Adventure's Planet
Sabato, 21 Ottobre 2017 14:01
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

The Moment Of Silence

 

il nostro voto
85
il vostro voto (13 votanti)
76
27 Dicembre 2013


Voto: 90/100

Commento di roxhanne

30 Aprile 2011

Ragazzi, io avevo cominciato a giocarci anni fa ma il doppiaggio semplicemente orrendo mi aveva fatto desistere dopo un'oretta! Ora, vista la recensione così positiva, vorrà dire che ci riproverò a sonoro spento!


Commento di Kallistos

18 Ottobre 2010

Grandissimo gioco, oserei dire un capolavoro.
La grafica è veramente eccezzionale e ultradettagliata (peccato solo per le bande alla 16:9, io preferisco il pieno schermo, non so se su un monitor lcd le cose cambino).
Gli enigmi sono ben congeniati ma alcuni sono molto difficili, soprattutto quello finale.
La trama non è originalissima (e al giorno d'oggi sfido io a produrre una trama originale) ma è raccontata magistralmente ed è molto accattivante, con alcuni momenti veramente molto toccanti, come quando si ritrova il giornalista rapito all'inizio del gioco. C'è pure una scena nel punto della fuga dal carcere che ricalca un pò le gesta di certi anime giapponesi, dove il protagonista compie un'azione coraggiosa ma "leggermete" autolesionista.
Anche le musiche sono ottime, tutte molto atmosferiche.
Unica nota dolente e purtroppo mooolto grave, il doppiaggio in italiano del tutto inappropriato.
Io personalmente ho avuto la fortuna di giocarci anche in inglese con sottotitoli in italiano e le cose cambiano completamente; il parlato anglosassone è semplicemente su un altro pianeta. Peccato che la parch ita che ho utilizzato verso il finale (nelle fognature) faceva "impallare" il gioco e ho dovuto terminarlo completamente in inglese. Chissà, forse ora sarà anche uscita una patch corretta.

P.S: veramente da sbellicarsi dalle risate il punto in cui il dottore "sergente" nella base lunare dà a Peter del "culacchione" (un termine che fin'ora non ho mai sentito).


Voto: 93/100

Commento di Marc C

19 Marzo 2009

Mi ha emozionato tantissimo... l'ho amato!
In questi ultimi 4-5 anni uno dei migliori in assoluto!


Voto: 92/100

Commento di habit79

17 Settembre 2008


Voto: 50/100

Commento di Farquad

16 Settembre 2008

Non sono riuscito a giocare per più di 1 ora...il doppiaggio è indegno. Peccato, la trama sembrava promettere bene.


Voto: 30/100

Commento di Fiddler

06 Dicembre 2007

Un vero peccato. E' la frase che ritorna in mente ogni volta che si gioca a questo titolo. Come molti prima di me hanno fatto notare questo lavoro degli House Of Tales è estremamente curato sotto molti punti di vista, e altrettanto estremamente trascurato in molti altri.
A mio parere i grandi difetti sono:
- I modelli poligonali dei personaggi: non dimentichiamo che è un gioco del 2004, era uscito Doom3. Non pretendo la stessa cura, ma perfino in Syberia si era visto di molto meglio.
- Il doppiaggio SCANDALOSO: chiariamoci, non sono un purista del doppiaggio in italiano. Mi vanno benissimo anche i sottotitoli se le voci anglosassoni sono evocative e "immersive" al punto giusto. Ma poi, dico io, almeno fai doppiare bene il protagonista che parla per il 90% del gioco! Ogni volta che mi veniva voglia di esaminare un oggetto ero preso da spasmi al solo sentirlo parlare.
- I cambi di locazione: come lessi su un'altra recensione, è fin troppo chiaro che gli aiuti richiamabili con il tasto "H" sono in un certo senso "una pezza a colori" su una programmazione dozzinale.
- Il meccanismo degli enigmi: ce ne sono alcuni totalmente illogici che sono riuscito a capire unicamente dall'ormai vetusta tecnica "usa tutti gli oggetti del tuo inventario con tutti quelli della locazione e vedi cosa succede" (lo so, lo so è abominevole).
Ovviamente questo gioco ha anche parecchi punti di forza, e messi insieme lo salvano in gran parte:
- Una storia veramente ben congeniata, articolata e con vari colpi di scena. I richiami ad Orwell e a qualcosa di "matrixesco" sono più che evidenti. Inoltre il protagonista evolverà pian piano durante il dipanarsi delle vicende in modo molto realistico.
- Dei FMV di ottima fattura, diretti bene e con delle splendide animazioni. Peccato per i modelli non troppo dettagliati, ma non ci si fa troppo caso.
- Sfondi e locazioni molto dettagliate e animate molto bene: a volte ci sono grandi aree completamente animate molto immersive. Non ricordo altri giochi che avessero una quantità tale di filmati in schermo al pari di questo (sto parlando di giochi in 3a persona).
In definitiva è la dimostrazione di come rovinare (bastava poco per eliminare questi difetti) una produzione veramente di tutto rispetto.


Voto: 74/100

Commento di MalcomReynolds

07 Novembre 2007

Gioco sicuramente difficile da valutare.Da un lato la grafica ben curata,anzi ottima,animazioni notevoli,i filmati eccezionali e una storia degna di un best seller o un colossal del cinema....davvero studiata bene la storia,ben congegniata e molto originale,la quale ci vuole anche un po far riflettere a cosa potremmo andare incontro negli anni a venire!Dall'altro lato ci sono vari difetti non trascurabili,intanto un doppiaggio orrido,che solo l'abitudine ve lo puo far ascoltare e la bellezza del gioco,non fatevi deprimere subito,avanti migliora un po e gli altri personaggi non son doppiati tutti male(solo che oltre 35 personaggi doppiati solo con 8 persone son ridicoli,si sentono sempre le stesse voci).Inoltre c'è un pessimo uso delle telecamere,e dei cambi di locazione,ma dico ci voleva tanto a mettere delle uscite tipo The Black Mirror?
Gli enigmi sono piuttosto buoni(anche se l'ultimo delle antenne è da mal di testa),tanti oggetti da usare,da combinare,tanti dialoghi(a volte anche troppi).
A me è piaciuto tantissimo,soprattutto per la storia,davvero bello.
Per me un pezzo da 90,nonostante il doppiaggio del quale i programmatori non hanno colpa,l'unica pecca semmai che hanno sono l'uso improprio delle telecamere e del fatto che il personaggio a volte non segue la direzione che gli diamo.
PS
nessun bug riscontrato


Voto: 90/100

Commento di AG_dipendente

06 Settembre 2007

Ma.... devo dire di averlo finito abbastanza a fatica e con discreti aiuti, sorvolo sul parlato al quale pur non essendo il massimo poi ci si abitua. La storia è molto bella anche se il finale poteva essere migliore visto la qualità dei filmati che sono davvero ottimi. Non mi sono piaciuti alcuni enigmi forse un po troppo fuori dai canonici puzzle a cui siamo abituati, specialmente l'ultimo quello delle paraboliche veramente illogico e forse troppo frustante. Ultima nota dolente l'uso delle telecamere un filo ingarbugliato.


Voto: 74/100

Commento di magiod

06 Luglio 2007

Davvero un bel gioco. L'ho installato dopo che era comparso allegato ad una rivista e avendo sentito pareri molto positivi a riguardo. Posso dire che, nonostante le mie aspettative fossero medio/alte, non sono rimasto per nulla deluso.
Partiamo subito dalla caratteristica che, a mio parere, connota più che positivamente il gioco e ne costituisce la principale nota di merito: la trama (o per meglio dire l'intera ambientazione). Credo che sia, insieme a quella di "The Longest Journey", la trama che più mi ha incollato al monitor (naturalmente tra le avventure che ho giocato..). Vuoi per la sceneggiatura ottimamente architettata, vuoi per la verosimiglianza del mondo futuro immaginato (ovvi riferimenti a "1984" di Orwell), vuoi per la serietà di talune tematiche trattate, credo si debba fare i complimenti agli sviluppatori per l'intreccio proposto.
Un'altra nota positiva sono le musiche, sempre adatte alle varie situazioni e molto varie nel complesso.
Gli enigmi sono in generale ben congegnati, con scelte quasi sempre giudate e basati principalmente sull'utilizzo di oggetti e sui dialoghi. Devo però ammettere che un paio di situazioni mi sono sembrate più che ardue, tant'è che ho dovuto utilizzare le soluzioni (il cui utilizzo ritengo abbastanza deprimente, ma che almeno in questo caso mi hanno confermato che non ci sarei mai arrivato alla soluzione corretta..).
Credo sia inutile ormai dire (per il motivo che è unanimamente noto) che il doppiaggio in generale, ma in particolare quello del nostro fido Peter Wright, sia in assoluto il peggiore che mi sia mai capitato di incontrare in un'avventura. La cosa che pochi hanno detto, però, è che a mio parere la trama compensa più che ampiamente questa pecca, tanto che credo che in definitiva tolga poco al valore di TMOS.
Un'altra nota negativa consiste nei lunghi viaggi, senza nessuna scorciatoia che non sia la corsa, che Peter deve fare per passare da un'ambiente all'altro, magari solo per sentire una nuova riga di dialogo ora disponibile ad un certo personaggio: alla lunga diventa quasi frustrante..
Sui filmati noon c'è che dire: ottimi, si rimane quasi delusi che non siano di più!
In generale credo che i pregi sovrastino i difetti, quindi è un titolo che consiglio a tutti indistintamente e per il momento è inserito nella mia personalissima Top Five.


Voto: 88/100

Commento di Simis

01 Luglio 2007

Non so cosa intendete per avventura grafica, ma credo che siamo daccordo nel dire che alla base di tutto ci sia il coinvolgimento, l'essere catturati ed immersi in una storia e il piacere di viverla risolvendo le difficolà proposte.
Detto questo credo che il TMOS sia una di una noia pazzesca, a tratti davvero ricolo!

SPOILER
(avete presente la scena e i dialoghi quando i teppisti rubano il comunicator? FA CADERE LE MUTANDE!!!)
SPOILER

Non voglio sparare sulla croce rossa ma il doppiaggio è a limiti talmente ridicoli che solo quello sarebbe bastato a dare un insufficienza a qualsiasi gioco! ma possibile che il peggiore l'abbiano tenuto proprio per il personaggio principale?
(aaaahh.... che voce aveva il buon Gabriel knight)
Graficamente parlando il gioco ha solo una parvenza ordinata, ma i personaggio non hanno nessuna mimica ed espressione.
Gli enigmi sono banali e obbligano solo a gran sgroppate qua e la tra le locazioni.
Insomma, caro Carlo "The Uninvited Guest" De Rensis, devo dire che hai davvero sopravvalutato questo "giochino", dandogli pure 2 punti in più rispetto a Dreamfall, che in fatto di grafica, doppiaggio e audio, gameplay e immersione nella trama non è neanche paragonabile!
postaluigi@gmail.com


Voto: 50/100

Commento di luigi

01 Maggio 2007

Che dire..
Completamente ignara dell'esistenza di questo gioco, lo vedo qualche giorno fa su un giornale, nella pubblicit� di una rivista.
Che faccio?
Io, avida di avventure grafiche da cui ero in astinenza, lo compro.
L'acquisto migliore degli ultimi tempi, senz'ombra di dubbio.
Grafica splendida, ambientazioni incredibili e visivamente molto realistiche considerando la data di ambientazione della storia.
E si...la storia..
Stracolma di citazioni...a partire dal chiarissimo spunto di 1984 di Orwell..
Incredibilmente...si, anche realistica sotto motli punti di vista.
Questo gioco riesce a coinvolgere, trascinare come davvero pochi giochi sanno fare.
La vastit� delle ambientazioni lascia senza parole, cos� come le adattissime musiche di sottofondo.
Un vero peccato per il doppiaggio, a dir poco vergognoso..
Con un doppiaggio migliore, e pi� intenso, tutto il gioco sarebbe risultato ancora migliore.
Qualche problemino, a volte, con le inquadrature, che cambiano repentinamente mandando un p� in confusione.
Ma a parte questi trascurabili(il doppiaggio un p� meno) dettagli,
gran gioco.
Davvero gran gioco.
90.
Se il doppiaggio fosse stato all'altezza, sarebbe stato un 100 assicurato.


Voto: 90/100

Commento di � Lobsel Vith �

19 Gennaio 2007

Un grande peccato! Questo è il pensiero che mi rimane in testa quando penso al gioco TMOS.
Un grande peccato, perchè il gioco sarebbe molto valido nel suo pacchetto. La grafica è su ottimi livelli, il sonoro altrettanto, la storia poi... La storia (o trama) di questo gioco è su livelli cinematografici, è stupenda, anzi meravigliosa (specie se siete degli amanti dei complotti internazionali e via dicendo).
Insomma, x farla breve TMOS poteva essere un vero e proprio capolavoro. Ma perchè allora nn è, secondo me, da ritenere tale?
Semplice, i capolavori diventano tali quando sono stati estremamente curati i dettagli.
BEh, mi spiace dirlo, ma in TMOS li hanno trascurati un pò tutti.
Il doppiaggio in italiano, ad esempio, è stato fatto in maniera frettolosa, piuttosto oscena è la voce del protagonista stesso (che come potrete facilmente capire è la persona che si sente parlare di più...).
Gli enigmi sono certamente equilibrati, a volte relativamente semplici, altre ben più impegnativi e vi sarà difficile risolverne certi senza ricorrere alle soluzioni. Però anche qui c'è da dire qualcosa: nel gioco nn è previsto l'utente possa utilizzare gli oggetti in modo scorretto. Se tentate di farlo nn avrete una minima risposta, i click del mouse "nn considerati corretti" dal gioco nn vi daranno nemmeno le risposte più standard del tipo "buona idea, ma magari in un altro momento" o un semplice "non sembra funzionare". Nulla, silenzio assoluto, e questo nn è proprio il massimo del atmosfera purtroppo.
Se poi ci mettiamo a parlare della longevità viene da mettersi le mani sui capelli. Sia chiaro, il gioco è lunghissimo, supererà anche le 25-30 ore di gioco, ma purtroppo la cosa è molto pesante perchè è stato tirato avanti x le lunghe in maniera oscena.
Spesso infatti prenderete un oggetto che saprete di dover usare subito in un dato posto che, guarda caso, si trova proprio dall'altra parte della città, e x raggiungerlo dovrete perdere circa 2 minuti... Altre volte invece x passare semplicemente da un lato all'altro dello schermo dovrete aspettare 15-20 secondi (il tempo che il personaggio raggiunga l'altro lato). Molto pesante quindi, serve una santa pazienza x riuscire a nn farsi stancare e mollare tutto.
Un altro aspetto pessimo del gioco è l'uso delle telecamere. Decisamente troppo spesso posizionate male, nn solo avrete una visuale non ottimale della zona in cui siete, ma andrete spesso male anche ad indirizzare il personaggio dove desiderate. Altre volte invece ti capiterà di rimanere bloccati solo perchè nn avrete capito che dietro un angolo si trova una porta con una stanza, ed anche questo è estremamente snervante.
I dialochi presenti in questo gioco sono innumerevoli. A mio avviso anche questi troppi. Il protagonista arriva a chiedere ai suoi interlocutori diverse cose che non hanno alcuna minima importanza con il gioco. "Beh, allora eviteremo di chiederle" direte voi... Ma è un osservazione nn corretta, perchè più di qualche volta se nn dite tutte le frasi disponibili con una dato personaggio nn potrete proseguire l'avventura. Ahimè, altra nota dolente quindi (e altra nota che fa capire come gli sviluppatori abbiamo voluto portare il titolo ad un livello di longevità eccessiva!)...
I filmati di questo gioco sono di alta qualità e molto belli da vedere. Viene però da chiedersi perchè questi esplodano solo nel ultimo 1/4 del gioco quando invece nei primi 3/4 erano quasi assenti... Un dosaggio più equilibrato dei filmati avrebbe certamente contribuito a lasciare diversi utenti incollati allo schermo anzichè fuggire ai primi momenti di noia.
E poi ci sarebbero altri diversi errorucci o aspetti fastidiosi, come oggetti che ti vengono improvvisamente aggiungi su luoghi che hai già osservato, personaggi che si spostano da soli e quando li cerchi nn sai più dove trovarli, ed altro ancora.
Concludo ripetendomi: TMOS è un gran bel titolo, viene però da mangiarsi le mani perchè poteva essere un capolavoro, e invece nn è tale x una marea di difettucci vari (che fra l'altro nn sono risolti nemmeno con le patch).
"La casa delle volpi" nn è stata così astuta dopotutto, una maggior cura dei dettagli avrebbe certamente dato a questo titolo quel confort in più che gli manca e nn gli permette di primeggiare con i primi delle classe.
Pazienza, andrà meglio la prossima volta, si spera.
PS: gioco cmq consigliato a chi ama le trame con cospirazioni, gli enigmi impegnativi, e nn teme un titolo dall'eccessiva lunghezza.


Voto: 78/100

Commento di Lucaskane

20 Dicembre 2006

Comprata qualche giorno fa al vostro stand in quel di Napoli (Gamecon) a soli 9,90 euro, TMOS si è rivelata una delle migliori Avventure Grafiche a cui abbia mai giocato. Trama eccezionale, certamente fuori dal comune, niente storia a sfondo religioso o storico: qui il tema è la libertà! Analizzata da un punto di vista molto vicino al nostro, da un futuro tanto possibile quanto tremendo. Comunicazione globale, sicurezza nazionale, controllo assoluto della popolazione mascherato da "cammino verso la trasparenza totale", norme anti terrorismo come scusa per qualsiasi legge meschina, autoattentati e tortura, sono solo alcune delle tematiche di contorno ad un discorso molto più ampio affrontato dal gioco: globalizzazione, comunicazione e libertà! Un tema quindi non solo "futuristico" o "futuribile", ma quantomai attuale (chi ha detto Patrioct Act?!). Tutto ciò narrato molto bene, senza dare per scontato nulla, senza gli improvvisi "salti narrativi" che sembrano affliggere molti degli ultimi titoli (vedi anche gli ottimi Still Life, Tunguska, Jonathan Danter o Broken Sword 4), veramente tutto segue un buon ritmo, ora incalzante, ora più lento in modo da permettere al giocatore di ragionare meglio sull'enigma seguente, ma anche sulla storia stessa. Ottimi ed interessanti anche i dialoghi, la prolissità di questi ultimi, per chi scrive, non è stata un difetto, ma ha anzi contribuito a dare ancora più spessore a storia e personaggi (quasi tutti ben caratterizzati), un po' alla The Longest Journey, per intenderci... Le ambientazioni sono ben realizzate, sia dal punto di vista grafico, sia da quello concettuale, accrescendo ancora di più la capacità del gioco di attrarre e far calare il giocatore nell'ambiente newyorkese del 2044, il sonoro è molto buono (effetti e musiche), mentre il doppiaggio in italiano è di discreto livello, eccezion fatta purtroppo per il protagonista, veramente terrificante, monocorde e per niente coinvolgente, anche se a lungo andare un po' ci si affeziona alla sua voce irritante da ingenuo cronico, se non altro per pietà e per la voglia di andare fino in fondo alla storia. I filmati di intermezzo sono molto buoni ed in particolare quello che descrive, appunto, "il momento di silenzio" rotto dal volo di una piccola mosca è davvero eccezionale, uno dei migliori mai visti in una AG. A questo punto manca quello che fa di una bellissima avventura, un'avventura grafica per computers, ovvero gli enigmi. Tutti molto ben concepiti, logici (alcuni anche un tantinello troppo), di difficoltà crescente (gli ultimi sono davvero tostissimi), raramente banali e soprattutto inseriti alla perfezione nella storia, senza dare mai l'impressione di essere messi lì giusto per allungare il brodo (brodo comunque molto lungo, si supera - FINALMENTE - la ventina di ore!). Inoltre l'assenza di un diario del protagonista complica ancora di più le cose e ci costringe spesso (molto spesso) ad usare carta e penna (non lo facevo dai tempi di Indiana Jones and the fate of Atlantis, è stato emozionante!). Per concludere passiamo alla realizzazione tecnica. Il gioco è realizzato bene...ma non benissimo: oltre ai già citati grafica e sonoro, molto buoni, c'è invece da registrare qualche svista a livello d'interfaccia con l'inventario che presenta vari problemi, soprattutto nella combinazione degli oggetti ed il nostro personaggio che molto spesso non troverà il percorso per passare alla schermata successiva o, più semplicemente, sotto un'inquadratura diversa e questo, va detto, a volte risulta piuttosto frustrante... Ma francamente qualche piccolo difetto di programmazione ed un doppiaggio del protagonista scandaloso, non possono pregiudicare la valutazione di un'avventura decisamente fuori dagli schemi (per quanto riguarda la trama), carismatica, che tratta temi importanti e delicati e che presenta enigmi che ci fanno volgere indietro a ricordare con nostagia i classici del genere. Da avere assolutamente e da giocare tutta d'un fiato!


Voto: 92/100

Commento di ludwig2th

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: House Of Tales
Data Rilascio: 01/03/2005
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza/Thriller
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 98/Me/2000/XP
Processore: 800 Mhz
RAM: 256 MB
Scheda Video: 64 MB
Hard Disk: 500 MB
Supporto: 1 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario