Adventure's Planet
Lunedì, 11 Dicembre 2017 17:58
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

I commenti degli utenti su

Murdered: Soul Suspect

 

il nostro voto
84
il vostro voto (4 votanti)
73
28 Giugno 2014

Chi l'ha detto che un'AG deve per forza essere ostica?
MSS ha una trama avvincente, un comparto grafico di uno sfarzo inusuale per il genere, i personaggi non sono sbozzati con l'accetta, i momenti sorprendenti e memorabili non sono affatto rari.
Per me: promosso a pieni voti


Voto: 85/100

Commento di no.one

25 Giugno 2014

Inserisco il copia-incolla (la prigrizia è una brutta cosa XD ) del testo della mia videorecensione.

STORIA
Il gioco si svolge ai giorni nostri, nella cittadina americana di Salem, passata alla storia per la caccia alle streghe che vi si scatenò alla fine del 1600. Il protagonista è Nolan, investigatore della polizia con un passato da criminale, come testimoniano i tatuaggi che ricoprono quasi interamente il suo corpo. L'inizio del gioco è atipico: Assisteremo infatti alla morte del protagonista, che per una volta non significherà game over, o meglio, caricamento automatico dell'ultimo checkpoint, bensì l'inizio della sua avventura come fantasma. Nolan, stava investigando sul killer delle campane, un assassino seriale che da tempo terrorizza gli abitanti. Purtroppo per lui, il killer non si è lasciato catturare e l'ha ucciso. Risvegliatosi come fantasma, assiste al ritrovamento del suo cadavere e si rende conto di essere intrappolato sulla terra fino a quando non risolverà ciò che ha lasciato in sospeso: Il killer. Inizia quindi la sua indagine con i vantaggi della sua nuova condizione di fantasma: Passare attraverso i muri, origliare conversazioni senza essere visto e leggere il pensiero dei viventi. Lo scopo sarà quindi scoprire la verità sul killer, seguendo le sue tracce scena del crimine dopo scena del crimine. La sua storia si intreccerà con quella di Joy, giovane medium in grado di vedere e parlare con gli spiriti, suo malgrado.

La storia risulta ben scritta ed invoglia a proseguire nel gioco, anche se purtroppo non si impiega molto per intuire dove gli sceneggiatori abbiano voluto andare a parare. L'unico vero colpo di scena capace di sorprenderci è soltanto alla fine del gioco. I personaggi sono invece altalenanti: Se i due protagonisti sono ben caratterizzati e piacevoli, e soprattutto Ronan si rivelerà decisamente azzeccato, i restanti personaggi principali peccano in caratterizzazione, fra cui anche il cattivo del gioco, piuttosto scialbo alla fine dei conti. Inoltre avranno pochissimo spazio all'interno del gioco, limitandosi a poche apparizioni in momenti chiave. Inutili i comprimari. All'inizio saremo tentati di leggere il pensiero di ogni singolo personaggio, ma ben presto ci stuferemo di quelle marionette inutili.

GAMEPLAY
Come detto all'inizio, Murdered Soul Suspect è un action adventure, dove a farla da padrone è la componente investigativa. Di volta in volta, dovremo cercare indizi utili disseminati nelle varie locazioni. Potremo farlo in diversi modi: Osservando oggetti e documenti, origliando conversazioni, leggendo nel pensiero e perfino possedendo un tenero gattino, utile a raggiungere zone inaccessibili. Pur essendo un fantasma, Ronan è infatti sottotposto ad alcune limitazioni: Sarà ancora soggetto alla forza di gravità (quindi scordadevi di volare) e non potrà attraversare superfici benedette, di cui la cittadina abbonda. Comunque, una volta raccolti, potremo trarre le dovute conclusioni e, se saranno corrette, proseguire nella storia. L'indagine risulta quindi molto lineare, in quanto esiste sempre una sola soluzione possibile e non potremo proseguire finché non l'avremo trovata. Il gameplay diventerà quindi ben presto ripetitivo, e soltanto la voglia di scoprire come prosegue la storia di involgierà ad andare avanti. Un pizzico di varietà arriva da alcune missioni secondarie, in cui dare la pace ad alcune anime erranti, risolvendo i loro problemi. Anche in qeusto caso si tratterà di setacciare lo scenario e mettere insieme tutti i pezzi per arrivare alla soluzione. Occasionalmente appariranno inoltre alcuni demoni desiderosi di nutrirsi dell'essenza di Ronan. Dovremo quindi evitarli e prenderli alle spalle per liberarcene. Un compito che si rivela fin da subito molto facile e poco stimolante, complici la loro limitata intelligenza e l'esiguo numero in cui si presentano. Fortunatamente queste sezioni pseudostelth non sono numerose.
All'interno del gioco sono disseminati molti collezionabili, non fondamentali al proseguio della storia. Saranno però utili per avere maggiori dettagli sulla storia di alcuni personaggi e sulla storia di Salem. Molto piacevole la presenza di alcuni oggetti particolare, che se trovati, ci faranno ascoltare una piccola ghost story.
La longevità varia in base alla vostra voglia di esplorare l'ambiente: Personalmente l'ho finito in circa 10 ore, che possono però ridursi della metà se ci si concentra solo solo sulla storia principale, ignorando il resto.

GRAFICA
La grafica è molto piacevole e dettagliata, pur senza far gridare al miracolo. Gli ambienti sono ben costruti e caratterizzati da una buona varietà e da felici scelte di design. Suggesstivo ad sempio il fatto che Ronan possa vedere alcune porzioni della vecchia Salem, unendo quindi moderno ed antico in un connubio decisamente azzeccato. I personaggi principali sono ben realizzati ed animati, soprattutto Ronan. Molta meno cura è stata invece riposta per i comprimari. La versione pc, da me giocata, ha una nutrita varietà di opzioni grafiche, permettendo di scalare la qualità della grafica in base alle capacità della propria macchina. Il gioco comunque non mi è sembrato particolarmente pesante e avido di risorse e sono riuscito a registrarlo con pochissimi cali di framerate.

SONORO
Molto buone e d'atmosfera le musiche, anche se spesso saremo accompagnati solo dagli effetti sonori, molto convincenti. Decisamente altalenante il doppiaggio italiano. Se i personaggi principali sono tutto sommato discretamente doppiati, con Ronan in particolare piacevole da ascoltare, ancora una volta i comprimari lasceranno molto a desiderare.

CONCLUSIONI
Murdered: Soul Suspect, paga una certa ripetitività di gameplay, che lo porta a dipendere quasi esclusivamente sulla storia per tenere incollato il giocatore. Rimane comunque un buon prodotto, da prendere seriamente in considerazione.

7,5/10


Voto: 75/100

Commento di TheAnPan

24 Giugno 2014

Sinceramente non ti capisco la trama è davvero coinvolgente, i collezzionabili li puoi saltare in quanto non indispensabili, ti permettono solo di avere altro lore, non so cosa non ti sia piaciuto.


Voto: 90/100

Commento di selven

11 Giugno 2014

Interessante solo per i primi 10 minuti, poi si trasforma in un labirinto infinito e frustrante a caccia di oggetti e easter egg quasi tutti inutili ai fini delle indagini.


Voto: 40/100

Commento di MCCOY

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Square Enix
Distributore: Koch Media
Data Rilascio: 07/06/2014
Piattaforma: PC, PS3, XBOX360
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Doppiaggio: Multilingua
Sottotitoli: Multilingua (italiano incluso)
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario