Adventure's Planet
Sabato, 23 Settembre 2017 20:21
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

AR-K Episodio 1

di Vittorio De Sanctis  

il nostro voto
68
In breve

"Un brusco risveglio dopo una sbronza. Un lavoro da consegnare. E chi era il ragazzo con cui ho passato la notte?", questa e altre domande assalgono Alicia, una studentessa di giornalismo appena risvegliatasi nella sua stanza, all'interno del dormitorio in cui si è stabilita. Alicia vive in una società utopica e futuristica, in cui tutto sembra essere fin troppo perfetto. Ma c'è qualcosa che non va e la sua ricerca di risposte la porterà presto a rivedere tutte le sue convinzioni.

 

Recensione Completa del 31 Luglio 2012
Alicia Van Volish è una studentessa della facoltà di giornalismo, approdata a quest'ultima solo di rimpiazzo rispetto alla sua vera aspirazione, ossia entrare nel corpo di polizia locale, come da consolidata tradizione di famiglia. Ma il fato ci si mette di mezzo: il caso vuole che durante il periodo di addestramento subisca una perquisizione e nella sua borsa venga ritrovata una strana sfera, forse di valore ma dalla provenienza sconosciuta anche alla stessa Alicia. La ragazza viene quindi segnalata negli schedari criminali, precludendosi in tal modo l'accesso all'agognato corpo di polizia. Il precedente la costringe a dirottare i propri interessi verso la facoltà di giornalismo, quella più attinente alla sua reale aspirazione, nella quale ritiene di poter dare sfogo alle proprie spiccate capacità investigative.
Dopo il filmato introduttivo, che racconta di una sfrenata serata in discoteca e dello sconosciuto che Alicia vi incontra, con la seguente immancabile notte di fuoco, Alicia si ritrova nell'alloggio universitario che le è stato assegnato. Il suo compagno di stanza, Nuno, ha pensato bene di dormire fuori, lasciando la stanza tutta per lei e per la sua notte brava.
Il gioco, benchè le premesse sembrino interessanti, inizialmente stenta un po' a decollare, forse complice un'introduzione un po' scarna e abbastanza vaga, non consentendo di inquadrare facilmente il personaggio e le sue motivazioni. Tuttavia, nel prosieguo questo primo episodio acquisisce qualche contorno più chiaro (o meno oscuro) e comincia a destare interesse, soprattutto verso le battute finali.

Quanto al comparto grafico, siamo in presenza di un ormai classico 2,5D, con personaggi 3D che si muovono in un ambiente 2D. I personaggi sono nel complesso ben disegnati, adattandosi agli sfondi, ma possiedono un numero di frame di movimento piuttosto basso, cosicchè le animazioni lasciano a desiderare e mostrano il lato indie di questo titolo.
A dire il vero, tale lato si manifesta un po' su tutto il versante grafico, dove gli sfondi sono puliti e di accettabile qualità, ma piuttosto statici e poveri di animazioni, soprattutto in considerazione del contesto in cui ci si muove: trattandosi di un'università, questa dovrebbe brulicare di studenti, professori, personale vario, etc.. In realtà, il tutto è abbastanza desertico e i personaggi con cui interagire sono pochi e ancora meno quelli che fanno da semplice contorno. Nel complesso, il colpo d'occhio è buono ma pervaso da un certo senso di incompletezza.
Una menzione invece alle cutscenes, ben realizzate e di qualità superiore rispetto alla grafica in game. Vorrei far notare che nel corso dei filmati si percepisce un leggero tremolio della camera virtuale, cioè piccoli spostamenti che richiamano la più recente tecnica di ripresa delle serie TV, tesa ad offrire maggiore dinamica degli eventi e a creare tensione nello spettatore (tecnica che personalmente non apprezzo particolarmente), il che denota un simpatico tentativo di offrire un qualcosa di nuovo e di attuale, anche se solo dal punto di vista estetico.
Va evidenziato infine un piccolo bug di collisione tra i personaggi, più precisamente tra Alicia ed un robot delle pulizie (Alicia ad un certo punto lo attraverserà bellamente).

Riguardo all'audio, fa il suo dovere, con musiche d'atmosfera che vi accompagnano (anche se a volte mancano) e alle quali forse però non baderete più. Buono il doppiaggio (in spagnolo), con una buona cadenza interpretativa, in particolare per Alicia e per il barista, il cui bravo doppiatore ricorda anche il nostro compianto Cesare Zollo (già doppiatore di Sam in 'Sam & Max Hit the Road', Glottis in 'Grim Fandango' e LeChuck in 'Curse of Monkey Island' e 'Fuga da Monkey Island').
I dialoghi, tradotti in italiano solo sottotitolato, sono improntati all'umorismo e non mancano le citazioni, così come in un paio di occasioni vedrete infranta la cd. 'quarta parete', quella che separa il lettore/spettatore/giocatore (a seconda del mezzo di comunicazione) dalla storia, quando Alicia si rivolge direttamente al giocatore con un suo commento. I dialoghi sono ben articolati, non troppo prolissi, e servono talvolta anche ai fini della soluzione degli enigmi. Ciò di cui si sente la mancanza – lo ripetiamo - è la presenza di ulteriori personaggi con cui interagire. Peraltro, il linguaggio generale, sia delle immagini iniziali sia dei dialoghi, che presentano qualche occasionale volgarità, sembrerebbe in parte rivolgere il titolo ad un pubblico maturo.

Il sistema di controllo consente un click del tasto destro del mouse per l'accesso all'inventario (sotto forma di zainetto), nel quale gli oggetti saranno combinabili tra loro, ed un click del tasto sinistro per la generica interazione (parlare coi personaggi, usare gli oggetti, etc.). Da segnalare il doppio click per l'accesso immediato alle locazioni d'uscita, mentre non ci sono mappe, nè sarebbero richieste, data la limitatezza dell'ambiente esplorabile.
Trattando degli enigmi, nel complesso il gioco si rivela molto semplice, cosicchè difficilmente vi ritroverete disorientati e senza sapere cosa fare. Gli enigmi sono piuttosto classici, passando da quelli di inventario a quelli basati sulla raccolta di informazioni dai personaggi o dall'esame dell'ambiente circostante, per una complessiva durata che si aggira intorno alle 4 ore di gioco.
É presente inoltre qualche bug, frutto di un betatesting evidentemente carente: oltre a quello grafico già citato, c'è un enigma che coinvolge il vostro cane la cui soluzione stranamente vi sarà preclusa in qualche locazione, mentre in un'occasione, nella traduzione italiana, troverete addirittura una frase con un commento alla sua possibile correzione.
Il sito ufficiale non riporta i requisiti hardware, ma con un PC non particolarmente pompato (Dual Core 2Ghz, RAM 1 GB, scheda grafica GeForce 512 MB e Windows XP) il gioco non è del tutto scorrevole: impiega un po' per il caricamento della locazione successiva, che, una volta a video, richiede ancora alcuni secondi per stabilizzarsi (il mouse si muove a singhiozzo). Col passare del tempo di gioco è possibile che si notino ulteriori rallentamenti del sistema in generale e, seppur mi sia capitato raramente, il gioco potrebbe piantarsi, cosicchè il consiglio è di salvare periodicamente (benchè la durata e il basso grado di difficoltà limitino il problema).

Tirando le somme, questo primo episodio è senz'altro migliorabile sotto vari punti di vista: animazioni, correzione di qualche bug, enigmi appena più consistenti, ma soprattutto un numero di personaggi più sostanzioso ed una quantità superiore di dettagli scenografici, in modo da rendere il tutto più credibile.
Tuttavia, il nucleo della storia appare interessante e, se ben curato, potrebbe trovare buoni esiti ed offrire sulla lunga distanza una piacevole sorpresa. Il problema è che si tratta di un progetto Kickstarter, con prosieguo dipendente dal libero contributo dei sostenitori, e che la deadline per il finanziamento è prossima (pochi giorni), cosicchè, salvo proroghe o alternative, il progetto stesso pare a rischio. Considerando tuttavia che, al momento in cui scrivo, questo primo episodio viene offerto in download gratuito, magari provatelo, e chissà che non vi affascini e vi riveliate voi stessi strenui sostenitori di quest'avventura che, con i dovuti interventi, potrebbe guadagnarsi più giuste attenzioni per una buona idea di fondo.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Gato Salvaje
Data Rilascio: 13/07/2011
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza/Commedia
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Multilingua (italiano incluso)
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario