Adventure's Planet
Venerdì, 15 Dicembre 2017 03:19
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

I commenti degli utenti su

Phantasmagoria 2: A Puzzle of Flesh

 

il nostro voto
69
il vostro voto (2 votanti)
65
10 Dicembre 2012

Oltre al titolo, "Phantasmagoria 2" ha in comune col precedente solo il fatto che l'ultimo capitolo del gioco è in completa discontinuità con i capitoli precedenti.

E' un film interattivo accattivante, sotto certi aspetti anche pi√Ļ del primo. Purtroppo, preso come Avventura Grafica, invece lascia a desiderare: lo locazioni sono poche e ripetitive, l'uso degli oggetti nell'inventario √® ridotto all'osso e il giocatore, per la maggior parte del tempo, non deve far altro che cliccare sui personaggi per far proseguire dei dialoghi su cui non ha nessun tipo di interattivit√† o di controllo.

E' un gioco che crea una certa atmosfera paranoica e quindi mi ha comunque "preso", però l'ultimo capitolo (come accennavo all'inizio) fa un po' cadere le braccia, sia perché si compiono delle azioni che per me non hanno molto senso, sia perché improvvisamente (dopo 5 capitoli privi di enigmi) ci si ritrova davanti ad un enigma cervellotico e un po' fuori contesto, sia perché la natura del "male" in questo gioco si rivela ben altra da quella che ci si aspetterebbe da un titolo come "Phantasmagoria".

Insomma, bello fino ad un certo punto, poi un po' deludente.


Voto: 60/100

Commento di locutus

23 Agosto 2011

Questa avventura ai suoi tempi l'ho giocata e rigiocata, principalmente per il fatto che è stata uno dei primissimi titoli con attori in carne ed ossa a sfruttare finalmente i 16 bit per restituire una qualità dei filmati decisamente buona (i filmati che ho visto in questa recensione tuttavia mi sembrano ad 8 bit, visibili giocando o sotto dos o col desktop a 256 colori).
La trama è ben fatta, raccontata bene ma l'interpretazione dei personaggi non è sempre al massimo; diciamo che forse si è un pò esagerato col sesso anche sadomaso (praticamente una scena ad ogni capitolo). Ad alcune scene un pò ridicole (es. il protagonista che piange davanti al monitor in seguito ad una visione) se ne contrappongono altre molto drammatiche, come i flashback in cui si vede la mamma di Curtis Craig (il protagonista) torturare il figlio bambino.
L'atmosfera che si respira giocando è impagabile, soprattutto nelle sessioni all'interno della Wyntech, l'azienda farmaceutica presso la quale lavora Curtis. Le musiche in questa locazione sono spesso davvero inquietanti e la sensazione di terrore aumenta in modo esponenziale mentre si prosegue con l'avventura, soprattutto verso la fine quando si accede ai locali sotterranei. Le altre locazioni invece non mi hanno trasmesso il senso di angoscia e paura che si respirava nel primo Phantsmagoria e purtroppo in totale sono un pò pochine e anche il fattore interazione è moolto limitato, a differenza di quanto accade nel primo episodio.
Tornando alla trama, questa volta siamo su altro pianeta rispetto il primo Phantasmagoria (che reputo molto migliore rispetto il secondo episodio); diciamo che laddove in Phantasmagoria 1 avevamo a che fare con una trama pi√Ļ classica (ma non per questo meno affascinante, anzi), qui il tutto si modernizza e a volte sembra di trovarsi all'interno di un episodio di x-files. Qui l'horror √® pi√Ļ "realistico", tecnologico, mentre nel primo episodio avevamo a che fare col mondo degli spiriti.
Il finale è doppio, a scelta del giocatore ma entrambi sono un pò sbrigativi. Originariamente ho sentito che nel corso delle sequenze finali erano previsti ulteriori elementi e personaggi, purtroppo alla fine tagliati. Praticamente c'era una sequenza in cui Jocelyn (la ragazza di Curtis) assisteva all'epilogo al di fuori della camera del portale e alcune scene in cui veniva svelata la vera identità degli alieni.
Diciamo che alla fine il difetto maggiore è che il gioco è completamente in inglese e non ha nemmeno i sottotitoli e ciò rende la comprensione della trama moolto difficile.
Una volta trovai un sito in inglese grazie al quale sono riuscito a capire quasi tutto, quindi se qualcuno vuole delucidazioni, beh, basta che mi chiediate.
Diciamo che il gioco √® discreto, soprattutto per la bella trama e l'atmosfera di suspance che si respira all'interno della Wyntech, ma si √® un p√≤ esagerato in quanto a scene gore e sadomaso, quando meglio sarebbe stato concentrarsi di pi√Ļ sull'esplorazione e sull'interattivit√†, purtoppo entrambe assai scarse. Basti pensare che in varie occasioni per proseguire non bisogna far altro che cliccare sui personaggi per far proseguire i dialoghi e non c'√® nemmeno la scelta degli argomenti. Dunque non vi aspettate un granch√® dal punto di vista degli enigmi: avremo a che fare quasi esclusivamente con codici da rintracciare e porte da aprire, nulla di eclatante e cervellotico, anche se pu√≤ capitare di rimanere bloccati per una banale azione non eseguita.
Comunque consiglio a tutti di giocarci almeno una volta.

P.S: mi sembrava che il gioco fosse del 1996, non del 1995. La prima recensione l'avevo letta su un numero di "The Games Machine" del 1997 e il gioco lo acquistai a settembre di quell'anno.


Voto: 70/100

Commento di Marc C

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Sierra
Data Rilascio: Q4 1995
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Thriller/Horror
Grafica: FMV
Visuale: Soggettiva
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Inglese
Ricerche
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 95/98
Processore: 75 Mhz
RAM: 12 MB
Scheda Video: SVGA
Hard Disk: 12 MB
Ricerche
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario