Adventure's Planet
Lunedì, 23 Ottobre 2017 09:56
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Soluzione

CSI: Cospirazione Letale

di Pietro Lietti

Soluzione Completa del 12 Dicembre 2010

Sezioni della Soluzione
Caso 1 – Carne al sangue
Caso 2-Prove Piazzate
Caso 3 - Una voce dall’aldilà
Caso 4- Morte all’autolavaggio
Caso 5 – Scontro Finale

Caso 1 – Carne al sangue

Dopo il filmato iniziale, controllate le macerie ai piedi della seconda vasca. Usate il gesso per prenderne un calco. Osservate la macchia di fuliggine tra le due vasche, prendetene un campione con il tampone adesivo. Osservate la prima vasca piena di fango, per esaminarne il contenuto vi servirà uno strumento che vi porterà poi Catherine. Entrate nella sala pausa, osservate il fornetto a sinistra, prendete il dolcetto carbonizzato dentro il fornetto. Osservate il soffitto della pausa pranzo, prendete un campione di materiale dalla mattonella staccata. Osservate la macchia di fuliggine sulla parete accanto alla porta a sinistra, prendetene un campione con il tampone adesivo. Entrate nella sala caldaia. Osservate la macchia di fuliggine accanto alla caldaia, prendetene un campione con il tampone adesivo. Osservate il tubo in basso della caldaia in mezzo, prendetene un calco con il mikrosil. Parlate con Pete Baxa ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Fatto questo, arriverà Catherine con lo scanner a ultrasuoni, utilizzatelo sulla vasca fino a rivelare un cadavere all’interno del fango. Andate al laboratorio, esaminate il biglietto da visita di Baxa, utilizzate la ninidrina per trovare un’impronta digitale di Baxa. Entrate nel materials lab, usate il computer, ora dovrete fare alcune analisi chimiche. Esaminate il dolcetto carbonizzato, avviate la ricerca e selezionate il risultato uno, cinque e sei. Esaminate la sostanza presa dal soffitto e selezionate il risultato uno, cinque e sei. Esaminate la fuliggine presa accanto alle vasche e selezionate i risultati due e quattro. Esaminate la fuliggine presa nella sala pausa e selezionate i risultati uno e tre. Selezionate la fuliggine presa della sala caldaie e selezionate i risultati uno, due e tre. Riceverete una chiamata dal Dott. Robbins che vi dirà di aver completato l’autopsia della vittima. Andate all’obitorio, parlate con Robbins, esaurite tutte le possibilità di dialogo, riceverete il DNA e le impronte digitali della vittima. Esaminate il braccio sinistro della vittima e scattate una foto al livido. Parlate di nuovo con Robbins, chiedete se c’è altro da sapere ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate all’ufficio di Baxa, bussate alla porta, ma non c’è nessuno. Tornate al laboratorio, esaminate le impronte della vittima con il computer nel data lab, non troverete alcuna corrispondenza. Esaminate il DNA della vittima col computer nel materials lab, anche in questo caso non troverete alcun riscontro. Tornate all’ufficio di Baxa, bussate alla porta, parlate con Baxa fino a esaurire tutte le possibilità di dialogo. Dopo il filmato interrogate Baxa, quando negherà di sapere che la vittima è stata esposta all’amianto selezionate il campione d’amianto preso dal soffitto della sala pausa. Andate nell’appartamento della vittima, dopo il filmato interrogate Brian. Quando negherà di non aver mai fatto violenza su Portia (questo è il nome della vittima) smentitelo con la foto del livido sul braccio. Tornate all’appartamento di Portia, esaminate l’impronta della scarpa sulla soglia e fotografatela. Raccogliete un campione di terra dall’impronta utilizzando il tampone adesivo. Esaminate la serratura scassinata, prendetene un calco con il mikrosil. Raccogliete l’ascia sul pavimento. Esaminate il forno sulla destra, prendete il registro appoggiato sulla griglia. Osservate le perline verdi, troverete un capello da raccogliere. Entrate nella stanza adiacente, esaminate il computer sulla destra. Andate nel laboratorio. Fate un confronto macroscopico tra l’ascia e il calco dei segni lasciati nel muro della Superla Spa e poi un confronto fra l’ascia e il calco della serratura scassinata. Tornate nella sala interrogatori, interrogate Brian. Quando negherà di aver forzato la serratura, mostratele i segni dell’ascia sulla serratura. Accusatelo di aver bruciato la Superla SPA, quando negherà selezionate i segni dell’ascia lasciati sul muro. Tornate nell’ufficio di Baxa. Bussate alla porta, noterete che getterà per terra un fazzoletto. Dopo averci parlato, raccogliete il fazzoletto che si trova accanto alla porta. Esaminate da vicino il fazzoletto, prendete un campione di sangue con lo swab. Tornate in laboratorio, confrontate con il computer il DNA di Baxa con il DNA del capello raccolto nell’appartamento e troverete una corrispondenza. Andate da Brass e chiedete un mandato di perquisizione dell’ufficio di Baxa, come prova selezionate il capello di Baxa trovato a casa di Portia. Fatto questo, recativi nell’ufficio di Baxa ed entrate nella sala adiacente. Prendete dalla scrivania il portadocumenti, l’hard disk e il sacchetto di muffin. Aprite il cassetto della cassettiera sulla destra, raccogliete il documento che spunta più degli altri. Entrate nello sgabuzzino sulla destra, raccogliete le scarpe in basso a sinistra. Prendete l’acetone sulla mensola al centro. Sulla destra troverete una valigetta degli attrezzi, apritele e prendete le forbici. Passate il cursore del mouse sulla serratura della valigetta e adoperate il pennellino per trovare un’impronta. Raccogliete l’ascia sulla destra. Tornate in laboratorio. Esaminate l’ascia preso nell’ufficio di Baxa, sul manico troverete una zona attiva, utilizzate la polvere magnetica per trovare un’impronta. Esaminate il portadocumenti, sul foglietto bianco troverete una parte attiva, utilizzate la polvere magnetica per trovare un'altra impronta. Esaminate gli scarponi, raccogliete un campione di fango sulla parte inferiore. Nella parte alta della scarpa destra troverete con la polvere magnetica un’impronta. Fate il confronto macroscopico dell’ascia presa nell’ufficio di Baxa con il calco dei fori nel muro. Confrontate ancora l’ascia presa nell’ufficio di Baxa con il calco della serratura rotta. Fate ancora un confronto macroscopico tra l’impronta lasciata sulla soglia dell’appartamento di Portia con le scarpe prese nello sgabuzzino. Usate il microscopio e confrontate la forbice da idraulico con il calco del tubo rotto. Impostate lo zoom a 60x e mettete a fuoco e troverete una corrispondenza. Fate l’analisi chimica del muffin e selezionate i risultati due, tre e quattro. Analizzate la sostanza presa dall’impronta lasciata sulla soglia dell’appartamento di Portia e selezionate i risultati due, tre e quattro. Analizzate l’acetone e selezionate i risultati uno, cinque, sette e otto. Confrontate la sostanza presa dall’impronta con quella recuperata sulla scarpa di Baxa. Andate nel data lab, fate l’analisi computer dell’hard disk trovato nell’ufficio di Baxa. Fate poi l’analisi delle impronte. Confrontate l’impronta di Baxa con l’impronta parziale trovata sulla valigetta degli attrezzi. Trascinate l’impronta parziale nel riquadro in basso a sinistra. Confrontate l’impronta di Portia con l’impronta parziale rilevata sul portadocumenti. Trascinate l’impronta parziale nel riquadro in basso a sinistra. Confrontate l’impronta di Portia con l’impronta parziale rilevata sull’ascia. Trascinate l’impronta parziale nel riquadro in basso a sinistra. Confrontate l’impronta di Baxa con quella parziale trovata sulla scarpa. Trascinate l’impronta parziale nel riquadro in alto a destra. Dopo il filmato vi troverete nella sala interrogatori. Interrogate la Salazar, quando negherà che Baxa riciclava il suo denaro mostratele i registri fiscali. Dopo la cut-scene vi troverete nell’ufficio di Baxa, dove scoprirete il suo cadavere. Interagite con la telecamera al centro della stanza per vedere la sua confessione. Complimenti, avete portato a termine il primo caso.

Caso 2-Prove Piazzate

Alzate lo sguardo per vedere i piani superiori del palazzo di fronte a voi e individuare il balcone dal quale si è buttata la vittima. Raccogliete il casco giallo accanto al pilone a destra. Avanzate nel giardinetto dove si trova la vittima, zoomate sulle impronte lasciate nel terreno e fotografatele. Parlate con Marcus, l’operaio che ha trovato la vittima, ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Alla fine otterrete una foto delle sue scarpe. Aprite la mappa e andate sul balcone dove è caduta la vittima. Provate ad accedere all’ufficio adiacente ma è chiuso. Raccogliete il cavo elettrico giallo accanto alla scala. Avvicinatevi alla ringhiera del balcone, sulla prima sbarra noterete delle macchie di sangue, prendetene un campione usando l’LCV. Fatto questo, andate all’obitorio e parlate con Robbins. Una volta terminate tutte le possibilità di dialogo avrete il DNA, le impronte digitali, i pantaloni e la lettera d’addio della vittima. Fotografate i due segni sul collo della vittima (una foto per ogni segno). Parate ancora con Robbins ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate al laboratorio, esaminate nell’inventario il cavo giallo, sulla presa troverete una zona attiva, usate il pennellino per trovare un’impronta. Esaminate la lettera, utilizzate la ninidrina per trovare un'altra impronta. Andate nel materials lab, confrontate il DNA della vittima con quello preso dalla ringhiera del balcone e troverete che corrispondo. Andate nel data lab, confrontate l’impronta della vittima con quella trovata sul cavo. Trascinate l’impronta parziale nel riquadro in alto a sinistra. Fate una ricerca per l’impronta trovata sulla lettera, trascinate l’impronta parziale nel riquadro in basso a sinistra e scoprirete che l’impronta appartiene a Zachary Lynch. Dopo aver parlato con l’agente Huntby chiedete a Brass un mandato di perquisizione per l’ufficio di Lynch, come prova selezionate l’impronta trovata sulla lettera. Andate all’ufficio di Lynch, aprite l’inferriata ed entrateci. Raccogliete il pc sulla scrivania, analizzate la tastiera e prendete un campione di sangue con lo swab. Sul bordo in alto a destra della tastiera usate il pennellino, troverete un’impronta. Interrogate Lynch, esaurite tutte le possibilità di dialogo e otterrete una foto delle sue scarpe. Andate al laboratorio, confrontate con il microscopio il cavo elettrico con la foro del segno grosso sul collo della vittima, impostate lo zoom a 10x, mettete a fuoco e troverete la corrispondenza. Confrontate poi il DNA della vittima con il sangue trovato sulla tastiera del pc dell’ufficio e troverete una corrispondenza. Andate nel data lab, fate l’analisi computer del pc trovato nell’ufficio. Analizzate l’impronta trovata sulla tastiera, impostate la ricerca e trascinate l’impronta parziale nel riquadro in alto a destra. Andate da Brass, chiedete un mandato d’arresto per Lynch, come prova selezionate l’impronta digitale trovata sulla tastiera. Interrogate Lynch, quando negherà di aver scritto la lettera sementitelo con l’analisi del pc dell’ufficio. Dopo aver parlato con Huntby tornate nel salone d’ingresso dell’hotel, chiedete a Marcus un campione delle sue impronte digitali. Entrate nel giardinetto al centro del salone, prendete la pianta grigia in alto a sinistra. Tornata in laboratorio, analizzate nell’inventario la pianta e prendete un campione di concime dalle radici. Fate l’analisi chimica del fertilizzante e selezionate i risultati due, cinque, sei e otto. Andate da Brass, chiedetegli di fare una ricerca su chi ha acquistato questo tipo di fertilizzante e otterrete il nome di Todd Stuart. Interrogate Todd, fotografate le suole delle sue scarpe. Andate nel materials lab, fate il confronto macroscopico dell’impronta rilevata nel giardinetto con la suola della scarpa di Todd e troverete una corrispondenza. Interrogate Todd, quando negherà di non aver messo mai piede all’hotel smentitelo con le sue impronte trovate nel giardinetto. Esaurite tutte le possibilità di dialogo e saprete di una cassaforte nascosta nell’ufficio di Lynch. Andate nell’ufficio di Lynch, sulla destra accanto alla scrivania troverete un tappeto, alzatelo per trovare la cassaforte. Aprite la cassaforte, raccogliete la fibra di un tessuto, il pc portatile e le buste dei soldi. Andate nell’ufficio di Marcus, non vi farà entrare senza un mandato. Andate nel laboratorio, nel materials lab fate l’analisi computer del portatile. Chiedete a Brass un mandato di perquisizione per l’ufficio di Marcus, come prova selezionate il portatile. Andate nell’ufficio di Marcus, controllate la scrivania, ma non troverete nulla di utile. Nell’angolo a sinistra della stanza troverete una borsa portaattrezzi, prendete lo stura tubi nella borsa. Andate al laboratorio, analizzate da vicino lo stura tubi, fotografatene la punta e poi prende la fibra che si trova impigliata sopra. Fate l’analisi chimica della fibra trovata nella cassaforte, selezionate i risultati due, tre, sette e otto. Confrontate l’analisi chimica delle fibre trovata nella cassaforte con quella trovata sullo stura tubi. Con il microscopio confrontate la foto del segno piccolo rinvenuto sul collo della vittima con la foto dello stura tubi, mettete lo zoom a 10x e mettete a fuoco. Andate da Brass, chiedete un mandato d’arresto per Marcus, come prova selezionate lo stura tubi. Interrogate Marcus, smentilo quando dirà di non aver strangolato la vittima selezionando lo stura tubi. Quando dirà di essere stato licenziato il giorno prima smentitelo selezionando il portatile. Continuate l’interrogatorio e fatevi dare i suoi guanti da lavoro e un campione del suo DNA. Andate nel laboratorio, analizzate i guanti da vicino, sulle dita dei guanti noterete una macchia di sangue prendetene un campione con lo swab. All’interno di uno dei guanti troverete una scaglia di pelle da raccogliere. Confrontate il DNA della vittima con il sangue trovato sui guanti, confrontate poi il DNA di Todd con il DNA della scaglia di pelle trovato nel guanto e date la conferma. Andate da Brass, chiedete un mandato d’arresto per Todd, come prova selezionate la scaglia di pelle trovata nel guanto. Interrogate Todd, quando negherà di aver strangolato la vittima smentitelo con il suo DNA trovato nel guanto. Quando negherà di aver intascato i soldi dalla cassaforte smentitelo con la fibra trovata nella cassaforte. Quando negherà di esser stato sorpreso dalla vittima mentre rubava il denaro, smentitelo con il sangue della vittima trovato sui guanti. Fatto questo, anche il secondo caso è terminato.

Caso 3 - Una voce dall’aldilà

Avvicinatevi al cadavere sul letto, per il momento non potete fare nulla. Zoomate sul comodino accanto al letto, prendete il regolatore di morfina rotto. Osservate la flebo, troverete una zona attiva, usate il pennellino per trovare un’impronta. Ai piedi del letto accanto al comodino noterete delle impronte, fotografatele. Andate nel salone principale della casa, osservate il busto, prendete un calco del buco sulla testa del busto usando il mikrosil. Fotografate le impronte accanto al busto. Parlate infine con l’infermiera Liu e poi con Jayne Barret ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate in laboratorio, nel data lab fate una ricerca per l’impronta trovata sulla flebo, sovrapponete l’impronta parziale nel riquadro in alto a destra. Andate da Brass, chiedete un mandato per la Barret, e interrogatela. Quando negherà di aver maneggiato la flebo smentitela con la sua impronta digitale rinvenuta sulla flebo. Quando dirà cosa pensa sull’eutanasia smentitela di nuovo con la stessa prova. Dopo il filmato andate nel materials lab, riparte il regolatore di morfina rotto fino a scoprire il numero di matricola. Andate nel data lab, utilizzate il database medico e fate una ricerca per il numero di matricola del regolatore. Fatto questo, riceverete una chiamata dal Dott. Robbins. Andate all’obitorio, parlate con Robbins, esaurite tutte le possibilità di dialogo e riceverete le impronte digitali della vittima. Zoomate sul cadavere, sulla mano sinistra troverete un frammento di materiale sconosciuto. Andate al material lab, fate l’analisi chimica del materiale sconosciuto trovato sulla mano della vittima. Selezionate i risultati uno, quattro, cinque e sette. Analizzate anche i frammenti trovati sul regolatore e selezionate i risultati tre, cinque, sei e sette. Andate da Brass, chiedete un mandato per Liu, come prova selezionate l’unghia finta rilevata sulla mano della vittima. Interrogate Liu, quando dirà che le sue unghie sono vere smentitela selezionando l’unghia finta trovata sulla mano della vittima. Andate al molo sul lago, scendete la prima rampa di scale, voltatevi a destra, prendete un calco delle impronte nel fango. Parlate con John ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Esaminate il motoscafo sul molo ma per ora non potrete far nulla. Andate al materials lab, fate il confronto macroscopico delle due impronte trovate nello chalet con il calco delle impronte prese al molo. Andate da Brass, chiedete un mandato per John, come prova selezionate l’impronta delle sue scarpe. Andate allo chalet, parlate con John fino a esaurire tutte le possibilità di dialogo. Tornate in laboratorio, Huntby vi consegnerà una statuetta da analizzare e il DNA della Salazar. Esaminate la statuetta da vicino, prendete un campione di sangue dalla base utilizzando l’LCV. Con il computer confrontate il DNA della Salazar e quello rinvenuto sulla statuetta, troverete una corrispondenza ma i risultati non saranno validi. Dopo aver parlato con Catherine, recatevi nella stanza da letto di John. Prendete le mutandine sul letto, zoomate sul comodino a sinistra, osservate il cestino della spazzatura e raccogliete il frammento d’unghia che si trova all’interno. Aprite l’armadio sulla destra, raccogliete le scarpe per terra. Andate al laboratorio, aprite l’inventario esaminate l’unghia raccolta nel cestino, prendete un campione con lo swab del materiale bianco che vi è sopra. Esaminate le mutandine e utilizzate due volte lo swab per prendere del materiale genetico femminile e dello sperma. Fate l’analisi chimica e confrontate i due frammenti d’unghia che avete raccolto e confermate la corrispondenza. Analizzate il DNA femminile rinvenuto sulle mutandine, avviate la ricerca, selezionate il quarto risultato e troverete un riscontro. Analizzate lo sperma rinvenuto sulle mutandine, avviate la ricerca, selezionate il quarto risultato e troverete un riscontro. Confrontate poi il DNA prelevato dall’unghia presa dal cestino della spazzatura con il DNA di Liu per trovare un riscontro. Fate il confronto macroscopico delle scarpe prese dalla camera di John con le due impronte fotografate nello chalet. Andate da Brass, chiedete un mandato d’arresto per Liu e interrogatela. Quando gli chiederete dell’unghia finta, smentitela con il suo DNA rinvenuto sull’unghia. Quando negherà di avere una relazione con John smentitela selezionando il DNA rinvenuto sulle mutandine. Terminate l’interrogatorio, andate al molo, avvicinatevi alla barca, zoomateci sopra e raccogliete il pupazzetto. Andate allo chalet, parlate con John e gli consegnerete il pupazzetto. Parlateci ancora, esaurite tutte le possibilità di dialogo e avrete la chiave di un armadietto sul motoscafo. Tornate al molo, zoomate sul motoscafo, interagite con l’armadietto dietro il sedile per aprirlo e raccogliete le scarpe. Esaminate le scarpe, sulle stringhe di una delle due troverete un capello. Tornate in laboratorio, fate il confronto macroscopico delle scarpe prese sulla barca di John con le due impronte fotografate nello chalet. Fate l’analisi del DNA del capello trovato sulla scarpa, avviate la ricerca, selezionate il primo risultato e troverete la corrispondenza. Andate nel data lab, utilizzate il database medico, selezionate il regolatore di morfina e avviate la ricerca. Andate da Brass, chiedete un mandato d’arresto per Jayne Barret, come prova selezionate il capello ritrovato sulla scarpa. Interrogate Jayne, quando dirà di esser stata a casa la notte dell’omicidio smentitela con il capello trovato sulla scarpa. Dopo la cut-scene otterrete il cellulare di Jayne, esaminate il retro del cellulare, troverete una macchia d’olio, prendetene un campione con lo swab. Andate al molo, voltatevi a destra, zoomate sulla macchia d’olio sul telone e prendetene un campione con lo swab. Andate in laboratorio, fate l’analisi chimica della sostanza rinvenuta sul cellulare e selezionate i risultati uno, tre, sei e sette. Confrontate l’analisi chimica della sostanza trovata sul cellulare con l’olio per motori e date la conferma. Andate da Brass, chiedetegli il dispositivo a ultrasuoni. Andate al molo, voltatevi a destra, zoomate accanto alla macchia d’olio e cercate con il dispositivo a ultrasuoni finché troverete un martello e una chiave inglese. Esaminate il martello, sulla testa troverete un frammento metallico, sull’impugnatura invece un’impronta da rilevare con la polvere magnetica. Andate al laboratorio, nel data lab fate una ricerca dell’impronta trovata sul martello, trascinate l’impronta parziale in basso a destra. Fate l’analisi chimica e confrontate il frammento metallico trovato sul martello con quello trovato sul regolatore. Utilizzate il microscopio e confrontate i frammenti metallici con il segno lasciato nel busto. Fate l’analisi dei documenti e cliccate sul registro falsificato del sistema di sicurezza. Andate nella sala interrogatori, interrogate Jayne, quando gli chiederete dov'era la sera dell’omicidio smentitela con la sua impronta trovata sul martello. Portate a termine l’interrogatorio e finirete anche il terzo caso.

Caso 4- Morte all’autolavaggio

Avvicinatevi alla macchina, andate dalla parte del guidatore, osservate la vittima, noterete che gli manca un orecchino. Spostatevi dalla parte del passeggero, entrate nella macchina, sul sedile troverete una siringa, in terra invece il GPS. Zoomate sul cruscotto, osservate il porta GPS, usate il pennellino per trovarci sopra un’impronta. Avvicinatevi alle spazzole dell’autolavaggio, prima di esaminarle bisognerà portar via la macchina. Osservate da vicino la siringa che avete raccolto, usate il pennellino per trovare un’impronta. Interrogate Veronica Craven, esaurite tutte le possibilità di dialogo. Interagite con il monitor della sorveglianza dietro a Veronica. Andate in laboratorio, fate l’analisi chimica del contenuto della siringa, selezionate i risultati due, cinque, sei e otto. Andate nel data lab, fate una ricerca per l’impronta trovata sul porta GPS, trascinate l’impronta parziale nel riquadro in alto a destra. Andate all’obitorio, parlate con Robbins, esaurite tutte le possibilità di dialogo e riceverete del DNA trovato sotto le unghie della vittima, il DNA della vittima e le impronte digitali della vittima. Dopo il filmato vi troverete all’autolavaggio. Avvicinatevi alla spazzola blu a sinistra, sul bordo destro della spazzola troverete una fibra rossa da raccogliere. Andate al garage della centrale, Catherine vi darà il nastro della videosorveglianza. Entrate nella macchina dalla parte del passeggero, sul sedile del guidatore troverete un sacchetto di droga. Sul poggiatesta del guidatore troverete un graffio, usateci sopra lo swab. Andate al laboratorio, Catherine vi darà una fibra rossa da confrontare con quella che avete preso all’autolavaggio. Esaminate il sacchetto di droga da vicino, usate il pennellino per trovare un’impronta. Fate l’analisi chimica della droga presente nel sacchetto, selezionate i risultati uno, quattro, cinque e sei. Fate l’analisi chimica della sostanza presa dal poggiatesta della macchina, selezionate i risultati due, cinque, sei e otto. Utilizzate il microscopio e confrontate le due fibre rosse, impostate lo zoom a 10x, mettete a fuoco e scoprirete che non corrispondono. Andate nel data lab, fate la riproduzione video del nastro della videosorveglianza. Analizzate poi l’impronta trovata sulla siringa, confrontatela con l’impronta della vittima e trascinate l’impronta parziale nel riquadro in alto a destra. Avviate una ricerca per l’impronta trovata sul sacchetto di droga, trascinate l’impronta parziale in basso a sinistra. Andate all’obitorio, parlare con il Dott. Robbins ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate da Brass, chiedetegli di poter convocare Will Rice, selezionate come prova l’impronta trovata sulla busta di droga. Interrogate Will, terminate tutte le possibilità di dialogo e otterrete una fibra del suo maglione e un campione del suo DNA. Andate all’appartamento di Will, raccogliete il cellulare sul tavolino al centro della stanza. Aprite il libro accanto al televisore, all’interno troverete una foto da raccogliere. Andate verso la porta in fondo al corridoio, apritela ed entrate nella stanza da letto. Prendete il capello accanto al cuscino. Aprite il mobiletto sotto il lavandino a destra, raccogliete la bottiglietta di morfina. Fate per andare al laboratorio ma incontrate Manny Molinez. Dopo averlo interrogato, vi troverete all’autolavaggio. Zoomate sul bicchiere sul cestino della spazzatura a destra, prendete un campione di DNA di Veronica con lo swab sul bordo superiore del bicchiere. Andate al laboratorio, Catherine vi darà la statuetta di Sant’Ambrogio da analizzare. Esaminate da vicino la foto presa nel libro, cercate con la ninidrina due impronte. Esaminate il barattolo di morfina, usate il pennellino per trovare un’impronta. Esaminate la statuetta, con lo swab prendete un campione della sostanza bianca sulla base. Andate nel materials lab, fate l’analisi chimica della morfina, selezionate i risultati uno, due, tre e sette. Fate l’analisi chimica della sostanza bianca rinvenuta sulla base della statuetta e selezionate i risultati due, quattro, sei e otto. Fatto questo, partirà un filmato. Tornate in laboratorio, utilizzate il microscopio e confrontate la fibra rossa presa all’autolavaggio con la fibra del maglione di Will, impostate lo zoom a 200x e troverete una corrispondenza. Fate l’analisi del DNA del capello e confrontatelo con il DNA di Veronica per trovare una corrispondenza. Fate l’analisi del DNA trovato sotto le unghie della vittima e confrontatelo con quello di Veronica. Andate nel data lab, impostate una ricerca per l’impronta trovata sulla morfina, trascinate l’impronta parziale in basso a destra. Impostate una ricerca per ognuna delle due impronte trovate sulla foto, una delle due confrontatele con l’impronta della vittima e trascinate l’impronta parziale in alto a sinistra. Fate l’analisi audio del cellulare e ascoltate il file audio. Andate da Brass, chiedete un mandato per Veronica, selezionate come prova il maglione rosso. Interrogate Veronica, quando dirà di esser stata molto legata alla vittima sementitela con il messaggio sul cellulare. Quando dirà di non aver mai avuto scontri violenti selezionate il suo DNA trovato sotto le unghie della vittima. Dopo l’interrogatorio vi troverete al camper di Molinez. Zoomate sul divano a destra, noterete una giacchetta, all’interno troverete un cellulare da raccogliere. Osservate la pozza accanto al divano dopodiché entrate nel camper. Osservate il portatile sul mobile a destra, per il momento non potete prenderlo. Entrate nel bagno, noterete che il water è rotto. Interrogate Molinez, esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate da Brass, chiedete un mandato di perquisizione per la stanza di Veronica, come prova selezionate il cellulare di Molinez. Andate all’appartamento di Will, entrate nella porta a destra del corridoio. Prendete l’orecchino sul letto e il cavo d’alimentazione del portatile sulla scrivania in fondo alla stanza. Andate al laboratorio, esaminate da vicino il cavo d’alimentazione, usate il pennellino per trovare un’impronta. Esaminate poi l’orecchino e troverete una fibra incastrata sopra. Ritornate nel data lab, avviate una ricerca per l’impronta sul cavo, trascinate l’impronta parziale nel riquadro in basso a sinistra. Tornate nel camper di Molinez, parlateci e chiedetegli del cavo. Andate da Brass, chiedetegli di poter parlare con Veronica e interrogatela. Quando negherà di aver avuto una storia con Will smentitela selezionando il cellulare. Quando dirà che al momento dell’omicidio era al lavoro smentitela con l’orecchino trovato sul suo letto. Tornate da Molinez, chiedetegli ancora informazioni sul portatile. Andate da Brass, chiedetegli un mandato di perquisizione per il camper, come prova selezionate il cavo del portatile. Andate al camper di Molinez, prendete il portatile, entrate in bagno, avvicinatevi al water, interagite con il tubo di scarico per trovare un guanto da raccogliere. Andate al laboratorio, fate l’analisi computer del portatile. Fatto questo, riceverete il DNA della Salazar. Fate l’analisi del DNA, mettete a confronto il DNA di Will con quello della Salazar e troverete che corrispondono. Fatto questo, vi troverete nella sala interrogatori, parlate con Will. Quando negherà di non avere una storia con Veronica smentitelo con il cellulare di Molinez. Andate da Brass e se volete chiedetegli di poter parlare con Veronica e concludete l’interrogatorio. Tornate in laboratorio, usate il microscopio e confrontate il guanto preso nel camper con la fibra presa dall’orecchino. Zoomate a 200x e mettete a fuoco per trovare una corrispondenza. Andate da Brass, chiedetegli un mandato per Molinez, come prova selezionate il guanto. Interrogate Molinez, quando negherà di essere l’assassino smentitelo con la fibra trovata sull’orecchino. Dopo il filmato vi troverete all’obitorio, riceverete il DNA trovato sotto le unghie di Will. Andate in laboratorio, fate l’analisi del DNA e confrontate il DNA trovato sotto le unghie di Will con quello della Salazar e troverete una corrispondenza. Anche il quarto caso è finito.

Caso 5 – Scontro Finale

Dopo il filmato iniziale, raccogliete la pistola davanti alla cella. Zoomate sulla macchia davanti alla cella e prendetene un campione con il tampone adesivo. Aprite la cella, esaminatela e avvicinatevi al corpo. Osservate la scrivania sulla destra, raccogliete il registratore. Interrogate il sergente Lipp ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Fatto questo, il sergente lascerà un fazzoletto sporco di sangue sul mobile a sinistra, raccoglietelo. Andate al laboratorio, dopo il filmato otterrete un proiettile per fare il confronto. Esaminate il fazzoletto da vicino, prendete un campione di sangue con lo swab. Esaminate la pistola, prendete un campione di sangue con lo swab. Esaminate ancora la pistola, cliccate ancore sul sangue per trovare un frammento di plastica. Fate l’analisi del DNA, confrontate il DNA del sergente Lipp con quello trovato sulla pistola e avrete una corrispondenza. Fate l’analisi chimica della polvere raccolta davanti alla cella, selezionate i risultati quattro, sei, sette e otto. Assemblate poi il videoregistratore sul tavolino, il risultato finale sarà questo.

Fatto questo, inserite il frammento di plastica nel buco che rimane. Andate all’obitorio, parlate con Robbins, esaurite tutte le possibilità di dialogo. Fatto questo, riceverete il DNA della vittima, il DNA della saliva trovata sulla vittima e i due proiettili estratti dal corpo della vittima. Tornate in laboratorio, usate il microscopio e confrontate, con lo zoom impostato a 10x, il proiettile dalla calibro 22 con i due proiettili trovati nel corpo della vittima. Fate l’analisi del DNA della saliva, avviate la ricerca, selezionate il secondo risultato e troverete che corrispondono. Andate da Brass, chiedetegli un mandato per Lipp, come prova selezionate il videoregistratore riassemblato. Interrogate Lipp, quando dirà di aver visto un tizio messicano smentitelo con la Saliva della Salazar ritrovato sulla scena del crimine. Quando gli chiederete se il suo aggressore l’ha messo subito ko, smentitelo con il frammento di plastica trovato sulla pistola. Finito l’interrogatorio, fotografate il livido sulla nuca del sergente Lipp. Tornate in laboratorio, andate al tavolino nel materials lab, selezionate la foto della nuca, girate la pistola sottosopra e sovrapponetela al livido nella foto. Tornate nella sala interrogatori, parlate con Lipp, quando dirà di esser stato colpito da dietro smentitelo con la foto del livido. Dopo l’interrogatorio vi troverete nel laboratorio e avrete il cellulare del sergente Lipp. Fate l’analisi audio del cellulare. Ascoltate tutto il file audio, isolate poi la seconda porzione d’audio e riascoltatelo. Sbloccherete una nuova locazione, raggiungetela. Entrate nel box, aprite la prima scatola sulla destra ma non troverete nulla, aprite la scatola a destra davanti allo scaffale e troverete una foto. Aprite le due scatole sulla sinistra per trovare degli scarponi e un portadocumenti. Andate al laboratorio, esaminate da vicino gli scarponi, sulle suole troverete del materiale vegetale da raccogliere. Esaminate da vicino il portadocumenti, noterete che i fogli all’interno sono bianchi ma è possibile far rinvenire l’inchiostro. Entrate nel materials lab, fate l’analisi dei documenti, selezionate i fogli bianchi e impostate l’analisi in questo modo.

Fate l’analisi chimica del materiale vegetale, selezionate i risultati uno, due, cinque e sette. Andate da Brass, chiedetegli informazioni circa il materiale vegetale trovato. Fatto questo, vi troverete nella sala interrogatori con Lipp, interrogatelo. Dopo il filmato vi troverete davanti all’obitorio. Esaminate il carrello, prendete nota del numero sulla targa in basso facendo un calco con il mikrosil. Prendete un campione con il tampone adesivo della sostanza bianca sulla base del carrello. Avvicinatevi al corpo di Huntby, prendete un campione di DNA dal busto utilizzando lo swab. Andate al laboratorio, fate l’analisi chimica della sostanza trovata sul carrello, selezionate i risultati uno, tre, sette e otto. Andate nel data lab, parlate con Robbins ed esaurite tutte le possibilità di dialogo. Andate da Brass, chiedetegli informazioni sulla vernice e sul numero di matricola del carrello. Andate nel garage della scientifica, esaminate la macchina, troverete un’impronta sul volante da rilevare con il pennellino. Se volete, interagite con la tessera per il parcheggio sotto lo specchietto retrovisore. Sotto il fanale posteriore sinistro noterete che la vernice è graffiata. Esaminate il bagagliaio, troverete una macchia di sangue da raccogliere con l’LCV. Andate al laboratorio, impostate una ricerca per l’impronta trovata sul volante, trascinate l’impronta parziale in alto a sinistra. Fate l’analisi del DNA, confrontate il DNA di Huntby con quello trovato nel bagagliaio e troverete una corrispondenza. Fatto questo, vi troverete nell’obitorio, parlate con Robbins. Prendete un campione del contenuto dello stomaco appoggiato sul tavolino utilizzando lo swab. Tornate in laboratorio, fate l’analisi chimica del contenuto dello stomaco, selezionate i risultati uno, due, sei e sette. Fate l’analisi del DNA e confrontate il DNA vegetale del miele con il DNA del lilium philadelphicum e troverete una corrispondenza. Andate da Brass, ditegli che avete una pista per trovare la Salazar. Fatto questo, vi troverete nel rifugio della Salazar. In alto a sinistra troverete un hard disk accanto a delle macerie. Tornate indietro con l’inquadratura, in basso a destra noterete una sedia, cliccateci sopra. Zoomate sul pavimento a destra, noterete una zona attiva, usate LCV per individuare delle impronte, seguitele e vi condurranno a una botola. La botola è chiusa da una combinazione numerica, usate il pennellino per le impronte sul tastierino numerico. Aprirete il PDA, leggete il dossier della Salazar, ora potrete aprire la botola. Interrogate la Salazar, prima di farla portare in prigione tornate in laboratorio. Entrate nel data lab, fate l’analisi computer dell’hard disk. Tornate dalla Salazar, parlateci e fatela portare in prigione. Complimenti, avete risolto anche il quinto e ultimo caso.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Telltale Games
Publisher: Ubisoft
Data Rilascio: 29/10/2010
Piattaforma: WII, PC, PS3, XBOX360
Caratteristiche
Genere: Avventura investigativa
Grafica: 3D
Visuale: Soggettiva
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario