Adventure's Planet
Martedì, 17 Ottobre 2017 01:55
Benvenuto ospite

I commenti degli utenti su

Art of Murder: La Crudele Arte dell'Omicidio

 

il nostro voto
82
il vostro voto (18 votanti)
73
15 Luglio 2011

Devo dire che questo gioco l'ho giocato qualche tempo fa e solo ora mi accingo a scrivere un commento.
Che dire e' un bel gioco, forse non un capolavoro ma diverte al punto giusto ed e' un passatempo decoroso.


Voto: 80/100

Commento di avventuriero

04 Aprile 2011

Ottimo gioco


Voto: 100/100

Commento di madda6

24 Ottobre 2010


Voto: 82/100

Commento di GuybrushThreepwood

03 Ottobre 2010

Un buon gioco, rovinato però da alcune pecche non indifferenti.
A cominciare dal parlato. Non ho in mano gli elementi per stabilire se si tratti di un problema dell'adattamento italiano o dell'interpretazione originale, fatto sta che a volte i commenti di Nicole sono assolutamente ridicoli e fuori luogo, a tratti irritanti, sopattutto quell' "equipaggiamento insostituibile" che ripete in maniera petulante quando raccoglie oggetti anche "banali".
Alcuni oggetti poi sono descritti in maniera pessima, senza alcun senso, come quando nella giungla Nicole raccoglie un piede di porco che viene descritto come "tubo" e addirittura nell'inventario compare la scritta "tupo". Confesso che questa cosa spesso mi ha fatto scompisciare dalle risate, beh, almeno c'è anche un lato positivo. Ah, quei burloni di programmatori...
Esilarante poi è la scena verso il finale quando la nostra eroina aziona un treno ed inizia a cantare la mitica "Azzurro" di Adriano Celentano, che nutro seri dubbi sul fatto sia un cantante così conosciuto persino oltreoceano.
A parte questi (purtroppo gravi) difetti che minano la serietà di una storia che dovrebbe sembrare drammatica (si nota persino qualche vago riferimento ai film "cannibalici" anni '70 tipo Ruggero Deodato e Umberto Lenzi"), l'avventura in sè è buona, anche se la trama non è molto curata e approfondita comunque il finale è abbastanza a sorpresa. Decisamente una spanna sotto ai due seguiti.


Voto: 70/100

Commento di Marc C

08 Febbraio 2010

Gioco dalle buone premesse che le soddisfa solo in parte.Classico 2D e mezzo dalla grafica molto dettagliata e ben curata,con fondali ben disegnati,anche i personaggi sono fatti bene peccato per√≤ per la loro animazione non eccellente,soprattutto nei dialoghi che risultano con movimenti monotoni,scandalose invece le animazioni per prendere gli oggetti,fatte malissimo.Le musiche invece fanno la loro parte discretamente ma nulla di particolare mentre la localizzazione √® ottima.Gli enigmi sono per lo pi√Ļ basati sull'uso di ogetti raccolti per lo pi√Ļ sul posto dove servono,il che rende la cosa banale,gioco comunque sostanzialmente facile.Infine la storia non c'√® male,vari colpi di scena invogliano il giocatore a capire chi c'√® dietro tutto e a portare a termini il gioco in poco meno di 15 ore.


Voto: 69/100

Commento di AG_dipendente

07 Febbraio 2010

Non che abbia lasciato il segno... Non c'è male!


Voto: 70/100

Commento di LucaInGame

02 Gennaio 2010

Grafica: ottima, ben curata, anche se a volte le animazioni perdono fluidità diventando occasionalmente scattose (anche nelle cutscenes).
Audio: buon doppiaggio italiano (con voci già note) e musica di sottofondo che accompagna bene l'atmosfera.
Giocabilit√†: senza macchia e senza lode. Tuttavia, il gioco √® molto, troppo lineare. Il programma impedisce di compiere azioni logiche prima di averne fatte altre da cui non dipendono necessariamente e non permette di prendere subito tutti gli oggetti reperiti in giro prima di avere una ragione per farlo - che tra l'altro pu√≤ anche essere una ragione al giocatore non chiara: intendo dire che il programma permette di prendere taluni oggetti solo quando 'sa' che serviranno anche se il giocatore continua ad ignorarne il possibile uso. Inoltre, non permette di uscire da un blocco di locazioni prima di aver esaurito tutto il da farsi, inducendo talvolta il giocatore frettolosamente verso la soluzione. Quanto ai dialoghi, non abbiamo la scelta multipla, sono unidirezionali e consistono nel cliccare pi√Ļ volte sull'interlocutore fino all'esaurimento della conversazione, provando cos√¨ a dare una parvenza di interattivit√†. Un ultimo - credo importante - appunto: nell'inventario capita che usare l'oggetto X sull'oggetto Y non funzioni, ma il contrario s√¨. Occhio!
Parlando degli enigmi, sono semplici, anche se ce n'è qualcuno dalla esecuzione non proprio logica.
In definitiva, un gioco senza troppe pretese, che procede senza intoppi e offre un grado di sfida non elevato. Tuttavia perde dal punto di vista del coinvolgimento, nel senso che pecca dal lato della narrazione, un po' lasciata a se stessa.
Anch'io ho rivisto il finale 2 volte supponendo di aver perso qualcosa la prima volta: invece è proprio così: striminzito! Appena compaiono i titoli di coda, non si può fare a meno di restare inebetiti per la sintetica conclusione.


Voto: 73/100

Commento di asterix777

25 Dicembre 2009

Art of murder è un adventure di stampo classico e questo non dispiace di certo: un po come in Tunguska vi troverete a visitare numerose locazioni per sbrogliare la piacevole trama di sfondo. Il problema vero risiede nell'eccessiva semplicità degli enigmi e nella linearità in cui sarete costretti a muovervi: giusto su un paio di enigmi si può perder tempo, ma il gioco si porta a termine in una decina d'ore.
Per il resto si deve segnalare la bellezza e la cura dei fondali (realizzati in 2D) e la povertà grafica dei personaggi e dei filmati (realizzati al contrario in 3D). Le musiche sono piacevoli, accompagnando la suspance che la trama riesce a trasmettere senza mai essere invasiva. Ma comunque nulla che faccia gridare al miracolo.
Tirando le somme, Art of Murder poteva essere un bel gioco ma è malato proprio nel cuore: gli enigmi. Se volete passare qualche ora piacevole è consigliatissimo, altrimenti il gioco non può essere assolutamente accostato ad altri titoli dello stesso genere. La sufficienza è d'obbligo per la sua piacevole trama e per i bei fondali. Null'altro!


Voto: 60/100

Commento di giulianobc

06 Settembre 2009


Voto: 68/100

Commento di Master Of Lightning

05 Agosto 2009

L'ho comprato perché pensavo di rivivere le emozioni di "Still Life", nell'attesa di poter avere tra le mani il secondo capitolo di quest'ultimo.
Non posso dirmi deluso ma nemmeno contento: ho trovato la trama un pò scontata con un finale deludente.
Spero saranno migliori il secondo e il terzo titolo della serie!


Voto: 65/100

Commento di sim.us.

04 Agosto 2009

Settantasette. Non di pi√Ļ :)
Non credevo nel prodotto. Invece per alcune cose mi sono dovuto ricredere.

MOMENTO MIGLIORE: Il Peru!


Voto: 77/100

Commento di habit79

16 Maggio 2009


Voto: 80/100

Commento di Daphoenyx

26 Febbraio 2009

Una piacevole Avventura grafica: buona la trama, una mappa preziosa per non fare scarpinate inutili, enigmi quasi enesistenti, colloqui ridotti all'osso, possiblità di salvare quando si vuole.
Devo dire che ho trascorso delle ore piacevoli e rilassanti in sua compagnia.


Voto: 80/100

Commento di Nonna Marisa

12 Gennaio 2009

Il mio giudizio è molto simile al commento di BAZ.
Non stavo aspettando il rilascio di questo gioco, ma appassionato allo stile, ci sono rimasto male su molti aspetti... soprattutto come non mi abbia mai coivolto psicologicamente nella storia, creando troppi distacchi nella indagine in tutto e per tutto. Enigmi quasi nulla... e pochi interessanti...
Inoltre, ho subito scoperto chi era l'assassino (troppo facile!) un po' come investigare su chi fosse il cattivo tra Caino ed Abele! Il finale??? L'ho rivisto 2 volte... per capire se mi era saltato qualche frame o fosse proprio così.... molto deludente!
Il mio voto sarà una sufficienza... ma data per altre caratteristiche del gioco... che in se per se... altrimenti non avrebbe superato il 6.


Voto: 60/100

Commento di Zenzo

26 Ottobre 2008

Non un capolavoro, ma neppure una fregnaccia.
Art of murder si √® rivelato un'avventura estremamente facile, con rari casi di modesta difficolt√† (PS: l'enigma per l'apertura della piramide in Per√Ļ non √® illogico se uno trova gli indizi che lo spiegano...).
Nonostante l'argomento trattato l'ho trovato un gioco rilassante, un passatempo piuttosto che una sfida e questo è esattamente il modo con il quale affrontarlo.
Si vede che è la prima eperienza di un nuovo gruppo che prima d'ora si era impegnato solo con avventure di tipo cervellotico (Sentinel - Schizm).
La grafica è buona ed il doppiaggio audio pure, mentre ho riscontrato gravi pecche su alcune traduzioni dei sottotitoli dei vari oggetti e questo non fa onore al lavoro di test eseguito sulla versione nostrana.
Non è still life, che con i suoi limiti fa comunque ancora oggi parlare di sè, ma se vi piacciono le storie poliziesche fateci un pensierino.


Voto: 77/100

Commento di pavel

09 Luglio 2008

Che dire, mi sono trovato di fronte ad una cocente delusione! Non mi attendevo certamente i fasti di Still Life, ma almeno una copia che ne carpisse i tratti principali. Invece "Art of murder" si rivela semplicemente un gioco senz'anima: mai un picco, mai un'emozione, mai un enigma che faccia emozionare. Tutto scorre in modo passivo e devo dire che non vedevo l'ora di arrivare alla fine per poter iniziare una nuova avventura.
Leggendo queste mie righe potrebbe anche sembrare che ci si trovi di fronte ad un gioco terribile. In effetti non è così. La grafica è a livelli standard, il sonoro non penalizza il gioco (ma neanche lo premia, a dir la verità).
Il fatto √® che la trama non riesce mai a conquistare il giocatore, nonostante le premesse ci potessero essere. I personaggi non sono troppo caratterizzati (alcuni per niente, a dir la verit√†). Gli enigmi sono solamente sufficienti, in genere di livello medio/facile (ne ho trovato uno a dir la verit√† senza logica: l'apertura della porta della piramide nelle Ande), l'atmosfera non riesce nemmeno lontanamente ad avvicinarsi ai livelli coinvolgenti di uno "Still life", ad esempio. Il finale, poi, mi ha lasciato addirittura pi√Ļ deluso di quello del gioco appena citato...il che come sapete tutti √® ben difficile.
L'unico elemento che a mio parere si stacca, in positivo, dalla mediocrità è il doppiaggio, che se non sbaglio è a cura della Jinglebell, ovvero una sicurezza nel campo; sono nonostante tutto presenti alcuni errori nei sottotitoli oppure alcuni momenti in cui il sonoro relativo ai sottotitoli non parte.
In definitiva ritengo "Art of murder" un titolo modesto, da giocare solamente con la funzione di eventuale "tappabuchi", non certo con l'a speranza di provare un'esperienza videoludica memorabile.


Voto: 72/100

Commento di Simis

19 Maggio 2008

Secondo la mia modesta opinione è un gioco ben realizzato e tutto sommato coinvolgente. Ma gli manca un pò di personalità, di caratterizzazione dei personaggi e soprattutto(sarà che sono un fan sfegatata di G. Stobbart)in molti punti mi ha ricordato Broken Sword 2, in termini di ambientazioni.


Voto: 73/100

Commento di Lauretta

21 Aprile 2008

Ho atteso per molto tempo questo gioco...ed ho perso tempo. Art of Murder mi ha profondamente deluso. 2 giorni impiegati per finirlo: non spicca certamente per longevit√†. I commenti della detective in alcuni casi non hanno senso ed a volte anticipano cio' che vi √® da fare in seguito. Salvataggi lunghissimi. Molti oggetti sono clikkabili ma non producono alcuna reazione. Altri vanno clikkati pi√Ļ volte. Ho trovato avvilente la scelta di inserire nell'interfaccia la lentina "trova-zone-sensibili" e terrificante il momento in cui passando il mouse su di una cavit√† il commento scriveva "buco per macchina fotografica". Un gioco gi√† cos√¨ semplice non ne aveva certo bisogno, secondo me. La trama saltella un poco ed a tratti va' intuita. Insomma non mi ha coinvolto (da alcune reazioni del mega capo dell'FBI a met√† gioco si capiva molto bene che se non era l'assassino era molto implicato nella faccenda) e oltre a trovarlo un pessimo e mal curato copia incolla di molti classici del passato √® riuscito anche a deludermi nel finale ... un finale che definirlo ridicolo √® un vero e proprio eufemismo. Nonostante alcuni disegni che rasentano l'eccellenza e pochissimi enigmi degni addirittura di lode, ed una trama anche bellina a mio parere, non raggiunge la sufficienza.


Voto: 55/100

Commento di Baz

 

Info Requisiti
Generale
Sviluppatore: City Interactive
Distributore: Leader
Data Rilascio: Q1 2008
Piattaforma: PC
Caratteristiche
Genere: Poliziesco/Thriller
Grafica: 2.5D
Visuale: Terza Persona
Controllo: Mouse
Doppiaggio: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Requisiti minimi
OS: Windows 98/Me/2000/XP/Vista
Processore: 500 Mhz
RAM: 128 MB
Scheda Video: 32 MB
Hard Disk: 1 GB
Supporto: 1 DVD
Ricerche
Sito internet
Giochi della stessa saga
Giochi dello stesso genere
Giochi dello stesso sviluppatore
Banner Pubblicitario