Adventure's Planet
Lunedì, 23 Ottobre 2017 18:55
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Dreamfall: The Longest Journey

 

il nostro voto
83
il vostro voto (26 votanti)
79
04 Novembre 2015

E' stato comunicato che il gioco non sarà come il precendente, cioè strapieno di enigmi vari, ed è per questo motivo che è più un film interattivo che un gioco d'avventura. Personalmente, anche se gli enigmi alla fine non erano difficili e certe volte andare (meglio mettere la modalità della corsa) da una parte all'altra della città poteva diventare palloso, a me tutto stava benissimo. La trama mi affascina, le tematiche introdotte sono interessanti e vicine a noi, quindi c'è anche su che riflettere, i luoghi molto ben curati e fanno piacere a guardarli, personaggi realistici e musica piacevole all'orecchio. Sono stati inseriti dei momenti in cui bisognava combattere o con i pugni, o col bastone o con la spada, ma per fortuna erano pochi e facili e circa dopo la metà del gioco non c'erano più (non ho alcun esperienza in questo genere di cose e me la sono cavata, se non riuscivo si ricominciava daccapo il "ring"). Mi è piaciuto anche che c'erano momenti in cui mettevano alla prova la mia velocità di intraprendere delle decisioni e il mio coraggio. Il finale lascia a bocca aperta e lascia alcune cose in sospeso che sono adesso continuate nel "Dreamfall: Chapters" che spero, una vota finiti tutti i capitoli, il gioco verrà anche in Italia.


Voto: 100/100

Commento di Energia93

28 Aprile 2015


Voto: 99/100

Commento di tizetta

21 Agosto 2014

Finalmente mi sono deciso a finire anche il seguito di The Longest Journey, ad otto anni dalla sua uscita.
Si tratta di una avventura grafica molto bella, anche se certamente non perfetta.
La grafica è realizzata bene, tutta in 3d, con personaggi con un discreto numero di poligoni e ambientazioni suggestive, soprattutto per quanto riguarda gli esterni di Arcadia, dove è possibile ammirare degli ampi panorami. Anche le texture sono ben realizzate. Insomma ,graficamente il prodotto è molto valido, anche se non ai livelli di quanto sarebbe stato possibile realizzare con grafica interamente in 2d in termini di dettaglio.
Nelle ambientazioni di gioco più scure (di notte o al chiuso) va purtroppo segnalata una scarsissima luminosità che rende molti dettagli non ben visibili (problema che colpisce soprattutto coloro che utilizzano luminosità moderate per il proprio monitor).
I fotogrammi (a patto di possedere una configurazione decente) sono fissi a 60 fps. Tra i difetti va purtroppo segnalata una scarsa espressività dei volti dei personaggi e a volte un mancato movimento delle labbra durante il parlato.
L'aspetto più riuscito dell'avventura è senz'altro il sonoro, con ottime musiche e un doppiaggio in italiano veramente eccellente, non coadiuvtato purtroppo da una parte scritta altrettanto valida: spesso infatti si notano delle scritte in inglese, soprattutto nel diario.
Gli enigmi sono discreti ma senz'altro non a livello di quanto sarebbe stato possibile fare con una struttura di gioco in due dimensioni. Spesso infatti per evidenziare gli hot spots bisogna perdere un pò di tempo per posizionare il personaggio (comandabile nei movimenti solo con tastiera) nel modo corretto e in più alcuni enigmi come quelli legati all'utilizzo del telefonino possono risultare snervanti. Presenti anche parecchie sezioni stealth (modalità in cui il giocatore deve agire furtivamente) e di combattimento che potrebbero far storcere il naso ai puristi del genere.
Il piatto forte dell'avventura (assieme al sonoro) è senz'altro la trama, molto ben raccontata e avvincente, anche se non siamo di certo ai livelli di originalità e di profondità del primo Longest Journey. I personaggi (giocabili) più riusciti sono senz'altro di nuovo April Ryan (caratterialmente molto cambiata rispetto al primo episodio) e Kian, mentre la protagonista principale (Zoe Castillo) risulta purtroppo una figura decisamente più sottotono, molto più stereotipata rispetto gli altri personaggi principali e anche le vicende di cui sarà diretta partecipe si discontano decisamente dallo spirito di estrema originalità che permeava il primo Longest Journey: avremo infatti a che fare con cospirazioni globali, esperimenti segreti, infiltrazioni in stile Splinter Cell e con una misteriosa e sinistra bambina decisamente ispirata ad Alma Wade di F.E.A.R. Comunque anche a livello di trama siamo su livelli più che buoni, decisamentre sopra la media del genere.
Ho notato una strana cosa per quanto riguarda il personaggio di Emma, l'amica di April. Nel primo capitolo mi ricordo che era una ragazza bionda, mentre qui ha i capelli neri e sembra addirittura di colore (mah !).
Purtroppo il finale è aperto e dovrebbe trovare una conclusione sono una volta completati gli episodi di Dreamfall Chapters, che non sono ancora usciti (dopo ben 8 anni !). Speriamo non vengano anche in questo caso compiuti gli scempi di altri bei giochi lasciati in sospeso, come ad esempio successo per gli episodi di Half Life 2.
Il verdetto finale è comunque più che positivo, nonostante, a causa dei difetti sopra evidenziati, ritengo non si possa parlare di un capolavoro pari al primo capitolo della saga.


Voto: 90/100

Commento di Marc C

21 Ottobre 2013

Bellissima avventura, somigliante a tratti piu' ad un film di animazione che ad un gioco, soprattutto nei capitoli finali, comunque molto coinvolgente lo stesso. Inoltre non credo affatto sia possibile dirsi conclusa, troppi punti in sospeso. Che fine ha fatto April? e Kian? Zoe si svegliera' dal coma? E' evidente che gli ingredienti per il seguito non occorre andarseli a cercare, condivido cioe' l'opinione di coloro che giudicano dreamfall solo una parte della storia. Una splendida storia, quella che si puo' ritenere certamente un'avventura degna di questo sostantivo. Inutile poi stare a sottilizzare sugli aspetti leggermente trascurati come la difficolta' degli enigmi che troppo spesso rendono le nostre avventure un incubo, mentre i cultori del genere si attendono storie da amare, come lo e' stata per me Dreamfall: The Longest Journey, ma forse e' solo una questione di gusti. Particolare menzione va alla colonna sonora, pochi titoli tra quelli che conosco possono competere con dreamfall su questo versante, complimenti alla Funcom.


Voto: 97/100

Commento di Regim

02 Ottobre 2013

Una vera delusione. Dopo "The Longest Jorney" mi aspettavo un capolavoro, invece sono rimasta molto delusa, sia dalla storia che dal Gameplay. Intoltre i combattimenti sono davvero brutti. Il finale è tremendo, sembra "the ring". Spero che il seguito riesca meglio.


Voto: 30/100

Commento di monny93

25 Giugno 2012

Questa per me è la migliore avventura grafica in assoluto.
Voto 10 per tutte le componenti del gioco.
Niente da dire


Voto: 100/100

Commento di robbiethefly

30 Giugno 2011

Ho giocato a Dreamfall un paio di anni fa e non mi ricordavo che mi ero dimenticato di commentarlo.
Premetto che non conoscevo l'esistenza di The longest journey quando ho giocato a questo, l'ho scoperto dopo.
In ogni caso, come già detto, di sicuro il voto varia a seconda di come lo si vuole considerare: un punta e clicca oppure una bella storia.
Credo che chi abbia avuto negli occhi il primo di gioco ne sia uscito un pò più deluso, motivo per cui invece a me ha entusiasmato molto.
Ok, gli enigmi sono pochi ed è difficile rimanere bloccati in qualche punto, però la storia è affascinante, le ambientazioni fantastiche e la grafica spettacolare.
Mi ha appassionato molto davvero, una pecca l'ho riscontrata con il personaggio di Kian, sfruttato davvero molto poco, lo si usa per 5 minuti e non lo vedo molto utile ai fini del gioco (l'unica mia spiegazione è che forse lo si ritroverà più coinvolto in un eventuale seguito).
Alla fine mi è piaciuto tantissimo, a questo punto sarei curioso si vedere proprio cosa si tirerà fuori dal cilindro in un eventuale terzo episodio, viste le grandi differenze tra i primi 2


Voto: 90/100

Commento di vandecubi

26 Marzo 2011


Voto: 97/100

Commento di dioamiga

05 Maggio 2010

Comunque devo dire che come storia è stata davvero fanstica, sembrava di vedere un film anche dal doppiaggio dei personaggi e il loro modo di parlare, il peccato è che non sembra proprio un gioco perchè ci sono più parti dove stanno a parlare anzichè giocare.
Comunque il gioco riesce sempre a farti star concentrato nel gioco e non ti stanca mai (uno dei fattori che preferisco di più nelle AG).
Un altra cosa che avrebbe alzato il voto di questo gioco sarebbero state le musiche, in molte parti non si adatta bene e non ti da la giusta sensazione per questo gioco.
Poi c'è sempre un primo piano nel protagonista e questo ti impedisce di vedere tutte le meraviglie circostanti.
Se avrebbero fatto come Keepsake cioè una inquadratura dall'alto e far si che si vedesse in grande il uogo circostante sarebbe stato ancora meglio.
Le parti con i combattimenti io li avrei tolti da gioco e messi nei filmati.
Pochissimi anche gli enigmi (mai guardato la soluzione).
Parlando del finale....a me è piaciuto mi sono sempre piaciuti questo genere di finali (non so perchè :mrgreen: )
Poi il fatto che lascia molti e ripeto "molti" Interrogativi fa sembrare che ci sia un seguito.
IL personaggio più simpatico???? spoiler - CORVO

Per concludere....sarebbero stati pochissimi i fattori che avrebbero migliorato il gioco e farlo diventare un capolavoro, ma comunque è stato bello giocarci :D


Voto: 82/100

Commento di Master Of Lightning

11 Marzo 2010

In poche parole: il peggior gioco a cui io abbia giocato. Non ho davvero parole... Si possono controllare 3 personaggi, due dei quali non hanno MAI un singolo oggetto in inventario, l'altro ne ha due di solito, uno dei quali usato 2 volte se non erro (forse 3) e l'altro è un cellulare... La storia è interessante ma certe cose sono davvero campate in aria. Giocare il personaggio di April Ryan una vera delusione, non capisco cosa cel'abbiano voluta infilare a fare nella storia, poteva funzionare lo stesso (meglio!) senza. I movimenti e le azioni sono metà con la tastiera e metà col mouse: orrore. La fine mi ha lasciato delusa e annoiata... Non ci sono enigmi (ok, non sono onesta: ce ne sono almeno 3! WOW!), da metà in poi (ma anche prima) il "gioco" consiste nel far camminare i personaggi, vedere un'animazione, saltare ad un'altra animazione, combattere con due personaggi, vedere un'animazione, seguire qualcuno, un'altra animazione, etc... una noia mortale. Come vedere un film ma con lo sbattimento di dover far camminare il personaggio per farlo assistere alle animazioni. Delusione totale! Comparato poi col primo capitolo della saga, che è ottimo, non regge proprio il confronto... Quindi si becca un bel 20!


Voto: 20/100

Commento di Vis

19 Gennaio 2010

bello..ma odio i combattimentiii!! e odio essere uccisa e salvare ogni 4 secondi per paura di essere ammazzata!


Voto: 70/100

Commento di mimyxxx86

20 Settembre 2009

Impossibile descrivere in poche parole quello che ho provato giocando questo fantastico gioco e pensare che un anno fa, dopo pochi minuti di gioco lo avevo disinstallato perche' lo ritenevo noioso. Convinto dalla nostra "melody" l'ho reinstallato qualche giorno fa e proprio oggi l'ho terminato. Mai vista una grafica cosi eccezionale e delle musiche cosi' appropriate in ogni vicenda della storia. I protagonisti, le persone, le crature insomma sembravano reali come veri, nelle espressioni del volto, nei movimenti, in tutto. Storia veramente appassionante, intrigante, emozionante e molto commovente. Mi dispiace averlo finito, spero che ci sara' un seguito con un'altra avventura di questo gioco bellissimo.
Uno dei piu' bei game giocati.


Voto: 90/100

Commento di uomofotog

15 Maggio 2009

Avendo giocato a The Longest Journey, aspettavo con ansia questo gioco, rimanendo purtroppo deluso.


Voto: 65/100

Commento di dejsav

15 Aprile 2009

Devo dire di essere abbastanza tradizionalista nel giocare le avventure grafiche, affrontando questo dreamfall ero abbastanza critico sulla buona riuscita del gioco rispetto al suo predecessore TLJ, invece appena terminato nutro un giudizio estremamente positivo.
Certo non posso dire di aver giocato un avventura grafica, ma che differenza fa l'importante era tornare a vagare tra Stark e Arcadia.
La trama come per il primo TLJ è il punto forte del gioco, non ci sono fasi critiche da affrontare, esiste solo un'unico enigma che si possa definire tale, il gioco ci spinge avanti tra continui filmati e noi ci sentiamo appagati come se stessimo guardando un film fantasy.
Il parlato ita raggiunge vette d'eccelenza, e le musiche sono sempre d'atmosfera, in particolare le canzoni della parte finale sono quasi da pelle d'oca.
L'unico appunto, è quello che tutti ci siamo fatti da due a questa parte, ci sarà il seguito promesso da Tornquist per completare questa meravigliosa storia al momento troppo incompleta? al momento il finale mi ricorda quello di back to the future 2, ma il 3 era uscito dopo qualche mese a finire la storia.....


Voto: 88/100

Commento di magiod

19 Ottobre 2008

"Bello ma..."Ecco le prime parole che mi vengono appena finito.Bella la storia(anche se il finale spiazza),bella la grafica,le musiche azzeccate,gli scenari e i paesaggi coinvolgenti,la scenografia,a mio avviso ottima la caratterizzazione e lo sviluppo psicologico dei personaggi principali,inoltre miticamente comico Corvo(anch'esso caratterizzato bene)!Buona anche la localizzazione italiana,merita.Bè per queste caratteristiche il gioco meriterebbe un 90 pieno,ma ci sono dei problemi!
Innanzitutto gli enigmi inesistenti o quasi,la troppa semplicità del gioco che si limita a camminare da un luogo all'altro già a metà gioco,la troppa "assistenza" a quello che bisogna fare,manco se i programmatori avessero avuto a che fare con degli ebeti piuttosto che dei giocatori,anche un novizio del genere rimarrebbe spiazzato di fronte a tale spemplicità!Poca interattività col gioco,in alcuni casi si è davvero solo spettatori.Infine un uso delle telecamere non sempre felice unito a difetti non trascurabili elencati prima abbassano di non poco il mio giudizio a rigurdo.78 proprio perchè è emotivamente coinvolgente da subito!Comunque da giocare o meglio un'esperienza da vivere,perchè da giocare c'è ben poco!

PS:salvate spesso che il personaggio si blocca spesso in qualche posto e non si riesce più a muovere da dove si trova!


Voto: 78/100

Commento di AG_dipendente

17 Settembre 2008


Voto: 72/100

Commento di Farquad

27 Settembre 2007

Dreamfall è il sequel di "The Longest Journey",splendida avventura grafica Funcom che ci metteva al comando di April Ryan,nell'intento di risolvere i problemi di Stark e Arcadia,pena la fine dei mondi.Con una nuova protagonista,Zoe Castillo,dovremo viaggiare,come di consueto,fra i due mondi,interagendo con personaggi e luoghi noti.Oltre alla possibilità di usare in totale 3 personaggi,il gioco ci mette di fronte a sezioni stealth ed action,che potrebbero far storcere il naso a molti puristi.Gli enigmi presenti sono veramente troppo facili ed esigui di numero,il comaprto audio è video è invece ottimo.La storia,pur suggestiva,lascia veramente tante lacune,che si spera verranno colmate all'uscita di Dreamfall Episodes.


Voto: 85/100

Commento di ICO

20 Maggio 2007

Una bella storia non c'è che dire!
non si prescindere da questo si vuole commentare Dreamfall.
Per chi come me ha profondamente amato un grande avventura come "the shadow of memories" questa puo' essere una piacevole sorpresa.
Innanzi tutto dal punto di vista del gameplay, credo che il punta e clicca sia davvero qualcosa di anacronistico e superato. Sicuramente la gestione del personaggio in 3d aumenta il realismo e l'immedesimazione nel gioco. Inoltre l'ingresso di piccole meccaniche stealt puo' darci quel senso di pericolo e di tensione normalmente assente nelle avventure, o comunque solo dettato da atmosfere. Non sto parlando di pessime sessione arcade, ma di action ben integrate nella storia.
La realizzazione tecnica è davvero solida e i personaggi sostengono dialoghi con primi piani credibili (sono volti ed estetiche davvero gradevoli)
Il comparto audio è eccellente con un ottimo doppiaggio professionale (nato per il recensore: come ai fatto a dare 2 punti in più a "the moment of silence" con il doppiaggio che si ritrova? e come fare una passaggiata in montagna con un sasso nelle scarope).
Certo gli enigmi non sono da esperti ma almeno non frammentano il gioco e sono sempre logici (possibile sia un difetto?) e ben integrati.
Nota dolente sul finale.,, o meglio, caro Ragnar, vi siete dimenticati il finale!!!


Voto: 90/100

Commento di luigi

13 Aprile 2007

Cominciamo con la recensione del sequel di The Longest Journey... un inizio che già lascia intendere le aspettative che avevo da questo titolo, dopo aver atteso anni ed anni il suo arrivo!
Ma andiamo per gradi...
QUI NON HO MESSO SPOILER, SE VI VOLETE DIVERTIRE A SPOILERARE IL GIOCO GUARDATE NEL FORUM =)

STORIA:
ingarbugliatissima, se non volete leggere gli spoiler vi dico solo che le vite di tre personaggi si intrecceranno a molte altre per la salvezza (ma va???) del mondo (e qui ti frego... sembra la recensione di Broken Sword eh?? e invece no!! I mondi da salvare sono due!!!)
La protagonista non è April Ryan, almeno non in un primo momento, bensì Zoe Castillo, ragazza dei nostri tempi, annoiata dal grigiore della sua vita quotidiana (ma io dico... fai la mantenuta in una splendida villa nella coloratissima ed esotica Casablanca, non studi, non lavori, hai un gorilla viola che ti fa da “Emiglio è meglio” e pure un televisore al plasma che si accende e spegne a comando vocale...vai in palestra e sei pure 'na bella ragazza... ma che c'hai pure le crisi esistenziali???) ebbene si... avete letto bene...nonostante Zoe non si possa di certo lamentare, le manca quel “quid” , o meglio, quella “quest” che renderebbe la sua vita più interessante, e che riesce senza dubbio a trovare, visto che ci parla da un luogo non ben definito (la chiama esperienza extracorporea) mentre è in coma. La storia è serratissima, ingarbugliata, piena di colpi di scena (e rimandi a UN CERTO FILM un po' nipponeggiante) e in generale, essendo questo gioco un film interattivo, vi terrà incollati allo schermo non perchè siete bloccati in un enigma (credo che anche un essere monocellulare sia in grado di completare questo gioco) ma perchè sarete sempre curiosi di andare avanti, passare alla “prossima puntata”, come se si trattasse di una serie tv (ma non di quelle nip & tuck e doctor house perchè il coma iniziale è semplicemente un riferimento casuale...).
Visto ho cercato di non spoilerare, perchè poi alla fine lo faccio in una sezione apposita!

SONORO:
Un ottimo film non sarebbe tale senza un doppiaggio da favola (e questa è la ragione per cui appena ho sentito il leone delle Cronache di Narnia parlare, mi sono precipitata fuori dal cinema) e questo gioco non fa eccezione, visto che è sottotitolato e parlato in italiano ed in generale le voci sono davvero azzeccate, così come le intonazioni... un po' fastidioso il fatto che la voce di Olivia, sia poi anche quella di Sadak... Samar... volevo dire della bambina misteriosa, così come di altri 150 personaggi tra i quali anche una donna che lavora alla Wati e...udire udire... di un Watilla! Mi è piaciuta invece quella di Zoe e del corvo, in maniera particolare! Certo, il padre che dice “se ne sta andando” alla figlia morente come se stesse dicendo, “se ne sta andando perchè è tardi, torna tra un pò” lascia perplessi, ma non si può essere pignoli proprio sull'audio di Dreamfall, sugli enigmi, sulle corse centometristiche, sul resto si, ma sull'audio proprio no!!
Lasciamo da parte le voci e parliamo dei suoni dei vari ambienti... ho apprezzato alcuni accorgimenti come il fatto che se tieni il volume abbastanza alto senti le voci dei venditori ambulanti delle città, dei discorsi tra la gente a un volume diverso, in base a dove ti trovi, ma in genere non si possono udire (alla Syberia) scorrere di fiumi, uccellini e fruscio delle foglie. Però...c'è un però... la suoneria del cellulare...alla fine la farete così propria che al sentirne la musichetta vi verrà quasi di prendere il vostro di cellulare! Bellissima suoneria, la voglio!!!

Le musiche da sottofondo secondo me sono una delle cose più belle del gioco... un momento una musica tutta tenebrosa e strumentale, quello dopo una stupenda immagine di Zoe su un aereo intercontinentale con tanto di monitor piccolo attaccato al sedile e un pop leggero che fa molto “film”, intermezzi azzeccatissimi e che danno maggior carattere alla storia... io perlomeno mi sentivo soddisfatta quando dopo essermi fatta in quattro per superare corridoi pieni di guardie alla Metal Gear Solid vedevo la cara Zoe sull'aereo con quella musica che ti faceva tirare un respiro di sollievo. Secondo me potrebbero benissimo vendere in un cd a parte le musiche di Dreamfall come è stato fatto per Broken Sword 4, in quanto sono orecchiabilissime ed alcune anche cantate oltre che quelle solite strumentali dei vari AG!

GRAFICA:
Beh qui c'è da dire poco... come vi chiederete voi... dopo 3 pagine per descrivere solo il sonoro ecco che arriva il punto forte del gioco e te ne esci in quattro righe??? il fatto è che i personaggi (vagamente simsiani) sono davvero fatti benissimo, le espressioni del volto, i corpi, i movimenti, così sinuosi e naturali da farti credere di essere dentro un film! Il gioco non sarà mai scattoso e non ho trovato neppure un bug (e per non risultare scattoso a me che lo giocavo a qualità elevata in un computer che è va a carbone...)
Le ambientazioni sono stupende, e il fatto che potrete passare dal mondo tecnologico a quello molto GDR di Arcadia e trovare in entrambi quella grande cura dei particolari (quanto tempo passato a guardare gli intarsi delle finestre di Arcadia!!) è senza dubbio stupefacente... passato e futuro in uno spettacolo pirotecnico per gli occhi, i colori di Casablanca, la bellezza della roccaforte di Waticity e il mondo tutto medievale della città, al buio, sotto la neve, tra gli accampamenti sioux... ops... tra gli accampamenti delle guardie nella piazza centrale... io sono rimasta un sacco di tempo affacciata al balcone della torre a guardare sotto come una turista giapponese, anziché scattare foto facevo screenshot uno dopo l'altro!
Quindi, perlomeno per grafica e sonoro, questo gioco è imperdibile!!
devo però, (e sono pignola nel farlo ma che ci vuoi fare, c'è una certa soddisfazione nel trovare pecche in questi giochi così ben fatti) sottolineare alcuni casi particolari, e ci potrebbero essere, anzi ci sono, degli spoiler, quindi non li posso scrivere qui, ergo se vi interessnao andate nella discussione del forum!

ENIGMI:
Ok...prima vi ho fregato per la grafica, altro che due righe, ma qui purtroppo se non sono due saranno al massimo quattro. Non ci sono enigmi, Zero. Nada. Gar nicht. C'è una specie di inventario, ma è sempre vuoto, al massimo ci può essere un cellulare, se prorpio vogliamo esagerare..anche un grimaldello elettronico, ma Dreamfall non ci regalerà mai quelle immagini stupende alla George Stobbart che si mette un treppiede nei pantaloni, o di un Guybrush che cattura i topi e se li infila in tasca. Le nostre eroine devono correre così tanto in questa avventura che preferiscono viaggiare leggere, quindi scordatevi enigmi di combinazione o di uso degli oggetti. Che tipo di enigmi ci sono allora? Beh mi mettete in difficoltà... diciamo... dovete parlare, fare favori, correre, tornare a riferire una cosa, correre, prendervi a scazzottate peggio di Tekken 3, nascondervi dai raggi laser alla Metal Gear Solid, raccogliere qualche arma alla stregua dei GDR... tutto qui, credo di aver finito. E state attenti perchè se fate una mossa falsa potrebbe venire da un momento all'altro un troll di sette metri blu puffo con un ciuffo strano nelle parti basse che vi fa la fatality e pure il perfect senza che possiate neppure difendervi!
L'unica cosa che somiglia a un enigma è già visto PDA di Broken Sword 4 ripreso in versione un po' diversa, con dei disegnini che pare che state giocando a Memory nel vostro cellulare, semplicissimo, ma pur sempre una parvenza di enigma!

PERSONAGGI
Sono tutti caratterizzati benissimo e vi affezionerete subito a loro, soprattutto alla vivacissima Olivia (beh io ho anche un debole per Kian... fa molto Jin Kazama di Tekken), ma li adorerete tutti, da Zoe a Damien compagni (partigiani?) di Apryl e Corvo per finire con Sad... Faith ... io ho trovato molto intrigante anche la figura del sacerdote pelato scuro e con gli occhi verdi che vive nell'antisogno... invece Apryl...

non posso dire altro pena spoiler... in generale dò due voti a Dreamfall:
se dobbiamo considerarlo un'AG...e quindi basare il voto sugli ENIGMI: 58 stentato...

se dobbiamo considerarlo un Action-Adventure,o un Film-interattivo:
90 di sicuro!!
ma io mi sento di dargli questo secondo di voto, perchè alla fine mai nessuno ha detto che Dreamfall è un punta e clicca puro, sarebbe come dare 58 a silent hill perchè non ci sono abbastanza enigmi o al signore degli anelli perchè non ci sono poliziotti della CIA a sparare sui malviventi!

in ogni caso, lo consiglio a TUTTI perchè è davvero un'esperienza videoludica unica... certo, NON è un'AG, ma non fa certo male provare qualcosa di diverso, non credete?


Voto: 90/100

Commento di VagrantBride

17 Marzo 2007

questo gioco mi suscita sentimenti contrastanti: da una parte c'è il fantastico impatto grafico(per un'AG)e la storia sublime, d'altro canto c'è la non appartenenza al mondo delle AG, mi spiego: è un film interattivo e neanche tanto interattivo. io di enigmi ne ho contati 4 o 5, molti aggirabili attraverso combattimenti. In più si passa gran parte del gioco a correre per viottole al fine di raggiungere locazioni in cui parlare con qualcuno o vedere un filmato.
Peccato perchè con quella storia poteva prendere un 90!
Poi fa da successore a un capolavoro, quindi ci si aspettava di piu.
consigliato agli appassionati e ai neofiti di AG che non vogliono stare bloccati giorni in un punto: in sto gioco è impossibile bloccarsi


Voto: 73/100

Commento di edrev

10 Dicembre 2006

Comincio con una critica, nel senso che è stata una brutta mossa mettere sul mercato il sequel di TLJ quando il primo capitolo non è mai stato tradotto in lingua italiana ( voce intendo ).
A parte questo..la storia si è presentata coinvolgente all'inizio, con il passare del tempo è andata scemando sempre di più; c'è stato inoltre un passaggio di "prima donna" da April a Zoe...molti non hanno apprezzato questa cosa ma io non sono uno di quelli...la cosa importante è che il gioco abbia logica e sia coinvolgente...
Per coerenza nessuno potrà mai dire che questa sia un avventura grafica sarebbe offendere un AG)..sarebbe ridicolo..è più un film...già.
Zoe porta addosso solo il suo cellulare e il grimaldello elettronico...gli altri oggetti (quelli rari che trova) vanno usati subito quindi è molto disarmante la cosa...
La grafica non ha bisogno di commenti, davvero eccellente, ambientazioni da favola...
I dialoghi sono qualcosa di logorroico, a volte troppo pomposi per i miei gusti...
Il finale è stata la cosa più orribile che potessi vedere del gioco...capisco che ci sarà un sequel ma se dobbiamo aspettare come è successo per questo secondo capitolo stiamo freschi..uscirà nel 2020 ?? ci saremo già dimenticati di tutta la storia e sinceramente non mi rifarebbe piacere rigiocarci per ricollegarmi alla storia e rinfrescarmi cosi la memoria...

per me il gioco si salva solo per la grafica..il resto è spazzatura soprattutto agli occhi di uno come me che ama le AG pure...


Voto: 65/100

Commento di arambenjo

26 Ottobre 2006

Ho appena terminato il gioco.
Sto ancora galleggiando in uno stato molto simile allo smarrimento. Ed un po' alla commozione (perchè negarlo?).
Si può dire quello che si vuole su Dreamfall come, per esempio, scarsità di enigmi (meglio pochi ma intelligenti e umanamente risolvibili che molti ma assolutamente senza senso come purtroppo ho avuto la sfortuna di incontrarne tanti in altre avventure), scene di combattimento inutili (ma chi se ne frega, neppure mi piacciono), ma, per quanto queste cose possano un po' inficiare il livello generale del prodotto, a mio avviso, ho appena assistito ad una delle migliori opere multimediali interattive degli ultimi tempi. Si, forse Dreamfall si avvicina più ad un film interattivo che ad una canonica avventura grafica, ma può questo essere veramente un qualcosa che debba farmi reputare Dreamfall meno che bellissimo? La sceneggiatura è straordinaria, i personaggi sono perfetti, la storia intrigante, il ritmo sostenuto, il finale toccante, la colonna sonora eccellente. Sono un appassionato di fantascienza, soprattutto la nuova fantascienza, quella nata dal cyberpunk di Gibson e Sterling, quella di Blade Runner, Codice 46 ecc. ecc. e sono pochi i film del genere che possono vantare una trama come quella di Dreamfall che tra l'altro va a toccare anche un altro dei miei generi preferiti ossia il fantasy. Ma Dreamfall non è un film, è anche un gioco e questo è un valore aggiunto.
Sono d'accordo, magari si potevano migliorare gli enigmi, metterne di più, ma alla fine io amo le avventure grafiche per quel senso di meraviglia e di scoperta, quella famosa "quest", la spettacolarità, la fuga dalla realtà, la capacità di trascinarmi in un mondo diverso. E Dreamfall ha fatto tutto quest ed egregiamente. E se devo rinunciare ad un po' di enigmi per avere un maggiore spessore narrativo e una migliore sceneggiatura, ben venga. Si tratta di vivere una avventura, un film che dura 20 ore dove io stesso sono il protagonista (ok, Zoe è donna, lo so!).
SPOILER
Per quanto riguarda le affermazioni sul fatto che il gioco lascia tutto in sospeso, mi pare ovvio che si tratti di una manovra per permettere l'eventuale inserirsi di un terzo episodio ma, per lo meno, il finale che ci è stato donato non lascia la storia inconclusa ma la suggella in modo toccante perchè è evidente che Zoe muore, il mistero della misteriosa bambina è svelato ed il male ha il sopravvento (cosa che d'altronde avviene in tante opere cinematografiche e purtroppo troppo raramente nei videogiochi).
Che poi l'autore abbia voluto lasciare spazio ad un'eventuale ripescaggio dell'anima di Zoe imprigionate nella Tempostoria, un eventuale ripescaggio di April dal fiume, un eventuale liberazione di Kian ecc. ecc. questo non è da biasimare ma solo da lodare: gli permetterà di regalarci un altro splendido capitolo di The Longest Journey.
FINE SPOILER

Per me, e penso per tutti i grandi sognatori, è un MUST.


Voto: 90/100

Commento di Sunemesys

07 Settembre 2006

l'ho appena finito e sull'onda delle emozioni che mi ha lasciato voglio dire la mia opinione, mi è piaciuto molto e sono contenta che le piccole scene di combattimento, che odio in un'avventura grafica, non sono state veramente impegnative e pertanto è un gioco che consiglio a tutti. Ho trovato un pò stressante le continue interruzione per il cambio di scena, veramente troppe e inutili. Per il resto tutto bene, non dò un giudizio tecnico non ne sono all'altezza, ma senza dubbio è un buon gioco e una buona storia.


Voto: 75/100

Commento di Terry66

07 Agosto 2006

Questo gioco meriterebbe in realtà due voti; uno come gioco preso a sè stante (e qui potrei dare un 75) ed uno come seguito di TLJ, dove purtroppo il voto è molto molto basso. Mediando i due voti, si ottiene il 60 finale. Concordo abbastanza con la recensione per quanto riguarda la parte tecnica, di grafica e audio (anche se non capisco come abbia fatto il nostro recensore a far girare il gioco così bene su quello che definisce un middle-class; ad una risoluzione 800x600 e con dettaglio grafico Alto ma non Ultra avevo un gioco che viaggiava spesso e volentieri a scatti, e non credo che un P4 3,0 con 1024 MB RAM e una GeForce FX 5500 a 256 MB si definisca middle-class). I punti dolenti sono la giocabilità e la storia. Il gameplay è nettamente peggiore rispetto a quello di TLJ, l'amatissimo schema di gioco punta e clicca viene abbandonato a vantaggio di una scomodissima interazione mouse/tastiera, con cui spesso ci troveremo a litigare con il personaggio per farlo andare esattamente dove vogliamo o fargli fare ciò che vogliamo. Inoltre, come già diceva il recensore ma senza sottolinearlo abbastanza, sono spariti del tutto o quasi gli enigmi: sia gli inventory-based che quelli tipo puzzle. Va bene un videogioco che assomiglia ad un film interattivo, ma se non avessimo voglia di far nulla prenderemmo un film, non un gioco.
Per quanto riguarda la storia SPOILER Dreamfall lascia aperti pressochè tutti gli interrogativi che restavano da TLJ (cos'è successo dopo il ritorno del Guardiano? Visto che i mondi alla fine sono rimasti divisi, cos'è il Collasso?) e ne apre altri mille, relativi a tutti i personaggi (cosa succede a April? Zoe uscirà dal coma? Il cognome di Kian è solo una coincidenza? Che fine fa Damian, dopo essere stato sedotto e abbandonato? eccetera) e sostanzialmente inutili, ma soprattutto apre due interrogativi che sono pesanti lacune per un sequel di TLJ (gioco da 110 e lode): perchè l'Equilibrio non viene più nemmeno nominato? E cosa c'entra la storia di Reza e del Dreamer con la grande storia dell'Equilibrio? FINE SPOILER Insomma,Dreamfall è un gioco che potrebbe essere bellino preso da solo, ma come sequel di TLJ non vale granchè. Non possiamo far altro che sperare nel terzo episodio.


Voto: 60/100

Commento di wedge86

26 Giugno 2006

Dopo "Broken Sword 3", "80 giorni" e "Fahrenheit" ero curiosissimo di vedere cosa il buon Tornquist avrebbe tirato fuori dal suo cappello, quale sarebbe stato il suo contributo a questa recente tendenza di appellarsi al pubblico mainstream e al casual-gamer. Da questo punto di vista sono d'accordo con TUG: delusione. Mentre Cage con "Fahrenheit" aveva provato a concepire un'interfaccia DIVERSA (proprio a livello concettuale: azioni predefinite e contestualizzate con la sceneggiatura, invece del classico generico esamina/usa/parla), Tornquist e i suoi si sono limitati a proporre sezioni classiche da tipica avventura grafica ipersemplificandone il livello di difficoltà o sezioni arcade-stealth simpatiche e nulla più. Quest'impostazione sembra quasi adottata controvoglia, al punto che, quando la storia si fa serrata, si smette proprio di giocare e si guarda solo un film. Non sono un nostalgico, ma il punto è: si vuole provare a realizzare un'avventura grafica eliminandone gli enigmi classici? Okay, però cosa mi si propone al posto di questi? Qualcosa bisogna proporre. Parliamo pur sempre di videoGIOCHI (dove gioco="sfida", anche minima, ma pur sempre "sfida").
La cosa più incredibile di "Dreamfall" è che, con questa premessa, sarebbe a stento da 60-65. Solo che...signori, io raramente ho visto una sceneggiatura di questo livello per un sequel di un'avventura grafica. Piazzo un "80" al gioco perché, dove è meno sicuro in giocabilità rispetto al prototipo "The Longest Journey", gli è sicuramente superiore in ambizione narrativa, cesellamento dei personaggi, coinvolgimento emotivo, capacità di sorprendere, calibrazione di dramma, umorismo e commozione. Forse anzi la vera "sfida" del gioco consiste nel cercare di penetrare nei (tanti) punti enigmatici della trama e costruire supposizioni in attesa del terzo capitolo della saga. Cosa da non buttare: si rischia di abituarsi troppo bene, di iniziare a pretendere da ogni avventura un impegno tale in fase di scrittura, un tale rispetto dell'immaginazione del giocatore (spettatore?). Un titolo destinato ad essere controverso, ma con fascino da vendere.


Voto: 80/100

Commento di Diduz

26 Giugno 2006

Concordo quasi su tutto con la recensione tranne sul finale aperto.
Forse alcuni di voi lo riterranno uno spoiler per cui se non volete non leggete quanto segue ma se doveste ancora comprarlo io fossi in voi una lettina me la darei (anche perchè non rivelerò la trama).


Il finale non è aperto semplicemente perchè non esiste, questo gioco non ha un finale per il semplice fatto che è la prima metà di un gioco e per vederlo finire dovrete aspettare il prossimo capitolo (almeno si spera).
Hanno preso un gioco e l'hanno diviso in due. Alla fine saprete si e no 1/8 di quello che vorreste sapere e il tutto per modici 50€.

Credo sarebbe stato più corretto chiamarlo Dreamfall parte prima (avvisando chi lo comprava) e farlo pagare la metà.


Voto: 75/100

Commento di Azrael

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Funcom
Publisher: Micro Application
Distributore: Blue Label Entertainment
Data Rilascio: Q2 2006
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Fantasy
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse/Tastiera/Joypad
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP
Processore: Pentium IV 1.6 Ghz
RAM: 256 MB
Scheda Video: 64 MB
Hard Disk: 7 GB
Supporto: 1 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario