Adventure's Planet
Martedì, 26 Settembre 2017 05:51
Benvenuto ospite

Recensione

Blue Toad Murder Files: The Mysteries of Little Riddle

di Luca Massari  

il nostro voto
65
In breve

Nei panni di un membro della Blue Toad Detective Agency dovremo investigare insieme ad altri 3 colleghi su un misterioso omicidio avvenuto nell'apparentemente tranquilla cittadina inglese di Little Riddle. L'avventura si compone di 6 episodi ed ogni episodio avrà una propria sotto-trama, ma tutti i 6 episodi risulteranno tra loro collegati.

 

Recensione Completa del 29 Novembre 2011
Diciamolo subito: Blue Toad Murder Files non è propriamente un'avventura grafica. Data la particolarità del gameplay, che non lascia libertà alcuna al giocatore, se non quella di selezionare da una mappa (molto limitata) la locazione presso la quale si intende risolvere il quiz di turno, il tutto si riduce appunto ad una risoluzione di enigmi continuata, priva di qualsiasi altro elemento...ma andiamo con ordine. Questa prima stagione di sei episodi, ad opera Relentless Software, vede protagonista appunto la Blue Toad Detective Agency, un'agenzia investigativa appunto composta da quattro elementi (caratterizzati in base agli stereotipi del genere, dato che lo scegliere l'uno o l'altro ai fini del gameplay non cambia assolutamente nulla, limitando il cambiamento al solo aspetto estetico, insomma come avatar del giocatore) che, recatasi nella cittadina di Little Riddle, si trova davanti, sin dai primi istanti, ad un terribile omicidio. I maggiori sospettati, ovviamente, sono i cittadini del posto, ma starà al giocatore identificare l'assassino di turno.

Le poche righe sopra bastano, insomma, a descrivere l'esile trama del gioco, che si pone come cornice del tutto, volta solo a contestualizzare la serie di enigmi che si dovranno sbrogliare. Per proseguire nella risoluzione di ciascuno dei sei casi, infatti, dopo essersi recati in loco si assister√† ad una serie di fatti (tramite cut-scene) ai quali sar√† fondamentale prestare la massima attenzione. Gli indovinelli che seguono, infatti, saranno basati quasi esclusivamente su quanto visto. Certo, non mancheranno occasioni nelle quali sar√† la logica ad essere messa alla prova(in questo senso si hanno varie opzioni: si passa da veri e propri quesiti di logica, nei quali si dovr√† dare la risposta corretta o digitandola manualmente oppure scegliendola da una rosa di opzioni, ad enigmi nei quali, dati determinati indizi, si dovr√† ad esempio individuare il percorso intrapreso dall'assassino), ma in ogni caso sar√† necessario giocare prestando massima cura ad ogni minimo particolare, pena magari il non riuscire ad identificare il colpevole delle malefatte. La longevit√† del titolo, purtroppo, si rivela essere assai limitata: mediamente non saranno necessari pi√Ļ di quaranta minuti-un'ora per portare a termine ogni caso, e la rigiocabilit√† √® praticamente nulla, essendo le domande sempre le medesime.

A porre, almeno in parte, un freno al problema, ecco intervenire la possibilità di poter cooperare con un amico verso la soluzione della vicenda: così come quattro soni i membri della Blue Toad, ben quattro giocatori potranno partecipare ai 12 quiz che compongono ogni capitolo di gioco, cercando di prevalere l'uno sull'altro. Le performance, infatti, verranno premiate varie medaglie (oro, argento o bronzo) a seconda della bravura del giocatore. Il motore grafico, che ricorda da vicino le produzioni Telltale, è particolarmente adatto alla vicenda che, accompagnato al sapiente uso di uno humor tipicamente inglese, riesce a stemperare le atmosfere pesanti che potrebbero generarsi da un omicidio.

Purtroppo, però, il vero tallone d'Achille che grava come una spada di Damocle sulla produzione è la lingua utilizzata: essendo il gioco totalmente in inglese (piccola curiosità: ogni personaggio è doppiato dall'attore Tom Dussek), privo persino di un qualsiasi sottotitolo, taglia fuori una larga fetta di potenziali acquirenti, che si troverebbero impossibilitati a proseguire o, peggio ancora, a dover ricorrere a delle soluzioni, rovinando totalmente l'esperienza, che si basa appunto sul prestare attenzione a quanto mostrato a schermo. Per coloro che volessero provare il titolo, segnalo infine che l'intero primo episodio della stagione è scaricabile gratuitamente presso lo store europeo del Playstation Network, mentre una demo per PC Windows è disponibile su Steam.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Relentess Software
Publisher: Relentess Software
Data Rilascio: 24/11/2010
Piattaforma: PC, PS3
Caratteristiche
Genere: Avventura/Puzzle
Grafica: 3D
Controllo: Tastiera/Joypad
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario