Adventure's Planet
Domenica, 20 Ottobre 2019 13:46
Benvenuto ospite

Extra

Anacapri - The Dream

Anacapri: The Dream - Anteprima del 19 Marzo 2007
Quando mi è stato detto “scrivi la preview di Anacapri: The Dream”, ammetto di aver avuto qualche tentennamento. Le avventure in prima persona realizzate con le foto non hanno mai avuto un particolare ascendente sul sottoscritto, a causa soprattutto della loro staticità non solo a livello grafico, ma proprio sul piano del feeling con il giocatore. In parole povere, mi hanno sempre annoiato. Ma in questo caso specifico, la mia curiosità è stata presto stuzzicata e la voglia di mettere le mani su Anacapri è andata crescendo. Il motivo è principalmente quello di aver sbirciato a lungo una demo presentata da uno dei due autori del gioco, Gey Savarese, in occasione del GameCon 2006. E ora, finalmente, posso buttare giù due righe, forte di un’esperienza di gioco lunga e approfondita, che mi ha permesso di scoprire un po’ tutte le caratteristiche di questo Anacapri.

Innanzitutto direi di cominciare dalla trama: il nostro alter ego si chiama Nico N. e tutto ciò che ci è dato di sapere è che si trova ad Anacapri per aiutare il sindaco di questa località nella ricerca di un reperto archeologico particolarmente prezioso, il Disco di Ossidiana. Il rinvenimento di una targa, in tempi recenti, lascia supporre che l’oggetto si trovi proprio sull’isola di Capri, dopo che per secoli se ne sono perse le tracce. Da qui parte la nostra ricerca, che ci accompagnerà attraverso locazioni spettacolari e affascinanti, raffiguranti alcuni degli scorci più suggestivi dell’isola.

Balza subito all’occhio un netto miglioramento sotto il profilo grafico, dovuto all’utilizzo di fotografie digitali ad alta risoluzione proposte a schermo pieno. Il dettaglio raggiunge spesso punte di eccellenza, consentendo di godere pienamente dei paesaggi mozzafiato di Capri. Ma le novità non sono finite…

Un ulteriore miglioramento grafico è dato dall’inserimento di foto panoramiche e di numerose animazioni, la cui presenza riesce quasi sempre a dare un po’ di vita agli ambienti. Il moto ondoso della superficie marina è ottimamente rappresentato, mentre in diverse occasioni si potranno incontrare animali di diverse specie, realizzati e animati totalmente in 3D. Una menzione particolare va anche per i numerosi effetti di luce bidimensionali che spesso faranno la propria comparsa sullo schermo.

Il comparto sonoro promette bene, in quanto le musiche di sottofondo si preannunciano come un ottimo accompagnamento per le lunghe camminate che ci vedranno protagonisti. A tal proposito è bene ricordare che Anacapri: The Dream potrà contare su un doppio doppiaggio (passatemi il gioco di parole): uno interamente in italiano e uno interamente in inglese, liberamente selezionabili all’avvio del gioco.

Il gameplay non presenta grosse innovazioni rispetto al capitolo precedente, dunque preparatevi a lunghe sessioni di esplorazione in mezzo alla natura e nelle strade di Anacapri. Gli spostamenti risultano più immediati, grazie all’uso del teletrasporto, a patto di aver già esplorato l’area di destinazione. L’interfaccia è praticamente immutata, presentando le opzioni che erano già presenti in Un Tranquillo Weekend a Capri, con la differenza che questa volta la mappa appare molto più agevole e funzionale. Gli enigmi, invece, spazieranno dalla semplice raccolta-uso-consegna di oggetti ai rompicapo, presentando un grado di sfida crescente da non sottovalutare; la loro integrazione nella trama, inoltre, risulta estremamente più riuscita rispetto a quanto visto nel gioco precedente.

Insomma, le premesse per una bella avventura in prima persona ci sono tutte e la presenza di una versione inglese già inclusa nel gioco sicuramente contribuirà alla sua diffusione all’estero. Ciò che ci chiediamo ora è se Anacapri: The Dream riuscirà a proporre un livello qualitativo in grado di tener testa a produzioni, anche nostrane, che hanno potuto beneficiare di budget ben più alti. Ma per questo interrogativo, vi rimandiamo alla recensione…

In chiusura di questo primo sguardo dedicato ad Anacapri, non perdetevi questi venti nuovissimi e inediti screenshots.

Anteprima realizzata da Adriano "Adrian" Bizzoco

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: S&G Software
Data Rilascio: Q2 2007
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
Hard Disk: 7 GB
Supporto: 2 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore