Adventure's Planet
Lunedì, 25 Settembre 2017 04:37
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

Dead City

di Ivan Vailati  

il nostro voto
75
il vostro voto (6 votanti)
71
In breve

"Avevo passato tre mesi... che mi sembrarono un milione di anni nel manicomio. Un trilione di tentativi di suicidio e incubi perenni... incubi sui suoi occhi senza vita, di sangue e disperazione."

 

Recensione Completa del 05 Maggio 2007
Prima di cominciare mi preme sottolineare che questa recensione tratta di un gioco amatoriale e di conseguenza il voto finale sarà paragonato agli altri giochi amatoriali in circolazione.
È bello vedere come una persona a volte possa trasformare la propria passione in qualcosa di più importante e concreto, the dead city ne è un esempio, la NIHILIS game development team si è data da fare è a creato qualcosa di veramente interessante, un avventura thriller sul paranormale con tinte scure molto forti.
L’inizio saremo accolti da una presentazione tipo fumetto (come Max Payne) dove ci viene descritto il nostro passato, l’omicidio della vostra ragazza, il vostro internamento in un manicomio e il vostro poi seguente rilascio, ecco, da questo punto prenderete il controllo del vostro personaggio pronto a indagare su quello che è successo e sui misteri che circondano questa brutta storia.

Questa sotto è la parte presa dal sito italiano ufficiale, penso che meglio vi possa aiutare a comprendete cosa troverete in questo gioco:

Dead City è un'avventura grafica 2D in prima persona, creata usando l'ambiente di sviluppo Wintermute Engine. Il comparto audiovisivo è assicurato da una semplice grafica tridimensionale e da una colonna sonora d'ambiente appositamente create per questo gioco (il che vuol dire che non abbiamo rubato MP3 commerciali). Il gioco è disponibile nelle lingue: ceco, inglese ed italiano (la versione inglese e la correzione delle bozze è stata effettuata da Jan "Mnemonic" Nedoma, Jon "BigJKO" Kristinsson e Robert "RLacey" Lacey, la versione italiana è stata tradotta da Fabyo e corretta da Adrian per IAGTG ecco di seguito il link italiano dove potete scaricare il gioco e la traduzione http://nihilis.games.cz/deadcity_ita.html

L’interfaccia grafica rimane la solita di sempre per questo tipo di giochi, anzi ancora più semplificata, infatti ogni volta che passeremo sopra una zona attiva il nostro cursore si limiterà ad avvisarci illuminandoci di un rosso più vivo e facendo apparire la descrizione dell’oggetto, l’uso del tasto sinistro serve nell’interazione con l’ambiente, mentre quello destro solo per esaminarlo, l’inventario è a comparsa, basta spostare il mouse alla parte superiore dello schermo e questi apparirà con i suoi oggetti da esaminare, abbinare o utilizzare e il tutto sempre con il tasto sinistro.
Il menu iniziale non ci metterà a disposizione molte voci, anche perché le decisioni sulle configurazioni le possiamo prendere poco prima di entrare nel gioco con una piccola schermata creata apposta dove possiamo iniziare il gioco, scegliere la lingua, capire come giocare,visitare la home page, uscire e entrare nella sezione impostazioni dove potete scegliere la scheda grafica, i colori a 32 o 16 bit e il sonoro, inoltre se nel caso avete problemi potete premere anche il pulsante con la scritta “altre” dove potete controllare l’utilizzo delle texture.
Graficamente siamo di fronte ad un ottimo prodotto, forse uno dei migliori a livello amatoriale, molto di atmosfera, anche se c’è da dire che gli ambienti risultano essere un po’ spogli e troppo semplici, non ci saranno filmati e l’interazione con l’ambiente è scarsa, da questo punto di vista si poteva certamente fare molto di più.

Gli enigmi saranno di facile risoluzione, niente che possa mettevi seriamente in difficoltà, forse una volta o 2 vi ritroverete senza sapere cosa fare, ma un semplice giro fra le locazione vi risolverà tutto, questa cosa influirà molto sulla longevità del gioco che sono riuscito a completare in un ora e trenta minuti, ma lasciatemelo dire, the dead city è un gioco freeware e per quanto mi riguarda può anche durare quanto gli pare.
L’audio è buono, il parlato logicamente è inesistente (ci sono i sottotitoli), gli effetti ambientali (quei pochi che ci sono) non sono male e le musichette create apposta anche.
Concludo muovendo un plauso al creatore di dead city, a me il gioco è piaciuto, me lo sono gustato fino in fondo e mi ha tenuto incollato al monitor per un pomeriggio, se siete dei veri appassionati lo dovete giocare assolutamente, tenendo presente che per gli argomenti trattati è dedicato ad un utenza adulta, comunque da provare.

 

Giocalo
Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: NiHiLiS
Data Rilascio: Q1 2007
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Thriller/Psicologico
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Nessuna
Sottotitoli: Multilingua (italiano incluso)
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98/Me/2000/XP
Hard Disk: 15 MB
Supporto: Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario