Adventure's Planet
Giovedì, 14 Dicembre 2017 19:38
Benvenuto ospite
Demo
Patch
Salvataggi
Risoluzione Problemi
Extra
end

I commenti degli utenti su

Dead Mountaineer's Hotel

 

il nostro voto
70
il vostro voto (1 votanti)
60
14 Giugno 2014

Ho appreso la notizia dell'uscita di questo gioco ormai vari anni fa. Fin dalle prime immagini, ero stato rapito dall'atmosfera che si respirava guardandole, dalle locazioni ben disegnate e molto immersive e dalle premesse sulla trama.
Purtroppo, dopo averci giocato, deve dire che non tutte le premesse sono state mantenute, anzi, ben poche a dire la verità.
Innanzitutto partiamo da quella che reputo essere la parte più importante per un'avventura grafica, ossia, la trama: in questo caso, scordatevi trame da giallo alla "In The Dead Of The Night" con tanto di omicidi, intrighi personali complicati, ecc. Qui tutto scorre in maniera ben più lenta e con ben altre premesse, tantochè la verità di cosa sta realmente accadendo praticamente la si intuisce solo ad un passo dai titoli di coda e spesso durante le fasi intermedie del gioco si prosegue senza avere degli obiettivi ben chiari e precisi. Comunque non sto dicendo che la trama è brutta, ma purtroppo a mio parere è stata sviluppata abbastanza male e in maniera molto lenta.
Per quanto concerne la parte tecnica, graficamente si assiste a degli ottimi fondali disegnati in 2D (anche se alcune locazioni sono un pò spoglie) ma purtroppo il 99% del gioco si svolge all'interno dell'hotel, mentre l'esterno è molto più gradevole esteticamente, con un ottimo effetto della neve (forse il migliore che io abbia mai visto in giochi di questo tipo). Il sonoro è ben fatto, con musiche d'atmosfera (anche se alcune sono fuori luogo, come alcuni brani rockettari che all'inizio del gioco fanno la loro comparsa all'improvviso), effetti sonori nella norma e un doppiaggio in inglese discreto (ma non eccezionale). Purtroppo anche i sottotitoli sono in lingua inglese, così come tutti i testi.
Veniamo ora alla parte ahimè peggiore, ossia, gli enigmi: sono molto pochi (tutti basati sull'utilizzo di oggetti, tranne quello del quadro) e la maggior parte dell'avventura è costituita da dialoghi con i vari personaggi, nessuno dei quali purtroppo risulta particolarmente carismatico.
Le interpretazioni risultano spesso piatte, senza mordente e anima e spesso ci sono degli scivoloni illogici, come quando il protagonista addirittura arriva a sospettare anche il cane Lel di averlo chiuso nella sua camera (a questo punto a momenti scoppiavo dalle risate).
Una nota anche per quanto riguarda i minigame presenti, spesso basati sull'utilizzo del puntatore del mouse, che stonano a volte col contesto del gioco, anche se sono facoltativi la maggior parte. Nel primo di essi (quello dello specchio per attirare l'attenzione di Simone) si ode una stranissima musichetta che ricorda quelle dei tempi dell'Amiga 500, bah...
Sono presenti quattro finali (io ne ho visti 3) e a volte si assistono a diversi avvenimenti anche durante il gioco (come nella sala da pranzo durante la festa).
L'acquisto è consigliato solo se vi piacciono le atmosfere di montagna e le trame misteriose, ma l'esperienza generale che ne ho ricavato la reputo ben al di sotto delle aspettative. Purtroppo i programmatori dell'est Europa o Russi spesso dimostrano la loro inesperienza e anche questo caso non costituisce un'eccezione. I contenuti ci sono tutti, quello che manca è un loro sviluppo al meglio. Questo gioco si salva alla fine quasi esclusivamente per la parte grafica e per la discreta atmosfera che si respira giocandoci.


Voto: 60/100

Commento di Marc C

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Electronic Paradise
Publisher: Akella
Data Rilascio: Q1 2010
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Mistero
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario