Adventure's Planet
Martedì, 24 Ottobre 2017 13:32
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Ghost Pirates of Vooju Island

 

il nostro voto
--
il vostro voto (13 votanti)
69
23 Maggio 2015


Voto: 85/100

Commento di Maraffio

17 Luglio 2014

Il gioco in sé, inteso come un modo per svagarsi e divertirsi un po', funziona: bellissimi i fondali e le ambientazioni (un po' meno i modelli dei personaggi, specie dei comprimari), buone le musiche, classica la suddivisione in "atti" ben definiti, comodo il sistema d'interfacciamento in stile "Monkey Island 3", evocativa l'atmosfera piratesca, divertenti (ognuno a suo modo) i personaggi che controlliamo, enigmi quasi sempre logici e non molto impegnativi, specie per gli avventurieri d.o.c.

La nota dolente l'ho però riscontrata nella parte narrativa. Come gioco (perdonando qualche piccolo bug grafico) funziona, ma la parte narrativa l'ho trovata molto carente.

Ho avuto l'impressione di vedere un film dall'inizio del secondo tempo e, per quanto i tre personaggi che controlliamo siano piuttosto ben definiti e ben scritti nelle loro caratteristiche, in realtà di loro e del loro background sappiamo ben poco: è evidente che gli autori hanno voluto spiegarci le cose man mano che si procede nel gioco, ma qualcosa non ha funzionato. Ho avuto come l'idea di giocare ad un gioco su licenza, con situazioni e personaggi che si da per assodato il giocatore conosca, ma in realtà non è così.

Il gioco poi si conclude frettolosamente esattamente come è iniziato, il che non fa mai un bell'effetto (ti sembra quasi di aver giocato invano).

Il difetto in fase di scrittura si evidenzia anche nel ritmo del gioco stesso: ho notato - ma questa è un'impressione personale - una curva discendente nel mio grado di interesse man mano che il gioco procedeva, con una gran voglia di finire le prime missioni seguita da una sostanziale noia nel continuare i capitoli successivi alla riacquisizione dei corpi dei protagonisti, con l'atto centrale (che poco ha a che vedere con le premesse della storia) più impegnativo come sfida enigmistica ma davvero poco interessante a livello narrativo (più che altro perché, ripeto, veniamo catapultati in situazioni e veniamo a contatto con personaggi che i nostri avatar sembrano conoscere, ma noi giocatori no).

Insomma, il gioco è molto carino ma per me la parte narrativa è fondamentale in un'AG, e qui non ci siamo proprio: occasione sprecata di creare una bella AG piratesca senza far rimpiangere troppo l'inviolabile Monkey Island.


Voto: 65/100

Commento di locutus

11 Luglio 2011

Prolisso, soprattuto nei dialoghi che non si possono nemmeno saltare. Bocciato.


Voto: 50/100

Commento di dmc977

13 Marzo 2011

Questa avventura non mi ha convinto per niente! Molte cose sono spiegate male e poco, io mi sono un pò perso nella storia, non so se ero distratto io o se è stata proprio mal sviluppata la trama. Tuttavia mi sono tanto piaciuti gli enigmi, anche se non difficilissimi, e i personaggi tutti molto simpatici! Per il resto questa avventura non è niente di nuovo, la trama non è niente di emozionante o particolarmente coinvolgente. Molto meglio A Vampyre Story secondo me. Sinceramente non mi sento di consigliarlo, ci sono in giro molte avventure più interessanti!


Voto: 65/100

Commento di theurban

07 Novembre 2010

Non si può dire che sia una delle più belle avventure da me giocate ma è carino...certo ha le sue belle pecche la più importante delle quali a mio avviso, è il non poter "saltare" i dialoghi- mi è capitato più di una volta di sbagliare a cliccare e dovermi risentitire tutto il discorso. Altra grossa pecca, sempre per me, è il non poter mettere in pausa durante le conversazioni e così leggere tranquillamete il sottotitolo (senza farsi sfuggire niente- cosa importante in un'avventura). Un'altra cosa e da attribuire alla durata un pò troppo breve e anche la giocabilità poteva secondo me essere migliorata.
Una nota positiva è la bella idea di far esaminare anche ai compagni di avventura gli oggetti raccolti e avere dei bei suggurimenti.


Voto: 50/100

Commento di gigimx

02 Settembre 2010

il gioco non era male, mi è iaciuta l'idea di poter far esaminare gli oggetti anche ai vari compagni per poter aver un loro parere a riguardo, però non tutta la storia viene spiegata bene. cioè in una parte del gioco scopri che il cuoco era parte della ciurma di uno, che è ormai diventato un non-morto e che aveva dato l'equipaggio per una nave, però perchè non viene spiegato perchè lui è libero?
ti lascia quella sensazione come di esserti distratto durante i dialoghi. per il resto però mi è piaciuta la grafica, le canzoni mi ricordavano molto il motivetto di MI e l'inventario con le "idee", oltre agli oggetti "a Vampire Story".


Voto: 65/100

Commento di Seymour77

03 Agosto 2010

Finito ora ora..qualche impressione a caldo

La grafica davvero azzeccata, cosi come sono d'accordo con chi parlava delle musiche, molto ben fatte anch'esse a mio giudizio.

Purtroppo confermo però tutte le altre impressioni..bassa longevità, idee sfruttate male (basti pensare al poter controllare i tre personaggi contemporaneamente, a che pro? Non serve a niente, tanto vale fare i pezzi uno dopo l'altro come si faceva a broken sword...dovevano sfruttarla in stile Day of the tentacle, dove serviva effettivamente a qualcosa passare da un personaggio all'altro in quanto ti passavi gli oggetti ecc.).

Situazioni frustranti come il non poter saltare i dialoghi, il combattimento con Barba Verde dove devi vincere per pura fortuna e niente più.

I "buchi" della trama..si passa da una scena a un altra senza spiegazioni..alcuni esempi? Da quando scopri il nascondiglio del rum al nascondiglio vero e proprio. Come ci si è arrivati? Dove è rispetto all'isola? Come se ne esce? Messo cosi è un pezzo inutile e abbozzato.

La trama carina ma banale e a volte affrettata, i personaggi principali caratterizati bene ma gli altri di contorno degli emeriti nessuno. Personalità di barba verde? di zimbi? Niente.

E poi il finale, ma che è un finale quello? Boh non dico niente per non fare spoiler però mi ha davvero deluso.

Insomma, carino, ma da l'idea di molto dozzinale tolta la grafica, e in fondo cosa ti vuoi aspettare, bill tiller quello faceva alla lucasarts e quello continua a fare bene.

Onestamente potevano andare bene i 10-15 euro dei primi runaway.


Voto: 65/100

Commento di Nightmare

03 Luglio 2010

L'ho adorato, nonostante i suoi difetti. L'umorismo è abbondante, ma la trama e l'atmosfera sono sufficientemente serie, un equilibrio che da quel minimo senso di epicità che invoglia a voler concludere l'avventura. I dialoghi seppur nuovamente lunghetti non mi sono dispiaciuti, diciamo che a parte pochi casi, non andavano molto accorciati, il problema resta che accentuano il desiderio del doppiaggio. Riguardo all'aspetto dei personaggi, a me non sono dispiaciuti affatto, eccezzion fatta per il principe coi labroni piatti. Il poter alternare i personaggi in contesti differenti è stata una piacevole sorpresa, bisogna prenderci la mano ma è qualcosa di nuovo e anche di diverso dai rari esempi alla Trine, dove il luogo d'azione rimaneva il medesimo per tutti. Cambiare locazione invece, in caso di blocco momentaneo è l'ideale per poter proseguire con l'avventura in modo rilassato. Anche poter far discutere i protagonisti è una trovata molto intelligente, colmare le lacune con piccole competenze specifiche in stile "tre cervelli sono meglio di uno" giustifica enormemente la riuscita di una impresa da parte dello sventurato che ci si trova invischiato, diciamo che aggiunge a mio avviso un pizzico di "realismo". Peccato forse che i tre ectoplasmi non si siano potuti passare anche gli oggetti posseduti, ma questo in effetti avrebbe creato confusione. Non che il gioco allo stato attuale sia complicato a dire il vero, ho avuto difficoltà giusto un paio di volte, ma non per non aver avuto chiaro in mente cosa fare, quanto per una mancata osservazione di alcuni oggetti nell'inventario, che facevano rifiutare al pg di compiere una determinata azione. A proposito è da lodare la quantità di oggetti raccolti e soprattutto, lo dico con piacere, il non poter fare qualcosa senza una ragione, cosa troppo spesso sottovalutata. Se poi devo elancare dei difetti (e sono tanti) direi che si possono riassumere principalmente in:

1)il gioco, non poi cosi longevo, talvolta mi ha fatto sentire un allungamento inutile delle azioni da compiere per arrivare all'obbiettivo

2) la sfida di Jane con la spada è una schifezza, si certo basta notare quale mossa compie piu spesso nelle tre sciabolate provando la contromossa fondamentale senza cambiare schema fino a che il nemico non sbaglia, ma anche per questo è una formula incompleta e rozza ed il rischiare di tornare indietro è stato uno sbaglio

3)bug grafici a iosa e qualità della stessa (nella sua semplicità) volutamente mediocre.

4) Sfida finale di Papa Doc altrettanto rozza e persino più casuale nonostante le intenzioni.

5) Finale carino ma troppo breve e con una regia incompleta nel trattare i personaggi principali. Come risultato i titoli di coda lasciano perplessi.

6) Ancora non posso saltare i dialoghi lunghi o velocissare l'andatura? Ma scherziamo?

7)la visuale in certi punti è limitata.


Condivido la recensione ufficiale, un seguito, più longevo e con risoluzione più alta lo vorrei assolutamente, ma devono migliorare parecchio il lato tecnico, perchè direi che da A vampyre story non hanno fatto progressi e stavolta non hanno scuse organizzative o di inesperienza che tengano. Oltretutto alcune scelte spontanee di autocontenimento, fosse anche per rendere possibile il titolo su apparecchiature più vecchie, sono assurde.


Voto: 80/100

Commento di RaistlinVM

25 Giugno 2010

Era da tanto che non si respirava una buona aria piratesca (era dai tempi di Monkey Island che non mi divertivo così).
Un titolo intrigante e divertente con due piccoli difettucci: facile e molto molto breve...


Voto: 83/100

Commento di giulianobc

13 Maggio 2010

Un buon titolo, graficamente e musicalmente parlando eccezionale, gli enigmi risultano spesso immediati e abbordabili quasi a tutti. La storia a mio parere risulta un po banale e poco ispirata, con una narrazzione lineare e poco avvincente.
Ciò non togli che i personaggi siano ben caratterizzati e le parti comiche la facciano da padrone in quasi tutto il gioco, in particolare avrei curato maggiormente le varie possibilità di gioco dei vari personaggi, che avrebbero potuto dare maggiore varietà e difficoltà all'intero gioco.
In ogni caso consigliato a chiunque ami i giochi divertenti e poco impegnativi ( come A vampyre story, solo con molti meno dialoghi )


Voto: 85/100

Commento di Baku

13 Maggio 2010

nn mi piace moltissimo, c sto giocando ma nn mi ha per nulla preso, cerco d finirlo solo per gusto d farlo, ma una volta concluso nn c giokerò piu!! è una brutta copia d monkey island


Voto: 60/100

Commento di forzaplus44

02 Maggio 2010

Un gioco riuscito a metà: trama potenzialmente ottima che sfocia in una conclusione tanto banale quanto fulminea.
Personaggi principali ben caratterizzati penalizzati da interazioni con personaggi secondari piatti e senza carisma.
Musiche evocative, anche se è inevitabile accorgersi delle somiglianze (a volte mostruose) con le composizioni prodotte da un certo Michael Z. Land per un certo "Curse of Monkey Island".
Tiller fa meglio quello che sa fare meglio: i fondali. Pazzeschi.
Enigmi belli e riusciti, con ottimi picchi nella parte centrale del gioco. Gli ultimi tre capitoli della storia purtroppo sono fiacchissimi, semplicissimi e sembrano buttati lì per concludere in fretta e furia un gioco che avrebbe meritato più cure (come testimoniano anche i diversi bug sparsi qua e là).
Come a scuola: si impegna, ma potrebbe fare di più.


Voto: 68/100

Commento di Vitoner

19 Aprile 2010

E' sicuramente un buon gioco sotto ogni suo aspetto.
Tre personaggi decisamente diversi a livello caratteriale che si faranno amare durante il gioco.
Gameplay semplice e plot narrativo originale (vero punto di forza del gioco a mio avviso).
Qualche carenza a livello tecnico e i soliti lunghi commenti e dialoghi degli Autumn Moon.
Sicuramente è da giocare da tutti gli avventurieri soprattutto grazie ai vari richiami a livello di ambientazione e personaggi a The Course of Monkey Island.


Voto: 70/100

Commento di ShadyAB

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Autumn Moon Entertainment
Publisher: Adventure Productions
Distributore: Blue Label Entertainment
Data Rilascio: 09/04/2010
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura/Commedia
Grafica: 2.5D
Doppiaggio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario