Adventure's Planet
Giovedì, 21 Settembre 2017 21:15
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

Gemini Rue

di Luca Massari  

il nostro voto
88
il vostro voto (6 votanti)
76
In breve

Azriel Odin, ex assassino, giunge sul piovoso pianeta Barracus alla ricerca di una persona. Quando le cose iniziano a mettersi male, le uniche persone a cui può rivolgersi sono i criminali con cui lavora solitamente. Nel frattempo, dall'altra parte della galassia, un uomo chimato Delta-Six si sveglia in un ospedale, privo di memoria. Senza sapere cosa fare nè di chi fidarsi, giura a sè stesso di scappare prima di perdere ogni ricordo. Man mano che il destino avvicinerà questi due uomini, scopriremo un mondo dove la vita è a buon mercato, le identità sono in vendita e la semplice ricerca di redenzione può cambiare il destino di un'intera galassia.

 

Recensione Completa del 25 Ottobre 2011
La distopia, termine coniato probabilmente da John Stuart Mill, da sempre si pone come una tematica affascinante da trattare. Date le sue linee guida, √® facile associare a questo tema dei veri e propri saggi a tema sociale, mascherati sapientemente in romanzo narrativo. Come definire, altrimenti, l'ormai celebre capolavoro di Orwell, quel 1984 che, purtroppo, si pone come tristemente attuale? In una societ√† totalmente chiusa, dove la libert√† del singolo √® inesistente, dove i teleschermi, oltre che proiettare, svolgono un ruolo voyeristico spiando gli "spettatori" al di l√† dello schermo, in quella che √®, di fatto, un'estrema rottura della quarta parete, l'umanit√† viene vista come un volto perennemente calpestato da uno stivale. Senza un motivo apparente, per il solo gusto di imprimere la propria volont√† sul pi√Ļ debole. Ma quali sono, in definitiva, i tratti distintivi della distopia? Per citare ancora una volta lo scrittore inglese, "La guerra √® pace, la libert√† √® schiavit√Ļ, l'ignoranza √® forza" : un gioco di opposti, quindi, dove il valore semantico e ideologico di ogni cosa viene cambiato di segno, capovolto, storpiato. Anche la cinematografia ha spesso approfondito questo tema, con pellicole come il Blade Runner di Ridley Scott che, pur offrendo una visione profondamente diversa del racconto originario di Philip K. Dick, riesce comunque ad incidere sulla pelle dello spettatore, con un marchio a fuoco, quella che √® la malattia del nuovo secolo, ovvero l'apatia totale. Il qualunquismo dell'uomo √® estremizzato tramite le figure dei replicanti, esseri sintetici che, di fatto, provano spesso pi√Ļ emozioni della loro controparte umana, che ora viene prodotta in serie. L'umanit√† come merce, per citare Marx.

In Gemini Rue, piccolo gioiellino della Wadjet Eye Games, è facile rivenire degli elementi fra quelli sopra citati, inseriti in un contesto noir che fa del ritmo narrativo il proprio punto di forza. Discutere sulla trama sarebbe deleterio per il giocatore, tanto è curata nei minimi particolari: per fornire, comunque, qualche elemento, dirò solo che il gioco propone da una parte l'indagine di Azriel Odin, impegnato nella ricerca del fratello; dall'altra, Delta 6 che, intrappolato in un complesso, sottoposto quotidianamente ad una serie di test, deve cercare di guadagnare la propria libertà, lottando costantemente contro la possibilità di ritrovarsi la memoria "resettata" (così come in 1984 era possibile riscrivere la storia, qui è possibile azzerare il passato di una persona). In questo contesto cyberpunk, che è impossibile non accostare a Beneath a steel sky, ci troveremo dunque a controllare due personaggi, dapprima su un binario stabilito (l'alternarsi dell'uno e dell'altro verrà dettato dai ritmi narrativi), in un secondo momento piuttosto liberamente (per motivi di trama, infatti, se si completa un segmento di gioco con un personaggio si passa automaticamente all'altro....insomma, non si potrà affrontare tutta la sezione di Delta 6 in un'unica soluzione, ad esempio). Quel che stupisce, infatti, è come il gameplay sia perfettamente integrato nella narrazione, senza offrire punti morti o riempitivi nell'arco delle sue (circa) quattro ore di durata. A fronte di una linearità degli obiettivi estrema (saprete sempre chiaramente, insomma, quale sarà il vostro scopo), sarà tuttavia concesso al giocatore di provare diversi approcci, magari risolvendo furtivamente una sezione che, tuttavia, potrebbe essere completata anche in altro modo, ad esempio facendo uso della forza. Una caratteristica innovativa, infatti (anzi, a dir la verità proprio nuova non è, dato che è possibile trovarla, ad esempio, in Indiana Jones e l'ultima crociata) è quella di poter affrontare vere e proprie sezioni action che, se non affrontate correttamente, porteranno alla schermata di game-over. Impugnando una pistola, infatti, il personaggio dovrà eliminare gli avversari, sfruttando sapientemente la copertura offerta dall'ambientazione (non si potrà scegliere liberamente, però, dato che il gioco ci posiziona automaticamente dove dobbiamo essere), sporgendosi quando serve, rintanandosi qualora in pericolo.

Apprezzata, inoltre, la possibilit√† di aumentare la precisione pigiando il tasto CTRL in un determinato momento, cos√¨ da mantenere il respiro, affinare la precisione ed eliminare i nemici con degli headshot (√® possibile comunque diminuire la difficolt√† degli scontri intervenendo in un'apposita voce del menu di gioco). I dialoghi si svolgono in modo piuttosto lineare, con i vari argomenti dei quali √® possibile discorrere posizionati a fondo schermo, mentre le tematiche pi√Ļ importanti, come personaggi d'interessi o obiettivi da perseguire, vengono catalogati sono una sezione specifica. I comandi, in un primo momento, possono sembrare poco inuitivi: con il tasto sinistro del mouse, infatti, √® possibile spostare il personaggio per la locazione, mentre il tasto destro d√† accesso ad un mini-menu dove vengono rappresentate varie icone (mano, piede, balloon e occhio), ognuna da usare nella situazione pi√Ļ opportuna, insieme ai vari oggetti raccolti nel corso dell'avventura. Le sezioni sparatutto, invece (cos√¨ come lo spostare le casse) si avvalgono dei tasti W, A,S, D, CTRL e Spazio della tastiera, risultando comunque comode da affrontare. Da segnalare, inoltre, la presenza del Communicator, che vi consente di archiviare informazioni riguardo luoghi e personaggi per servire, all'occorrenza, anche da cellulare.

L'avventura di Azriel e Delta 6, come detto, non mancher√† di appasionare il giocatore, fornendo anche dei colpi di scena inaspettati. A fomentare il fascino del tutto, interviene anche la grafica del gioco, grande omaggio alle avventure vecchio stile, risultando comunquecuratissima nei particolari pi√Ļ minuziosi: come non citare, ad esempio, la pioggia che fa da sfondo al menu principale di gioco? Sfruttando poi una palette di colori poco vivaci, si rende al meglio l'atmosfera opprimente che si respira costantemente lungo il corso dell'avventura. Pollice alto anche per la colonna sonora, con motivi azzeccati che ben si sposano con quanto succede a schermo. Per finire, segnalo anche la possibilit√† di attivare i commenti degli sviluppatori nel gioco, che andranno a svelare retroscena e curiosit√† sulla lavorazione dello stesso. Gemini Rue, in definitiva, √® come una preziosa gemma custodita in un forziere, che magari ci si era scordati di possedere: sicuramente uno dei migliori prodotti della linea Wadjet Eye, che non sfigura affatto se posto accanto ai capisaldi del genere. Anche il rapporto qualit√†/prezzo √® ottimo: per circa 14 euro (per la versione digitale: √® possibile, infatti, acquistare anche una versione retail del titolo, a fronte di circa 22 euro), ci troveremo fra le mani un prodotto completo e curato sotto ogni aspetto, che non dovrebbe mancare nella ludoteca di ogni appassionato del genere.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Wadjet Eye Games
Publisher: Wadjet Eye Games
Distributore: Zodiac
Data Rilascio: 27/04/2013
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza-Noir
Grafica: 2D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
Supporto: CD o Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Giocalo su ZODIAC
Gemini+Rue Gemini Rue

9.99€

Banner Pubblicitario