Login with a social network:

Impressioni sul gioco

Il forum ufficiale della nuova avventura targata Daedalic Entertainment.

Moderatore: Membri Staff

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Senderman il venerdì 1 luglio 2011, 14:15

Triste, noioso, deprimente, tecnicamente straobsoleto.
Senderman
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2011, 14:06

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda menossa il sabato 2 luglio 2011, 18:11

Parlando di trama il gioco non è male, però ci sono troppi bug per un gioco appena lanciato.
Inoltre dopo i crediti, alla fine del gioco, c'è un' apertura per un seguito?
menossa
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sabato 2 luglio 2011, 18:05

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Dott.JEKILL Mr.HIDE il sabato 2 luglio 2011, 19:47

A prima impressione non riesce aprendermi sufficentemente, ma dato che lo ho acquistato devo x forza andare avanti... :evil: 8) :lol:
Dipingerlo x adesso mi è inpossibile...
speriamo che non sia x davvero... così " noioso, deprimente, tecnicamente straobsoleto.
HYDE #-o :lol: :shock:
Odi et amo...
Quare id faciam, fortasse requiris.Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Odio e amo Forse chiederai come sia possibile,non so, ma e' proprio cosi' e mi tormento
Dott.JEKILL Mr.HIDE
Avatar utente
Mr. Sherlock
Mr. Sherlock
 
Messaggi: 4557
Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 8:48
Località: Liguria

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Senderman il domenica 3 luglio 2011, 14:50

Dott.JEKILL Mr.HIDE ha scritto:A prima impressione non riesce aprendermi sufficentemente, ma dato che lo ho acquistato devo x forza andare avanti... :evil: 8) :lol:
Dipingerlo x adesso mi è inpossibile...
speriamo che non sia x davvero... così " noioso, deprimente, tecnicamente straobsoleto.
HYDE #-o :lol: :shock:


lo è, lo è, ma c'è ancora gente che i giochi li acquista? :mrgreen:
Senderman
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2011, 14:06

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Master Of Lightning il domenica 3 luglio 2011, 22:52

Se nessuno acquisterebbe i giochi allora non li farebbero neanche!
"Qualunque cosa possiate fare o sognate di poter fare, iniziatela.
L'audacia ha in sè, genio, potenza e magia."


Vendo Avv. Grafiche Usate Clicca Qui

Immagine
Master Of Lightning
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: sabato 22 agosto 2009, 11:59
Località: Veneto

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Dott.JEKILL Mr.HIDE il lunedì 4 luglio 2011, 10:58

Ieri sera sono giunto al 5 capitolo... :roll:
Sinceramente + vado avanti e meno provo interesse x questo gioco. :(
Lo trovo troppo prevedibile e scontato nel suo insieme
Senza contare che la grafica "ad immagini sovrapposte tipo Carton...è pari pari al vecchio Diabolic" non mi entusiasma proprio.. 8)
Oramai sono in gioco e lo porto a termine... :evil:
HYDE :Hangman: [smilie=wall.gif] [smilie=fracassa.gif] [smilie=lupin.gif]
Odi et amo...
Quare id faciam, fortasse requiris.Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Odio e amo Forse chiederai come sia possibile,non so, ma e' proprio cosi' e mi tormento
Dott.JEKILL Mr.HIDE
Avatar utente
Mr. Sherlock
Mr. Sherlock
 
Messaggi: 4557
Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 8:48
Località: Liguria

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Cavalieroscuro il martedì 5 luglio 2011, 19:21

Finito anche io,e beh...è senza dubbio un buon titolo,ma a volte è troppo retorico.Il finale poi non mi è molto piaciuto,per quanto ammetta che sia sensato così.
Ma è successo solo a me,o il gioco ha dei problemi?Ho sperimentato,a partire dal capitolo 5,una lunga serie di crash e bug,come la scomparsa di tutti gli oggetti dell'inventario,nonché rallentamenti paurosi (eppure il gioco non è pesante).
Cavalieroscuro
 

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Dott.JEKILL Mr.HIDE il martedì 5 luglio 2011, 19:48

Cavalieroscuro ha scritto:Finito anche io,e beh...è senza dubbio un buon titolo,ma a volte è troppo retorico.Il finale poi non mi è molto piaciuto,per quanto ammetta che sia sensato così.
Ma è successo solo a me,o il gioco ha dei problemi?Ho sperimentato,a partire dal capitolo 5,una lunga serie di crash e bug,come la scomparsa di tutti gli oggetti dell'inventario,nonché rallentamenti paurosi (eppure il gioco non è pesante).


Terminato anche io Cavalieroscuro...e sincermanta non mi ha entusiasmato x nulla..
A mio parere,--- più che un titolo che cerca di lanciare un mesaggio ai posteri sulle catastrofi alle quali vanno
incontro se l'umanità non prederà urgenti provvedimenti....
Sembra che "gl'ideatori" dell'avventura abbiano preso spunto e sfruttato loro ....il "filone catastrofico" x creare il gioco...stesso hahahahah.
Unica nota di merito che ho apprezzato :quando si è in difficoltà esce dopo un poco il tasto magico ..x superarla.
HYDE :twisted:
Odi et amo...
Quare id faciam, fortasse requiris.Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Odio e amo Forse chiederai come sia possibile,non so, ma e' proprio cosi' e mi tormento
Dott.JEKILL Mr.HIDE
Avatar utente
Mr. Sherlock
Mr. Sherlock
 
Messaggi: 4557
Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 8:48
Località: Liguria

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda ShadyAB il martedì 12 luglio 2011, 1:20

Cavalieroscuro ha scritto:Finito anche io,e beh...è senza dubbio un buon titolo,ma a volte è troppo retorico.Il finale poi non mi è molto piaciuto,per quanto ammetta che sia sensato così.
Ma è successo solo a me,o il gioco ha dei problemi?Ho sperimentato,a partire dal capitolo 5,una lunga serie di crash e bug,come la scomparsa di tutti gli oggetti dell'inventario,nonché rallentamenti paurosi (eppure il gioco non è pesante).


L'inventario veniva richiamato correttamente, ma non mostrato. Risolvevo entrando in pausa e ritornando al gioco.
Per quanto riguarda i cali di framerate, non ho riscontrato tale problema.

Comunque il gioco perde molto sul finale, negli ultimi 2-3 capitoli, andando a concludersi con un epilogo che mi ha lasciato parecchio l'amaro in bocca perchè, per me, non è stato credibile, non così da giustificare tutte le precedenti ore di gameplay condotte in un preciso modo.

Come dici giustamente, uso smodato della retorica che dal mio punto di vista sfocia inevitabilmente nell'impartire lezioni morali tramite svariati clichè. Però va detto che l'argomento trattato quasi lo imponeva.
ShadyAB
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 991
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2007, 22:44
Località: Paradiso

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Giatrus il domenica 17 luglio 2011, 20:33

Ciao a tutti, devo dire che la colonna sonora e' davvero notevole. Peccato per il gioco, che non mi piace tanto, ma pazienza, menomale, che hanno bilanciato il tutto col sonoro, altrimenti l'avrei buttato, senza neanche finirlo :mrgreen:
G Ψ A† ® µ §
Giatrus
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: venerdì 14 ottobre 2005, 12:53
Località: Taormina

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Bloody_Eugene il venerdì 5 agosto 2011, 21:49

Forse non sarà il nuovo "The Dig", ma a me è piaciuto. E nonostante i difettucci è uno dei pochi titoli che scavano a fondo e cercano di di avere anche un messaggio, un'ottica, una ragione d'essere al di fuori del mero intrattenimento.
Un gioco anche per riflettere, con dei protagonisti veramente ben caratterizzati (purtroppo i comprimari un po' meno).
Questo lo eleva secondo me di qualità, poichè - volente o nolente - lascia qualcosa.
Bloody_Eugene
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 143
Iscritto il: lunedì 21 dicembre 2009, 22:20

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Overmann il domenica 21 agosto 2011, 13:37

Completato anch'io, è un gioco piuttosto controverso.

A parte i già citati bug che spesso costringono a rigiocare alcuni pezzi, ma che comunque si spera possano essere risolti con una patch, il gioco è obiettivamente ben confezionato. Forse persino troppo, nel senso che dà molto l'impressione di uno di quei giochi tutta accademia, fatti con lo stampino: prendi movimenti 2D, terza persona, enigmi da inventario, condisci con un paio di personaggi giocabili, aggiungi un pizzico di varietà negli ambienti, calibra saggiamente la difficoltà e i testi, accompagna il tutto con una colonna sonora che non sia scritta a caso et voilà.

Questo fa di A New Beginning un gioco competente, raccontato in modo abbastanza sapiente, e che non mancherà di divertire l'avventuriero medio, che sa bene cosa cerca in un'avventura grafica.

D'altro canto, chi si aspetta - visto il tema trattato - un prodotto di edutainment resterà non poco deluso: il problema energetico è trattato in modo maldestro, superficiale, impreciso, spesso scientificamente scorretto, a volte politicamente pericoloso (visto che si dà esplicitamente degli idioti ai nuclearisti).
Questo fa di ANB pura fantascienza, un prodotto che non propone un punto di vista originale ma anzi si rivela come assolutamente retorico e spesso fuoriluogo nel suo essere schierato; non fa riflettere più di un post su Facebook scritto da Mr Chiunque e contenente due frasi fatte rubate magari dal blog di Beppe Grillo.

Non si affrontano quelli che sono veramente i problemi legati a questo tipo di rischio, nè dal punto di vista scientifico nè dal punto di vista economico, sociale e politico, e di conseguenza si ha un giochino che fa un po' di comoda propaganda ecologista mentre racconta una storia.

Storia che, a onor del vero, ha alti e bassi: parte bene, con un prologo molto poetico, e i primi capitoli sono affascinanti perchè, pur non godendo di un ritmo sufficientemente incalzante, raccontano eventi abbastanza interessanti con tecniche ben sfruttate (viaggi nel tempo, flashback, presentazione del cast, tutto sembra seguire un filo sottile ma coerente).
Poi bisogna ammettere che tutto si spegne, e quasi tutta la seconda metà è poco interessante; i ritmi rimangono sempre troppo bassi - il gioco non ha abbastanza mordente, in generale - e quella che era una storia comunque originale si trasforma con naturalezza nella solita avventura in cui due persone senza un piano cercano di sventare un complotto ordito da uno sterotipatissimo villain e già che ci sono passano da una giungla.
Il colpo di scena finale riaccende un po' l'interesse (benchè non mi fosse arrivato del tutto inatteso, visto il titolo del gioco, ero ormai anestetizzato dalla piega adventure presa dal tutto e non ci speravo), ma purtroppo per quanto aggiusti alcune incoerenze che non avevano quasi senso, ne aggiunge delle altre, e allora tantovale.

I personaggi non sono male, ma nemmeno eccelsi: sono quasi tutti sterotipi e non si scava mai a fondo, però funzionano e sono accettabili. I dialoghi sono anch'essi meramente funzionali, e raramente si fanno notare in positivo o in negativo (in positivo posso citare i cinque minuti a mezzanotte, in negativo uno dei dialoghi verso la fine:
- Sai, fra poco mi polverizzerò!
- Ah... ok.
#-o ).

Purtroppo, come accennavo, il gioco ha delle incoerenze che sono abbastanza pesanti: a iniziare dalla CENTRALE NUCLEARE CHE ESPLODE E SI PORTA DIETRO IL MONDO, che già ti fa capire che scientificamente non puoi aspettarti nulla di attendibile, per continuare con la presenza dell'alga nel futuro che farebbe pensare a una società evoluta e non disastrata, con il piano di Salvador che non ha il MINIMO senso rispetto a quello di Fay (impedire l'esplosione di UNA centrale), e per finire con Rambo che si infila da solo in un impianto nucleare per uccidere tutti e farlo saltare in aria...; alcune di queste incertezze, chiamiamole così, prendono senso nel finale, però ne nascono di altre: come diceva Shady, il finale non giustifica la conduzione che si è avuta per ore e ore di gioco, ad esempio la necessità di recarsi alla conferenza di Oslo, l'importanza assoluta di Bent, la caratterizzazione di Fay che difatti di punto in bianco ridecide di schierarsi contro Salvador... insomma se l'idea era "torniamo indietro e provochiamo un incidente" c'erano diecimila modi più saggi di metterla in atto.
Oltretutto quando il gioco si trasforma in "avventura classica" si porta dietro i soliti problemi del genere, quindi ci sono puzzle che non hanno senso nell'ambiente (pazzesco quello delle valvole per il livello dell'acqua e delle paratie), e enormi forzature della trama (Kellerman che si lascia sfuggire indizi sui suoi piani mentre non ha privacy, e già che c'è perde un foglio con i dettagli, Indez che ha il suo ufficio nel cuore di un impianto nucleare consapevolmente insicuro, l'impianto nucleare stesso che è praticamente privo di personale interno e ha difese esterne del tutto risibili che vengono superate con un nonnulla), che in un gioco dichiaratamente umoristico o comunque leggero sono già più sopportabili, in uno come questo dove il contesto pretende di essere realistico si notano un po' di più.

Tutto questo fa scricchiolare non poco il comparto narrativo, che non è solido come il confezionamento lo vorrebbe far sembrare.

Come sempre bisogna parlare di ambizioni e aspettative, e se quello che vi interessa è un'avventura ben fatta, con un contesto in gran parte originale, lunga (15 ore buone), spesso piacevole da portare avanti, allora A New Beginning è un buon acquisto. Di certo però non gli mancano i difetti, non ha una qualità narrativa così costante, a volte può annoiare e il messaggio non è forte come potreste pensare, anzi è del tutto retorico e riciclato, una semplice scusante per costruirci attorno una storia, come accennava "Dott.JEKILL Mr.HIDE".

Abbastanza lontano dall'essere un must have, per quanto mi riguarda, ma un piacevole passatempo.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2209
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda asterix777 il domenica 28 agosto 2011, 1:47

Finito qualche giorno fa.
Si tratta indubbiamente di un'avventura che prende le mosse da una trama impegnata e meritevole di attenzione, che vorrebbe essere di ampio respiro e va apprezzata comunque solo per questo, ossia per il fatto di introdurre in un gioco la trattazione di una tematica delicata ed attuale come quella del clima e della natura.
Quanto alla realizzazione e all'effetto finale, devo dire che l'obiettivo è centrato solo in parte. La tematica principale è sempre presente e non passa mai in secondo piano, ma l'interesse e la tensione del giocatore non sempre sono opportunamente sollecitati.
L'impressione complessiva è che tutto sia un po' accelerato e superficiale, come se mancasse una regia generale che tenga bene le redini della storia e non la lasci sfuggire troppo in fretta. La sensazione deriva anche proprio dalla difficile tematica trattata e che avrebbe richiesto magari un approfondimento maggiore, magari con un approccio più riflessivo, mentre l'intero gioco è permeato da una connotazione 'action' (non nel senso che vi sono sezioni action, anzi fortunatamente sono del tutto assenti, ma nel senso che il gioco scorre in modo accelerato).
Non mancano le spiegazioni di quanto succede ma a volte, considerati i salti temporali, anche queste sembrano un po' troppo affrettate.
La grafica cartoon è buona, talora ben dettagliata e con belle immagini talaltra un po' meno, e personalmente non la vedo stridente con la serietà del tema affrontato - le cui pecche sono altre - mentre l'idea dei dialoghi stile fumetto, con le singole vignette dei personaggi coinvolti, mi sembra ben riuscita e magari anche da riutilizzare in altri prodotti. Le animazioni possono invece risultare un po' approssimative.
L'accompagnamento musicale è ottimo, non per nulla nella confezione c'è un CD apposito con l'intera colonna sonora, soprattutto il tema principale - che mi sono ritrovato ad ascoltare anche al di fuori del gioco - e il pezzo suonato dal pianista. L'appunto negativo che devo fare è però che la musica è ottima dove presente, mentre avremo purtroppo parecchie locazioni in cui questa sarà del tutto mancante, il che in un'AG non è mai un bene, visto che nei momenti di impasse e di riflessione del giocatore è proprio la musica ad accompagnarlo, ad evitargli una sensazione eccessiva di noia, soprattutto quando il brano è assolutamente adatto alla locazione e alla circostanza. Il problema è presente anche nel 1° Secret Files.
Comparto enigmi: complessivamente semplici, il gioco non presenta molte ostilità e talvolta sarà veramente ovvio il da farsi, ma potrà capitarvi di fermarvi in almeno un paio di punti in cui se non sarete fortunati dovrete metter mano alla soluzione: se invece sarete stati fortunati, probabilmente non saprete neanche qual è l'enigma che avete superato!
Ho riscontrato anche un bug nella fase in cui Fay raggiunge la centrale di Indez e deve scovare l'ingresso con le indicazioni di Salvador: l'ultimo riquadro sulla mappa avrebbe dovuto darmi il codice della frequenza successiva, sennonchè invece mi ritrovo con un insignificante AB-CD anzichè i numeri della frequenza, il che mi ha costretto a mettere mano alla soluzione per procedere.
In definitiva una buona avventura, per la quale non si potrà gridare 'al capolavoro', ma che ha il merito di provare a trattare un tema serio e delicato, grazie anche all'interessante strumento dei viaggi temporali, sempre d'effetto e in grado di stuzzicare la fantasia, con un risultato nel complesso buono anche se non eccellente.
Voto: 75
Immagine
Immagine
Immagine
"Trattasi di oggetto COMPLETAMENTE inutile!" (Sam)
asterix777
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 10961
Iscritto il: martedì 7 marzo 2006, 16:54
Località: Napoli

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda rai il lunedì 5 settembre 2011, 0:24

Anch'io qualche giorno fa sono arrivato al termine di A New Beginning e, rispetto agli ultimi commenti inseriti, mi sento di essere un pò meno critico.
Dopo aver giocato The Whispered World, opera prima dei Daedalic che ho trovato sopravvalutata, un paragone mi è subito venuto spontaneo; temevo di avere un'altra mezza delusione, invece devo dire che in A New Beginning ho riscontrato dei miglioramenti sia dal punto di vista tecnico che narrativo, pur essendoci ampio spazio per poter migliorare ulteriormente.
Innanzitutto la trama mi ha soddisfatto molto di più...è vero che fino ad un certo punto è molto interessante e poi cala di livello, ma non diventa mai proprio banale e scontata.
Poi dipende da quello che ci si aspetta...io sinceramente, nonostante il tema trattato, non mi aspettavo un gioco particolarmente serio ed adulto e quindi alla fine non sono rimasto deluso come chi si aspettava qualcosa di più impegnato.
Certo, mi sarebbe piaciuto che l'argomento venisse trattato con un po' più di realismo, ma penso che gli autori abbiano trovato un compromesso perchè il rischio sarebbe stato quello di sfornare un gioco troppo pesante che avrebbe potuto avere scarso successo di critica e, soprattutto, di vendite.
Detto ciò non si può non dire che il tema trattato è assolutamente originale e che per buona parte lo è anche la trama.E anche se nella parte finale si perde un pò c'è sempre il colpo di scena che in parte risolleva la situazione...anche se, a dir la verità, a me il finale non è piaciuto granchè e qualche incongruenza di trama è venuta fuori.
Altri miglioramenti riscontrati rispetto a TWW sono i movimenti dei personaggi, molto più veloci, così come i caricamenti nel passaggio da una schermata all'altra...almeno non mi è più venuto il latte alle ginocchia.
Poi io ho potuto gustare appieno il gioco poiché non ho trovato bug, anche se in questo caso non si tratta di miglioramenti, ma solo di mia notevole fortuna.
Le musiche sono molto belle e si adattano alle varie situazioni, il doppiaggio è ottimo e la grafica buona.
Inizialmente ero uno di quelli che pensavano che la grafica fumettosa mal si adattasse al tema trattato, invece l'abbinamento non mi è dispiaciuto, così come i filmati statici che ho trovato molto ben fatti e meglio realizzati rispetto a quelli di Gray Matter.
Pur non essendo un gioco comico un altro lato positivo è l'ironia che si trova spesso e volentieri...a me A New Beginning ha strappato parecchi sorrisi, ho trovato molto spiritoso soprattutto Bent Svensson.
Alcuni personaggi hanno una buona caratterizzazione, altri invece sono appena presentati e funzionali per una piccola parte della storia, come ad esempio Nigel che sparisce ben presto senza averne ben capito i tratti essenziali.
Anche il lato enigmi mi è piaciuto di più rispetto a TWW, in generale non sono particolarmente complessi, però in alcuni casi anche A New Beginning mi ha lasciato perplesso in quanto ad enigmi improbabili o situazioni cervellotiche (per esempio non mi è piaciuto per niente l'enigma della ricostruzione dei movimenti di Salvador nell'ultimo capitolo, tra l'altro in particolare non ho proprio capito come arrivare alle ultime coordinate, 15.52, ci ho perso quasi mezz'ora e se non avessi guardato la soluzione sarei ancora lì...a meno che, come dice asterix, non sia un bug; inoltre un paio di volte sono rimasto bloccato proprio per non saper cosa fare salvo scoprire poi che la mossa successiva era altamente improbabile).
In definitiva un buon gioco, per me uno dei più originali e dei migliori degli ultimi tempi se lo si prende senza aspettarsi nulla di particolarmente impegnato.
Come voto darei un 83.

asterix777 ha scritto:L'appunto negativo che devo fare è però che la musica è ottima dove presente, mentre avremo purtroppo parecchie locazioni in cui questa sarà del tutto mancante, il che in un'AG non è mai un bene, visto che nei momenti di impasse e di riflessione del giocatore è proprio la musica ad accompagnarlo, ad evitargli una sensazione eccessiva di noia, soprattutto quando il brano è assolutamente adatto alla locazione e alla circostanza. Il problema è presente anche nel 1° Secret Files.


La musica in effetti è ottima, ma secondo me non è vero che in un'AG l'assenza del sonoro non è mai un bene...anche in A New beginning in alcuni casi ho preferito momenti di silenzio che si adattavano ad una particolare situazione, ma per fare un esempio lampante in Reprobates l'assenza del sonoro era perfetta per ricreare quell'atmosfera di solitudine e di smarrimento dell'isola su cui il protagonista veniva catapultato.

@ Overmann

Per quanto riguarda il dialogo "negativo" che citi non ricordo nitidamente questo pezzo, ma ritengo facesse parte dell'ironia di cui parlavo sopra...forse in questo caso poco riuscita.

[quote="Overmann"]il finale non giustifica la conduzione che si è avuta per ore e ore di gioco,

Premesso che qualche incongruenza c'è, in questo caso però la necessità di recarsi alla conferenza di Oslo deriva, probabilmente, dal fatto di dover cercare di far capire a tutti che le centrali vanno chiuse proprio per evitare di doverne distruggere una per ottenere questo scopo.L'importanza di Bent sta nel fatto che la soluzione alternativa adottata in tal caso è quella dell'alga.Poi tutto ciò non riesce e, quindi, si passa al piano B che è quello di distruggere la centrale
rai
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 798
Iscritto il: domenica 10 gennaio 2010, 18:35
Località: Taggia (Imperia)

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda John il lunedì 5 settembre 2011, 16:15

rai ha scritto:Premesso che qualche incongruenza c'è, in questo caso però la necessità di recarsi alla conferenza di Oslo deriva, probabilmente, dal fatto di dover cercare di far capire a tutti che le centrali vanno chiuse proprio per evitare di doverne distruggere una per ottenere questo scopo.L'importanza di Bent sta nel fatto che la soluzione alternativa adottata in tal caso è quella dell'alga.Poi tutto ciò non riesce e, quindi, si passa al piano B che è quello di distruggere la centrale


Infatti non è che potevano far esplodere la centrale senza essere sicuri che ci fosse un'alternativa pronta. Quindi devono andare a Oslo per far conoscere a tutti il (finto) problema (finto perchè la centrale da sola non sarebbe mai esplosa), devono truccare la dimostrazione per convincere gli acquirenti e naturalmente devono convincere Bent ed il figlio a continuare a lavorare sull'alga (anche se poi si scopre che non necessariamente si tratta dell'alga sviluppata in quel momento che quindi lo Svensson non deve essere necessariamente Bent). Altrimenti la centrale sarebbe esplosa ma on ci sarebbe stata nessuna alga (visto che in quel momento non funzionava e che sarebbe stata acquistata da Indez che l'avrebbe distrutta).
Immagine
Immagine

So Long, and Thanks for All the Fish
John
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 5101
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 22:06
Località: Perugia

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Dott.JEKILL Mr.HIDE il lunedì 5 settembre 2011, 19:04

Rileggendo...i Vostri ... ultimi interventi....e da buon Imprenditore Turistico...mi è venuta una Grande IDEA
un idea costruttiva ,diciamo un lampo di Genio Dark..quale io sono... :twisted: 8)
Xchè non approfittare...dei disastrosi pronostici di questo Titolo diciamo "Dangeroso" ?

IL MIGLIORE INVESTIMENTO----SICURO AL 100%------CHE NE DITE?--
Signori,in un mondo inquinato..investire nel disinquinamento diventa renditizio.In un mondo infelice,investire nella felicità..diventa l'affare del secolo.Lo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo è sempre più difficile.L'aumento del livello di vita e del prezzo delle materie prime..riduce irreversibilmente i margini di profitto.Il Capitalismo è un circolo vizioso:o il lavoratori sono troppo miserabili per comprare i prodotti che fabbricano o s'imborghesiscono,diventano consumatori,non vogliono più lavorare a ritmi infernali...e la macchina si ferma. Un tempo al popolo(tempo all'Orco)bastava mangiare per essere felice,oggi occorre di più..questo di più dobbiamo procurarglielo.Bisogna creare una società ideale..-nella quale..non si venderanno più prodotti di consumo,ma ore,giorni---vite colme di felicità.Veniamo alla mia idea: Propongo l'acquisto,in un paese sottosviluppato..di un vasto territorio nel quale creeremo Una comunità "esemplare".Per la buona riuscita dell'affare,bisogna che in un primo tempo..si faccia della filantropia,onde invogliare ..incuriosire,convogliare l'uomo ormai stressato al limite.Signori dovremmo pubblicitare questo nuovo eden in tutte le TV e giornali..come l'ultimo paradiso in terra.Una comunità libera dalla politica,dall'inquinamento,cibo con coltivazione biologica,fraternità,eguaglianza,legalità..mare azzurro pescoso,tutti sempre abbronzati,felici,giocondi,amanti del bello.Signori..lo sò,io esagero,tu esageri,loro esagerano,essi esagerano e noi esageriamo....voi dovete esagerare!! Quando si vuole che l'aereo cada.."definitiamente",la cosa migliore è sabotarlo.Signori NOI GIOCHEREMO sui due tavoli..da una parte spingeremo al massimo le fabbriche,inquineremo,renderemo infernale definitivamente una parte della terra...e dall'altra parte creeremo ilPradiso--UN PARADISO SIGNORI,DOVE I POSTI SARANNO SEMPRE PIU' CARI. Cosi mi cari amici e signori tutti verrano da noi...e pagheranno tutto quello che vorremo per restarci,ci sarà una corsa verso il nostro paradiso a pagamento,si perchè mie cari signori...se cercate di vendere un paracadute a un pedone..vi riderà in faccia,al contrario,se fate la stessa proposta al passeggero di un aereo che sta precipidando...colui ucciderà anche l'amico più caro..pur di averlo. Signori la terra è un aereo che cade....cosa aspettiamo ad approfittarne?....

HYDE :lol: :lol: \:D/ [smilie=sghignazza2.gif] [smilie=sghignazza.gif] [smilie=shockato.gif] [smilie=lupin.gif]
Odi et amo...
Quare id faciam, fortasse requiris.Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Odio e amo Forse chiederai come sia possibile,non so, ma e' proprio cosi' e mi tormento
Dott.JEKILL Mr.HIDE
Avatar utente
Mr. Sherlock
Mr. Sherlock
 
Messaggi: 4557
Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 8:48
Località: Liguria

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda Hazard il mercoledì 14 settembre 2011, 18:12

Ieri sera ho completato questo nuovo titolo della Daedalic, TWW mi piacque tantissimo all'epoca e devo dire la verità a new beginning ha confermato il potenziale di questa casa produttrice!

Il gioco mi ha appassionato sia da un punto di vista tematico (attuale e per nulla banale) mixato con i colori di un genere fantascientifico, sia per gli enigmi e la caratterizzazione dei personaggi, Fay è fantastica!

I punti a sfavore sono: sicuramente la mancanza di frame, e si nota non poco ,facendo perdere fluidità ai personaggi; non si può giocare in wide screen e quindi costretti a giocarci con le fasce laterale, ma dopo un pò di tempo non ci fai più caso; bug presenti, fortunatamente mi è capitato quello dell'inventario, ma ho semplicemente risolto uscendo nel menù, l'altro bug, ma è successo solo 1 volta, mi sono incastrato in una stanza dove fay non si muoveva più :roll: .

A parte questo il gioco a mio parere merita, per niente banale, forse un finale un pò più curato non guastava, ma sono davvero contento di averci giocato.
VOTO 70/100 [smilie=ok.gif]
Immagine
<<Sono Guybrush Threepwood e voglio diventare un temibile pirata!!>> e la Storia ebbe inizio...
Hazard
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 335
Iscritto il: martedì 9 giugno 2009, 13:52

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda piera il venerdì 23 settembre 2011, 15:12

a parte un paio di bug che non hanno influito sul gioco a me quest'avventura è piaciuta abbastanza sia come grafica,con al posto di filmini tavole di fumetti,sia come trama e svolgimento del gioco.Adesso comincio Hollywood monsters 2 buon gioco a tutti!
piera
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 7 dicembre 2009, 16:20

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda sakura8686 il mercoledì 5 ottobre 2011, 19:57

e oggi, mi è arrivato anche questoo *_* ancora grazie infinitee waaa :mrgreen:
.:ImPoSsiBlE iS nOtHiNg:.
Immagine
sakura8686
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 18:04
Località: Palermo

Re: Impressioni sul gioco

Messaggioda mirko il giovedì 8 dicembre 2011, 13:21

ci sto giocando ora...per ora bello (la grafica mi fa impazzzzzzzire)ed intrigante proprio per la problematica che tratta...sono all'inizio del capitolo due :lol:
mirko
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 15
Iscritto il: mercoledì 7 dicembre 2011, 22:40

PrecedenteProssimo

Torna a A New Beginning

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite