Login with a social network:

Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian, Gnupick

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Tsam il mercoledì 11 marzo 2015, 17:15

Ad appena 48 ore dal lancio e a 37 giorni dal termine, la raccolta fondi per il doppiaggio del terzo capitolo della trilogia di Deponia, "Addio Deponia", ha oltrepassato il 10% del budget previsto. Il progetto, nato in seguito alla rinuncia dei diritti sul titolo di Daedalic Entertainment da parte di FX Interactive - già distributore in Italia dei primi due capitoli – è stato lanciato dal nuovo distributore italiano del titolo, Adventure Productions, e mira alla pubblicazione del capitolo conclusivo della trilogia con un doppiaggio italiano realizzato da JingleBell Communication (il team che ha curato il doppiaggio di Fuga da Deponia e Caos a Deponia).

Qualche numero del progetto...
Le spese complessive per la realizzazione del doppiaggio di Addio Deponia ammontano a 30mila euro. L'investimento iniziale da parte di Adventure Productions, JingleBell Communication e Daedalic Entertainment è pari alla metà dell'importo. L'obiettivo della campagna ospitata sulla piattaforma italiana di crowdfunding Eppela.com, è fissato a 15mila euro, pari al rimanente 50% dell'importo totale del doppiaggio. A prescindere dalla riuscita della campagna, Addio Deponia verrà in ogni caso distribuito da Adventure Productions in versione italiana sottotitolata nel corso dell’estate.

"A differenza di altre campagne di raccolta fondi, in cui il rischio di fallimento implica la mancata realizzazione del prodotto", commenta Carlo De Rensis, di Adventure Productions, "nel caso di Addio Deponia la distribuzione del gioco con i sottotitoli in italiano non è comunque a rischio. Abbiamo deciso di offrire però ai giocatori italiani la possibilità di fare un passo avanti e finanziare questa campagna, ottenendo – in caso di esito positivo – un gioco totalmente doppiato in italiano a un prezzo sensibilmente inferiore a quello di copertina".
A questa possibilità si aggiungono inoltre i reward aggiuntivi, contenenti merchandise (tshirt, poster, dediche degli sviluppatori), e la possibilità di prendere parte alle sessioni di doppiaggio, interpretando un personaggio del gioco.
"Sorprendentemente la ricompensa più grossa e più particolare, disponibile solo per 3 utenti, si è già esaurita nel giro di una giornata. E ora tocca inventarsi qualcos'altro... tenete d'occhio gli aggiornamenti!", conclude De Rensis.

Nel primo aggiornamento sulla pagina del progetto comparso oggi, è stato pubblicato il trailer ufficiale in italiano del gioco, realizzato dal team di doppiatori di JingleBell Communication, tra cui è possibile riconoscere alcune delle voci più caratteristiche del panorama videoludico degli ultimi anni!
Tsam
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: martedì 22 novembre 2005, 13:06

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda antonio.reavis il mercoledì 11 marzo 2015, 17:28

ho spammato aprendo 3ad in quattro diversi forum di videogiochi ma finora ho avuto scarsi riscontri
mi sto inç@##@ndo
antonio.reavis
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 25 febbraio 2015, 17:18

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda luise il mercoledì 11 marzo 2015, 17:51

experience86 ha scritto:
Io sto condividendo a manetta, ma mi sento pure rispondere che è inutile perché il doppiaggio inglese è fantastico e non abbiamo bisogno dell'italiano.
!


Secondo me a leggere i sottotitoli si perde una parte del gioco .Devo stare concentrata a leggere e a volte sono pure scritti troppo in piccolo.
Sempre meglio di niente comunque .
C'entrano anche i gusti personali .
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3943
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Diduz il mercoledì 11 marzo 2015, 18:03

Personalmente gioco in inglese tranquillamente, e ho smesso di credere alla storia del doppiaggio italiano migliore del mondo quando ho scoperto che i tedeschi dicono del loro la stessa identica cosa! :lol: E le risate che si fa mia cugina portoghese quando viene in Italia e sente il doppiaggio (da loro non si usa, se non per le produzioni per l'infanzia) mi hanno aiutato a non prendere il doppiaggio italiano come qualcosa di sacrale, ma come una piacevole facoltativa tradizione nostrana. :wink:
Tendenzialmente sono purista anch'io, ma ho studiato inglese all'università e appunto, come dice Danaroth, darei valore alla versione originale, che in questo caso però sarebbe quella tedesca, ehm. Essere puristi qui sarebbe giocare la versione doppiata in tedesco con i sottotitoli in italiano (o in inglese, per chi può), ma ha più senso se si conosce il tedesco e si possono apprezzare le sfumature. Quello sarebbe davvero ottimale. Così come Donald Dowell potrà essere tradotto in mille lingue, ma sono già sicuro che alcune sfumature tutte italiane si saranno perse, per forza. :lol:
Posso amare Rovatti e Zollo in Sam & Max Hit the Road, ma posso anche allo stesso tempo consigliare, a chi se la sente, di apprezzare Sam & Max nello slang americano che fa parte della loro vera identità culturale.

A me dispiace se si cancellano i doppiaggi originali, e apprezzo molto quando in operazioni come il Grim Fandango Remastered si può passare da una lingua all'altra. Secondo me il doppiaggio inglese di Grim non si batte, ma è anche grazie a Renato Cecchetto se quando parlo da qualche parte di Grim scatta con tanta gente la condivisione di un'esperienza. Per la mia storia personale amerei parecchio che tutti apprezzassero l'inglese e lo affrontassero senza paure, ma do alla necessità della condivisione di questi giochi lo stesso valore di questa mia speranza. :D

La questione di Addio Deponia va poi oltre il tormentone del doppiaggio italiano: è un referendum non esplicito sull'importanza del genere in Italia ed è un test preziosissimo per valutare l'ampiezza effettiva del bacino d'utenza, e soprattutto la capacità di attivarsi realmente da parte di questo bacino d'utenza. Apprezzo poi lo spirito imprenditoriale delle aziende coinvolte, in Spagna per esempio è stato trovato un altro distributore che si accontenterà dei sottotitoli senza fare almeno un tentativo come questo.
Senza contare che la distribuzione della saga è partita doppiata in italiano con i primi due episodi e terminerebbe in inglese: posso essere anglofilo quanto voglio, ma la cosa mi trasmette un senso di... disordine. :mrgreen:
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1749
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda experience86 il mercoledì 11 marzo 2015, 18:32

Diduz ha scritto:Personalmente gioco in inglese tranquillamente, e ho smesso di credere alla storia del doppiaggio italiano migliore del mondo quando ho scoperto che i tedeschi dicono del loro la stessa identica cosa! :lol: E le risate che si fa mia cugina portoghese quando viene in Italia e sente il doppiaggio (da loro non si usa, se non per le produzioni per l'infanzia) mi hanno aiutato a non prendere il doppiaggio italiano come qualcosa di sacrale, ma come una piacevole facoltativa tradizione nostrana. :wink:


Secondo me sbagli a sottovalutare il doppiaggio in Italia. I paesi come il Portogallo o come il nord Europa non possono permettersi versioni doppiate perché il loro potere economico e il prestigio della loro lingua non glielo giustifica. Inoltre la diffusione dell'inglese in ogni livello, soprattutto cinema e tecnologia in generale, sta portando sempre di più ad uno svilimento delle altre lingue a suo favore. Ho studiato anche io inglese e lo parlo con tranquillità, ma il fenomeno della dominanza dell'inglese sta diventando un problema serio e bisogna prenderne un minimo di coscienza sostenendo ogni tipo di iniziativa che favorisca invece la continuazione di una determinata realtà linguistica. E' per questo che quando sento i fighetti dire "ci prendiamo uno starter?!" mi incavolo come la maremma e comincio a sbraitare!

Perdonate la disamina che non vuole essere assolutamente un rimprovero ma che oramai mi scatta naturale quando si parla di queste cose!
Si vive insieme, Si muore soli.
O forse no.
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 868
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda jin.toString() il mercoledì 11 marzo 2015, 18:40

luise ha scritto:Secondo me a leggere i sottotitoli si perde una parte del gioco .Devo stare concentrata a leggere e a volte sono pure scritti troppo in piccolo.


Ti quoto completamente! Io mentre ascolto i lunghissimi dialoghi di solito mi soffermo a guardare la bellezza dei disegni e dei fondali in generale.
jin.toString()
Guarda mamma sono un taglialegna!!! hahah


Guybrush Threepwood: Quando tuo padre ti ha visto, dev'essere rimasto basito.
Pirata: Almeno il mio può essere reperito!
jin.toString()
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1956
Iscritto il: giovedì 6 luglio 2006, 18:00
Località: Bologna

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Diduz il mercoledì 11 marzo 2015, 19:15

experience86 ha scritto:Ho studiato anche io inglese e lo parlo con tranquillità, ma il fenomeno della dominanza dell'inglese sta diventando un problema serio e bisogna prenderne un minimo di coscienza sostenendo ogni tipo di iniziativa che favorisca invece la continuazione di una determinata realtà linguistica.

Non sono convinto però che il doppiaggio italiano sia legato a questa problematica. Considerando che in Italia doppiamo di tutto, seguendo questo ragionamento non dovremmo avere la contaminazione di cui parli, eppure c'è. Perché per me non arriva dall'esposizione all'inglese, ma dall'esposizione a una cultura pubblicitaria, che usa l'inglese per tendenza. Esporsi a una lingua straniera semmai aumenta la coscienza della propria, non la compromette. Io nel mio piccolo cerco sempre di non usare una parola inglese se so che un equivalente italiano esiste, quando scrivo che sono anglofilo non intendo che vado dicendo "devo decidere il mio dress code per stasera". :lol:
Non penso che la crescente esposizione per esempio ai telefilm in originale con sottotitoli amatoriali (per questioni di ritardi nella trasmissione) amplificherà la tendenza all'inglese fighetto. In un telefilm si parla l'inglese sul serio. :wink:
Scrivo tutto questo per discutere dell'argomento che trovo interessante, ma sono a favore del progetto, come ho scritto, ho donato e ho rilanciato la campagna su Lucasdelirium.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1749
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda selven il mercoledì 11 marzo 2015, 19:36

copio spudoratamente e rilancio su golarion insider: https://www.facebook.com/pages/Golarion ... 5652882512
selven
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 143
Iscritto il: venerdì 29 giugno 2012, 18:45

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda manny il mercoledì 11 marzo 2015, 20:53

a proposito della questione della necessità di un doppiaggio o meno italiano,
vorrei citare un caso pratico. gli ultimi giochi di sherlock holmes della frogwares
non sono stati doppiati in italiano.ora a me il doppiaggio italiano di sherlock holmes
fatto da lorenzo scattorin, famoso per sanji di one piece, piaceva quanto l'originale inglese.
quindi se ap avesse fatto un progetto di doppiaggio italiano avrei partecipato al volo.
inoltre vorrei dire che un buon doppiaggio è un'autentica prova attoriale, una forma d'arte come la
musica, il canto, la pittura, che produce cultura, arricchendo l'anima di chi lo ascolta.
il doppiaggio nella propria lingua rende possibile la conoscenza a chi per esempio non è
ancora in grado di comprendere una lingua straniera in modo tale da coglierne le sfumature
e ha il merito di aumentare esponenzialmente la diffusione del prodotto rivolgendosi
a un pubblico vastissimo e di varia estrazione sociale, altrimenti non
si spiegherebbe perché tutti i film al cinema vengono doppiati in italiano.
togliete il doppiaggio e diminuirà anche il pubblico.
This is where it ends. - Victor Neff, The Dream Machine Chapter 5
manny
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2208
Iscritto il: giovedì 16 febbraio 2006, 18:20
Località: El Midollo

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda luise il giovedì 12 marzo 2015, 0:19

Raggiunti €2001 8)
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3943
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Gianan il giovedì 12 marzo 2015, 2:48

Complimenti per il progetto, potrebbe essere un giro di boa per le AG in Italia :D
Anche se mi dispiace molto che FX navighi in cattive acque, purtroppo nel suo campo di giochi low budget, steam la annienta... spero si riprenda.

Ma, domanda importante, è possibile cambiare la ricompensa? :?: Ad esempio, io ora posso mettere solo 20euro, ma più avanti potrei puntare a qualche altro extra. Su kickstarter si può, mi pare.


Diduz ha scritto:Non penso che la crescente esposizione per esempio ai telefilm in originale con sottotitoli amatoriali (per questioni di ritardi nella trasmissione) amplificherà la tendenza all'inglese fighetto. In un telefilm si parla l'inglese sul serio. :wink:

Mmm secondo me è già successo, a dire il vero. Non nel grande pubblico ovviamente, ma nelle "fanbase" dei telefilm (o degli anime giapponesi, stessa cosa).
Esempio scemo ma indicativo, anni fa seguivo Serialmente: recensioni curate, settimanali, approfondite, ottime insomma. A un certo punto l'Inglese ha preso il sopravvento, e quasi tutti i recensori hanno iniziato a mettere parole e frasi inglesi ovunque, a caso, senza limiti... una roba illeggibile, e lo stesso nei commenti.
E si trovava lo stesso linguaggio ibrido nelle varie discussioni su forum, tumblr, twitter ecc... da lì alla vita vera il passo è breve.
Gianan
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 314
Iscritto il: lunedì 21 dicembre 2009, 17:17
Località: Verona

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda experience86 il giovedì 12 marzo 2015, 10:11

Gianan ha scritto:
Diduz ha scritto:Non penso che la crescente esposizione per esempio ai telefilm in originale con sottotitoli amatoriali (per questioni di ritardi nella trasmissione) amplificherà la tendenza all'inglese fighetto. In un telefilm si parla l'inglese sul serio. :wink:

Mmm secondo me è già successo, a dire il vero. Non nel grande pubblico ovviamente, ma nelle "fanbase" dei telefilm (o degli anime giapponesi, stessa cosa).
Esempio scemo ma indicativo, anni fa seguivo Serialmente: recensioni curate, settimanali, approfondite, ottime insomma. A un certo punto l'Inglese ha preso il sopravvento, e quasi tutti i recensori hanno iniziato a mettere parole e frasi inglesi ovunque, a caso, senza limiti... una roba illeggibile, e lo stesso nei commenti.
E si trovava lo stesso linguaggio ibrido nelle varie discussioni su forum, tumblr, twitter ecc... da lì alla vita vera il passo è breve.


Inoltre i ritardi di trasmissione sono un conto, ma attualmente dilaga la tendenza a voler vedere telefilm in inglese con sottotitoli anche quando esiste la corrispondente versione italiana e spesso è solo per fare i coatti. Per farvi un esempio, ho un amico che sostiene la necessità di vedere Big Bang Theory in inglese perché le battute in originale sono migliori e nella traduzione parte dell'umorismo va persa. Mettendo da parte il mio parere personale secondo cui l'umorismo non va perso per niente per il semplice motivo che di umorismo non ce n'è manco nella versione originale, la cosa assurda è che seguendo quel ragionamento si guarda il telefilm in inglese ma coi sottotitoli in italiano perché comunque non è che l'inglese lo capisca così bene. Che senso ha? Nessuno, ma lui e molti altri che conosco finiscono a mettere in pratica questo atteggiamento svilente per la nostra cultura. Viviamo in un periodo in cui le masse seguono purtroppo le tendenze, le adottano senza pensare realmente al perché e creano situazioni anche abbastanza ridicole come la sopracitata.
Con questi discorsi non voglio dire che sia sbagliato a prescindere vedere una versione originale, ma lo ritengo giustificato in particolari casi quali ad esempio un pessimo adattamento (mi viene in mente Smallville che seguivo da giovincello dove non si sa perché avevano deciso di dare a Clark Kent una vocetta che sembrava Barney dei Flinstones). Normalmente godiamo di adattamenti fatti a regola d'arte, di ottimi doppiatori (che spesso ricevono lettere di congratulazioni dai registi dei film per i quali lavorano), di direttori del doppiaggio seri e professionali. Dare per scontato questo meccanismo o classificarlo come una "piacevole tradizione" sembra quasi sminuirlo, soprattutto perché se in un lontano futuro i numeri caleranno eccessivamente potremmo finire come quei paesi europei che devono accontentarsi di versioni sottotitolate in OGNI produzione che importano.
Si vive insieme, Si muore soli.
O forse no.
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 868
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Danaroth il giovedì 12 marzo 2015, 10:24

Gianan ha scritto:Mmm secondo me è già successo, a dire il vero. Non nel grande pubblico ovviamente, ma nelle "fanbase" dei telefilm (o degli anime giapponesi, stessa cosa).
Esempio scemo ma indicativo, anni fa seguivo Serialmente: recensioni curate, settimanali, approfondite, ottime insomma. A un certo punto l'Inglese ha preso il sopravvento, e quasi tutti i recensori hanno iniziato a mettere parole e frasi inglesi ovunque, a caso, senza limiti... una roba illeggibile, e lo stesso nei commenti.
E si trovava lo stesso linguaggio ibrido nelle varie discussioni su forum, tumblr, twitter ecc... da lì alla vita vera il passo è breve.


Sì, ho notato la stessa cosa, anzi anch'io sono colpevole di aver inglobato qualche inglesismo o giapponesismo di troppo nel mio linguaggio. Tuttavia non la vedo necessariamente come una caratteristica perniciosa e fa parte del normale processo di evoluzione della lingua; la selezione naturale metterà alla prova cosa attecchirà davvero sulla massa.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 244
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Diduz il giovedì 12 marzo 2015, 10:39

Gianan ha scritto:Esempio scemo ma indicativo, anni fa seguivo Serialmente: recensioni curate, settimanali, approfondite, ottime insomma. A un certo punto l'Inglese ha preso il sopravvento, e quasi tutti i recensori hanno iniziato a mettere parole e frasi inglesi ovunque, a caso, senza limiti... una roba illeggibile, e lo stesso nei commenti.

Ma sei assolutamente sicuro che si debba al fatto che ascoltano in inglese? Cioè, se io ascolto Trono di Spade in inglese e poi nella recensione sparo parole inglesi tipo quelle che definiscono le tendenze, o cose generiche tipo "again" o "mood", cosa c'entra con la meravigliosa voce di Peter Dinklage? Col massimo rispetto poi per il compianto Varcasia (che era pure un gran Topolino negli anni '90). Conosco poi peraltro gente che parla così nei forum ma poi traduce e traduce bene, in italiano, senza queste interferenze.

experience86 ha scritto:Inoltre i ritardi di trasmissione sono un conto, ma attualmente dilaga la tendenza a voler vedere telefilm in inglese con sottotitoli anche quando esiste la corrispondente versione italiana e spesso è solo per fare i coatti. [...]
Nessuno, ma lui e molti altri che conosco finiscono a mettere in pratica questo atteggiamento svilente per la nostra cultura.

Non sono affatto d'accordo con un giudizio così spietato, vedo che la mia posizione moderata non trova proseliti, chiudiamola qui, altrimenti poi sembra che sono pure contrario al progetto e non sono tra quelli da convincere. #-o
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1749
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda manny il giovedì 12 marzo 2015, 10:57

Non sono affatto d'accordo con un giudizio così spietato, vedo che la mia posizione moderata non trova proseliti, chiudiamola qui, altrimenti poi sembra che sono pure contrario al progetto e non sono tra quelli da convincere.


in realtà sono abbastanza d'accordo in te. anch'io guardo i telefilm in lingua originale con i sottotitoli per
migliorare l'inglese e lo trovo davvero molto utile. tuttavia ciò non toglie che tutti i film, telefilm e
anche i videogiochi (tranne le ag perché fanno incassare poco) vengano doppiati perché così possono
raggiungere un pubblico pressoché universale. poi ci sono doppiaggi memorabili come quello del signore
degli anelli, casi in cui la voce italiana è migliore dell'originale (penso a pannofino per gil grissom di csi)
e casi in cui invece il doppiaggio italiano lascia a davvero desiderare (cito bane nel terzo film di batman).
a me piacerebbe che tutte le ag venissero doppiate e che uno potesse scegliere se giocarla o meno in originale.
in certi casi poi è accaduto negli ultimi anni che non solo non siano state doppiate, ma neanche localizzate
nella nostra lingua, il che è assolutamente inaccettabile.
This is where it ends. - Victor Neff, The Dream Machine Chapter 5
manny
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2208
Iscritto il: giovedì 16 febbraio 2006, 18:20
Località: El Midollo

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Danaroth il giovedì 12 marzo 2015, 11:35

Io passo indistintamente tra inglese e italiano; in genere reputo la voce italiana più calda e accogliente, quindi tendo a preferire la sua intonazione, tuttavia nella stragrande maggioranza dei casi nella mia esperienza di visione di entrambe le versioni, ci sono contemporaneamente voci attoriali di cui preferisco l'inglese e altre di cui preferisco l'italiano nella stessa pellicola. Raramente comunque trovo le differenze così marcate da preferire nettamente l'uno all'altro, quindi in genere scelgo per convenienza rispetto alle versioni disponibili in quel momento.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 244
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Tsam il giovedì 12 marzo 2015, 12:08

Nel frattempo, sfondata quota 2000 euro, ma siamo ancora lontani dal traguardo. Diffondete, diffondete! :)
Tsam
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: martedì 22 novembre 2005, 13:06

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda The Uninvited Guest il giovedì 12 marzo 2015, 12:16

Gianan ha scritto:Complimenti per il progetto, potrebbe essere un giro di boa per le AG in Italia :D
Anche se mi dispiace molto che FX navighi in cattive acque, purtroppo nel suo campo di giochi low budget, steam la annienta... spero si riprenda.

Ma, domanda importante, è possibile cambiare la ricompensa? :?: Ad esempio, io ora posso mettere solo 20euro, ma più avanti potrei puntare a qualche altro extra. Su kickstarter si può, mi pare.


Ciao, basta che fai un altra offerta con la differenza (e magari ci scrivi una mail per sicurezza) poi in fase di rendicontazione ti mandiamo il pledge che preferisci.

Grazie del supporto!
Potrebbe andare peggio..... Potrebbe piovere!!
The Uninvited Guest
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 2397
Iscritto il: domenica 7 marzo 2004, 17:05
Località: Napoli

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda Ekaterina il giovedì 12 marzo 2015, 12:50

Non ho problemi a giocare in inglese, e anzi quando una AG è solo sottotitolata e non doppiata in ita in genere preferisco proprio la versione inglese per avere audio e sottotitoli nella stessa lingua. Ma non si può non ammettere che una localizzazione che comprende anche il doppiaggio aggiunge decisamente un plus. Invece di dover sempre essere concentrato sulle scritte per capire cosa viene detto durante un dialogo puoi permetterti di "distrarti" e apprezzare altri dettagli come la grafica, i personaggi, gli sfondi... o particolari battute per le quali è importante l'intonazione della voce e non possono essere rese al meglio con solo i sottotitoli.

Quanto alla qualità del doppiaggio, ultimamente mi è capitato di vedere alcuni film e telefilm prima in inglese e poi in italiano. A volte nella traduzione si perde qualche "finezza" e nel doppiaggio non si riescono a rendere ad esempio i diversi accenti di un personaggio inglese insieme ad uno americano, ma praticamente in nessun caso ho trovato le voci italiane fuori posto e il doppiaggio mal fatto. In genere è davvero ottimo, le voci azzeccate per i personaggi (a volte anche più delle stesse voci originali!) e le intonazioni che si adattano perfettamente alle situazioni.

In una AG mi viene in mente solo un caso in cui non ho proprio apprezzato il doppiaggio: la voce di Dracula in Dracula Origin. Per quanto sia una grande fan di Claudio Moneta (Samuel Gordon per intenderci) in quel caso ho trovato la voce del doppiatore inglese, più profonda e meno pacata, molto più azzeccata.

Per questo mi fa ridere quando sento qualcuno dire "io guardo solo i telefilm in lingua originale perché il doppiaggio italiano fa schifo". Capisco e condivido il farlo per migliorare il proprio inglese, perché non si vuole aspettare l'edizione italiana o per avere i dialoghi non tradotti. Ma la motivazione del doppiaggio di scarsa qualità mi sembra proprio una scusa per non ammettere di farlo "perché fa fiquo"
Sto leggendo: Il signore dei vampiri (Jeanne Kalogridis)
Sto giocando: Sherlock Holmes Crime & Punishment
Ekaterina
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3681
Iscritto il: giovedì 7 gennaio 2010, 1:44

Re: Addio Deponia! Progetto Doppiaggio

Messaggioda luise il giovedì 12 marzo 2015, 18:33

Siamo un po' fermi :roll:
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3943
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

PrecedenteProssimo

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MCCOY e 3 ospiti