304; dopo aver bussato, parlate con Dylan e ditegli che dovete rompere una bottiglia. Avvicinatevi al letto e sulla parete sinistra noterete un quadro: toccatelo, e ricomponetelo in maniera tale che torni integro:

Prendete il martello e tornate al vostro appartamento, tornate a guardare la bottiglia, rompetela con il martello. Uscite e recatevi al primo piano. Girate a sinistra e bussate alla porta dell’appartamento della signora Patrice: entrate e, dopo averle parlato, consegnatele i vostri sudati 400$; completate la chiacchierata con la signora e recatevi al Lucky’s Café. Dopo aver parlato con Sidney e Claire, uscite dal bar e spostatevi nella Hall, dove dovrete rispondere a Marie “Hai forse qualche problema economico?”. Parlate con Rex, approfondite l’indagine chiedendo “E chi sarebbe?”; terminate gli argomenti a disposizione e salite al secondo piano. Raggiungete la camera 206, per essere invitati da Marie ad andarvene: è impegnata; mesti e sconsolati, spostatevi a sinistra, raccogliete la busta e tornate da Marie. Parlatele, consegnatele la lettera, ponetegli tutte le domande possibili ed uscite dall’appartamento, raggiungete il piano inferiore e parlate con Rex. Avvicinatevi alla porta: dopo aver sentito il campanello suonare, aprite la porta: Dylan rivuole il suo martello; restituiteglielo e parlate con lui. Spostatevi verso la finestra, esaminate la radio ed accendetela: cambiate frequenza muovendo il sintonizzatore verso l’alto fino a quando sentirete della musica: il telefono squilla! Rispondete, scendete di sotto, recatevi al Lucky’s Cafè e parlate con Sidney: date un occhio all’albero di Natale e alla cimice sul tronco. Fuori dal bar, ora, dovrete parlare con Rex, indagando e rispondendo “E’ inutile che cerchi di smentire”. Mostrategli la cimice, ponetegli le domande a disposizione e tornate ad indagare, dicendo: ”Non mi ha abbindolato” e chiedendo: “Pensi che Marie voglia truffare?”, e rispondendo: “Sicuramente merita più fiducia di te”.
Le risposte corrette sono: ”Un martello”; “Rex”; “Cimice”; “Un investigatore assicurativo”; “Marie è sospettata di truffa”.

Capitolo 4: 21 dicembre 1980

Parlate con Betty, andate verso le scale e parlate con la signora Patrice, esaurendo le domande disponibili; parlate con Dylan ed indagate, dicendogli: “hai origliato anche questa, eh?”; parlategli ancora, ponetegli tutte le domande possibili, fino a quando si allontanerà e il vostro cercapersone suonerà. Tornate al vostro appartamento, fate partire la segreteria telefonica e, dopo la telefonata con Rachel, uscite dall’appartamento e bussate all’appartamento di Marie: indagate e ditele: “Guardami…”; continuate ad indagare chiedendole: ”Rex racconta frottole?”. Continuate a porle domande, ma rispondete “Vorrei dirti di no, ma…”, “Fammi capire meglio”. Al termine dello scambio, tornate al vostro appartamento ed esaminate l’armadio. Esaminate il salvadanaio a forma di coniglietto. Date un occhi sulla destra, sotto il tavolino, esaminate lo scatolone Red Crown e prendete il righello: usate il righello sul salvadanaio e rigirate il coniglio, infilando il righello in orizzontale. Spostate lo stilo in alto e in basso per far saltare le monete sul righello e poi farle uscire all’esterno: combinate la busta vuota che avete in inventario con il centesimo. Ora uscite e scendete al piano inferiore, esaminate le cassette della posta e imbucate la busta nella cassetta 404, spostando lentamente il nastro davanti alla fessura.
Uscite e raggiungete il quarto piano, per parlare con Dylan. Spostatevi nell’angolo in basso a destra, controllate che il dispositivo sia scollegato e spostatevi a sinistra per controllare il pannello con il campanello: spostate il coperchio e mantenetelo fermo mentre abbassate la leva. Esaminate la cassetta degli attrezzi raccogliete la tacca di legno, aprite la porta agendo sulla maniglia e, all’interno, bloccate la porta inserendo il fermaporta tra questa e il pavimento. Aprite la porta della stanza 404 sulla sinistra, esaminate la scrivania e i documenti che troverete su di essa: soffiate nel microfono per eliminare la polvere.
Dopo esser scesi al secondo piano, avvicinatevi alle persone intente a litigare. Indagate e chiedete: “che cosa è successo?”; parlate con Tony, scendete nel seminterrato. Entrate in lavanderia e raccogliete il registratore sotto il tavolo. Raggiungete l’appartamento 302, bussate e mentre vi allontanerete, suonerà il vostro cercapersone. Usate il telefono nel vostro appartamento, uscite, ed esaminate la finestra di fronte: entrate nell’appartamento e parlate con Frank: indagate e rispondetegli: “quello che cerchi non è qui”, continuate a fargli domande sino a rispondere “L’ho trovato in lavanderia”. Esaminate i fogli per terra, parlate con Tony, avvicinatevi alla scala e parlate con Dylan. Recatevi all’appartamento della signora Patrice, bussate alla sua porta e parlate con lei.
Salite al quarto piano, entrate e raggiungete la stanza 404: parlate con Frank e successivamente esaminate la stanza e le impronte sulla scrivania e sui documenti. Spostatevi verso la porta e, quando arriverà Tony, indagate chiedendo: ”Si tratta di Frank?”; interrompete il dialogo e raggiungete l’appartamento 302. Dopo la chiacchierata con Frank, spostatevi alla camera 404 e parlate con Tony, ponendogli la prima domanda e rispondendo: “Non sei un fallito”, la seconda rispondendo successivamente: “Vuoi prendere dei soldi da Frank?” e completando la discussione. Tornate al vostro appartamento, usate il nastro con la segreteria telefonica, premete il tasto bianco sulla destra, scegliete il lato B e toccate la cassetta. Avviate la registrazione e mandate il nastro avanti veloce.
Le risposte corrette sono: “Dylan”; “Peter Rivet”; “Il codice segreto dei dipendenti dell’hotel”; “Sull’omicidio di Kathy McGrath”; “Le tracce dei condor”.

Capitolo 5: 22 dicembre 1980

Osservate lo scatolo Red Crown sotto il tavolo, otterrete gli oggetti contenuti in esso semplicemente abbandonando la schermata. Rispondete al telefono, uscite e andate all’appartamento 201. Chiedete a Tony: “C’è qualcosa che ti dà problemi?”; indagate e chiedete “per te la chitarra è molto importante, vero?”. Scendete al primo piano, parlate con Betty ed indagate, chiedendo “E’ successo qualcosa?”; andate in lavanderia e esaminate la lavatrice al centro: troverete un vestito. Salite all’appartamento 203, chiedete a Betty tutto ciò che avete la possibilità di chiedere, indagate e rispondete “In effetti sì”, e continuate dicendo “Forse ti posso aiutare…” Fatele vedere il detersivo, tornate al vostro appartamento e telefonate ad Ed.
Recatevi al Lucky’s Cafè, parlate con Claire e Sidney. Parlate con Will, salite al quarto piano entrate nella stanza 405: mentre parlate con Dylan indagate, chiedendo “Che colpevole?”, osservate la specchiera; raccogliete la maniglia della porta. Esaminate la porta, accendete e spegnete ripetutamente l’interruttore sulla sinistra. Uscite, provate a scendere e, dopo lo squillo del cercapersone, scendete al secondo piano a parlare con Tony, indagate chiedendo “Cosa hai da ridacchiare?” e ponetegli la domanda che leggete. Osservate la porta del vostro appartamento, raccogliete il bigliettino, ascoltate il messaggio in segreteria e telefonate a Rachel. Aprite la porta, parlate a Frank, dategli il nastro e rispondete l’”L’ho trovato”. Guardate la foto nell’inventario, toccate il viso dell’uomo appoggiato all’albero a sinistra: si tratta di Rex Foster.
Parlate con Betty, scendete al piano terra e andate al Lucky’s Cafè. Guardate il terzo tavolo sulla destra, ed in particolare, la busta sotto di esso. Parlate con Claire, uscite dal bar e andate all’appartamento 305 per parlare con Charles e rispondete “No, volevo solo parlarti”. Avvicinatevi alla stanza 304, esaminatela, parlate con Will e Dylan, provate a bussare; dopo la chiacchierata con Frank, entrate in casa; parlate con Dylan, ponetegli le domande e poi non indagate; rispondete “Ma pensi che sia il caso di dirglielo?”.
Ponete la nuova domanda e rispondete in questo modo: “vendere un prodotto a due inquilini2; “Nile”; “Rex Foster”; “un ritaglio di giornale”; “la signora Patrice”.

Capitolo 6: 23 dicembre 1980

Spegnete la tv, scendete al piano terra, andate verso il distributore e parlate con la signora Patrice, chidendole “Ci sono stati dei problemi?”; date un occhio al distributore, inserite il quarto di dollaro, scegliete la bibita nell’angolo in alto a destra: avete vinto! Muovetevi verso destra, dopo il suono del cercapersone, tornate al vostro appartamento, e telefonate a Rachel.
Avvicinatevi alla finestra, accendete la radio, ruotate in senso orario la manopola fino alla frequenza AM 700.
Scendete al piano terra, muovetevi vestro sinistra, parlate con Charles ed entrate al Lucky’s Cafè: rispondete al cruciverba in questo modo:
1.Jukebox
2.Lucky
3.Iced
4.Cafe
5.Beef
Parola: Juice
Parlate con Sidney senza indagare, andate a sinistra ed entrate nella porta in alto; dopo aver parlato con la ragazza, provate a svitare il coperchio del barattolo; esaminate lo scaffale ed il barattolo in basso a destra: ruotate leggermente il coperchio; uscite dalla cucina.
Parlate con Sidney, ritirate il premio, uscite dal locale e salite al secondo piano; parlate con Marie e indagate dicendole “Che è successo?”. Bussate alla porta 203, parlate con Betty, tornate a casa vostra e telefonate. Provate ad uscire, parlate con Betty, uscite di casa, andate all’appartamento 304 e parlate con Dylan, risponde dogli che volete osservare un minerale. Osservate la sua scrivania, il suo quaderno e la lente; mentre Dylan parla al telefono, usate l’anello sulla lente; dovrete muovere la mano avanti e dietro per portare a fuoco l’anello: agite sulla pietra.
Bussate alla porta 406, esaminate il quadro e solleva telo. Tornate alla schermata precedente, esaminate l’album rosso e uscite; parlate con Charles, ponendogli tutte le domande possibili. Esaminate la porta 205, apritela con la chiave ed esaminate l’oggetto in altro a destra: esaminate la macchina da scrivere e prendete la carta bianca, che inserirete nella macchina da scrivere. Premete alcuni tasti, il tasto rosso, il tasto T e tornate da Betty, indagate e rispondete “Perché te l’ha chiesto quell’uomo”: la seconda volta non dovrete indagare. Alla prima domanda rispondete “Qualcosa su Marie?”, alla seconda “Chi frequentasse il secondo piano?”
Le risposte alle domande sono: “Lo stemma dell’hotel Cape West”; “E’ stato denunciato da Huge Speck”; “In anello”; “Un condor”; “La t risulta non in linea col testo”.

Capitolo 7: 24 dicembre 1980

Aprite la porta, parlate con Mila, disegnate sul taccuino il suo volto e regalatele il disegno che avete fatto. Uscite di casa, parlate con Charles, restituitegli la chiave. Prendete l’ascensore, esaminate la pulsantiera, premete il pulsante R, andate verso sinistra e, successivamente, in basso; dopo aver parlato con Mila, spostatevi verso destra, parlate nuovamente con la ragazza, e chiamate l’ascensore: premete il tasto 2. Premete il tasto in basso a sinistra, bussate alla porta in modo che Dylan vi senta due volte. Quando Mila avrà abbandonato le scale dirette al piano superiore, provate a percorrerle: Parlerete con Tony, a cui dovrete rispondere “va bene”. Andate a trovare la signora Patrice, parlatele, datele il pacco che avete in inventario, rispondete “Un secondo…”. Osservate il tavolo, aprite il pacchetto su di esso, indagate chiedendo di non essere preso in giro. Tornate al vostro appartamento, usate il telefono, aprite il pacchetto sul tavolo, date un’occhiata agli oggetti al suo interno.
Uscite, parlate con Tony, andate al Lucky’s e parlate con Claire e Sidney, indagando e chiedendo se c’è qualcosa di strano. Spostatevi verso il jukebox, scegliete la canzone, parlate con Tony nei pressi della sala biliardo e sfidatelo. Dovrete colpire la palla bianca per cercare di imbucare il maggior numero di palle; sfidate anche Claire e Sidney. Tornate nell’altra stanza, chiedete a Will “Perché proprio con me?”, parlate con Tony sena indagare, e, dopo cena, parlate con Sidney. Prendete il disco tornate in camera vostra, usate il disco sul giradischi sotto la finestra.
Le risposte esatte sono: “Mila”; “Il faro”; “Una bomba”; “una chiave, una palla e un biglietto”; “Will”.

Capitolo 8: 25 dicembre 1980

Provate a uscire, rispondete al telefono, aprite la porta e parlate con Tony; leggete il taccuino di Rex, rispondete al telefono, scendete al Lucky’s. Parlate con Sidney, rendete il disco, entrate nella sala biliardo, parlate con Claire, indagate chiedendo se è ancora in pena per suo padre; tornate da Sidney, indagate e rispondete che siete incuriositi.
Dopo aver paralto con Sidney, andate dalla signora Patrice, parlatele di suo marito, indagate chiedendo “Vuole parlarmene?”. Appena la donna si sarà allontanata, esaminate la foto a destra della stanza, tornate a parlare con la signora, rispondendo “Quella a destra”. Uscite, parlate con Dylan, rispondete “del trasloco”, tornate al vostro appartamento, chiamate Rachel. Guardate l’album in inventario, girate pagina e osservate la foto in alto , ingranditela, toccate la collana della donna a destra, quella parzialmente coperta dal bicchiere di vino. Uscite di casa, andate a destra, parlate con Charles nella stanza 205, senza indagare. Recatevi all’appartamento 305, tornate al vostro, osservate il regalo di Rachel vicino al lavandino, prendete la pellicola rossa, tornate da Charles e mostrategli la pellicola. Entrate in bagno, usate la pellicola rossa sulla lampada, toccate la carta fotografica, mettete il foglio nella vaschetta e, quando l’immagine sarà ben visibile, sollevate il foglio in alto. Confrontate la pellicola 8 mm con le fotografie in inventario: fate scorrere la pellicola sino ad inquadrare l’orologio maschile, confrontatelo toccandolo con quello indossato dalla persona nella foto. Andate all’appartamento 306, parlate con Charles, avvicinatevi al divano, esaminate il giornale sul divano; appena sentite bussare alla porta, aspettate che bussino nuovamente, avvicinatevi al letto, e ascoltate la segreteria. Ora esaminate l’armadio, le ante aperte, la giacca grigia, il tavolino, ed aprite la valigetta con la chiave magnetica. Dopo aver esaminato il contenuto della valigetta, andate in bagno, esaminate lo specchio, soffiate nel microfono; aprite il rubinetto dell’acqua calda, esaminate le ante chiuse dell’armadio, la cassaforte ed inserite il codice 127575. Esaminate il passaporto, la valigetta nera sul tavolo, il passaporto in inventario e la macchina fotografica. Ruotatela, toccate il punto che lampeggia, inserite la data 28 novembre 1942, premete la freccia in basso a destra e premete il punto lampeggiante: la macchina si aprirà. Parlate con Will, indagate e rispondete che potete parlarne, continuate ad indagare, rispondendo “Sulla tua vera identità”. Successivamente, dovrete rispondere in questo modo: “”Nella cassetta di sicurezza”, “E’ Will McGrath”, mostrategli li passaporto. Rispondete “Sei il figlio della vittima”, mostrategli la cartolina strappata, indagate rispondendo “Per trovare l’assassino?”, continuate ad indagare chiedendo “Hai scritto tu quella lettera?”, “La signora Patrice?”. Mostrate il ritaglio di giornale, rispondete “Michael Mc Grath?”, uscite dall’appartamento.
Le risposte esatte sono “Il giornalista”; “George”; “della signora Patrice”; “Will usa uno pseudonimo”; “Per vendicare la morte della madre”.

Capitolo 9: 26 dicembre 1980

Provate a telefonare, parlate con Dylan, indagate e chiedete se è entrato al 306 senza permesso, parlate con la signora Patrice, rientrate e rispondete al telefono. Accendete la tv, cambiate canale premendo il tasto in basso a sinistra, uscite dall’appartamento muovetevi verso destra, parlate con Tony, indagate e chiedete “hai visto qualcuno?”. Andate alla stanza 206, chiedete “Come è andata con l’assicurazione?”, parlate con Marie, uscite andate verso l’ascensore, , chiamatelo, premete il pulsante R, andate a sinistra e parlate con Marie. Tornate al secondo piano, entrate nell’appartamento 206. Esaminate l’armadio, la scatola, apritelo e guardate le scatole di scarpe e l’impermeabile grigio; osservate lo sgabello davanti alla specchiera, usate lo sgabello con il mobiletto; riesaminate il mobile prendete la scatola sull’armadio, esaminate il suo contenuto e prendete busta, cappello e occhiali da sole; tornate in terrazza a parlare con Marie. Mostratele il cappello e gli occhiali da sole, la lettera e ditele che ha ricevuto delle istruzioni, mostratele l’anello, chiedetele perché ha venduto l’anello se ci teneva tanto. Appena Marie si girerà di spalle, chiudete e aprite il Nintendo ds; indagate e chiedete “Chi è quella gente?”. Parlate con Rex, “E’ Jack Green, vero?”; rispondete “La Nile, no?” Parlate con Marie, scendete al secondo piano, raggiungete il vostro appartamento, parlate con Dylan, ditegli che Rex non si farà vedere più e “No”, entrate in casa e telefonate a Rachel.
Aprite la porta, parlate con Frank, rispondetegli “E? stato soggetto a un’inchiesta interna alla polizia”, indagate chiedendo che cosa sa del caso di venticinque anni prima. Rispondete al telefono, uscite, spostatevi verso destra per parlare con Dylan. Passate all’appartamento 206 per parlare con Marie, recatevi all’appartamento 304, mostrate a Dylan la lettera minatoria, indagate dicendo “Stavi controllando Marie”, continuate ad indagare, rispondendo “Non sei andato a casa di Marie”, rispondete “Dalla Nile, “Il fratello e il marito di Marie Lavoravano per i Condor”. Uscite, tornate all’appartamento 206 e parlate con Marie.
Bussate all’appartamento della signora Patrice, salite al secondo piano, parlate con Frank, in particolare chiedetegli “Hugh Speck?”; provate a scendere verso il piano terra e appena vedrete Frank e la signora Patrice allontanarsi, entrate nell’appartamento della Patrice; passate per la porta a nord, poi su quella a sinistra; spostatevi nell’angolo in alto a sinistra, esaminate il pezzo di carta sotto la scrivania, dopodiché, l’armadio. Al suo interno, osservate l’oggetto nel panno bianco a destra: un carillon. Dovrete fermare il tamburo (socchiudendo i due schermi del DS) quando vedrete una fessura nel tamburo, tenendo premuto il tasto L o R, riaprendo i due schermi e toccando il punto luminoso. Uscite, spostatevi sulla sinistra, parlate con la signora Patrice, spostatevi al Lucky’s Cafè, parlate con Frank e Tony, salite al quarto piano, parlate con Tony, passate a visitare l’appartamento 304. Prendete il mazzo di chiavi dal comodino vicino al letto, tornate al quarto piano e parlate con Tony, aprite la porta della stanza 406 con le chiavi, spostatevi in basso a sinistra ed esaminate la cassaforte: la manopola non gira.
Uscite dalla schermata, rispondete alle domande in questo modo: “Dylan”; “il fratello e il marito lavoravano per i Condor”; “per indagare sullo Scarlet Star e controllare la signora Patrice”; “Michael McGrath”, “una chiave con il simbolo dei Condor”.

Capitolo 10: 26 dicembre 1980

Spostatevi verso nord fino a toccare il tavolino; continuate a toccarlo fino a quando il vaso cadrà e si romperà: liberatevi con i cocci. Provate ad aprire la porta dalla maniglia, spostatevi in basso a sinistra, osservate il mucchio di sedie; usate la sedia sulla porta ripetutamente, uscite e andate a destra: parlate con Tony. Tornate nella stanza 406, esaminate la cassaforte, usate il piede di porco e al “Tre” di Tony, toccate il punto luminoso e tirate verso l’esterno: esaminate la scatola che troverete. Esaminate lo sportello, il quaderno, uscite e telefonate a Rachel dal vostro appartamento. Provate a parlare con la signora Patrice, parlate con Frank, bussate all’appartamento 303, parlategli, rispondendogli “il figlio di Michael McGrath”, indagate e chiedete “Sei stato tu a farlo entrare?”, continuate ad indagare dicendo “ha svelato i tuoi piani ai Condor?”. Ora ponete le domande in questo ordine: seconda, quarta, prima, terza:se le porrete in un altro ordine, andrete incontro al Game Over. Tornate a casa vostra, esaminate la scatola, prendete la chiave dell’auto, andate all’appartamento 302 e parlate con Frank.
Bussate all’appartamento della signora Patrice, parlate con lei, indagate e chiedete “perché suo marito era a capo dei Condor?”, continuate ad indagare rispondendo “George Patrice!”, ponete le domande e chiedete “Radunare gli acquirenti?”, “il tentativo di Michael di lasciare le vendite”. Evidenziate la finestra tonda a destra della sporgenza centrale, la differenza tra le due fotografie è solo questa. Combinate le due metà della cartolina con la luna, esaminate la cartolina, segnate i simboli sul retro sul taccuino, salite al quarto piano ed esaminate tutte le stanze, in particolare i luoghi cerchiati sulla mappa che vi ha dato la signora Patrice. In ogni caso, aprite le porte con il mazzo di chiavi in inventario, e toccate il condor nei posti che indichiamo: stanza 405, la specchiera a sinistra; stanza 404, scrivania; estrema sinistra del corridoio, finestra; stanza 401, letto; stanza 402, armadio; stanza 403, seconda sedia da destra; stanza 405, muovetevi verso sud e poi verso ovest, toccate la parete. Chiamate l’ascensore, esaminate la pulsantiera, inserite la piccola chiave nel pulsante 4; premete in ordine 3; 1; R; apertura porte; 2; chiusura porte. Esaminate il sedile e usate la chiave con il condor. Entrate nella stanza segreta, esaminate la scrivania, i documenti, il registro. Guardate nel cassetto la busta marrone, poi guardate il dipinto e il pulsante sotto il quadro; guardate a destra per scorgere un’ombra; esaminate il quadro sulla destra, premete l’ombra del condor: il becco punta su una costruzione, che dovrete esaminare. Dovete puntare la vostra attenzione sul punto dove finisce il becco del condor e toccare il mattone più chiaro, fin quando non si romperà. Chiedete tutto ciò che c’è da chiedere alla signora Patrice.
Scendete al piano terra, parlate con Claire, Sidney, la signora Patrice, Tony, uscite dal palazzo. Ben fatto, avete completato Last Window: il Segreto di Cape West.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Cing Inc.
Data Rilascio: 17/09/2010
Piattaforma: NDS
Caratteristiche
Genere: Poliziesco/Thriller
Visuale: Soggettiva
Controllo: Touchscreen / Stylus
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario