Adventure's Planet
Giovedì, 21 Settembre 2017 21:16
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

Donald Dowell and the Ghost of Barker Manor

di Vittorio De Sanctis  

il nostro voto
78
il vostro voto (5 votanti)
86
In breve

Donald Dowell è un simpatico vecchietto di ottant'anni ormai in pensione da diversi anni. La vita di Donald, ad eccezione della insopportabile moglie, scorre tranquilla. Eppure Donald sente crescere dentro di sé un insostenibile senso di vuoto. Donald è stato colto dalla cosiddetta "sindrome del pensionato": si annoia a morte! E l'unico modo per vincere questa insopportabile noia è quello di tornare a lavorare. Dopo aver cercato inutilmente di essere assunto in diversi posti con mansioni più svariate, e dopo aver girovagato diverse ore per la sua cittadina, finalmente capisce qual è la sua vocazione: fare l'acchiappafantasmi! Donald cercherà di diventare l'assistente di Bob Delano, il più famoso detective dell'occulto d'Irlanda e verrà coinvolto nell'indagine sul Mistero che avvolge il Maniero dei Barker infestato dai fantasmi.

 

Recensione Completa del 26 Maggio 2013
Donald Dowell and the Ghost of Barker Manor è un gioco freeware, rilasciato cioè gratuitamente dagli autori, di quelli sui quali non nutri particolari aspettative nè dal punto di vista qualitativo, in relazione a tutti gli aspetti che compongono un prodotto di questo tipo, nè quanto al divertimento che possa offrire. Donald Dowell è una piccola sorpresa. Una piccola sorpresa soprattutto per i fans della cara 'vecchia scuola' (quella della LucasArts e della Sierra per intenderci), e non solo per l'impostazione grafica, la scelta dell'interfaccia, la tipologia di enigmi proposti, ma anche per l'impronta marcatamente citazionistica con cui si è voluto segnare l'intera avventura, che procede indubbiamente in piena autonomia, con enigmi assolutamente contestualizzati e coerenti con la trama, ma che in svariati momenti, più o meno inaspettati, tira fuori dal cilindro l'omaggio a Monkey Island o a Indiana Jones o ancora a Day of the Tentacle, di cui gli autori, gli italiani Ape Marina, sono visibilmente innamorati. Ma procediamo con ordine.

Donald Dowell è un vecchietto 80enne al quale la grama vita da pensionato sta piuttosto stretta, cosicchè, anche complice una 'mogliettina' non esattamente compiacente, decide di rimettersi in gioco e di trovarsi un nuovo impiego. L'introduzione che mostra queste premesse è già di per sè uno spasso e rivelarvi altro sarebbe un nuovo delitto da introdurre nel codice penale. Donald riesce infine a farsi assumere (o almeno lui così crede) come ghost-buster, un audace e temerario acchiappafantasmi al servizio dell'investigatore Bob Delano, che nel frattempo è impegnato in uno strano caso al castello Barker Manor, dove Donald lo raggiungerà e... e basta così! Anzitutto, a proposito della sceneggiatura, il castello di Barker Manor appare una citazione del più noto castello di Black Mirror ed è solo una delle tante che ritroverete nel corso dell'avventura, sia nei commenti di Donald sia nei personaggi sia negli oggetti con cui potrete interagire, e che non potranno non fare la gioia dei fans di vecchia data. Da questo punto di vista, vale la pena evidenziare che la scrittura non è lasciata al caso, cioè alcune gag cui avrete assistito poco prima potranno proseguire in un secondo momento, riallacciandosi con una nuova battuta a quella che vi aveva divertito in precedenza (persino nella descrizione degli oggetti!). Non mancano però dei difetti, ed anche evidenti: in più occasioni le stesse battute si ripeteranno, e non solo nel riesaminare lo stesso oggetto (fin qui magari è normale) o nel riprendere uno stesso dialogo, ma anche in un dialogo diverso, e talvolta le battute saranno piuttosto ingenue, prive di quel mordente più spiccato ritrovabile in altre gag meglio riuscite. Magari sarebbe stata utile un'ulteriore revisione dei testi, giusto per rimuovere alcune ridondanze o qualche evitabile banalità.

Passando ad esaminare gli altri aspetti, la grafica è del tipo cartoon comedy, quindi disegnata in chiave umoristica, soprattutto per quel che riguarda i personaggi, a partire naturalmente da Donald, che con i suoi occhiali 'a fondo di bottiglia' saprà accattivarsi le vostre simpatie, ma lo stesso vale anche per gli altri protagonisti del gioco, dotati ognuno di una propria fisionomia. Faccio quest'ultima precisazione perchè talvolta capita che soprattutto nei prodotti freeware i personaggi, o almeno alcuni, si somiglino notevolmente, essendo basati su un modello standard riutilizzato, ma qui questo non succede. Lo stile scelto è dunque adatto alla vena ironica che pervade il titolo, anche se va detto che la qualità della grafica, pur buona per un freeware, è migliorabile (mi sento severo perché il prodotto potrebbe competere anche con concorrenti commerciali) e le animazioni dei personaggi sono appena accennate, quindi anche qui c'è un po' da lavorare. Le locazioni sono talvolta accompagnate dai dettagli necessari, altre volte - soprattutto in esterni - sono meno curate e si avverte maggiormente lo sforzo produttivo dei soli due autori. L'audio ha dalla sua parte il fatto che gli autori, evidentemente nessuno dei due musicista, si sono avvalsi dei brani del compositore Kevin Mcleod (disponibili per il download gratuito qui: incompetech.com), che viene spesso saccheggiato a mani basse dagli sviluppatori in erba privi di un compositore nel proprio team. Non c'è che dire: la notorietà dell'autore dei brani è senz'altro meritata, ma non trascuriamo la scelta dei pezzi da utilizzare fatta dagli Ape Marina, che è assolutamente azzeccata per ogni situazione. La colonna sonora sarà sempre ad accompagnarvi piacevolmente lungo l'avventura e sottolineerà con le giuste note le varie locazioni e i momenti di gioco più rilevanti, non riuscendo mai a noia ed anzi fungendo da sostegno morale nei (rari) momenti di impasse. Non vi nego che alcuni motivetti mi hanno ricordato prepotentemente Hollywood Monsters. Peraltro, trattandosi di un prodotto freeware, è forse inutile sottolineare che è soltanto sottotitolato (in italiano ovviamente) e non vi sono voci per i personaggi.

L'interfaccia è contenuta nell'icona del puntatore del mouse, che cambia a seconda dell'azione selezionata: il tasto destro consentirà di scorrere le 4 opzioni possibili, cioè esaminare, parlare, camminare e manipolare gli oggetti (la selezione può avvenire anche usando la rotella centrale), mentre il tasto sinistro confermerà l'azione scelta. All'inventario si accede spostando il cursore verso il bordo superiore dello schermo, dove comparirà una serie di icone che rappresentano ancora una volta le possibili azioni di Donald, l'inventario (una borsa), le opzioni di salvataggio/caricamento, l'uscita dal gioco e l'immancabile icona per le opzioni tecniche. Sempre in alto comparirà anche la descrizione degli oggetti o dei personaggi che incontrerete. Il numero delle locazioni di gioco non è elevato, ma il notevole backtracking (il continuo andirivieni da un posto all'altro) avrebbe suggerito l'introduzione di una piccola mappa in soccorso del giocatore, invece assente; inoltre, almeno per le produzioni future, altro consiglio potrebbe essere quello di inserire il doppio click sull'uscita dalla locazione per movimenti più rapidi, oppure nell’inventario il click destro per cancellare l’oggetto selezionato.
Discorso enigmi: ce ne sono a sufficienza per occuparvi una buona dozzina di ore, mediamente intuitivi e solo qualcuno un po' meno immediato, tutti in ogni caso coerenti col contesto narrativo, non avendosi mai l'impressione che siano stati buttati lì senza una ragione. Quanto alla tipologia, sono di natura mista, basati sulla combinazione di oggetti, sull'esame accurato delle locazioni e non mancano anche quelli di tipo deduttivo e infine di tipo interpretativo, ossia di attenta lettura di documenti a disposizione da applicare poi a macchinari con cui avremo a che fare. Va poi notato come la prima parte di gioco, probabilmente anche allo scopo di favorire un dato percorso narrativo, si presenta piuttosto lineare, dove la sequenza degli enigmi da risolvere è predeterminata, mentre nella seconda parte, soprattutto in prossimità del finale, le cose cambiano, potendo godere di una maggiore libertà di gioco in vista delle ultime battute.

A proposito del finale, veramente molto simpatici sono i titoli di coda, una chicca con un brano musicale anch'esso ad hoc ed un post-finale in cui lo spasso extra è garantito.
Gli autori hanno poi dichiarato di essersi imbarcati nella realizzazione di questo loro lavoro semplicemente per il piacere di regalare un'avventura grafica al pubblico, così come essi stessi avevano desiderato 'in gioventù' che le avventure fossero regalate da chi le sapesse concepire agli incuriositi giocatori. Alla fine, nonostante gli fosse anche stato suggerito di distribuire il prodotto per vie commerciali, hanno deciso di tener fede a quello che era il loro progetto originario, cioè mettersi finalmente nei panni degli sviluppatori 'per la gloria' e così realizzare ciò che volevano: un regalo da appassionati per appassionati.

Una nota: quando ebbi modo di provare la demo non ne rimasi particolarmente entusiasta; anzi, a dirla tutta dissi tra me e me: "Uno dei tanti giochini umoristici 'a tutti i costi', che scimmiotta i classici del passato ma senza sfiorarli neanche di striscio (leggi: demenziale ma senza riuscirci)".
Rivedo la mia prima opinione, suggerita forse da una demo che non è particolarmente rappresentativa del prodotto finale, e vi invito a provare questa piccola avventura senza grandi pretese, ma con i numeri giusti per farvi passare svariate ore in piacevole compagnia di un vecchietto al quale non potrete non affezionarvi, un'avventura spassosa, scanzonata, divertente e in qualche occasione anche impegnativa. L'ho detto che è gratuita?
Giocatela e passate parola ai vostri amici!

 

scaricalo
Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Ape Marina
Data Rilascio: 10/05/2013
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Commedia
Grafica: 2D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
Supporto: Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario