Adventure's Planet
Martedì, 24 Ottobre 2017 09:36
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Face Noir

 

il nostro voto
79
il vostro voto (6 votanti)
80
05 Luglio 2016

I miei pi√Ļ sinceri complimenti a tutte le persone coinvolte nella realizzazione di questo piccolo gioiello, in particolar modo ai due principali autori (Gabriele e Marco).

Nonostante si noti che il budget a disposizione fosse limitato, considero questa avventura grafica come una delle migliori a cui abbia giocato ultimamente. (Una delle migliori in assoluto di matrice italiana, al pari, se non addirittura migliore, di Jonathan Danter).

L'atmosfera è grandiosa nel ricalcare sapientemente (seppur non in maniera originale ma, chissenefrega) tutti gli stereotipi del genere noir: quartieri malfamati (li adoro), musica di sottofondo jazz (di quella melodica e non inutilmente tecnica anche se purtroppo non troppo varia), storia che ti cattura completamente e che non vedi l'ora di scoprire come va a finire (anche se in alcuni punti, per quanto si intrecciava, faticavo a stargli dietro), filmati d'intermezzo molto suggestivi (mi hanno ricordato il primo Max Payne) e dialoghi azzeccatissimi, pieni di perle (che puntualmente mi annoto quando gioco) e conditi da un umorismo tipico del genere. (In alcuni momenti mi ha ricordato molto Chinatown, il bellissimo film con Jack Nicholson).

Ho giocato alla versione doppiata in inglese e con alcune migliorie generali e devo dire che la voce di Del Nero √® ottima e nella media tutte le altre. (Ho provato inizialmente a giocare alla primissima versione ma senza audio vocale e senza la possibilit√† di utilizzare l'inventario classico il tutto risultava pi√Ļ monotono, pi√Ļ ostico e meno affascinante).

Che altro dire, in quasi tutta la totalità del gioco, l'atmosfera che gli ideatori volevano far trapelare si è sentita tutta in maniera massiccia ed emerge la genuinità, lo studio del genere e l'impegno che c'è stato dietro al prodotto.

La difficolt√† degli enigmi √® discreta, tendente al medio/basso livello (non ho mai utilizzato la soluzione) ma ci√≤ non guasta perch√® sono comunque abbastanza vari e molto divertenti (ne ho trovati solo un paio leggermente pi√Ļ difficili tipo quello del Totem nell'ufficio di Marsetti in cui non riuscivo inizialmente a capirne la logica sbagliando modus operandi). Solo alcuni un p√≤ noiosetti tipo quello nelle fogne (molto ripetitivo ma fortunatamente breve) e nell'ultimo 20% del gioco in cui il finale sembrava non arrivasse mai (non amo molto i "brodi allungati").

Per quanto riguarda la grafica dei fondali, siamo di fronti a bellissime quanto decadenti locations una meglio dell'altra (pochissime un p√≤ sottotono). La cosa forse che stona di pi√Ļ in tutto il gioco sono i modelli facciali dei personaggi, purtroppo di basso livello considerando anche l'anno in cui √® uscito il gioco (sembrano quasi quelli dei giochi di almeno sei anni prima).

Purtroppo per noi, mi pare di aver capito che le cose non sono andate bene per il duo che ha realizzato quest'opera e che non potremmo mai giocare al secondo capitolo. Peccato!

Consigliatissimo!


Voto: 88/100

Commento di Renegade

15 Ottobre 2014

Face Noir è un'ottima avventura grafica.
Dal punto di vista tecnico c'è da segnalare purtroppo la risoluzione fissa a 1024*768. Tuttavia la realizzazione dei fondali è superlativa e richiama molto l'atmosfera dei film noir anni '30, mentre i personaggi sono ben realizzati (soprattutto per quanto riguarda i primi piani), anche se a volte gli sprites risultano un pò piccoli. Ottime comunque le inquadrature da lontano e dall'alto.
Le musiche sono d'atmosfera ma purtroppo non molto varie e forse alcune avrebbero potuto essere meglio realizzate, per sottolineare in maniera pi√Ļ efficace la tensione che si respira in certi momenti.
Ottimo invece il parlato in inglese, coadiuvato da altrettanto validi sottotitoli e scritte in italiano.
La trama è molto buona e coinvolgente e anche la caratterizzazione dei personaggi è ben riuscita (soprattutto per quanto riguarda il protagonista Jack Del Nero).
Gli enigmi sono ben realizzati ed è possibile anche morire.
Purtroppo l'unica nota negativa è che il finale è aperto e che quindi per vedere come andrà a finire bisogna necessariamente acquistare anche il seguito, il cui sviluppo è ancora avvolto nell'ombra. Speriamo che quando uscirà facciano almeno un riassunto della prima parte, perché la trama è molto complessa e ricordarsela bene sarà dura.
In definitiva, un ottimo prodotto che testimonia il genio italiano dei programmatori (purtroppo poco sfruttato e spesso bistrattato a mio parere, considerando che ormai siamo letteralmente invasi da avventure grafiche americane e soprattutto tedesche).


Voto: 90/100

Commento di Marc C

20 Luglio 2014

Segue un ritmo narrativo troppo moscio. Il noir va bene, ma alla lunga diventa stereotipato e stancante. Espressioni facciali, inesistenti. Buona la storia e i l'intreccio con flashback ma narrata male. Le musiche son troppo monotone e non contestualizzate. Le cose migliorano nell'ultimo minuto di gioco e si bloccano lì con quasi tutte le domande con cui siamo partiti, rimaste senza risposta. Attendiamo il 2 capitolo ma per ora il mio voto con riserva è questo.


Voto: 60/100

Commento di MCCOY

06 Aprile 2014


Voto: 85/100

Commento di roxhanne

12 Giugno 2013

L' introduzione sicuramente lascia un pò perplessi soprattutto vista l' assenza del comparto audio. Subito però viene a galla l' essenza del gioco: Uno stile unico che ti porta a vivere l' avventura con un notevole coinvolgimento accompagnato dalle note dolci della musica. L' investigazione, ben congegnata e sviluppata, rende il gameplay abbastanza intuitivo.
Forse qualche hotspots di troppo, molti dei quali però utili se si vuole conoscere a fondo l' ambiente circostante.


Voto: 75/100

Commento di lukeflower

25 Marzo 2013

Abbiamo dovuto aspettare quattro anni per poter mettere le mani su quest'avventura noir sviluppata da un team tutto italiano. Ne è valsa la pena? Face Noir riesce ad essere al passo coi tempi, o è rimasto ancorato al 2008? Lo sviluppo travagliato ne ha minato la qualità o il tempo ha aiutato gli sviluppatori nel garantire qualità al risultato finale?

A mio parere siamo di fronte a un gioco decisamente riuscito, che non delude e mantiene molte delle promesse fatte. Un'avventura 2.5D solida, longeva, curata, coinvolgente, che ha stile e personalit√† e viene venduta a un prezzo pi√Ļ che interessante.

Ma partiamo dal basso: distribuito in Germania con tanto di doppiaggio in lingua teutonica e recensioni pi√Ļ che positive, Face Noir ha qualche difficolt√† a trovare spazio da noi, nonostante sia il parto di sviluppatori italiani. In attesa di una versione internazionale, doppiata in inglese e con qualche aggiustatina qua e l√†, in Italia dobbiamo accontentarci dell'edizione senza doppiaggio e limitata al digital delivery.

I difetti del gioco vengono a galla subito: l'assenza del doppiaggio pesa, soprattutto quando i dialoghi sono lunghi o particolarmente coinvolti (l'espressività dei volti è pressochè nulla, stava tutto alle voci). L'interfaccia è a volte claudicante, con comandi non precisissimi in alcuni puzzle e un inventario che richiede due click di troppo ogni volta che si ha bisogno di un oggetto. Il ritmo di gioco è lento e tutto, specialmente nelle prime ore, appare abbastanza pesante.

Tuttavia, Face Noir ha abbastanza frecce al proprio arco da riuscire quasi sempre a ribaltare la situazione e compensare a sufficienza i suoi momenti di stanca, composti da sezioni un po' farraginose o da sequenze in cui la sceneggiatura cammina in bilico sul concetto di verosimiglianza.

Il punto forte del gioco √® indubbiamente l'atmosfera, parametro difficile da quantificare ma che spesso fa la differenza tra un'avventura mediocre e una con una marcia in pi√Ļ. Ogni cosa in Face Noir √® stata prodotta con grande attenzione e amore per il proprio lavoro: i fondali sono tutti, nessuno escluso, maniacalmente dettagliati, con ambienti riprodotti splendidamente e decine di particolari in cui perdersi. L'interazione √® sempre su ottimi livelli e, nonostante la pochezza di persone, la citt√† risulta credibile e pulsante di vita, con ambientazioni molto caratteristiche che non mancheranno di farsi ricordare. La storia √® scritta, anch'essa, in modo molto appassionato: piena di clich√© - non √® un difetto - rilascia i suoi ottimi dialoghi a cadenza costante, aiutando a dare tridimensionalit√† al protagonista e al mondo in cui si muove. La grafica dei filmati di intermezzo e la colonna sonora originale completano il quadro: un quadro indubbiamente ricco di stile, che non pu√≤ non spiccare in un panorama ancora oggi piuttosto piatto sotto questo punto di vista.

A livello narrativo, Face Noir offre un'avventura sobria e cinica, a tratti drammatica, ma senza mai esagerare con l'espressionismo. Tutto è piuttosto equilibrato e, anche se bisogna aspettare un po' per entrare nel vivo, alla fine ne sarà valsa la pena. Il viaggio di Jack e Sean in una sfortunata notte newyorkese, sotto il diluvio e circondati da personaggi doppiogiochisti, edifici fatiscenti e luci al neon, è un viaggio che resta dentro pur senza presentare caratterizzazioni particolarmente riuscite o situazioni particolarmente originali.

I puzzle sono perlopi√Ļ funzionali: c'√® stato un certo impegno nel conferire realismo alle situazioni e, anche se non sempre questo riesce al 100%, il risultato finale aiuta a non badare troppo alla scarsa creativit√† dimostrata negli enigmi. Non ci sono puzzle particolarmente brutti, ma neanche particolarmente belli, e a volte il sistema di controllo risulta un po' frustrante. Il livello di difficolt√† √® nella media, pur avendo una percentuale accettabile di soluzioni poco verosimili, il che √® un pregio. C'√® qualche problema di ritmo ma, come dicevo prima, Face Noir √® un'avventura molto orientata alla narrazione e i puzzle, pur numerosi, sono solo funzionali al narrato.

L'approccio è comunque classico, e non bastano un inventario limitato e un sistema di deduzioni originale a far passare Face Noir per avventura innovativa. La conduzione è lineare, così come i dialoghi, non ci sono scelte e le possibilità di morire sono limitate; non ci sono sequenze d'azione o antipatici minigiochi. Insomma, un'avventura 2.5D che si gioca le sue carte nell'atmosfera noir [decisamente poco sfruttata in tempi recenti] e non nel gameplay.
Non che sia un problema, ma dipende molto da quanto siete progressisti nel valutare un videogame.

La durata dell'avventura è notevole, e anche se non ho cronometrato mi sentirei di suggerire una quindicina di ore di gioco. Purtroppo, come forse saprete, la trama è stata de facto divisa in due e quindi il finale è un bel cliffhanger che ci terrà col fiato sospeso fino all'uscita del sequel. Per fortuna gli autori hanno deciso di chiudere un numero sufficiente di porte, e di conseguenza non si ha la sensazione di essere sospesi nel vuoto come accade troppo spesso con i finali di avventure recenti. Mi sento di dire che ha senso giocare Face Noir anche come avventura a sè, in attesa di un Face Noir 2 che arriverà chissà quando.

Concludendo, Face Noir è un gioco tutt'altro che privo di difetti. Una localizzazione parziale, un'interfaccia talvolta ostica, dei puzzle poco originali e un ritmo spesso claudicante non riescono però a mettere in ombra i grandi pregi del gioco targato Mad Orange: Face Noir vi catturerà in un'atmosfera cupa e cinica, e quando finirà vi lascerà la voglia di uscire e andare in centro, di notte, sotto la pioggia, a guardare le insegne colorate dei locali mentre ascoltate vecchi pezzi jazz. E forse questo, a un gioco d'avventura, è tutto ciò che dovreste chiedere.


Voto: 80/100

Commento di Overmann

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: Mad Orange
Publisher: Daedalic Entertainment
Distributore: Zodiac
Data Rilascio: 22/12/2012
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Avventura-Noir
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows XP/Vista/7
Processore: 2 Ghz
RAM: 1 GB
Scheda Video: compatibile DirectX 9
Hard Disk: 2 GB
Supporto: Online Download
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Giocalo su ZODIAC
Face+Noir Face Noir

9.99€

Banner Pubblicitario