Login with a social network:

Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Sezione dedicata ai generi "figli" delle nostre amate AG

Moderatori: balbinella, nina

Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda balbinella il mercoledì 20 gennaio 2010, 17:10

Premessa: è la prima recensione che faccio, quindi, chiedo comprensione...
Buona lettura!

Youda Legend: The Curse of the Amsterdam Diamond

Immagine

di Marinella Balbinutti – “balbinella”

Sviluppatore: Youda-Games - http://www.youdagames.com/
Categoria Casual Game - Hidden Object
Lingua Italiano (MULTILINGUA)
Anno 2009

“Youda Legend: The Curse of the Amsterdam Diamond” è stato creato in flash player dalla software house Youda Games, ed è il loro primo gioco del genere hidden object (o “cerca e trova”): le precedenti produzioni di questa casa, infatti, pur rimanendo nel campo dei casual games, erano rivolte piuttosto al genere “gestione del tempo” (Time Management) o strategico o al gioco di carte (per citare alcuni titoli, reperibili on line, Youda Farmer, Youda Marina, Youda Camper, Governor of Poker). La software house ha sede ad Hilversum, nei Paesi Bassi, e questo può spiegare la scelta di Amsterdam come luogo dove ambientare la loro prima produzione del genere hidden object.
Nonostante The Curse of the Amsterdam Diamond sia principalmente un casual game basato sul ritrovamento di oggetti nascosti, ha dalla sua due pregi non indifferenti: il primo, che è multilingua, come la maggior parte dei giochi della Youda Games, italiano compreso (unica pecca, alcuni termini sono rimasti in inglese, ad esempio “scale” per bilancia o “screw” per vite, cosa che può dare adito a qualche confusione…), il secondo, di avere inserito minigames di differente natura e non troppo ripetitivi, cosa che lo rende maggiormente divertente rispetto ad altri giochi dello stesso genere.


CONFIGURAZIONE RICHIESTA :

PC:
Windows 98SE, 2000, ME, XP, Vista (consigliato XP o Vista)
Processore: Pentium II, 1000 MHz
RAM: 1024 MB RAM
Spazio su disco: 107 MB
Scheda grafica: 16 Mb 3D video card
DirectX: 9 o successiva versione

MAC:
OS: 10.4, 10.5 (raccomandato)
CPU: 1.83 GHz
RAM: 512 MB

CARATTERISTICHE:

Grafica 3D realistica e sbalorditiva
Oggetti nascosti, strumenti e indizi
Una storia eccitante
Tanti complotti e colpi di scena


LA STORIA

L'influenza oscura di un'antica maledizione aleggia ancora sulla bellissima città di Amsterdam. Scervellandosi sugli antichi misteri e cercando gli indizi nascosti, il giocatore si troverà di fronte ad una grande missione.
Si comincia come semplice turista ad Amsterdam e già all'inizio si capirà che c'è qualcosa di strano nell'aria! Nella tua stanza d'hotel, sempre più misteri cominceranno a rivelarsi, e da turista si diventerà esploratori di questa città collegando gli indizi e risolvendo i rompicapi. Unica scelta sarà usare conoscenza e saggezza durante la missione. Nel gioco, ci muoveremo attraverso una mappa nei luoghi più importanti e conosciuti della Città di Amsterdam, come il Rijksmuseum, il mercato dei fiori e il teatro Carré: l’obiettivo è risolvere misteri che alla fine condurranno al più grande diamante mai visto!
The Curse of the Amsterdam Diamond ha tutti gli ingredienti dell'avventura, pur trattandosi di un casual che ha come tema principale il trovare oggetti nascosti. Un occhio attento e un po' di buon senso faranno vivere un'avventura divertente nella bellissima città di Amsterdam.

Immagine

LA GRAFICA

La grafica è davvero eccellente, a mio parere: benché utilizzi fotografie come scenari, queste sono estremamente affascinanti e in 3d. I personaggi sono statici, in forma di cartoon, ma con caratteristiche ben definite.


IL GIOCO

L’azione comincia, appunto, nella stazione centrale di Amsterdam, e il nostro primo obiettivo è quello di trovare un albergo dove sistemarci. Nello stesso screen, troveremo anche una bussola, che ha la funzione di aiutarci nel gioco in quanto è la nostra riserva di Hints, ovvero di aiuti in game.

Immagine

Alternati alla ricerca degli oggetti nascosti, avremo la possibilità, anzi, la necessità, di confrontarci con minigames, non difficili, e comunque utili al proseguimento nel gioco: uno in particolare è un po’ più ostico di altri, almeno, lo è stato per me, ma non vorrei rovinare la sorpresa agli eventuali altri giocatori…
Anche i word game (giochi con le parole) inseriti nel gioco non sono difficili, basta un poco di intuito e si risolvono facilmente.

Inoltre, abbiamo l’opportunità di collezionare diamanti sparsi per lo schermo, con la funzione sia di aumentare gli “hint” a disposizione, ovvero di risolverci alcuni problemi di gioco (es., l’oggetto che proprio non si riesce a trovare, neanche con la lente di ingrandimento…), sia di incrementare il punteggio finale.

Per quanto riguarda l’aspetto degli hidden objects, occorre dire che sono veramente ben nascosti ma non impossibili da trovare (a patto di avere un po’ di pazienza).

In dotazione, avremo anche il diario del Capitano che, appropriandosi del Diamante, ha causato la maledizione sulla città (si parla dell’epoca dei pirati, ovviamente…): leggendo i suoi appunti, avremo indizi su cosa fare e dove recarci.

Infine, il baule dell'inventario, perché alcuni oggetti che troveremo dovranno essere utilizzati in interazione con altri per ritrovare altri oggetti.


L’INTERFACCIA

L’interfaccia è semplice, si gioca tutto con il mouse: all’avvio del gioco, nel menù sceglieremo il nostro profilo – nome e personaggio maschile/femminile -, potremo accedere alle opzioni – scelta della lingua e settaggi, e cominceremo la nuova partita.
Sempre nel menù, potremo vedere i punteggi ed eventualmente scegliere altri giochi.
All’avvio del gioco, ci sarà un “tutorial” che spiegherà il funzionamento del gioco, se necessario.
Nella schermata di gioco, in alto troviamo il menu, da dove uscire dal gioco o continuare o mettere in pausa. Sempre in alto, come già detto, si trova la bussola, che è lo strumento con il quale possiamo ottenere i famosi aiuti per sbrogliarci da una situazione di blocco. La bussola ci verrà “assegnata”, per così dire, nella prima schermata di gioco, dopodiché sarà nostra e dovremo solo preoccuparci di ricaricarla attraverso il ritrovamento dei diamanti sparsi nello schermo.
In basso, avremo il nostro inventario e il Diario del Capitano.
Il salvataggio, come in tutti i casual game – o quasi – è automatico all’uscita dal gioco. Quando riprenderemo, ci ritroveremo al punto in cui abbiamo lasciato.
Potremo tenere sotto controllo il nostro punteggio nella schermata in alto, al centro della cornice.

Immagine

IL SONORO

Come sonoro, avremo delle piacevoli musiche di accompagnamento, ma niente doppiaggio, purtroppo.


GIUDIZIO

Complessivamente, The Curse of the Amsterdam Diamond è un gioco non particolarmente longevo, ma che regala alcune ore di divertimento, non annoia, dà la possibilità di un tour virtuale in una delle più belle città d’Europa, la grafica è curata e, quindi, risulta molto piacevole.

Ultima cosa, ma non certo per importanza, è il fatto che la Youda Games abbia rilasciato il gioco in multilingua, compreso l’italiano, sebbene la traduzione ogni tanto abbia qualche difettuccio (ad esempio, se trovate la parola “scale”, badate che non sono quelle di casa, ma la bilancia…), come ho già avuto modo di far presente (ma, come si dice, “repetita iuvant”, è meglio ripetere).

La mia personale valutazione è di 90/100 per il divertimento che mi ha comunque dato.




Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine



baciotti! :lol: :lol:
Non si smette di giocare perché si invecchia, ma si invecchia perché si smette di giocare.
-- G.B. Shaw
Immagine
Immagine
balbinella
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3501
Iscritto il: giovedì 20 aprile 2006, 11:31
Località: novara (piemonte)

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda Stellina82 il mercoledì 20 gennaio 2010, 19:10

Sei stata bravissima Balbi. =D> =D> =D>
Il gioco mi piace, sembra molto interessante.
Immagine
Pensavo fosse amore e invece era un calesse #-o
Stellina82
Avatar utente
Supporter
Supporter
 
Messaggi: 2476
Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 20:47
Località: Roma

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda nina il mercoledì 20 gennaio 2010, 19:55

Grazie Balbi, la tua recensione è perfetta, eccoti premiata! [smilie=pokal.gif]
nina
Avatar utente
Supporter
Supporter
 
Messaggi: 9422
Iscritto il: giovedì 21 dicembre 2006, 18:31

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda melody il domenica 24 gennaio 2010, 1:29

Hai fatto una bella recensione, mi hai incuriosita nonostante non ami molto questo tipo di giochi, brava!!! =D> 8)
La mia libertà finisce dove inizia la tua.

ciao, melody
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
melody
Avatar utente
Supporter
Supporter
 
Messaggi: 6809
Iscritto il: martedì 29 maggio 2007, 22:22
Località: toscana

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda Stellina82 il venerdì 29 gennaio 2010, 11:36

Ciao Balbi.
Ho visto che le prime immagini che hai messo sono in italiano, ma sono andata sul sito ed è tutto in inglese.
Ma se lo compro è in italiano o inglese?

Grazie :D
Immagine
Pensavo fosse amore e invece era un calesse #-o
Stellina82
Avatar utente
Supporter
Supporter
 
Messaggi: 2476
Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 20:47
Località: Roma

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda balbinella il venerdì 29 gennaio 2010, 12:47

Stellina82 ha scritto:Ciao Balbi.
Ho visto che le prime immagini che hai messo sono in italiano, ma sono andata sul sito ed è tutto in inglese.
Ma se lo compro è in italiano o inglese?

Grazie :D


E' un gioco multilingua, italiano compreso, quando lo installi, anche se provi solo la demo, in automatico ti riconosce come italiano e si installa e giochi nella nostra lingua: nel caso ciò non accadesse, nel menu opzioni puoi scegliere il linguaggio preferito,

baciotti! :lol:
Non si smette di giocare perché si invecchia, ma si invecchia perché si smette di giocare.
-- G.B. Shaw
Immagine
Immagine
balbinella
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3501
Iscritto il: giovedì 20 aprile 2006, 11:31
Località: novara (piemonte)

Re: Recensione - Youda Legend/The Curse of the Amsterdam Diamond

Messaggioda Stellina82 il venerdì 29 gennaio 2010, 23:58

Grazie, infatti ho provato a giocare online e la schermata mi è uscita subito in Italiano. :D
Immagine
Pensavo fosse amore e invece era un calesse #-o
Stellina82
Avatar utente
Supporter
Supporter
 
Messaggi: 2476
Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 20:47
Località: Roma


Torna a Casual & Survival

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron