Adventure's Planet
Mercoledì, 22 Novembre 2017 08:30
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

Recensione

The Walking Dead - Ep. 2 (Seconda Stagione): A House Divided

di Alberto Semprini  

il nostro voto
85
il vostro voto (1 votanti)
83
In breve

Prosegue la lotta per la sopravvivenza della nostra Clementine...

 

Recensione Completa del 18 Marzo 2014
E’ inutile girarci troppo attorno: per chi scrive A House Divided è il miglior episodio di The Walking Dead uscito fino ad ora, prima stagione compresa. Lo so, la frase è un po’ d’effetto, ma vediamo di andare con ordine.

Come prevedibile nulla, per quanto riguarda l’interfaccia e stile grafico, è stato mutato, ed entrambi gli aspetti sono in completa continuità con “All That Remains”; quello che cambia però è sicuramente il ritmo e, anche se mi risulta molto difficile parlarvi di questa puntata senza incorrere in spoiler, ci proverò.

Il finale del primo episodio aveva lasciato la vicenda in sospeso e in A House Divided riprenderemo i passi proprio da dove avevamo lasciato Clementine e compagni; Telltale non perde così tempo in troppi fronzoli e ci catapulta subito in una situazione difficile: da qui in poi non avremo davvero più pace.

Questo episodio è infatti estremamente ricco di eventi, colpi di scena e situazioni quanto mai varie e quello che colpisce di più e sicuramente il ritmo con cui vengono scandite; posso assicurarvi che non avrete mai nessun momento di noia o di stanca.

Anche la presenza dei tanto discussi quick time event è ben dosata di modo da renderli non forzati e funzionali alla storia; inoltre, come da prassi, il rapporto con gli altri numerosi personaggi gioca un ruolo importante nello svolgimento del gameplay, sebbene il fulcro dell’episodio non risieda unicamente in questo fattore.
Come al solito dovrete poi prendere molte decisioni in poco tempo, molte delle quali davvero spinose e difficili: non ci limiteremo più a decidere se salvare un personaggio piuttosto che un altro, ma ci troveremo in situazioni dove qualsiasi cosa decideremo di fare avrà comunque delle conseguenze pesanti.

Telltale farà di tutto per mettervi scomodi, dal farvi sentire in colpa al mettervi nel torto, dal costringervi a mentire a tutti i costi al portavi a tradire o deludere per forza qualcuno, rendendo il classico meccanismo di “causa-effetto” molto più interessante rispetto agli episodi precedenti.
Ma la cosa che colpisce di più rimane, come sempre, la scrittura, soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi che in questo episodio aumentano di numero.

Oltre ai nuovi compagni di Clem faremo infatti conoscenza con nuovi sopravvissuti e, soprattutto, con quello che potremo definire come nuovo “villain” della serie; quest’ultimo è veramente molto interessante perché sembra incarnare appieno lo spirito della nuova stagione.
TWD parla di un umanità che perde il suo status quo e fa di tutto per tentare di ripristinare una società vivibile, ma questi tentativi vengono continuamente vanificati e le aspettative frustrate, non tanto dall’apocalisse di zombie, quanto dai comportamenti dei singoli sopravvissuti. Questo concetto era molto chiaro già nella prima stagione ma viene a compiersi ed approfondirsi in questa seconda.

Non a caso il titolo A House Divided, richiama questa impossibilità di ricostituire una comunità o un posto familiare nel quale poter vivere tranquillamente e, in tutto questo, il ruolo più importante viene ricoperto dal concetto di fiducia, il quale costituisce il filo rosso di tutta la nuova stagione. Come si fa mettere su una nuova famiglia se noi stessi o gli altri componenti non si fidano tra di loro?

Tornando ai personaggi posso anticiparvi il ritorno di un volto già noto in 400 days, riallacciando così una connessione col DLC dell’estate scorsa, ma soprattutto ci sarà una grossa sorpresa per tutti. Non dirò ovviamente che cosa succede, ma posso comunque confessare che la mia prima reazione è stata quella di farmi cadere il joypad dalle mani dallo stupore.

In definitiva Telltale ci confeziona un grande secondo episodio, pregno ed entusiasmante, che va a costituire il trampolino di lancio per una seconda stagione dalle premesse molto buone. Non vediamo l’ora di giocare al seguito.

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Telltale Games
Publisher: Telltale Games
Data Rilascio: 05/03/2014
Caratteristiche
Genere: Avventura/Horror
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse/Tastiera/Joypad
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario