Adventure's Planet
Mercoledì, 22 Novembre 2017 08:23
Benvenuto ospite

Recensione

Sam & Max - Se.1 Ep.3 - The Mole, The Mob And The Meatball

di Adriano Bizzoco  

il nostro voto
84
il vostro voto (8 votanti)
81
In breve

Una talpa è stata inviata all'interno del celebre "Ted. E. Bear Mafia-free Playland and Casinò", ovvero il celebre casinò gestito interamente dalla potente Toy Mafia, ma da qualche tempo non dà più notizie di sè e sembra scomparsa nel nulla. Spetterà proprio a Sam e Max risolvere questo intricato caso, infiltrandosi a loro volta nell'organizzazione mafiosa per scoprire che fine abbia fatto la talpa.

 

Recensione Completa del 31 Gennaio 2007
Puntualissimi, a distanza di un mese dal secondo episodio, rieccoci qui, a parlare dei poliziotti freelance piĂą folli del sistema solare: Sam & Max!
The Mole, the Mob and the Meatball, oltre a configurarsi come l’episodio dal titolo più lungo (che potremmo accorciare in un esilarante TMTMTM), si presenta con le credenziali di una trama più ammiccante rispetto al genere noir, in cui gangster, omicidi e boss spietati la fanno da padroni. Ovviamente il tutto rivisitato nella solita chiave demenziale, tanto cara a Purcell, Grossman e soci.

“Città sconosciuta, anno sconosciuto – Lanciavo in aria il mio fido compagno di avventure, Max, mentre egli continuava ad incitarmi: “Più in alto! Più in alto”, gridava. Ad un tratto il telefono cominciò a squillare. Era il commissario: il pericolo bussava nuovamente alla nostra porta. Una talpa della polizia era stata inviata nel quartier generale della temibile Mafia dei Giocattoli, il Ted. E. Bear Free-Mafia Casinò, ma da settimane non giungevano sue notizie. La missione era semplice (almeno a parole!): penetrare nella struttura criminale, identificare il nostro uomo e metterci in contatto con lui. Per portare a termine questo delicato incarico, sapevamo di dover entrare nell’ambiente della malavita organizzata, ma mai ci saremmo potuti aspettare di dover arrivare a prendere decisioni così dannatamente difficili!...”.
“Ehi Sam! Basta con quella macchina da scrivere! Vieni a lanciarmi in aria!”
.

Saltiamo a piè pari l’analisi della grafica, che ne dite? D’altronde siamo sui livelli dell’episodio precedente. Piuttosto spenderei un paio di parole sulla locazione principale: il casinò. Sebbene piccolo in confronto al “microcosmo” rappresentato dagli studi televisivi di Situation: Comedy, risulta gradevole agli occhi, in quanto colorato e ricco di chicche per i più attenti. A cominciare da quell’Ammazza-Ratti a gettoni, posizionato di fianco all’ingresso, in cui si dovrà sparare ai topastri canterini per vincere un oggetto utile (una rivisitazione di quel Ratto-Sfatto presente in Sam & Max: Hit the Road).

Un’altra chicca è rappresentata dalla presenza di un tale, Leonard Steakcharmer, il cui modello coincide perfettamente con quello di un altro personaggio sfornato dai Telltale: mi riferisco a Boris Krinkle, uno dei giocatori di Texas Hold’em Tournament. A svelarne la somiglianza, oltre alle sembianze, ci sono i commenti iniziali di Max e, soprattutto, il legame viscerale di Leonard (così come di Boris) con la propria madre. La caratterizzazione di questo personaggio è, a mio avviso, spettacolare e divertentissima.

Il comparto sonoro del gioco, a differenza di quello grafico, presenta una differenza sostanziale rispetto agli episodi precedenti: è ancora più fico (passatemi il termine)! Le musiche di sottofondo sono strepitose (e mi riferisco in particolar modo a quelle udibili nel casinò e nella sequenza finale). Anche il doppiaggio è ricco di chicche (prontamente segnalate dal nostro amico Diduz e qui riprese): Jared-Emerson Johnson, autore della colonna sonora insieme al suo gruppo jazz, presta la propria voce al croupier; Theodore Dudebrugh (anch’egli presente in Texas Hold’em Tournament), dona la propria ugola alla cimice con cui Sam & Max dovranno collaborare.

Gioite avventurieri, in questo capitolo finalmente troverete un po’ più di pane per i vostri denti (e a detta degli sviluppatori, la difficoltà tenderà a salire con il proseguo degli episodi). Questa volta le interazioni tra oggetti e ambiente/personaggi sono più folli e molto meno prevedibili rispetto a quanto visto nei precedenti episodi. Puntualissima, troverete anche la solita sequenza arcade a bordo della Desoto (anch’essa rinnovata per l’occasione).
Azzardo un’ipotesi: forse stavolta qualcuno di voi si bloccherà e la longevità ne trarrà beneficio. Diversamente, toccherà fare i conti con un tempo di gioco effettivo ancora minore rispetto ai due precedenti capitoli (ma resto convinto che per la maggior parte di voi, ciò non avverrà).

La cura riposta nella caratterizzazione dei personaggi, è degna di nota. In TMTMTM (credevate che non l’avrei mai usato eh?), c’è finalmente un cattivo con i controattributi, con alle spalle un’organizzazione ancora più fornita di gioielli di famiglia, un quartier generale e un losco piano, com’è giusto che sia. E poi c’è la cimice reduce del Vietnam, il cui straziante racconto vi segnerà indelebilmente. E ancora, Sybil finalmente assume un ruolo più funzionale alla storia e…basta, altrimenti vi rovino il gusto della scoperta!

Siamo in chiusura ed è giunto il momento di tirare un po’ le somme. La grafica è invariata, il comparto sonoro è migliorato, gli enigmi sono migliorati, la caratterizzazione è estremamente migliorata; ancora una contrazione per le ore di gioco effettive (ma, a costo di sembra ripetitivo, ribadisco che molto probabilmente non verrà avvertita dalla stragrande maggioranza dei giocatori).
Insomma, al sottoscritto tutto questo può bastare per aggiungere qualche punticino rispetto al giudizio-base, rappresentato dal voto dei precedenti episodi.

E via col quarto…

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Telltale Games
Publisher: GameTap/Telltale Games
Data Rilascio: Q1 2007
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Commedia
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP
Processore: 800 Mhz
RAM: 256 MB
Scheda Video: 32 MB
Hard Disk: 240 MB
Supporto: Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario