Login with a social network:

The Raven - Legacy of a Master Thief

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Neo-Geo il mercoledì 22 maggio 2013, 12:21

buono! :D
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Happiest girl il mercoledì 22 maggio 2013, 18:32

Adrian ha scritto:L'uscita della versione inglese di The Raven, ultima fatica di King Art Games e Nordic Games, è imminente (fine giugno). E per ingannare l'attesa, sono state rilasciate un bel po' di nuove immagini. Buona visione!



Noi italiani siamo sempre l'ultima ruota del carro. :twisted:
Eliminato l'impossibile, ciò che resta, per improbabile che sia, deve essere la verità.

Immagine
Happiest girl
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2006, 15:20

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda luise il giovedì 23 maggio 2013, 11:24

Happiest girl ha scritto:
Adrian ha scritto:L'uscita della versione inglese di The Raven, ultima fatica di King Art Games e Nordic Games, è imminente (fine giugno). E per ingannare l'attesa, sono state rilasciate un bel po' di nuove immagini. Buona visione!



Noi italiani siamo sempre l'ultima ruota del carro. :twisted:



:mrgreen: :mrgreen:

Non solo nelle AG ..... :roll: .
Immagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Simo the best il lunedì 3 giugno 2013, 18:49

Manca ancora un po' all'uscita del primo episodio di The Raven, dal titolo "The Eye of the Sphinx", ma gli sviluppatori hanno pensato bene di colmare l'attesa con una Graphic Novel interattiva completamente gratuita e giocabile su tutti i sistemi per introdurci nell'atmosfera del gioco. Di seguito i link:
- Browser;
- AppStore;
- Google Play.
Buon divertimento!
SIMO THE BEST,
CACCIATRICE DI NEWS E NUOVE AVVENTURE

Immagine
Simo the best
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 6169
Iscritto il: domenica 25 aprile 2004, 9:47
Località: Venezia

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda luise il lunedì 3 giugno 2013, 19:05

Grazie Simo :D
Immagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Adrian il mercoledì 10 luglio 2013, 12:44

Curiosi di vedere in movimento The Raven - Legacy of a Master Thief, l'attesa avventura sviluppata da King Art Games? Date un'occhiata a questo trailer!

Vi ricordiamo che l'uscita di The Raven in versione inglese è prevista per il 23 luglio ed è possibile prenotarlo su Zodiac, beneficiando di uno sconto del 20%.
Immagine
Immagine
Adrian
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: domenica 27 marzo 2005, 3:43
Località: Casamassima (BA)

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Haggis McMutton il mercoledì 10 luglio 2013, 15:54

uhmmm... così mi tentate però... :lol:
For her light...

"This world is a machine. A machine for pigs. Fit only for the slaughtering of pigs."

"Remember you're unique, just like anybody else."
Haggis McMutton
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3630
Iscritto il: venerdì 14 dicembre 2012, 15:34
Località: La stessa di Dylan Dog

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Adrian il lunedì 19 agosto 2013, 15:39

The Raven: Legacy of a Master Thief è l'ultima avventura firmata da King Art Games (già autori di The Book of Unwritten Tales e The Critter Chronicles), uscita in prima battuta il 23 luglio con il Capitolo 1: The Eye of the Sphynx. Come saprete, infatti, il gioco è stato diviso in tre parti e acquistandolo (intero), verrà aggiornato automaticamente con l'uscita dei successivi capitoli (Ancestry of Lies e A Murder of Ravens, previsti rispettivamente per il 27 agosto e il 24 settembre).
Abbiamo dunque cominciato ad analizzarlo sulla base del primo capitolo, in questa approfondita recensione firmata da Daniele "Danaroth" Picone, il quale ha anche scritto la prima parte della soluzione di The Raven. Buona lettura!
Immagine
Immagine
Adrian
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: domenica 27 marzo 2005, 3:43
Località: Casamassima (BA)

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Darrosquall il mercoledì 21 agosto 2013, 14:54

Avete anche iniziato a tradurlo? :D
Darrosquall
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 137
Iscritto il: domenica 31 ottobre 2010, 11:59

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Dead Space il giovedì 22 agosto 2013, 11:30

Non lo compro per principio, se non è sottotitolato in ita non merita i miei soldi.
Troppo comodo snobbare il mercato italiano e poi prenderci i soldi cosi si viziano.
Dead Space
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 589
Iscritto il: lunedì 1 luglio 2013, 20:36

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Neo-Geo il giovedì 22 agosto 2013, 13:18

Dead Space ha scritto:Non lo compro per principio, se non è sottotitolato in ita non merita i miei soldi.
Troppo comodo snobbare il mercato italiano e poi prenderci i soldi cosi si viziano.


Invece dovresti fare il contrario. Non traducono nella nostra lingua perchè il mercato italiano non è redditizio. Se invece più gente compra ag allora il nostro mercato inizia a diventare interessante per sviluppatori e produttori spingendoli così ad investire soldi in traduzioni.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda John il giovedì 22 agosto 2013, 13:20

Come dice Neo il modo migliore per ottenere traduzioni in futuro è dimostrare che si è interessati al gioco. Quindi non comprando c'è proprio l'effetto opposto.
Immagine
Immagine

So Long, and Thanks for All the Fish
John
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 5101
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 22:06
Località: Perugia

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda locutus il giovedì 22 agosto 2013, 15:54

Non per riaprire vecchie ferite, ma quando abbiamo comprato in inglese le AG targate TellTales non solo non sono seguite localizzazioni ufficiali ma, con l'avvento di quelle amatoriali, si è messa una pietra sopra su qualunque possibilità futura in tal senso.

Insomma, forse in teoria è vero che se non si compra si da l'impressione allo sviluppatore che il nostro mercato sia sterile ma, in pratica, se il gioco merita e qualcuno nel frattempo lo traduce per i fatti suoi chi ci rimette è sempre il consumatore, che intanto compra un prodotto "azzoppato" da una traduzione che non c'è (e che forse si spera prima o poi arrivi per canali ufficiali o meno).

Ragazzi, non può essere che si commercializzino AG senza uno straccio di sottotitoli in italiano nel nostro paese: da che mondo è mondo è chi vende che deve convincere chi ha i soldi a darglieli, non il contrario (cioè non può esistere che devo essere io a dimostrare qualcosa a chi mi vende il prodotto, non scherziamo dai...)

Neo-Geo ha scritto:Non traducono nella nostra lingua perchè il mercato italiano non è redditizio. Se invece più gente compra ag allora il nostro mercato inizia a diventare interessante per sviluppatori e produttori spingendoli così ad investire soldi in traduzioni.


Scusami Neo, ma è come dire che siccome gli Italiani sono tra gli Europei che leggono meno in assoluto, allora sarebbe giusto vendere i libri stranieri solo in lingua originale e sarebbe altrettanto giusto comprarli così (magari anche che non ci capisci un'acca) per dimostrare al mercato che invece esisti anche tu (sai che gliene importa, una volta che lo hai già pagato facendogli risparmiare i soldi della traduzione, peraltro...). Oltretutto, lasciare i libri non tradotti andrebbe nella direzione completamente opposta a quella di attrarre più persone verso la lettura.

Per le AG vale lo stesso discorso: un genere che nel 90% dei casi si basa sulla narrazione testuale e/o recitata (e che - forse non a caso - come la lettura è un hobby che attira pochi, qui da noi) :!:
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3057
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda John il giovedì 22 agosto 2013, 16:30

Ovviamente non dipende solo da quello, ma è una componente di cui sicuramente se ne tiene conto.

Penso che a nessuno faccia schifo guadagnare, se non viene fatta la localizzazione è probabile che la spesa faccia fatica ad essere ripagata.

TellTale ha tradotto alcune delle sue avventure, se per quelle successive è stato deciso di non farlo è probabile che negli episodi precedenti il risultato non fosse stato quello sperato (o comunque hanno visto che l'impatto non era così forte). TWD che ha avuto parecchio mercato è stato tradotto e distribuito retail.

Più in generale si tratta sempre di titoli con budget non stratosferici, le traduzioni richiedono tempo e denaro e, credo spesso, ci si ritrova a fare delle scelte, che non dipendono neanche dall'andamento dello specifico mercato.
Se al momento hai soldi per due localizzazioni probabilmente sceglierai i mercati più forti (quindi tedesco oltre all'inglese) poi, se il gioco va bene, puoi pensare alle altre lingue.

Comunque l'importante è capire che spesso alcune cose non vengono fatte per motivi validi, dato che a volte mi sembra che la gente pensi che non lo fanno per farti un dispetto ("Gli Italiani mi stanno antipatici, non lo localizziamo")
Immagine
Immagine

So Long, and Thanks for All the Fish
John
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 5101
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 22:06
Località: Perugia

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Neo-Geo il giovedì 22 agosto 2013, 18:18

locutus ha scritto:Non per riaprire vecchie ferite, ma quando abbiamo comprato in inglese le AG targate TellTales non solo non sono seguite localizzazioni ufficiali ma, con l'avvento di quelle amatoriali, si è messa una pietra sopra su qualunque possibilità futura in tal senso.

Insomma, forse in teoria è vero che se non si compra si da l'impressione allo sviluppatore che il nostro mercato sia sterile ma, in pratica, se il gioco merita e qualcuno nel frattempo lo traduce per i fatti suoi chi ci rimette è sempre il consumatore, che intanto compra un prodotto "azzoppato" da una traduzione che non c'è (e che forse si spera prima o poi arrivi per canali ufficiali o meno).

Ragazzi, non può essere che si commercializzino AG senza uno straccio di sottotitoli in italiano nel nostro paese: da che mondo è mondo è chi vende che deve convincere chi ha i soldi a darglieli, non il contrario (cioè non può esistere che devo essere io a dimostrare qualcosa a chi mi vende il prodotto, non scherziamo dai...)

Neo-Geo ha scritto:Non traducono nella nostra lingua perchè il mercato italiano non è redditizio. Se invece più gente compra ag allora il nostro mercato inizia a diventare interessante per sviluppatori e produttori spingendoli così ad investire soldi in traduzioni.


Scusami Neo, ma è come dire che siccome gli Italiani sono tra gli Europei che leggono meno in assoluto, allora sarebbe giusto vendere i libri stranieri solo in lingua originale e sarebbe altrettanto giusto comprarli così (magari anche che non ci capisci un'acca) per dimostrare al mercato che invece esisti anche tu (sai che gliene importa, una volta che lo hai già pagato facendogli risparmiare i soldi della traduzione, peraltro...). Oltretutto, lasciare i libri non tradotti andrebbe nella direzione completamente opposta a quella di attrarre più persone verso la lettura.

Per le AG vale lo stesso discorso: un genere che nel 90% dei casi si basa sulla narrazione testuale e/o recitata (e che - forse non a caso - come la lettura è un hobby che attira pochi, qui da noi) :!:


Non sono io che faccio le regole. Ti potrà sembrare assurdo ma come si può investire su un mercato se non si ha la certezza di avere un ritorno?

E' assurdo quello che proponi tu. I produttori non posso investire in traduzioni se non sono sicuri di rientrare (non dico neanche guadagnare ma rientrare) dei soldi che ci spendono sopra. Rifiutarsi di comprare un prodotto perchè non è tradotto solo per screzio (e non per necessità) è un atteggiamento che non serve a nulla anzi fa solo più danni che altro.

Conta che fino a qualche anno fa molti titoli di nicchia venivano tradotti, ora è sempre più difficile e le cause ovviamente non derivano da un odio verso il nostro paese o da un dispetto, semplicemente c'è una mancanza di soldi e gli investimenti si fanno più rischiosi. Quindi, finchè il mercato italiano non è sicuro per introiti allora non conviene tradurre in italiano. Il problema c'era già da prima.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda locutus il giovedì 22 agosto 2013, 18:31

Le spiegazioni sul perché i giochi non vengano tradotti sono sensate, John.

Trovo meno sensato dire che bisogna comprare in inglese a prescindere, sperando in chissà quale miracolo (quando nella nostra esperienza, comprare in inglese senza attendere una traduzione ha portato al risultato contrario di non avere più una localizzazione, vuoi per quelle amatoriali vuoi perché nel frattempo il gioco è naturalmente invecchiato ed è stato sorpassato dall'uscita di altri titoli).

Le prime AG dei Tell furono tradotte perché c'è stato un publisher interessato a venderle nei mercati non-anglofoni (JoWood per Sam & Max, Microsoft per Wallace e Gromit). Se non c'è un publisher interessato a vendere in Italia, non è questione di ritenere che agli Americani o ai Tedeschi stiamo antipatici: soffriamo di un vuoto che non possiamo aspettarci essere colmato sempre alla fonte dallo sviluppatore.

TWD è stato ufficialmente tradotto dopo un po' di tempo, nonostante già circolasse la traduzione amatoriale, perché è evidentemente un franchise main stream che può stuzzicare la curiosità anche dei non avventurieri (e in effetti è un'AG un po' sui generis).

Questo The Raven sembra un ottimo gioco da quello che abbiamo potuto vedere: possibile che nessuno voglia investire un minimo per tradurlo? In Italia il giro d'affari è molto piccolo, ma così facendo lo si riduce ancora di più.

Neo-Geo ha scritto:Non sono io che faccio le regole. Ti potrà sembrare assurdo ma come si può investire su un mercato se non si ha la certezza di avere un ritorno?


Allora non investirci. Non ti lamentare però se poi non compro quello che mi vendi.

E' assurdo quello che proponi tu. I produttori non posso investire in traduzioni se non sono sicuri di rientrare (non dico neanche guadagnare ma rientrare) dei soldi che ci spendono sopra. Rifiutarsi di comprare un prodotto perchè non è tradotto solo per screzio (e non per necessità) è un atteggiamento che non serve a nulla anzi fa solo più danni che altro.


Infatti non dev'essere necessariamente il produttore ad investire nella traduzione, ma gli editori/distributori locali, che da noi (salvo rare eccezioni) non ci sono più. Che un produttore Americano o Tedesco, abituato a ben altri numeri, trovi assolutamente superfluo tradurre nella nostra lingua, è triste ma non mi stupisce.

Mi stupisce che non ci sia nessuno che, vedendo la qualità di un'AG come The Raven, che si prospetta molto bella da quello che si è visto, non intenda pagare un traduttore per venderla nel nostro paese (sapendo che non diventerà certo ricco, ma qualcosa intasca di sicuro).

Conta che fino a qualche anno fa molti titoli di nicchia venivano tradotti, ora è sempre più difficile e le cause ovviamente non derivano da un odio verso il nostro paese o da un dispetto, semplicemente c'è una mancanza di soldi e gli investimenti si fanno più rischiosi. Quindi, finchè il mercato italiano non è sicuro per introiti allora non conviene tradurre in italiano. Il problema c'era già da prima.


E tu pensi che in uno dei paesi occidentali meno anglofoni e meno digitalizzati del globo terracqueo come il nostro, vendere qualcosa in DD e non tradotto possa rendere più solido il nostro mercato? :|
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3057
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda luise il giovedì 22 agosto 2013, 18:41

Neo-Geo ha scritto:
Dead Space ha scritto:Non lo compro per principio, se non è sottotitolato in ita non merita i miei soldi.
Troppo comodo snobbare il mercato italiano e poi prenderci i soldi cosi si viziano.


Invece dovresti fare il contrario. Non traducono nella nostra lingua perchè il mercato italiano non è redditizio. Se invece più gente compra ag allora il nostro mercato inizia a diventare interessante per sviluppatori e produttori spingendoli così ad investire soldi in traduzioni.


Io sono d'accordo con Dead Space .Neo -Geo il tuo ragionamento avrebbe senso se le ag in Italia non fossero un genere di nicchia, rimanendo tali non serve a nulla . A loro che gli frega di fare una traduzione in italiano per 4 gatti o 40 :?: Per loro saremmo sempre pochi ,quindi pochi incassi .Poi bisogna considerare che non tutti conoscono l'inglese (si da per scontato ),chi lo compra avrà diritto a capire la trama ,non e' il massimo usare il vocabolario :D
Ultima modifica di luise il giovedì 22 agosto 2013, 18:47, modificato 1 volta in totale.
Immagine
luise
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 21:54

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda Ekaterina il giovedì 22 agosto 2013, 18:46

Non mi convince molto la strategia di comprare un gioco anche non tradotto in modo da fare vedere ai produttori che anche il mercato italiano può essere interessante. A me sembra più logico pensare

Gioco non localizzato neanche come sottotitoli -> un discreto numero di copie è venduto lo stesso -> perchè tradurlo visto che la gente lo compra ugualmente?

Gioco non localizzato neanche come sottotitoli -> molte meno copie vendute -> se non lo si traduce almeno come sottotitoli non c'è mercato.

Senza contare che - temo - il giocatore medio italiano proprio non riuscirebbe a giocare o quantomeno apprezzare l'avventura giocandola tutta in inglese, quindi anche volendo non gli converrebbe proprio comprarla.

Bisognerebbe che gli sviluppatori facessero una specie di kickstarter dove preordinare una copia localizzata, tipo paghi (cifra a caso) 20 euro e se si raggiunge la cifra richiesta per la localizzazione quando questa sarà terminata avrai la tua copia. Se non si raggiunge la cifra richiesta (= il mercato italiano non è abbastanza interessante dal punto di vista economico) quello che hai donato non viene scalato dal tuo conto.
Sto leggendo: Il signore dei vampiri (Jeanne Kalogridis)
Sto giocando: Sherlock Holmes Crime & Punishment
Ekaterina
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: giovedì 7 gennaio 2010, 1:44

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda TheAnPan il giovedì 22 agosto 2013, 19:08

Io in parte condivido quanto detto da Neo:geo. In periodi di crisi si tende a ridurre le spese ed il mercato italiano è notoriamente poco profittevole verso i generi di nicchia. Se fate caso, la mancata traduzione raramente colpisce i generi più gettonati, mentre per i titoli di nicchia sta diventanto sempre più frequente, non senza ragione.

Guardate anche Kickstarter, quando gli sviluppatori rendono noti i dati delle donazioni, l'Italia è sempre fanalino di coda, anche per i titoli per i quali è stata annunciata la traduzione.

Accettando tutto questo, non mi sono mai fatto problemi a giocare in inglese. Se poi in seguito esce la traduzione, tanto meglio, ho la scusa perfetta per rigiocarlo.

Una cosa che odio invece è quanto fatto da Halifax con il terzo episodio di Runaway: Aumento il prezzo rispetto ad Fx e tolgo il doppiaggio. In quel caso boicotto e non compro. O compro mesi dopo l'uscita con lo sconto.
TheAnPan
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 649
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2011, 16:11

Re: The Raven - Legacy of a Master Thief

Messaggioda locutus il giovedì 22 agosto 2013, 23:12

Ekaterina ha scritto:Bisognerebbe che gli sviluppatori facessero una specie di kickstarter dove preordinare una copia localizzata, tipo paghi (cifra a caso) 20 euro e se si raggiunge la cifra richiesta per la localizzazione quando questa sarà terminata avrai la tua copia. Se non si raggiunge la cifra richiesta (= il mercato italiano non è abbastanza interessante dal punto di vista economico) quello che hai donato non viene scalato dal tuo conto.


O più semplicemente, come ha fatto la Revolution col kickstarter di BS5, impostare un traguardo specifico per le localizzazioni in varie lingue (strasuperato, in quel caso).

Ma comprare un titolo privo di localizzazione o persino di una basilare traduzione testuale non è un incentivo per lo sviluppatore a fare una futura traduzione; semmai è un incentivo per continuare a NON farla, visto che vende lo stesso. L'unico che potrebbe guadagnarci da un'eventuale traduzione è il publisher, ma per guadagnarci deve prima investire e noi siamo i primi a non crederci, quindi che ne parliamo a fare? Non ci crediamo noi, figurati i Tedeschi...

Probabilmente io The Raven lo comprerò, ma a questo punto su Steam e appena sarà in offerta: non faccio beneficenza.

P.S.
Chiedo scusa se appaio così incattivito, ma aspettavo questo gioco con una certa acquolina e apprendo solo ora che non sarà nemmeno sottotitolato... ci sono rimasto malissimo.
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3057
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

PrecedenteProssimo

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti