Adventure's Planet
Martedì, 26 Settembre 2017 05:53
Benvenuto ospite

Recensione

Stupid Invaders

di Ivan Vailati  

il nostro voto
78
il vostro voto (3 votanti)
83
In breve

Spazio, ultima frontiera, questi sono i viag... Opsss... Scusate. Spazio, abbiamo appena finito un pic-nic e siamo di ritorno verso casa ma... Cosa succede? Un guasto, stiamo precipitandoooo! Dobbiamo trovare un pianeta dove atterrare... Ecco, là ce n’è uno, che nome ha? Vediamo... Pianeta Terra, ok, atterriamo! Questo, in poche parole è quello che succederà a 5 poveri alieni costretti loro malgrado a vivere questa brutta esperienza in una casa abbandonata, su un pianeta sconosciuto, in attesa di completare la riparazione del loro disco volante, inseguiti da uno scienziato pazzo (Dr. Sakarin) e dal suo degno aiutante (Bolok) che, vogliosi più che mai di aumentare i pezzi della loro collezione di extra-terrestri, inseguiranno i nostri invasori spaziali.

 

Recensione Completa del 27 Marzo 2004
Etno Polino, Candy Caramella, Giorgious Klaatu, Stereo Monovici e Bud Buddiovitch… no, non sono i personaggi di una nuova collana di fumetti, ma i protagonisti di questa avventura targata Xilam (per Ubisoft) che porta il nome di Stupid Invaders!

Spazio, ultima frontiera, questi sono i viag... Opsss... Scusate. Spazio, abbiamo appena finito un pic-nic e siamo di ritorno verso casa ma... Cosa succede? Un guasto, stiamo precipitandoooo! Dobbiamo trovare un pianeta dove atterrare... Ecco, là ce n’è uno, che nome ha? Vediamo... Pianeta Terra, ok, atterriamo!

Questo, in poche parole è quello che succederà a 5 poveri alieni costretti loro malgrado a vivere questa brutta esperienza in una casa abbandonata, su un pianeta sconosciuto, in attesa di completare la riparazione del loro disco volante, inseguiti da uno scienziato pazzo (Dr. Sakarin) e dal suo degno aiutante (Bolok) che, vogliosi più che mai di aumentare i pezzi della loro collezione di extra-terrestri, inseguiranno i nostri invasori spaziali attraverso i 3 capitoli (e i 4 CD) che compongono l’avventura, dalla casa in affitto, alla fabbrica di letame, alla base 52, cercando in tutti i modi di catturarli.

Fin dall’inizio del gioco (guarda caso nella toilette) ci si accorge di come la grafica sia ben definita e in style cartoon, sicuramente non paragonabile alle produzioni odierne, ma essenziale ed equilibrata. I protagonisti principali (e non) dell’avventura sono molto ben caratterizzati ed uno alla volta saremo chiamati ad utilizzarli tutti nel corso del gioco: da Bud Buddiovic, il più deficiente della compagnia, dal quoziente intellettivo inferiore a quello di una medusa per poi passare a Etno Polino, forse il più intelligente del gruppo, flemmatico e stressato, per arrivare a Candy Caramella, maniaco, con crisi depressive e tendenze gay per giungere a Gorgious Klaatu, mangiatore professionista (mangia di tutto) e dal temperamento irascibile per finire con Stereo Monovici, un enciclopedia vivente, estremamente logorroico e ripetitivo.

Gli enigmi che incontreremo nel corso del gioco riescono ad essere abbastanza facili da risolvere e questo fa di Stupid Invaders un’avventura per tutti gli appassionati: da coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo degli adventure games fino agli esperti, se non altro per passare qualche ora di divertimento e farsi 4 sane risate.

L’interazione con l’ambiente che ci circonda non è eccezionale. Non ci saranno locazioni piene zeppe di hot spot ed anche le descrizioni degli oggetti non saranno mai molto prolisse. L’interfaccia si basa sul tipico punta e clicca, praticamente si fa tutto con il mouse, tasto destro per cambiare forma al cursore (esaminare, usare, raccogliere etc. etc.) e tasto sinistro per effettuare l’azione che abbiamo scelto. Unica nota negativa nel sistema di controllo riguarda l’inventario che deve essere richiamato tramite il tasto space (alquanto scomodo).

Per quanto riguarda il sonoro, le musiche che incontrerete nel gioco non eccelleranno in originalità ma svolgono bene il loro compito di semplice accompagnamento. Di contro, il parlato è davvero ottimo e tutti i personaggi sono ben caratterizzati. Vi assicuro che in alcuni momenti rischierete di morir dal ridere!

Comico, ironico, sarcastico, irriverente, non so quali altri aggettivi trovare per definire questo prodotto, infatti Stupid Invaders è un gioco fuori di testa, semplice, poco longevo, ma divertente al massimo, con suoi personaggi, i suoi mondi al limite dell’assurdo e i suoi enigmi sempre spassosi e divertenti. Se amate le avventure grafiche in stile Day Of The Tentacle... questo è il gioco che fa per voi!

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Xilam
Data Rilascio: Q1 2001
Piattaforma: PC, MAC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza/Commedia
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98
Processore: 266 Mhz
RAM: 32 MB
Scheda Video: SVGA
Hard Disk: 500 MB
Supporto: 4 CD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario