Login with a social network:

Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

News, date e tutte le informazioni sulle Avventure Grafiche più attese.

Moderatori: Simo the best, Adrian

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Tsam il domenica 15 febbraio 2015, 12:55

Il team di Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition esce allo scoperto e mette sul tavolo tutte le sue carte; è stato infatti (finalmente) lanciato il sito ufficiale e contestualmente è stato dato il via ad una petizione online per mostrare a Disney quanto l'affetto dei fan sostenga questo progetto.

Se le prime ore hanno visto il server in difficoltà a causa dell'elevato numero di accessi, la raccolta firme sembra procedere un po' a rilento rispetto alle aspettative; non ci resta quindi che fare da cassa di risonanza per sperare di veder diventare realtà questa edizione speciale!
Tsam
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 2510
Iscritto il: martedì 22 novembre 2005, 13:06

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Gnupick il domenica 15 febbraio 2015, 13:52

Io non sono proprio riuscito a capire una cosa. Questo team vuole l'approvazione dalla Disney per andare avanti (dicono che la demo non sarà mai distribuita senza l'approvazione), ma nella petizione si fa cenno a un 'contratto'. Quindi vogliono proprio che il progetto sia FINANZIATO dalla Disney, e non solo 'tollerato'? Perchè cambierebbe parecchio.
Gnupick
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 16:04

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Simo the best il domenica 15 febbraio 2015, 19:39

Per il momento siamo "solo" a quota 138 ed ho notato una prevalenza di nomi italiani peraltro... speriamo bene comunque...
SIMO THE BEST,
CACCIATRICE DI NEWS E NUOVE AVVENTURE

Immagine
Simo the best
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 6165
Iscritto il: domenica 25 aprile 2004, 9:47
Località: Venezia

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Diduz il domenica 15 febbraio 2015, 21:20

Gnupick ha scritto:Io non sono proprio riuscito a capire una cosa. Questo team vuole l'approvazione dalla Disney per andare avanti (dicono che la demo non sarà mai distribuita senza l'approvazione), ma nella petizione si fa cenno a un 'contratto'. Quindi vogliono proprio che il progetto sia FINANZIATO dalla Disney, e non solo 'tollerato'? Perchè cambierebbe parecchio.

Penso che Tony possa risponderti meglio di me, comunque io ho capito che per distribuire la demo vogliono il permesso, ma per continuare col remake intero, vogliono un accordo vero e proprio (e quindi un finanziamento), altrimenti non se ne fa nulla. Giustamente. Per me però avrebbero più speranze se si appoggiassero a un intermediario, come ha fatto la Double Fine con la Sony.
Insomma, il demo serve a vendere il progetto alla Disney dimostando la loro professionalità nell'affrontare la cosa, e allo stesso tempo l'interesse che c'è intorno all'idea di un remake di FoA.
Se ho capito bene.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il domenica 15 febbraio 2015, 21:26

Gnupick ha scritto:Io non sono proprio riuscito a capire una cosa. Questo team vuole l'approvazione dalla Disney per andare avanti (dicono che la demo non sarà mai distribuita senza l'approvazione), ma nella petizione si fa cenno a un 'contratto'. Quindi vogliono proprio che il progetto sia FINANZIATO dalla Disney, e non solo 'tollerato'? Perchè cambierebbe parecchio.

Da quello che ho capito, a loro non interessa che il progetto sia finanziato o no dalla Disney, gli interessa solo che gli sia data l'autorizzazione. Detto in modo schietto, si calerebbero le braghe pur di fare il gioco. Sono disponibili a qualunque condizione dettata dalla Disney. Sarebbe pretenzioso da parte loro aspettarsi un qualsiasi benefit e supporto economico da parte di una multinazionale a cui non importa nulla di un progetto del genere.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Diduz il domenica 15 febbraio 2015, 21:32

tonywar93 ha scritto:
Gnupick ha scritto:Io non sono proprio riuscito a capire una cosa. Questo team vuole l'approvazione dalla Disney per andare avanti (dicono che la demo non sarà mai distribuita senza l'approvazione), ma nella petizione si fa cenno a un 'contratto'. Quindi vogliono proprio che il progetto sia FINANZIATO dalla Disney, e non solo 'tollerato'? Perchè cambierebbe parecchio.

Da quello che ho capito, a loro non interessa che il progetto sia finanziato o no dalla Disney, gli interessa solo che gli sia data l'autorizzazione. Detto in modo schietto, si calerebbero le braghe pur di fare il gioco. Sono disponibili a qualunque condizione dettata dalla Disney. Sarebbe pretenzioso da parte loro aspettarsi un qualsiasi benefit e supporto economico da parte di una multinazionale a cui non importa nulla di un progetto del genere.

Hmmmm, però sarebbe corretto. Proprio perché è una grande azienda, non ce li vedo a dare un permesso senza un accordo commerciale. O li ignorano, o stringono un accordo o peggio fanno chiudere baracca e burattini.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il domenica 15 febbraio 2015, 21:36

E' online il sito definitivo. Firmate la petizione e condividete!
Ultima modifica di tonywar93 il giovedì 19 febbraio 2015, 1:58, modificato 2 volte in totale.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Gnupick il domenica 15 febbraio 2015, 23:23

Diduz ha scritto:
Gnupick ha scritto:Io non sono proprio riuscito a capire una cosa. Questo team vuole l'approvazione dalla Disney per andare avanti (dicono che la demo non sarà mai distribuita senza l'approvazione), ma nella petizione si fa cenno a un 'contratto'. Quindi vogliono proprio che il progetto sia FINANZIATO dalla Disney, e non solo 'tollerato'? Perchè cambierebbe parecchio.

Penso che Tony possa risponderti meglio di me, comunque io ho capito che per distribuire la demo vogliono il permesso, ma per continuare col remake intero, vogliono un accordo vero e proprio (e quindi un finanziamento), altrimenti non se ne fa nulla. Giustamente.


Giuro che detesto essere di nuovo in disaccordo con te su questi argomenti :D : massimo sostegno per quanto riguarda il benestare della Disney, la diffusione della demo e il proseguimento dei lavori (so che stanno usando Wintermute, quindi tanti auguri!). Ma se sono in cerca di finanziamenti ufficiali 'per me è no'.

Sai che in passato mi sono trovato un po' nei loro panni, ma non ci è mai venuto in mente di cercare finanziamenti ufficiali, nonostante il nostro progetto fosse più di una 'special edition'. Se vuoi realizzare un fanmade o ti comporti da fan o sarebbe giusto non fare nulla. Esiste roba come Broken Sword 2.5 o il seguito di Zak: progetti 'nuovi' e finiti, non semplici special edition, realizzati dai fan e per i fan, senza finanziamenti esterni.Qui poi si parla di ritocchi su un gioco esistente, non di un 'seguito' originale come il buon vecchio Fountain of Youth: peggio ancora. Anche i remake di King's Quest e di Maniac Mansion non ricevettero finanziamenti.

Non credo che la Disney voglia mai mettersi nelle mani di un gruppo amatoriale (d'accordo, semi-pro) sulla base di una demo a cui manca molto (almeno a giudicare dai video), quando ha sicuramente i mezzi per assoldare un gruppo con esperienza e fare una 'special edition' coi controattributi. Ma, se dovesse concedere il finanziamento, trovo l'intento estremamente scorretto non solo verso gli autori del gioco originale (mi sono fatto un mazzo così per fare trama, sceneggiatura, musica, game design, personaggi, suoni, etc... e poi basta qualche ritocchino alla roba pre-esistente per essere retribuiti per tutto il progetto?), ma sopratutto verso chi si sforza di fare qualcosa da zero senza utilizzare il dorato lasciapassare della Lucas nostalgia (chi me lo fa fare di avventurarmi in progetti nuovi, mica sono più scemo di loro?).
Con un precedente del genere cosa impedirebbe a qualsiasi gruppo improvvisato con un buon grafico di rilasciare un video con 4 stanze in croce, musiche riarrangiate con la pianola e tre animazioni 'provvisorie' per poi dire 'Eeee! Siamo dei fan e adesso rifamo Sam&Max! Dateci i sordi!'.
Gnupick
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 16:04

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il domenica 15 febbraio 2015, 23:36

Gnupick ha scritto:Non credo che la Disney voglia mai mettersi nelle mani di un gruppo amatoriale (d'accordo, semi-pro) sulla base di una demo a cui manca molto (almeno a giudicare dai video), quando ha sicuramente i mezzi per assoldare un gruppo con esperienza e fare una 'special edition' coi controattributi. Ma, se dovesse concedere il finanziamento, trovo l'intento estremamente scorretto non solo verso gli autori del gioco originale (mi sono fatto un mazzo così per fare trama, sceneggiatura, musica, game design, personaggi, suoni, etc... e poi basta qualche ritocchino alla roba pre-esistente per essere retribuiti per tutto il progetto?), ma sopratutto verso chi si sforza di fare qualcosa da zero senza utilizzare il dorato lasciapassare della Lucas nostalgia (chi me lo fa fare di avventurarmi in progetti nuovi, mica sono più scemo di loro?)


In merito alla sensibilità verso gli autori originali, essi sono al corrente del progetto e si dicono entusiasti del lavoro svolto.
Per il resto sono d'accordo. In ogni caso, è un po' presto fare commenti sulla qualità del progetto dato che il titolo è ancora in fase di lavorazione.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda locutus il lunedì 16 febbraio 2015, 1:06

In linea di massima sono d'accordo con le argomentazioni di Gnupick ma, secondo me, in questa fase stanno solo cercando di alzare un po' la posta, per attirare il più possibile l'attenzione della Disney (il ché, francamente, non è un buon segno: se sono "costretti" a mettere su una petizione vuol dire che il lavoro svolto fin' ora, da solo, non è bastato ad impressionare i capoccia di Topolinia :| )
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2978
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il lunedì 16 febbraio 2015, 1:12

locutus ha scritto:In linea di massima sono d'accordo con le argomentazioni di Gnupick ma, secondo me, in questa fase stanno solo cercando di alzare un po' la posta, per attirare il più possibile l'attenzione della Disney (il ché, francamente, non è un buon segno: se sono "costretti" a mettere su una petizione vuol dire che il lavoro svolto fin' ora, da solo, non è bastato ad impressionare i capoccia di Topolinia :| )

Perchè mai Disney dovrebbe essere interessata a un progetto del genere? Non è stata Disney ad avviare i lavori per Grim Fandango: Remastered, ma Sony. Ora, Sony ha i capitali. la Went2Play mi sa proprio di no. Messi come sono, sono una mosca: dovrebbero cercare di avere più risonanza, trovare qualche visionario e milionario produttore che si sieda sul tavolo delle trattative.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Diduz il lunedì 16 febbraio 2015, 1:16

Gnupick ha scritto:ma soprattutto verso chi si sforza di fare qualcosa da zero senza utilizzare il dorato lasciapassare della Lucas nostalgia (chi me lo fa fare di avventurarmi in progetti nuovi, mica sono più scemo di loro?).

Ecco, io credo che sia questo, da creativo, il nocciolo della questione che ti fa davvero girare le balle. :wink:
Al "chi me lo fa fare" ti rispondo: fregatene e vai avanti per la tua strada, c'è qualcuno che osserva entrambe le tendenze, dietrologiche e progressiste. :wink: 8)
Anche perché le avventure LucasArts non sono tantissime... e prima o poi finiranno. Senza contare che la Special Edition di Monkey 4 la vedo alquanto improbabile. :lol:

La questione del lavoro gratis è... spinosa. Il mio modo di vederlo è sempre stato: tanto di cappello a chi lo fa, ma non può diventare un termine di paragone. E' una forma di santità, per quanto mi riguarda. Al di là della questione remake/rivisitazione/vampirizzazioni/lasciapassare, Indiana Jones and the Fate of Atlantis è un gioco enorme: anche se non lo devi scrivere, rifare grafica, sonoro e programmazione è un lavoro immane. Un lavoro. Se lo vogliono fare gratis, beati loro che possono permetterselo. Se vorranno farsi pagare, davvero non posso dirmi stupito.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda locutus il lunedì 16 febbraio 2015, 1:39

tonywar93 ha scritto:
locutus ha scritto:In linea di massima sono d'accordo con le argomentazioni di Gnupick ma, secondo me, in questa fase stanno solo cercando di alzare un po' la posta, per attirare il più possibile l'attenzione della Disney (il ché, francamente, non è un buon segno: se sono "costretti" a mettere su una petizione vuol dire che il lavoro svolto fin' ora, da solo, non è bastato ad impressionare i capoccia di Topolinia :| )

Perchè mai Disney dovrebbe essere interessata a un progetto del genere? Non è stata Disney ad avviare i lavori per Grim Fandango: Remastered, ma Sony. Ora, Sony ha i capitali. la Went2Play mi sa proprio di no. Messi come sono, sono una mosca: dovrebbero cercare di avere più risonanza, trovare qualche visionario e milionario produttore che si sieda sul tavolo delle trattative.


Be', la Disney ha al suo attivo già un paio di Remake ("Ducktales" e "Castle of Illusions") e si muove in un contesto, quello attuale, che vede questo genere di iniziative raccogliere favorevolmente il giudizio dei giocatori. Grim ha fatto il botto perché Sony l'ha sponsorizzato molto bene e proprio questo dovrebbe spingere la Disney a rilanciare, magari proprio con Indy.

Il problema è che Indiana Jones è una licenza importante, per la quale - che io sappia - ufficialmente da quando è stata ceduta alla Disney non si è più parlato, probabilmente per non oscurare l'imminente rilancio dell'altro franchise Lucas, ovvero Star Wars.

Intendiamoci: se io fossi uno dei ragazzi impegnati in questo progetto, chiaramente cercherei l'appoggio della Disney anche solo per non avere problemi legali in seguito. Dicevo solo che mobilitare la fan base nonostante la demo, le immagini e i video sin qui mostrati (che ragionevolmente saranno stati mostrati - direttamente o no - anche a qualcuno della Disney) mi fa temere che la Disney sia più propensa verso un no che verso un si, almeno per il momento.

Il grosso problema è che - proprio per motivi legati alle licenze - non possono usare il crowdfunding per finanziarsi: se potessero farlo, lì si che l'appoggio della fan base sarebbe determinante.

Fossi in loro cercherei di raggiungere un accordo legale con la Disney in quel senso, piuttosto che sperare in un finanziamento diretto da parte loro o in un generico beneplacito a continuare lo sviluppo del gioco (soluzione che vedo improbabile perché, per quanto talentuosi, parliamo pur sempre di un team amatoriale che la Disney non ha sotto contratto).

P.S.
Detto questo, per la cronaca, la petizione l'ho sottoscritta :wink:
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2978
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Gnupick il lunedì 16 febbraio 2015, 2:18

Diduz ha scritto:
Gnupick ha scritto:ma soprattutto verso chi si sforza di fare qualcosa da zero senza utilizzare il dorato lasciapassare della Lucas nostalgia (chi me lo fa fare di avventurarmi in progetti nuovi, mica sono più scemo di loro?).

Ecco, io credo che sia questo, da creativo, il nocciolo della questione che ti fa davvero girare le balle. :wink:
Al "chi me lo fa fare" ti rispondo: fregatene e vai avanti per la tua strada, c'è qualcuno che osserva entrambe le tendenze, dietrologiche e progressiste. :wink: 8)


Aspetta, non parlavo di me, era un esempio, un 'io' generale come nell'altro caso che ho esposto - giuro :) .
Però hai ragione, sebbene -come ti dicevo- in realtà mi immedesimo un po' in entrambi gli aspetti, sia come sviluppatore di un fangame sia come sviluppatore in generale ('sviluppatore' è un parolone, non mi ci sento ancora, ma semplifichiamo :P ). Poi sono consapevole che si osservano entrambe le tendenze, per fortuna! In ogni caso di certo non darei mai la colpa a un FoA Special Edition se sviluppassi un gioco che si rivelerebbe un disastro economico, per carità. Semplicemente trovo ingiusto usare queste scorciatoie, specialmente in questo periodo... diciamo 'vintage' :P .

In un altro ambito, Roberto Recchioni mostrò delle perplessità riguardo alle 'intenzioni' degli autori del fanfilm su Dylan Dog, in parte per la campagna Indiegogo (e vabè) ma sopratutto perchè si è reso conto che gli autori hanno ottenuto un grande slancio di popolarità grazie al marchio nonostante ci siano dei dubbi sulla loro effettiva passione nei confronti del personaggio (almeno a giudicare dal modo in cui lo hanno delineato). Io sono un po' più morbido perchè se realizzi qualcosa gratis, come per esempio un fanmade, il minimo è poterlo anche usare come biglietto da visita,per fare esperienza e per avere feedback 'facile'. Ma sono conti da fare a progetto terminato o perlomeno mostrato al pubblico, quando la gente può decidere se ha in mano qualcosa di valido o meno, e se magari hai solo sfruttato il nome: usare invece una demo incompleta per farsi finanziare *ufficialmente* un progetto -peraltro enorme- è un'altra cosa.

La questione del lavoro gratis è... spinosa. Il mio modo di vederlo è sempre stato: tanto di cappello a chi lo fa, ma non può diventare un termine di paragone. E' una forma di santità, per quanto mi riguarda. Al di là della questione remake/rivisitazione/vampirizzazioni/lasciapassare, Indiana Jones and the Fate of Atlantis è un gioco enorme: anche se non lo devi scrivere, rifare grafica, sonoro e programmazione è un lavoro immane. Un lavoro. Se lo vogliono fare gratis, beati loro che possono permetterselo. Se vorranno farsi pagare, davvero non posso dirmi stupito.


E' vero che Atlantis è un gioco enorme ma... chi li obbliga a farlo? Cioè non sono mica costretti a scegliersi il progettone impossibile, possono anche fare altro, o proprio al limite-al limite fare un FoA parte 1 e vedere che aria tira.
Ci sarebbe poi anche la strada delle donazioni volontarie, ma immagino che sia davvero poca cosa.

Col passare del tempo, riguardo al genere classico, sto sempre più apprezzando realtà come Deadalic, Wadjet, King Art etc, che magari rischiano di realizzare avventure un po' ruffiane e derivative, ma perlomeno è roba loro, 'pulita'. E c'è anche il caso dei Phoenix, per esempio, che sono partiti con un fangame per poi fare qualcosa di proprio: questo mi sembra un modo onesto e intelligente di utilizzare passione e 'marchio' per tentare magari di realizzare qualcosa di originale. Pretendere di farsi pagare (ripeto: 'ufficialmente') solo sulla base di un'idea ('facciamo la special edition di Fate') e poco più mi sembra un po' troppo.
Gnupick
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 16:04

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Dusk il lunedì 16 febbraio 2015, 2:25

Diduz ha scritto: Al di là della questione remake/rivisitazione/vampirizzazioni/lasciapassare, Indiana Jones and the Fate of Atlantis è un gioco enorme: anche se non lo devi scrivere, rifare grafica, sonoro e programmazione è un lavoro immane. Un lavoro. Se lo vogliono fare gratis, beati loro che possono permetterselo. Se vorranno farsi pagare, davvero non posso dirmi stupito.


I miei due cent: se mai dovesse rispondere, la Disney li prenderà giustamente a pernacchie.

Come prodotto fan-made, amatoriale, fatto per fare ed esperienza e farsi conoscere, tanto di cappello (fedora), e da fan di FoA sicuramente mi farebbe piacere vederlo realizzato e gli farei tanti auguri data l'entità del lavoro.

Ma per quanto riguarda la produzione di un remake ufficiale e finanziato (legato a un marchio come quello di Indy, e a un mito del genere AG come FoA), anche considerando che hai testi e game design già fatti, mi aspetto eccellenza tecnica sui versanti grafica/programmazione.
Questa special edition, per quanto si è visto, è ben lontana dall'offrirla: senza voler pignoleggiare sulla grafica (e si potrebbe), basta la scelta di Wintermute come engine per farmela bocciare senz'appello. Fare un remake che nasce tecnicamente già vecchio (2.5D, Windows only, e altre numerose limitazioni di WME), che senso ha?

IMHO stanno provando a fare qualcosa al di fuori della loro portata, e il fanboysmo nostalgico dilagante non farà che rendergli più fredda la doccia...
Dusk
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2007, 15:53

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il lunedì 16 febbraio 2015, 2:32

Dusk ha scritto:Questa special edition, per quanto si è visto, è ben lontana dall'offrirla: senza voler pignoleggiare sulla grafica (e si potrebbe), basta la scelta di Wintermute come engine per farmela bocciare senz'appello. Fare un remake che nasce tecnicamente già vecchio (2.5D, Windows only, e altre numerose limitazioni di WME), che senso ha?

Non per fare il pignolo, ma hanno cambiato dal motore Wintermute al Construct 2 (ammetto di non capirne molto. quindi non so se sia meglio o peggio).
Per quanto io stesso ammetta sia lungi dall'essere perfetto, quello visto nei gameplay è un lavoro in corso: molte cose devono essere cambiate e perfezionate. Per quanto possa comprendere i presentimenti di ognuno su un progetto amatoriale e di vasta portata come Fate of Atlantis, io penso sia meglio commentare una versione finita del progetto.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Diduz il lunedì 16 febbraio 2015, 10:18

Dusk ha scritto:I miei due cent: se mai dovesse rispondere, la Disney li prenderà giustamente a pernacchie.

Un attimo: io concedo agli autori di voler chiedere soldi per un remake completo, ma metto assolutamente in conto che il loro lavoro possa non essere giudicato all'altezza del tipo di progetto che loro stessi propongono. La partita dev'essere ancora giocata, se la Disney vorrà giocarla. C'è da considerare però che finora la Disney non ha mai sganciato soldi diretti per queste operazioni: sappiamo già che le rivisitazioni della Double Fine passano per la Sony, con una gimcana legale da guinness dei primati (pare che il direttore operativo della DF, Justin Bailey, c'abbia messo un anno per costruire il contratto e mettere d'accordo le tre parti in causa).
La questione Wintermute la feci notare già io tempo fa, in particolar modo per il problema del monopiattaforma, e in effetti non siamo stati in pochi ad avere perplessità sui limiti del motore, tanto che l'hanno cambiato.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda experience86 il lunedì 16 febbraio 2015, 13:54

Io non vedo niente di deprecabile nel tentativo di questi ragazzi. Il lavoro svolto è un buon remake di un gioco che attualmente la maggioranza dei giocatori scarterebbe dopo un'occhiata. Non hanno i fondi di una Revolution e non possono raggiungere picchi di eccellenza, ma mi sembra che abbiano comunque ottenuto dei risultati apprezzabili e capaci di invogliare.
Il fatto che stiano tentando di ottenere un guadagno non significa nemmeno che vogliano diventarci ricchi. Mi pare legittimo lanciarsi in un progetto simile avendo almeno un finanziamento dietro tale da giustificare gli anni di sacrifici che si celano dietro un lavoro simile. La via del remake può piacere e può non piacere, quindi i discorsi del tipo "odio queste scopiazzature" lasciano il tempo che trovano, anche considerando i riscontri. GK1 risulta l'avventura dell'anno per l'utenza di AP, non è mica passato inosservato.
Senza contare che proprio la tendenza attuale e i buoni risultati di altri progetti analoghi potrebbero essere la chiave di svolta capace di convincere la Disney della reale possibilità di un guadagno.

Personalmente questo è un progetto che promuovo, seguo con interesse e per il quale ho firmato la petizione senza avere un attimo di dubbio.
Si vive insieme, Si muore soli.
O forse no.
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 881
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda Dusk il lunedì 16 febbraio 2015, 23:07

tonywar93 ha scritto:Non per fare il pignolo, ma hanno cambiato dal motore Wintermute al Construct 2 (ammetto di non capirne molto. quindi non so se sia meglio o peggio).


Diduz ha scritto:La questione Wintermute la feci notare già io tempo fa, in particolar modo per il problema del monopiattaforma, e in effetti non siamo stati in pochi ad avere perplessità sui limiti del motore, tanto che l'hanno cambiato.


Ops, scusate, mi era sfuggito questo cambiamento al 2D con Construct 2.
Purtroppo, pur trovando apprezzabile che abbiano considerato le critiche a WME di cui mi dite, trovo che la scelta di questo Construct 2 (che, premetto, non ho mai usato) sia un'ulteriore conferma alle mie perplessità: un tool che in homepage mette in risalto il "no coding required" e si dichiara per hobbisti, usa tecnologie web invece che native, e lavora strettamente in 2D (quando uno dei punti di forza del loro lavoro sarebbero proprio gli ambienti e i personaggi lavorati in 3D). Insomma, il genere di strumento da cui un programmatore tendenzialmente fuggirebbe a gambe levate, e IMHO anche solo per gestire in maniera robusta la logica - niente affatto banale - del design di FoA (anche solo per copiarlo), ne serve uno...

Questo sempre, come ho già detto prima, volendosi accontentare della resa grafica presentata.
Perché, tonywar93: capisco che è un work in progress, ma ci sono delle scelte tecniche chiave che precludono che si possa raggiungere un certo livello di resa visiva. Se lavori in 2D, ad esempio, di sicuro non potrai avere illuminazione dinamica, ombre ed effetti volumetrici (polvere, nebbia ecc) fatti in un certo modo. Di sicuro non potrai decidere, in una certa stanza, di inquadrare con un'angolazione un po' diversa, per ottenere un impatto visivo maggiore. Quindi non è solo questione di perfezionare man mano, alcune cose se parti a lavorare in un certo modo non puoi farle e basta - e questo progetto non sta partendo nel modo in cui potrebbe (e, secondo me, dovrebbe, o tanto vale lasciar perdere) partire un remake *ufficiale* di un capolavoro come FoA nel 2015.

Come progetto fan-made amatoriale, ribadisco, hanno invece tutto il mio appoggio. :)
Dusk
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2007, 15:53

Re: Indiana Jones and the Fate of Atlantis - Special Edition

Messaggioda tonywar93 il martedì 17 febbraio 2015, 18:36

A me dell'aspetto tecnico importa relativamente perchè può sempre essere migliorato: io penso solo che finché non raggiungono un accordo con la Disney o non trovano un produttore che li sostenga legalmente e finanziariamente, nessuno li prenderà mai sul serio. Leggo su vari forum di persone molto titubanti e scettiche sulle modalità utilizzate da questo giovane team, e per quanto in questi mesi mi sia speso volontariamente per dargli un po' di visibilità (non so con quali risultati, giudicate voi), non posso dare loro torto. Spesso mi chiedo anch'io che fine faranno, ma penso anche che se si fa abbastanza rumore forse qualcosa può succedere. Ma molto dipende da loro, non tanto dalla base e forse nemmeno da Disney.
tonywar93
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: domenica 26 gennaio 2014, 17:10

PrecedenteProssimo

Torna a Adventures In Progress

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti