Adventure's Planet
Mercoledì, 22 Novembre 2017 08:31
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

Gilbert Goodmate

di Ivan Vailati  

il nostro voto
80
il vostro voto (6 votanti)
83
In breve

C’era una volta tanto tempo fa un paese di nome Phungoria minacciato da un mago cattivo di nome Karn. Molti uomini coraggiosi provarono a fermarlo ma fallirono in continuazione, almeno fino a quando un giovane eroe decise di affrontare questo pericolo e grazie all’aiuto di un fungo riuscì nella grande impresa di distruggere la minaccia e donare anni di felicità alla propria gente. Ormai è passato tanto tempo da quel giorno ed il paese è pronto a festeggiare il festival dedicato al fungo. Quest’anno tocca al nonno di Gilbert (Abraham Goodmate) custodire e prendersi cura di questa reliquia, solo che purtroppo una settimana prima dell’inizio dei festeggiamenti il fungo viene rubato e Abraham viene arrestato e condannato a morte per la sua negligenza. Toccherà a voi salvarlo da morte certa trovando il responsabile del furto!

 

Recensione Completa del 29 Giugno 2004
Che sorpresa ragazzi, devo dire che ormai mi ero arreso all’evidenza di non vedere più avventure grafiche vecchio stile (Monkey Island, Kyrandia, Simon the Sorcerer, etc.) girare sul mio computer, ma come al solito, quando meno te lo aspetti, come un fulmine a cielo sereno e, aggiungo anche, come il cacio sui maccheroni, ecco fare la comparsa sugli scaffali dei negozi (e sulla mia scrivania) Gilbert Goodmate.

C’era una volta tanto tempo fa un paese di nome Phungoria minacciato da un mago cattivo di nome Karn. Molti uomini coraggiosi provarono a fermarlo ma fallirono in continuazione, almeno fino a quando un giovane eroe decise di affrontare questo pericolo e grazie all’aiuto di un fungo riuscì nella grande impresa di distruggere la minaccia e donare anni di felicità alla propria gente.

Ormai è passato tanto tempo da quel giorno ed il paese è pronto a festeggiare il festival dedicato al fungo. Quest’anno tocca al nonno di Gilbert (Abraham Goodmate) custodire e prendersi cura di questa reliquia, solo che purtroppo una settimana prima dell’inizio dei festeggiamenti il fungo viene rubato e Abraham viene arrestato e condannato a morte per la sua negligenza. Toccherà a voi salvarlo da morte certa trovando il responsabile del furto! Questa a grandi linee è la trama che fa da cornice al gioco.

L’aspetto grafico è quello che da sempre contraddistingue questo tipo di vecchie avventure, tutto quello che vedrete sul vostro monitor sarà 2D. I personaggi, gli sfondi e le animazioni sono tutti disegnati a mano e certo non possono fare concorrenza alle grandi produzioni videoludiche del momento (Syberia, Runaway). Anche le animazioni dei personaggi risultano quasi inesistenti e ormai si sa, il 3D e l’alta risoluzione la fanno da padrone e Gilbert purtroppo sfrutta solo la 640 x 480.

L’interfaccia con cui avremo a che fare è facile e intuitiva, tutto si riduce al semplice uso dei due tasti del mouse: quello destro per la gestione dell’inventario, l'utilizzo o la combinazione degli oggetti, mentre quello sinistro serve per l’interazione con l’ambiente circostante, esaminare, raccogliere, usare, parlare, interagire ecc..

Come ogni avventura che si rispetti avremo a nostra disposizione una mappa che ci permetterà di spostarci da un luogo all’altro e il nostro passaggio tra una schermata e l’altra può essere velocizzato tramite il doppio clic del mouse cosa che ho trovato molto comoda e intuitiva.

Il sonoro si compone di musichette mediocri e nulla più, mentre il parlato è qualcosa di favoloso! Ogni personaggio ha la sua voce, il suo modo di parlare e la sua tonalità in base alla situazione che sta affrontando ed è veramente un peccato che la traduzione nella nostra lingua sia limitata solo ai sottotitoli.

Ma ora veniamo alle cose più importanti, quelle che fanno decidere se un’avventura vale la pena di essere giocata o no. Da questo punto di vista Gilbert Goodmate vince su tutta la linea! E’ bellissimo trovare in ogni locazione un infinità di oggetti con cui interagire, esaminarli e provarli a raccogliere, ed è altrettanto bello riuscire ad avere nell’inventario anche più di 25 oggetti da utilizzare. Senza poi parlare degli enigmi che compongono il gioco che sono ingegnosi e ben calibrati, mai illogici e sicuramente di medio alto livello e che rendono la sfida esaltante e impegnativa al punto giusto. Un giocatore medio ne avrà di ore di gioco per venirne a capo!

Fantastica è tutta l’ironia che permea il gioco, è una cosa incredibile come ogni dialogo sia al limite dell’assurdo e come ogni oggetto esaminato sia descritto in maniera sarcastica e dissacrante (provate a toccare il fondoschiena della principessa)! Ho trovato straordinario il momento in cui Elton l’inventore con la memoria corta chiama Gilbert col nome di Guybrush (Monkey Island forever).

Che dire? Grande sorpresa questo Gilbert Goodmate, non può entrare certo in competizione con le grandi avventure dal punto di vista grafico ma riesce ad avere tanti aspetti positivi che ne fanno un bel bocconcino per gli amici avventurieri, primo fra tutti il prezzo contenuto (9,90 euro).

Comunque un gioco vecchio stile come non se ne vedono in giro da tempo, tutta ironia, divertimento e, cosa più importante, tutta sostanza. Caldamente consigliato!

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Prelusion
Distributore: Microforum
Data Rilascio: Q2 2001
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Commedia
Grafica: 2D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98/2000/XP
Processore: 166 Mhz
RAM: 32 MB
Scheda Video: 2 MB
Hard Disk: 10 MB
Supporto: 2 CD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario