Adventure's Planet
Martedì, 17 Ottobre 2017 03:58
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Culpa Innata

 

il nostro voto
82
il vostro voto (11 votanti)
79
12 Dicembre 2013


Voto: 89/100

Commento di roxhanne

28 Gennaio 2010


Voto: 80/100

Commento di Daphoenyx

14 Dicembre 2009

LA Storia mi è piaciuta molto!
Belli gli enigmi e anche abbastanza semplici infatti non ho mai usato un aiuto!


Voto: 80/100

Commento di Master Of Lightning

04 Dicembre 2009

Prima di giocare a Culpa Innata avevo aspettative molto alte. Molte recensioni, anche su siti stranieri, lo descrivevano come un capolavoro. Bene. L'ho giocato. E per me, Culpa Innata un capolavoro non lo é. Però é un buon gioco. Anche un pò sopra la media. E se in fondo parte delle mie aspettative sono state deluse, altre sono cmq state confermate. Mi tolgo subito un sassolino dalle scarpe: il doppiaggio. Sono rimasto veramente deluso dal doppiaggio in Italiano. Premetto che sì, avere un gioco addirittura tradotto in italiano per quel che riguarda le voci é già una gran cosa per noi italiani. Però non basta. La voce della protagonista, in particolare, proprio non mi é piaciuta. A parte il discorso doppiaggio il gioco non mi ha convinto pienamente per la grafica e per alcuni enigmi o troppo semplici o troppo astrusi. In più ho trovato non poco frustrante tutta la parte centrale del gioco. Mi riferisco in particolare ai dialoghi e al lungo peregrinare tra un personaggio e l'altro per ottenere informazioni. Spesso non vedevo l'ora di liberarmi di un determinato "sospettato" tanta era la frustrazione nel parlare con lui. E il fatto di dover andare avanti anche 3-4 giorni per poter -finalmente!- esaurire gli argomenti di cui parlare, di certo non migliorava il quadro. Nonostante tutto questo, do a Culpa Innata un bel 80 su 100. In particolare per la parte iniziale e quella finale. Che per quanto mi riguarda sono le parti meglio riuscite del gioco. Ho grandi aspettative per il seguito, cmq. Se gli sviluppatori riusciranno ad imparare dagli errori commessi allora avremo tra le mani proprio un bel gioco. Ciao ragazzi, bru :)


Voto: 80/100

Commento di habit79

10 Ottobre 2009

Devo essere sincero, a me questo gioco non è piaciuto per niente, sonoro non proprio eccelso, grafica a mio parere pessima ed enigmi per lo più sempre uguali.


Voto: 62/100

Commento di Baku

09 Agosto 2009

finito oggi...
beh, dalle vostre valutazioni, penso che non c'è da aggiungere molto...soltanto il mio modestissimo parere...
La trama mi ha preso davvero molto...molto intrigante... encomiabile lo sforzo fatto dai realizzatori per aver messo su una storia futuristica , con riferimenti storici reali, davvero superba (e perchè non essere questo il futuro che ci aspetta ????) ...per giorni non vedevo l'ora di giocarci per vedere lo sviluppo delle indagini e dei continui colpi di scena che mi trovavo di fronte... va detto, però, grafica non proprio eccezionale (motore grafico datatissimo), doppiaggio in alcuni momenti davvero orribile (anche se lodevole perchè tutto in italiano !!!!), dettagli non proprio nitidi, colloqui certe volte lunghi,noiosissimi ed inutili... Ma sono tutti difetti trascurabili in compenso a quanto detto e ad un gameplay davvero non trascurabile (computer e altre simpatiche attività parallele estranee all'indagine), inventario sintetico e di facile accesso, completo di lista contatti, mappe,ecc... Musiche davvero eccellenti, soprattutto nelle parti di gioco dove contano... Enigmi logici e di difficoltà medio-bassa per gli avventurieri navigati e questo rende il gioco piu scorrevole e forse piu gradevole...grafica non eccezionale come detto, ma alcune ambientazioni disegnate sono davvero paurose...ti viene voglia di immergerti dentro ...
Non voglio dilungarmi molto : Un gioco davvero splendido... e i difetti descritti sicuramente non oscurano un mezzo capolavoro ricco di fascino e pregio !!
...Bello,bello e bello !!! :-)


Voto: 85/100

Commento di vitojoe

14 Luglio 2009

Un'avventuara grafica piacevole, buona trama, buona grafica, troppi dialoghi ( a me non piacciono ), un finale quasi scontato per far suppore un proseguo e un'ottimo prezzo, si poteva fare qualcosina in piu sopratutto nel doppiaggio ( un po dialettale ) , ho giocato questa AG senza mai annoiarmi in piu ho raggiunto un punteggio di 89 niente male...vero?
































Voto: 85/100

Commento di Nonna Marisa

06 Giugno 2009

Non è un gioco facile e non penso che sia stato progettato con l'idea di renderlo tale.
Disorienta l'esordio che ci tuffa nello spazio vitale della protagonista come se fosse anche il nostro, dando già tutto per scontato e per conosciuto...all'inizio l' ho lasciato decantare per qualche giorno...troppi dialoghi, troppe parole, troppi personaggi, una eccessiva segmentazione del tempo e dello spazio...poi l'ho ripreso e da lì non l'ho più mollato in un crescendo di curiosità, attesa,divertimento, sino alla attesissima conclusione che non soddisfa pienamente perchè si affida a sviluppi futuri in un sequel ma non delude.
Penso che la trama, per quanto spessa ed articolata-ottimo il supporto dei diario a questo proposito,con la sua funzione di promemoria- sostenga molto bene l'impianto investigativo; forse alcuni personaggi non risultano chiarissimi nei ruoli ( ma credo ciò sia imputabile alla libertà di gioco, alla voglia o meno di ultimare le battute dei dialoghi).
Nell'insieme un gioco che mi ha colpita, che definirei bello a prescindere dai difettucci ravvisabili ora nella grafica, ora nel doppiaggio, a volte nella rigidità dei circuiti cittadini...per chi ha difficoltà di orientamento la mappa di navigazione diventa una scialuppa di salvataggio :-)...comunque, secondo me merita un bel 90.


Voto: 90/100

Commento di avventura_

17 Settembre 2008


Voto: 55/100

Commento di Farquad

06 Settembre 2008

La sensazione che ho avuto giocando a "Culpa Innata" è stata quella di trovarmi di fronte a qualcosa di "diverso", nel senso che si discosta parecchio dalla maggior parte delle avventure grafiche. Tra le altre che ho provato quella che si avvicina di più, a livello di trama e coinvolgimanto, è "The moment of silence": in entrambe si ipotizza un futuro possibile e in entrambe sono riuscito a calarmi appieno nell'atmosfera di gioco. Il fatto è che "Culpa Innata" ha tentato (spesso riuscendoci e con qualche inevitabile errore) di aggiungere qualcosa di nuovo anche a livello di gameplay. Ma andiamo con ordine. Ripartiamo dalla trama. Credo che a tal proposito si tratti di uno dei plot maggiormente approfonditi in un videogame, con una quantità di righe di dialogo e di personaggi da aver poco da invidiar ad un film. Tutto è pensato per far immergere il giocatore nell'ambiente di gioco (si pensi ad esempio alle schede informative che si trovano affisse sulle pareti della RGPS) e credo che l'obiettivo sia stato raggiunto. La grafica è solo sufficiente, ma se qualcosa bisognava sacrificare credo che sia stato fatto nel verso giusto, in quanto la resa ottenuta non toglie nulla alla mia valutazione globale; tra l'altro i filmati li ho trovati al contrario molto curati. Il doppiaggio è più che buono, con alcuni picchi sia in positivo che in negativo (ma nessuno riguardante i personaggi principali). Gli enigmi sono in misura medio-bassa e di difficoltà sufficiente, comunque ben congegnati (tranne l'apertura del cassetto nell'ufficio di Phoenix, la cui logica tutt'ora non mi è chiara). A me è parso quasi che siano stati inseriti soprattutto allo scopo di intervallare i dialoghi e lo sviluppo della trama, ma non costituiscono di certo il cuore dell'esperienza. In ogni caso a me questa scelta non è parsa un male, visti i risultati globali ottenuti. A proposito della tanto discussa libertà d'azione io credo che ci siano cose buone (la possibilità di indirizzare la discussione a seconda della scelta delle righe di dialogo) e meno buone (il fatto di essere obbligati a completare la discussione in più giorni non equivale al mio concetto di libertà), ma è indubbiamente apprezzabile che siano stati fatti sforzi in tal senso. Le musiche non si fanno troppo notare, ciò significa che nulla tolgono e nulla aggiungono all'esperienza di gioco.
Io credo che tutti debbano provare questo gioco, che costituisce una sorta di categoria a sè stante (che ho molto apprezzato) nel mondo delle avventure grafiche.


Voto: 89/100

Commento di Simis

17 Luglio 2008

Che Culpa Innata mostri una ricchezza narrativa fuori dal comune rispetto alla media delle avventure è innegabile. L'ambientazione distopica è originale e non si basa sui luoghi comuni più triti, in stile “dark, piogge acide e buio nell'anima”. La società in cui si muove Phoenix fa riflettere... all'inizio. Per quanto io sia un sostenitore di questo tipo di approfondimento, Culpa Innata mi ha annoiato. Il game-design è incentrato essenzialmente sui dialoghi e, anche se questi ultimi sono saggiamente non-lineari, la logorrea è davvero ai massimi livelli. Se a questo si aggiungono un doppiaggio italiano spesso poco espressivo e delle animazioni, pur curate nel lip-sync, comunque ripetitive, non vi stupirete se vi dirò di aver “attivato” alcuni dialoghi e di averli poi solo ascoltati, mentre riposavo gli occhi o sgranchivo le gambe. La citata non-linearità dovrebbe spingere a rigiocare per recuperare le informazioni mancate, ma francamente l'idea di dover sopportare lo stillicidio una seconda volta mi strema a priori. E' vero che una simile quantità di informazioni rende il gioco ricco quanto la narrazione degli altri media, ma la stessa quantità di materiale la si ritroverebbe in altri audiovisivi suddivisa in puntate. Così com'è, Culpa Innata mi è apparso logorante. La dispersività sarà voluta per trasmettere un senso di realismo, ma bisogna tener presente che Culpa Innata rimane un adventure, non un simulatore, e tornare da un sospetto il giorno dopo un interrogatorio semplicemente perché il numero di domande a nostra disposizione è finito sarà innovativo, ma anche noioso. Nè aiuta l'interfaccia, che nella gestione di inventario e informazioni poteva essere più immediata. L'immedesimazione nella vita reale di un personaggio nasce dal vivere i suoi tempi morti? Per rimanere coerente con la mia fissazione della profondità narrativa, mi vedo costretto a piazzare un 70, ma i dubbi permangono.


Voto: 70/100

Commento di Diduz

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Momentum DMT
Data Rilascio: Q1 2008
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Fantascienza/Thriller
Grafica: 3D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 2000/XP/Vista
Processore: 800 Mhz
RAM: 512 MB
Scheda Video: 128 MB
Hard Disk: 3,5 GB
Supporto: 1 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario