Adventure's Planet
Lunedì, 23 Ottobre 2017 00:38
Benvenuto ospite

Soluzione

J.U.L.I.A.

di Luca Massari

Soluzione Completa del 05 Marzo 2012

Sezioni della Soluzione
La riparazione della nave
Salia 6
Riparare lo scanner solare e varie
Salia 5
Salia 4
Salia 5
Salia 3
Salia 2
Salia 1
Salia 3
Salia 5
Salia 2
Salia 1
Locazione sconosciuta
Salia 4
Finale

La riparazione della nave

Dopo l'introduzione (nella quale vi verranno spiegate, grosso modo, le funzioni di ciascuna linguetta), verrete trasportati presso l'icona Pianeta in alto a sinistra dello schermo. In basso saranno presenti altre tre linguette, selezionate la prima (Scan), quindi la seconda (Harvest) per venire trasportati in un minigioco.
L'obiettivo è semplice: per rinvenire i materiali (sette in tutto) spostate lentamente il cursore sulla mappa, fino ad avvertire un effetto sonoro che vi avverte della prossimità dell'oggetto d'interesse, con lo stesso cursore che tenderà al verde. Quando il suono si farà più intenso, cliccate con il tasto sinistro del mouse per ricevere l'oggetto.
Una volta finito, verrete trasportati automaticamente alla schermata riepilogativa del pianeta in questione. Selezionate ora la quarta icona in alto (Upgrade/Repair) e vi troverete davanti alla piantina della nave, in rosso le parti da riparare. Cliccate su una di queste e vi troverete davanti all'ennesimo, semplice minigioco: attraverso un filmato, verranno indicate varie parti della nave e, quando verrà segnalata una aprte danneggiata, comparirà sullo schermo un riquadro rosso. Al tempo stesso uno dei materiali in basso a destra avrà un'intermittenza: quel che dovrete fare è trascinare il suddetto materiale all'interno del riquadro rosso, così da riparare quella parte. Quando tutte le parti saranno riparate, quell'area tornerà funzionante, e potrete procedere verso la zona successiva.
Una volta che avrete ripristinato tutte le funzionalità della nave, Julia vi avvertirà, dicendovi al tempo stesso che sarebbe utile esplorare il pianeta presso il quale orbitate. Selezionate quindi la prima icona in alto, quindi il comando Land per atterrare su Salia 6.

Salia 6

Una volta sul pianeta cliccate sulla seconda linguetta in basso a destra, Exploration Mode. Quel che dovrete fare ora è essenzialmente cliccare su ciascuna delle opzioni presenti, così da esplorare la locazione. Una volta finito, uscite all'esterno e fate lo stesso con i dintorni della base, avendo cura di selezionare tutte le opzioni così da non trascurare nulla. Alla fine darete corrente alla base, rientrate in essa, procedendo sempre oltre fino ad accedere al computer. Entrate con le credenziali precedentemente ottenute, ma manca la password. Per ottenerla... semplicemente pigiate ogni tasto della tastiera, se indovinerete una lettera questa verrà posta automaticamente nella fila in alto. Nel mio caso la password era 'Rosemary', ma è del tutto casuale. Qualora sbagliaste, semplicemente annotatevi le lettere giuste e riprovate, fino ad indovinarle tutte.
Esaminate tutte le voci, avendo cura di leggere tutte le mail presenti. Selezionate poi Log Out, retrocedete fino a quando, nella stanza, potrete esamianare una piastrella del pavimento (seconda opzione). Troverete un'altra tessera, quindi riaccedete al PC, selezionate la seconda voce e come prima ispezionate ogni opzione possibile. Lasciate ora il pianeta, retrocedendo dalla presente locazione fino a poter selezionare la prima linguetta in basso a destra, Departure.

Riparare lo scanner solare e varie

Una volta sulla nave cliccate Upgrade/Repair, quindi selezionate lo scanner solare per avviare un nuovo minigioco. Il vostro scopo è di riprodurre, grosso modo, lo schema in alto a sinistra: non è importante che rispettiate esattamente il numero di caselle che intercorre fra un pezzo e un altro, l'importante è disporre ciascun elemento nel giusto ordine, facendo si che i tubi connessi non sfocino nel nulla. Una volta completato il tutto (l'enigma è casuale), cliccate su Construct per verificare la corretta funzionalità dell'impianto.
Dalla linguetta in alto a sinistra selezioante ora Solar System, avendo cura di optare per il pianeta immediatamente successivo al vostro (ovvero il pianeta arancione dall'orbita arancione, il secondo partendo dal centro verso l'esterno). Non appena arrivati sarete chiamati a risolvere l'ennesimo puzzle: dovrete ricomporre cinque fotografie, cambiando le eventuali tessere errate attraverso il tasto destro del mouse. La cosa particolare è che le tessere possono essere "trasferite" nei riquadri circostanti, a patto di trovarsi nello stesso 3x3 della tessera da sostituire.
Una volta ricomposte le cinque immagini, scandite il pianeta, ricavandone alcune informazioni, dopodiché scegliete Harvest e, come la volta precedente, raccogliete i vari materiali (cinque in tutto). Dalla linguetta Planet scegliete Land per esplorare il pianeta.

Salia 5

Una volta atterrati selezionate Exploration, così da avviarvi verso la fase "avventurosa" di turno. Per prima cosa esplorate l'interno della stazione, lasciando per ora perdere il puzzle dei laser. Retrocedete ed esplorate l'esterno della stazione, fino ad imbattervi in un puzzle nel quale dovrete recuperare, in stile hidden object, alcuni pezzi di carta (nove in tutto) così da scoprire un codice. Una volta terminata la ricerca, assemblate i pezzi, così da ricavare un codice numerico.
Rientrate ora nella stazione, fino a tornare all'enigma dei laser: grazie al foglio appena ritrovato, potrete ora connettere i laser in questo modo:

- il primo partendo dall'alto a sinistra con i connettori verde ed arancione in basso;
- il secondo con il viola;
- il terzo con il verde;
- il quarto con il viola;
- il quinto con il celeste.

La porta si aprirà, così da continuare l'esplorazione. Una volta esaurite le opzioni, esplorate nuovamente l'area dietro la stazione, arrivando subito ad un nuovo enigma.
Dopo aver iniettato i vari liquidi, settate il primo su 26, il secondo su 7.0 ed il terzo su 0.33 (qualora vi troviate in difficoltà il compito può essere svolto dal PC). Interagite ora con la freccia in alto (sulla destra), varie volte, fino a portare l'indicatore al massimo, quindi operate sulla freccia verso il basso fino ad avere solo sei linee sull'indicatore. Per ora non potete fare altro, quindi tornare sull'astronave lasciando il pianeta.
Andando alla mappa del sistema solare, procedete verso Salia 4 (pianeta verde dall'orbita verde). Scandite il tutto, prelevate al solito i materiali quindi scendete sul pianeta in questione.

Salia 4

Finalmente un pianeta rigoglioso! Quel che dovete fare ora è abbastanza noioso: tramite il comando Exploration dovrete muovere, attraverso le frecce, il Mobot attraverso la mappa, così da mappare il pianeta e poter raggiungere ogni locazione tramite il viaggio veloce. Semplicemente continuate a spostarvi sulla scacchiera, ed eventualmente vi imbatterete nei punti d'interesse che si aggiungeranno alla mappa.
Durante il viaggio vi imbatterete in una creatura locale, della quale dovrete apprendere il linguaggio: per riuscire nella vostra operazione, dovrete affrontare un semplice minigioco. Nella parte sinistra dello schermo compariranno alcuni glifi (il linguaggio dell'alieno), connessi al pilone al centro dello schermo da uno o più "fili". Nella parte destra del video, troverete alcune parole terrestri, anch'esse connesse al pilone. Ogni volta che comparirà un termine alla sinistra dello schermo, dovrete ricondurlo alla traduzione nella parte destra. In realtà il trucco per riuscire subito nell'impresa è molto semplice: basta guardare quanti fili del termine a sinistra si ricongiungono al centro, ed individuare nella parte destra un gruppo di parole con lo stesso numero di fili. Per fare un esempio se il glifo sulla sinistra presenta un solo filo di connessione, individuate sulla destra un termine che abbia anch'esso un solo filo di giuntura al pilone centrale: cliccate sulla parola e, se avete individuato il termine, incrementerete la barra in alto a destra dello schermo. Una volta riempita, avrete imparato il linguaggio alieno.
In ogni caso il vostro obiettivo è quello di individuare, all'interno della mappa, quattro luoghi mistici (segnalati da piloni di colore marrone), nonchè un lago acido (più o meno al centro della scacchiera), un punto contrassegnato da un macete ed uno da un laser. Una volta individuati tutti i punti, dirigetevi nel centro della parte alta della scacchiera, dove vi verrà posto un quiz.
Quando l'alieno vi chiederà di elencare tre luoghi importanti, indicate quelli contrassegnati dal laser, dal machete e dal lago corrosivo. Una volta risposto correttamente, interrogate l'alieno sulle varie opzioni disponibili, fino ad ottenere una mappa. Ora viaggiate in ciascuno dei quattro luoghi mistici, ed in ognuno usate la mappa: una volta ottenuti tutti i pezzi, sovrapponeteli selezionando prima il secondo pezzo della fila in basso, poi il secondo pezzo in alto, il primo pezzo in alto ed infine il primo pezzo in basso.
Ora dovrete viaggiare in ciascuno dei tre luoghi degli artefatti (laser, machete e lago acido), dove Mobot acquisirà delle informazioni. Per ricostruire il disco, dovrete tornare sull'astronave (passando per il punto rosso e bianco presente sulla mappa e poi procedendo come al solito). Ricombinate quanto ottenuto così da ricavare il progetto della torcia, attraverso il solito minigioco delle tessere da ricollocare. Tramite il comando Upgrade/Repair, costruite infine la torcia, tenendo a mente il modello appena ottenuto per riuscire nell'operazione. Tempo di tornare su Salia 5.

Salia 5

Una volta atterrati accedete subito ai dormitori, dato che è il vostro obiettivo primario. Una volta qui, esaurite le varie opzioni disponibili, scorrendo tutti i dati archiviati nel datapad. Potrete ora entrare nel laboratorio, grazie al codice 8123 appena ottenuto. Esaminando il corpo, otterrete una chiave d'accesso, che vi aprirà la via della server room. Troverete un aggiornamento (acquatico) per il Mobot, che però non potrete per ora costruire, data la scarsità di materiali in vostro possesso. Tornate perciò sull'astronave e, dalla mappa del sistema solare, dirigetevi al prossimo pianeta, quello con l'orbita blu, ovvero Salia 3.

Salia 3

Indovinate un pò? Ebbene, operate l'ennesima scansione per poi raccogliere i materiali come al solito (sono solo cinque). Per ora non potrete far altro se non viaggiare verso il prossimo pianeta, dato che Salia 3 è un grande oceano e, per ora, non potete ancora viaggiare sott'acqua. Optate perciò per il pianeta bianco dall'orbita gialla, Salia 2.

Salia 2

Operate la solita scansione ed estraete i materiali, quindi atterrate sul pianeta. Dopo la spiegazione, cliccate su Exploration. Estraete la mappa cliccandoci sopra e preparatevi ad individuare i punti: se fate caso alla mappa, nella parte centrale vedrete una grande formazione rocciosa con cinque piccoli puntini (rocciosi) subito a sinistra. Bene, tenendo a mente ciò, individuate questa locazione spostandovi con i cursori in alto a sinistra, marcando ciascuna delle sei rocce. Non è difficile da trovare, probabilmente riuscirete al primo tentativo (in ogni caso la parte interessata si trova in basso a sinistra della mappa: non potete sbagliare, dato che, essendo proprio al limite dell'area, il cursore non procederà oltre). Non appena riuscirete nell'intento, una cinematica vi mostrerà le bellezze di Pandora... ehm, di Salia 2, conducendovi al cospetto di una creatura che dovrete interrogare. Una volta finito, tornate all'astronave. Preparatevi a salpare verso il pianeta successivo, Salia 1, dall'orbita celeste.

Salia 1

Dopo l'ennesima scansione (seguita dall'ennesima raccolta materiali), sarà tempo di costruire finalmente l'upgrade acquatico, ovviamente dalla schermata Upgrade, seguendo al solito lo schema precedentemente ottenuto. Una volta fatto ciò, tornate su Salia 3.

Salia 3

Atterrate sul pianeta e, selezionando Exploration, cliccate conseguentemente su Descend, così da attivare il modulo subacqueo. Dovrete ora agire velocemente, poiché il sale porterà al danneggiamento del Mobot: proseguite a destra fino al settore Beta, ancora a destra (Theta), destra (Iota) ed infine giù (Kappa). All'incirca verso la parte inferiore dello schermo, muovendo la luce del Mobot con il mouse, individuerete un sottomarino: cliccateci sopra così da arrivarvi in prossimità. Esplorando la base attraverso i soliti comandi, vi imbatterete presto in un messaggio criptato, da scoprire associando le varie lettere ai numeri. Il messaggio nella sua completezza è questo:

We now have a high energy weapon which can solve all our problems at the forest planet. It seems the local inhabitants are sentient beings and were able to communicate about our activities there. We can't have that , can we? The parts are to be tested below the water level. Once we find suitable environment , we'll assemble the weapon and prepare the test launch. Let's hope we can fix this problem without leaving any evidence. Julia confirmed that all of these beings are isolated to one specific location, so we can get them all with just one shot.

Otterrete un altro schema ma, decidendo di proseguire oltre nell'esplorazione, incapperete in qualche problema. Estraete perciò le parti utili dal sottomarino, in una sorta di minigioco hidden object nel quale dovrete aprire i vari vani del mezzo di trasporto (magari cliccando più volte su ogni elemento utile, così da raccoglierne tutte le unità).
Una volta finito, tornate immediatamente sull'astronave, dove sarete chiamati a riassemblare l'arma. Tenete presente che i vari pezzi, oltre a dover essere posizionati in un determinato ordine, potranno essere anche girati: non temete, però, dato che è praticamente impossibile posizionare un pezzo "male", dato che il sistema, in ogni caso, non vi farà proseguire oltre, perciò provate ad inserire ogni elemento (magari voltandolo con il tasto destro) finchè non avrete ricostruito l'arma nella sua interezza (verrete avvisati dal solito commento). Dal sistema solare, selezionate Salia 5.

Salia 5

Una volta atterrati, vi verrà spiegato l'ennesimo minigioco, atto a sconfiggere Xir. Nella parte alta dello schermo vedrete un "mirino": grazie alle slide laterali, dovrete fare il modo di mantenere centrato il mirino all'interno della parte bianca del cerchio. Inoltre, nella parte inferiore destra della videata vedrete quattro icone: quando uno di queste si attiverà, dovrete velocemente cliccarci sopra, così da attivare la contromisura adeguata.
Alla fine sconfiggerete Xir, ed assisterete ad una "simpatica" scenetta. Una volta terminata, dirigetevi a Salia 2.

Salia 2

Dopo essere atterrati, avrete una conversazione con il saggio, che dopo avervi spiegato l'utilità di Xir costruirà un tempio, dove dovrete sostenere due prove. Per archiviare facilmente la prima, cliccando sui vari termini componete la frase:

To Enter The Sacred Place Of Eternal Flow You Have To Meet The Following Requirements Be Humble Patient Knowledgeable Only Then The Entrance Will Be Allowed to Those who Seek The Eternal Flow

Una volta all'interno, dovrete associare ad ogni pianeta una sua caratteristica: semplicemente, procedete come mostrato dall'immagine sotto.

Dopo il filmato, dovrete cercare dell'acqua. Tornate perciò all'astronave e da qui viaggiate verso Salia 1

Salia 1

Una volta atterrati, dovrete tagliare del ghiaccio (che nulla è se non acqua solidificata). Dovrete affrontare un minigioco, grazie al quale guadagnare l'uscita dalla locazione.
Cominciate con il far spostare Mobot una casella a destra, cinque a sinistra (cliccando sui blocchi di ghiaccio per distruggerli), una direttamente sotto di voi, sei a sinistra, due direttamente sotto di voi, tre verso destra, ora proseguite sempre verso destra fino a perforare un blocco di ghiaccio, per poi distruggere quello immediatamente sotto di esso (in modo da proseguire verso il basso), distruggete due blocchi di ghiaccio verso sinistra e poi proseguite verso il basso distruggendo un ulteriore blocco, proseguite ora sempre verso sinistra distruggendo i blocchi che incontrate (sei in totale) e sarete fuori dalla caverna.

Locazione sconosciuta

Eccoci arrivati in una nuova locazione, questa volta da esplorare alla vecchia maniera. Come al solito, esaurite le varie opzioni disponibili (scorrete i vari messaggi del datapad), trasportate l'acqua sulla nave e, dalla mappa del sistema solare, selezionate Salia 4.

Salia 4

Dalla mappa scegliete il punto relativo al nativo, quello cioè nella parte centrale dell'estremità superiore della scacchiera. Una volta esaurito il dialogo e consegnata l'acqua, tornate all'astronave. Dovrete ora individuare quattro costellazioni:

Per la prima pigiate la freccia in basso, fino ad arrivare all'ultimo livello. Dirigetevi fino all'estrema sinistra della schermata e selezionate la costellazione nella parte superiore sinistra (lo sfondo della schermata è verde).
Per la seconda selezionate il livello medio (quindi pigiate una volta la freccia verso l'alto). La costellazione si trova circa nella parte centrale della schermata (lo sfondo è blu).
Per la terza, da questa stessa schermata navigate verso l'estremità destra. Precisamente nell'angolo in fondo a destra si trova la costellazione.
Per l'ultima costellazione dirigetevi al livello superiore, pigiando una volta la freccia verso l'alto. Da qui procedete verso l'estrema destra: la costellazione è nell'angolo in fondo a destra (lo sfondo della schermata è rosa).

Una volta individuate le costellazioni, arriverete in una nuova locazione.

Finale

Esplorate la locazione, così da ottenere uno strano dispositivo. Facendo avanti e indietro fra le varie schermate, alla fine riuscirete ad attivare degli interruttori, che vi condurranno dritti verso il prossimo enigma. Davanti a voi, cinque sfere: cliccate su una di esse per passare ad una visuale interna. Il vostro obiettivo è di "spegnere" le sfere illuminate, così da disattivare il dispositivo:

- nella sfera contenente tre sfere, cliccate prima su quella a sinistra, poi su quella a destra;
- nella sfera contenente cinque sfere, cliccate sulla prima in alto a sinistra, su quella in alto a destra, quella in basso a sinistra ed infine quella in basso a destra;
- nella sfera contenente sette elementi, cliccate semplicemente sulla sfera all'estremità centrale sinistra e poi la sfera centrale all'estremità destra;
- nella sfera contenente otto elementi cliccate sulla seconda sfera a sinistra, sulla seconda sfera in basso, la sfera centrale ed infine sulla prima sfera in basso;
- nell'ultima sfera (contenente otto elementi, è quella posta in basso a destra della schermata principale, per capirci) cliccate sulla seconda sfera al centro, la prima sfera al centro, la seconda sfera in alto e la prima sfera, sempre nella fila in alto.

Ora potrete proseguire nella vostra esplorazione, raggiungendo l'area a Nord e l'edificio alto, ora accessibile. Esaurendo le varie opzioni disponibili, attiverete un filmato, al termine del quale esplorate il laboratorio.
Vi troverete davanti ad un altro enigma: per risolverlo, cliccate sulla lucina arancione all'estremità superiore dello schermo una volta, su quella gialla al centro una volta e su quella rosa a sinistra una volta. Esaminate infine l'holovision, quindi salvate il gioco. Tornando all'astronave, infatti, verrete chiamati ad operare una scelta.
In ogni caso complimenti, avete appena portato a termine J.U.L.I.A.!

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Cardboard Box Entertainment
Publisher: Lace Mamba Global
Distributore: Zodiac
Data Rilascio: 03/03/2012
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza
Grafica: 3D
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP/Vista/7
Processore: 1,2 GHz
RAM: 256 MB
Scheda Video: compatibile DirectX 9
Hard Disk: 1 GB
Supporto: Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario