Adventure's Planet
Mercoledì, 23 Gennaio 2019 06:52
Benvenuto ospite

Extra

The Secret Of Atlantis - L'Eredità Sacra

Hands-on Preview: The Secret Of Atlantis - L'Eredità Sacra del 27 Ottobre 2006


Il 2006 può essere considerato l’anno del ritorno in grande stile delle avventure grafiche in generale. Come mi piace dire personalmente…..è arrivato il momento del riscatto e a supportare questa mia tesi non soltanto sono usciti, stanno uscendo e usciranno titoli nuovi, ma soprattutto ci saranno dei grandissimi ritorni! Come non citare il già uscito Broken Sword 4 o gli imminenti Sam & Max episodio 1, e King Quest IX (prodotto amatoriale) o ancora Simon The Sorcerer 4, lontano dalla sua uscita ma in piena lavorazione. Oggi, però, non vi voglio parlare di tutto questo, ma di un altro graditissimo ritorno sui nostri monitor: una delle saghe più longeve della storia delle avventure grafiche sta tornando grazie allo sforzo del publisher francese Nobilis. Si tratta delle serie Atlantis e più precisamente della sua quinta incarnazione, The Secret Of Atlantis - L'Eredità Sacra (per saperne di più sui prequel, cliccate qui). Prima di iniziare vorrei precisare che questa non vuole essere una recensione quanto piuttosto un'anticipazione dell’avventura che sono riuscito a visionare grazie a una versione preview (che svelava un paio di livelli del gioco) che ci hanno gentilmente mandato i ragazzi della Blue Label Entertainment.

L’inizio di questo nuovo episodio ci catapulterà all’inizio degli anni '30 e più precisamente a bordo di un dirigibile: voi siete un giovane ingegnere aeronautico di nome Howard Brooks e state tornando a casa dopo avere effettuato una conferenza in Germania. Durante il vostro viaggio di ritorno alcuni malintenzionati proveranno ad assalirvi perché convinti che voi siate a conoscenza del luogo dove si trova il continente perduto di Atlantide. Chi sono queste persone e perché stanno cercando il continente perduto? E voi cosa c'entrate in tutto questo? Tutte domande che sarete chiamati a risolvere in questa nuova avventura.

Avendo giocato ai precedenti quattro Atlantis della serie e appena mossi i primi passi all’interno del dirigibile, mi sono subito accorto di come l’impostazione grafica sia veramente cambiata rispetto ai predecessori. Oltre ad un ovvio miglioramento grafico, la prima cosa che salta all’occhio è sicuramente l’impostazione cromatica delle locazioni tutte rigorosamente in risoluzione 1024 x 768: non più colori normali ma colori molto più vivi e sgargianti che saltano subito all’occhio. Inoltre, basta caverne, boschi, animali, spiagge o indigeni, finalmente le ambientazioni ci porteranno, non soltanto nell’America degli anni '30 ma anche all’interno di edifici di vario genere in giro per il mondo, in location suggestive e anche particolareggiate nell’arredamento e nei dettagli. Si vede che dietro a tutto questo c’è stato un impegno non indifferente, cosa che viene confermata anche dai pochi filmati che ho potuto visionare.

L’interfaccia è quella tipica delle avventure in soggettiva in prima persona con rotazione a 360° della visuale e quindi non aspettatevi niente di diverso dal solito: nessuna novità su questo fronte, avrete il tasto destro del mouse per fare apparire gli oggetti che potrete gestire con il sinistro, abbinandoli o usandoli sullo schermo. Per muovervi avrete l’icona “impronta delle scarpe”, mentre per usare o raccogliere comparirà un ingranaggio. Infine se dovete parlare con qualcuno apparirà un icona tipo fumetto.

Sul sonoro onestamente mi sento di sbilanciarmi, siamo ad eccellenti livelli. La musica di sottofondo ricalca fedelmente il luogo dove siete e cambia a seconda del momento: se ad esempio assisterete a una scena drammatica o siete in una zona alquanto scura e pericolosa la musica si fa incalzante, mentre nei momenti di normalità sarà tranquilla e rilassante, ottimo il parlato e ottimi sono anche gli effetti ambientali.

Alla fine di questa breve anticipazione, le mie sensazioni mi dicono che The Secret of Atlantis ha tutte le qualità e i pregi per essere un buon gioco. Logicamente l’arduo giudizio verrà lasciato a chi dovrà redarre la recensione basata sul gioco completo. Per quel poco che ho potuto notare, però, le potenzialità ci sono e anche gli enigmi si fanno valere nonostante una scarsa interattività delle zone da esplorare. Staremo a vedere, nel frattempo vi lascio con un po' di screenshots.



Anteprima realizzata da PANKO

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Atlantis Interactive Entertainment
Publisher: Nobilis
Distributore: Blue Label Entertainment
Data Rilascio: Q4 2006
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: 98SE/2000/XP
Processore: Pentium III 1 Ghz
RAM: 256 MB
Scheda Video: 32 MB
Hard Disk: 2 GB
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario