Login with a social network:

Thimbleweed Park

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian, Gnupick

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il lunedì 23 aprile 2018, 13:19

Overmann ha scritto:Bè, sinceramente gli ingredienti c'erano tutti perchè mi piacesse, l'unico motivo per cui non l'ho comprato al day one è stato l'annuncio in differita della versione PS4... Ovvio che poi deludere l'attesa è più facile quando l'hype è tanto, ma anche cercando di essere imparziale ci vedo molti difetti.Tu che hai giocato molto più di me, lo trovi molto migliore rispetto alla media di quello che è uscito negli ultimi dieci anni?


Diciamo che come product Value direi che è senza dubbio uno dei migliori, come gioco in se direi che alza la media.

Ma ti faccio una domanda, Maniac Mansion ti è mai piaciuto ad un certo punto della tua vita?
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda utdefault il lunedì 23 aprile 2018, 17:24

Parlando del coinvolgimento, quando un gioco diventa 'rotto' (cioè viene a noia), è facile volerlo relegare nei meandri polverosi dei propri archivi digitali. Senza immersività, si perde di entusiasmo. Ma l'animo avventuriero alle volte si ostina...
Spoiler!
Dracula 4 all'epoca fu messo da parte per quei motivi. Quantunque fosse terminabile in poche ore di gioco.
Ed ad oggi è ancora nella lista dei 'rotti' e mai più rigiocati...
Chissà che impressioni avrai una volta goduto del finale, Overmann?

Da buon Arrembatore si trafuga la domanda di Neo fatta ad Overmann: :mrgreen:
avendo rigiocato MM alcuni anni or sono, ad oggi la sensazione vissuta non è la stessa di quella goduta un tempo. Chissà perché, poi...
Te, invece, che impressioni hai, Neo? -- è retorica, dato che hai cmq già implicitamente risposto. XD
utdefault
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1009
Iscritto il: sabato 26 dicembre 2015, 19:57

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Weltgeist il lunedì 23 aprile 2018, 21:14

utdefault ha scritto:Parlando del coinvolgimento, quando un gioco diventa 'rotto' (cioè viene a noia), è facile volerlo relegare nei meandri polverosi dei propri archivi digitali. Senza immersività, si perde di entusiasmo. Ma l'animo avventuriero alle volte si ostina...
Spoiler!
Dracula 4 all'epoca fu messo da parte per quei motivi. Quantunque fosse terminabile in poche ore di gioco.
Ed ad oggi è ancora nella lista dei 'rotti' e mai più rigiocati...
Chissà che impressioni avrai una volta goduto del finale, Overmann?

Da buon Arrembatore si trafuga la domanda di Neo fatta ad Overmann: :mrgreen:
avendo rigiocato MM alcuni anni or sono, ad oggi la sensazione vissuta non è la stessa di quella goduta un tempo. Chissà perché, poi...
Te, invece, che impressioni hai, Neo? -- è retorica, dato che hai cmq già implicitamente risposto. XD


Io ho adorato Zak Mc. Kraken, odiato MM e ho appena acquistato TP con lo sconto su GOG, prima di leggere questi commenti :roll:
Ormai ci provo, vediamo che ne penso!
:shock:
Weltgeist
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 149
Iscritto il: martedì 13 giugno 2017, 15:54

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Overmann il martedì 24 aprile 2018, 10:36

Neo-Geo ha scritto:Ma ti faccio una domanda, Maniac Mansion ti è mai piaciuto ad un certo punto della tua vita?


Non ho mai giocato a Maniac Mansion.
Ma Thimbleweed Park è uno dei pochissimi giochi ad avere 95 su AP, 5/5 su AG e un metascore di 86 (se vi sembra basso: nessuna avventura recente mi pare abbia un voto così alto, come paragone Life is Strange ha un metascore più basso).

Se mi dici che è veramente apprezzabile solo dai fan di Maniac Mansion allora qualcuno non sa fare il suo mestiere :mrgreen:
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il martedì 24 aprile 2018, 10:46

Overmann ha scritto:
Neo-Geo ha scritto:Ma ti faccio una domanda, Maniac Mansion ti è mai piaciuto ad un certo punto della tua vita?


Non ho mai giocato a Maniac Mansion.
Ma Thimbleweed Park è uno dei pochissimi giochi ad avere 95 su AP, 5/5 su AG e un metascore di 86 (se vi sembra basso: nessuna avventura recente mi pare abbia un voto così alto, come paragone Life is Strange ha un metascore più basso).

Se mi dici che è veramente apprezzabile solo dai fan di Maniac Mansion allora qualcuno non sa fare il suo mestiere :mrgreen:


Non ho mai detto che è apprezzabile SOLO dai fan di Maniac Mansion, anche perché è apprezzato da chi Maniac Mansion non sa manco che sia.

Era una domanda rivolta a te per capire il tuo grado di analisi.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il martedì 24 aprile 2018, 11:04

utdefault ha scritto:Parlando del coinvolgimento, quando un gioco diventa 'rotto' (cioè viene a noia), è facile volerlo relegare nei meandri polverosi dei propri archivi digitali. Senza immersività, si perde di entusiasmo. Ma l'animo avventuriero alle volte si ostina...
Spoiler!
Dracula 4 all'epoca fu messo da parte per quei motivi. Quantunque fosse terminabile in poche ore di gioco.
Ed ad oggi è ancora nella lista dei 'rotti' e mai più rigiocati...
Chissà che impressioni avrai una volta goduto del finale, Overmann?

Da buon Arrembatore si trafuga la domanda di Neo fatta ad Overmann: :mrgreen:
avendo rigiocato MM alcuni anni or sono, ad oggi la sensazione vissuta non è la stessa di quella goduta un tempo. Chissà perché, poi...
Te, invece, che impressioni hai, Neo? -- è retorica, dato che hai cmq già implicitamente risposto. XD


Beh in realtà ne ho parlato parecchio lo scorso anno durante lo speciale di Calavera Café su Thimbleweed Park.

Per riassumere il mio pensiero su TP. Si tratta di un'avventura estremamente curata in ogni dettaglio, un capolavoro dal punto di vista squisitamente tecnico, parametro che, logicamente a non tutti interessa fino in fondo.

Da un punto di vista più "generale" è un gioco che funziona un po' "a metà". Si tratta di un titolo bloccato in un limbo tra nostalgia e facile accessibilità. Gilbert ha voluto fare qualcosa che si rifacesse al passato ma che fosse allo stesso tempo fruibile e accattivante a chi quei giochi non gli conosce affatto. Da questo punto di vista ha parzialmente fallito perché TP sguazza proprio nella nostalgia e trova in essa il suo significato. In questo è emblematico il finale che ne da la chiave di lettura in questo senso.

Insomma, per me si tratta di un gioco stupendo, ma mi rendo conto che non è per tutti.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda experience86 il giovedì 26 aprile 2018, 13:32

Overmann ha scritto:Mi aspettavo un gioco coinvolgente con al centro un mistero da risolvere, mi sono ritrovato a cliccare per ore su cose che non mi interessavano. Per me questo è il difetto peggiore che un'avventura possa avere.


Invece la struttura narrativa per me funziona molto bene. Ti concedo questo: io avrei dato più rilevanza all'indagine principale, mentre da un certo punto in poi sembra perdersi. Escludendo ciò, le singole trame dei personaggi sono tutte curate e sensate, forse poco intrecciate ma comunque tutte confluenti nella trama principale. Per me questo significa aver sostenuto un grande sforzo autoriale, soprattutto pensandolo in relazione al game design molto vasto all'interno del quale queste storie singolari sono inserite. Io non ho mai avuto l'impressione di enigmi fatti per allungare il brodo, ad esempio. Inoltre consideriamo che il look del gioco è chiaramente tendente all'umoristico, cosa che ha permesso agli sviluppatori di prendersi più libertà per quanto riguarda gli enigmi.

Ribadisco che tuttora io mi manterrei sul voto dato in sede di recensione, semplicemente perché non trovo difetti evidenti nel gioco se non qualche sbavatura a livello di trama (ma lì siamo nel soggettivo). E poi basta guardare il risultato: avventure così coraggiosamente tradizionali e al contempo capaci di farsi amare da un pubblico variegato non ce ne sono più.

Magari ne uscisse anche solo una all'anno, di ag di questo calibro.
Marqués: "La morte la spaventa?"
George: "Direi! Ho la brutta sensazione che stia venendo verso di me."
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 962
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Overmann il venerdì 27 aprile 2018, 11:18

Singole trame curate? Sono a 18 ore di gioco e l'unico personaggio con un vero background è Delores. Gli altri hanno accennato a un mcguffin e finita lì. E comunque anche Delores è parecchio fredda considerati gli eventi che precedono il gioco... Dico, con questa longevità c'era tempo per approfondire molto, invece ci vedo una crisi di identità fra il thriller e l'avventura umoristica con la seconda che viene sempre privilegiata, non si capisce quindi perchè dare quel taglio investigativo citando anche X-Files e Twin Peaks ovunque.

Per dire, nel suo piccolo i due Puzzle Agent mi avevano coinvolto mooolto di più nel creare il mistero della cittadina.

A parte questo, concordo sulla qualità dei puzzle, alcuni sono tirati per i capelli ma è inevitabile visto i numeri. La maggior parte invece sono ok.
Sicuramente ci sono difetti anche qui, in particolare l'eccessiva non linearità ti porta a seguire strade che non puoi ancora risolvere... E non hai nulla che ti suggerisca che non puoi ancora risolverlo. Questo alimenta noia e frustrazione ed era evitabile. Ma in generale a livello puzzle è un ottimo gioco.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il venerdì 27 aprile 2018, 16:57

Overmann ha scritto:Singole trame curate? Sono a 18 ore di gioco e l'unico personaggio con un vero background è Delores. Gli altri hanno accennato a un mcguffin e finita lì. E comunque anche Delores è parecchio fredda considerati gli eventi che precedono il gioco... Dico, con questa longevità c'era tempo per approfondire molto, invece ci vedo una crisi di identità fra il thriller e l'avventura umoristica con la seconda che viene sempre privilegiata, non si capisce quindi perchè dare quel taglio investigativo citando anche X-Files e Twin Peaks ovunque.

Per dire, nel suo piccolo i due Puzzle Agent mi avevano coinvolto mooolto di più nel creare il mistero della cittadina.

A parte questo, concordo sulla qualità dei puzzle, alcuni sono tirati per i capelli ma è inevitabile visto i numeri. La maggior parte invece sono ok.
Sicuramente ci sono difetti anche qui, in particolare l'eccessiva non linearità ti porta a seguire strade che non puoi ancora risolvere... E non hai nulla che ti suggerisca che non puoi ancora risolverlo. Questo alimenta noia e frustrazione ed era evitabile. Ma in generale a livello puzzle è un ottimo gioco.


Qua viene proprio riassunto tutto quello che ti manca di "sapere" sulle avventure classiche! :D

Certo che se provi ad applicare questo strumenti valutativi a TP no ne esci vivo. Qui si sta parlando di un Maniac Mansion attualizzato, non del nuovo Monkey Island o Syberia!
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Overmann il venerdì 27 aprile 2018, 18:19

Torniamo al fatto che è un gioco per i fan di Maniac Mansion, quindi va bene se i personaggi non sono caratterizzati e la trama non è accattivante? Allora, torno a dire, che lo si spacci come un gioco per fan delle avventure anni '80 (perchè adesso anche Monkey Island è troppo moderno :mrgreen: ) e non come capolavoro imprescindibile.

I difetti narrativi che vi ho trovato sono infatti citati in moltissime recensioni, semplicemente, come sottointendi tu, in pochi li hanno usati come "strumenti valutativi". Cioè la trama fa schifo ma c'è un clown che dice parolacce e ci sono le battute autoironiche, quindi 5/5... :roll:

Per me non è un brutto gioco, ma è confuso, non è nè carne nè pesce, non mi fa ridere (come faceva ad esempio monkey island) e non mi intriga (come faceva ad esempio gabriel knight), mette tanto fumo in gioco ma non trovo l'arrosto... Insomma lo trovo sopravvalutato.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il venerdì 27 aprile 2018, 18:24

Overmann ha scritto:Torniamo al fatto che è un gioco per i fan di Maniac Mansion, quindi va bene se i personaggi non sono caratterizzati e la trama non è accattivante? Allora, torno a dire, che lo si spacci come un gioco per fan delle avventure anni '80 (perchè adesso anche Monkey Island è troppo moderno :mrgreen: ) e non come capolavoro imprescindibile.

I difetti narrativi che vi ho trovato sono infatti citati in moltissime recensioni, semplicemente, come sottointendi tu, in pochi li hanno usati come "strumenti valutativi". Cioè la trama fa schifo ma c'è un clown che dice parolacce e ci sono le battute autoironiche, quindi 5/5... :roll:

Per me non è un brutto gioco, ma è confuso, non è nè carne nè pesce, non mi fa ridere (come faceva ad esempio monkey island) e non mi intriga (come faceva ad esempio gabriel knight), mette tanto fumo in gioco ma non trovo l'arrosto... Insomma lo trovo sopravvalutato.


per risponderti mi auto quoto

Neo-Geo ha scritto:Beh in realtà ne ho parlato parecchio lo scorso anno durante lo speciale di Calavera Café su Thimbleweed Park.

Per riassumere il mio pensiero su TP. Si tratta di un'avventura estremamente curata in ogni dettaglio, un capolavoro dal punto di vista squisitamente tecnico, parametro che, logicamente a non tutti interessa fino in fondo.

Da un punto di vista più "generale" è un gioco che funziona un po' "a metà". Si tratta di un titolo bloccato in un limbo tra nostalgia e facile accessibilità. Gilbert ha voluto fare qualcosa che si rifacesse al passato ma che fosse allo stesso tempo fruibile e accattivante a chi quei giochi non gli conosce affatto. Da questo punto di vista ha parzialmente fallito perché TP sguazza proprio nella nostalgia e trova in essa il suo significato. In questo è emblematico il finale che ne da la chiave di lettura in questo senso.

Insomma, per me si tratta di un gioco stupendo, ma mi rendo conto che non è per tutti.



(perchè adesso anche Monkey Island è troppo moderno :mrgreen: )


Nì, nel senso che non è troppo moderno in se ma è moderno rispetto alle AG classiche come Maniac Mansion.

Insomma lo trovo sopravvalutato.


Immagino sia più importante stabilire questo che esaminare il gioco per quel che è! :)
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda experience86 il sabato 28 aprile 2018, 12:48

Overmann ha scritto:Per me non è un brutto gioco, ma è confuso, non è nè carne nè pesce, non mi fa ridere (come faceva ad esempio monkey island) e non mi intriga (come faceva ad esempio gabriel knight), mette tanto fumo in gioco ma non trovo l'arrosto... Insomma lo trovo sopravvalutato.


Però qui siamo nel soggettivo. Io personalmente l'ho trovato spassoso e al contempo intrigante, esattamente il contrario delle tue sensazioni. Quando lavoro su una recensione cerco sempre di analizzare il prodotto in maniera obiettiva, ma ovviamente se un gioco mi fa ridere non posso mica stare lì a pensare "eh, ma se uno non ridesse a questa battuta?". Diventerebbe impossibile recensire un prodotto, o bisognerebbe farlo fare a delle macchine che sciorinano dati.

Continuo a voler precisare che non sto motivando il votazzo che gli ho dato, esaminando il prodotto pezzo per pezzo bisogna tener conto dei risultati: ottima pixel art (e a me fa abbastanza pietà la pixel art), ottimo impianto audio, sistema enigmistico e quindi gameplay di altri tempi (ma senza i difetti di Maniac Mansion, grazie al cielo) e trama valida e ben strutturata.
Quest'ultimo punto è quello dove mi aspettavo meno consensi, considerando che può piacere e può non piacere; ma questo capita sempre, comprese per le ag storiche (non ricordo dove leggevo di recente che Broken Sword 1 ha una trama banale).

Mi discosto anche dall'associare Thimbleweed a Maniac Mansion. Dove è evidente che Thimbleweed è palesemente un riferimento a MM, resta un gioco valido anche per chi non abbia mai giocato MM. A me personalmente MM non è mai piaciuto minimamente, lo considero un test di prova che ha permesso agli sviluppatori venuti dopo di imparare dagli errori di sviluppo commessi in quel gioco.
Marqués: "La morte la spaventa?"
George: "Direi! Ho la brutta sensazione che stia venendo verso di me."
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 962
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il domenica 29 aprile 2018, 13:15

experience86 ha scritto:
Overmann ha scritto:Mi discosto anche dall'associare Thimbleweed a Maniac Mansion. Dove è evidente che Thimbleweed è palesemente un riferimento a MM, resta un gioco valido anche per chi non abbia mai giocato MM. A me personalmente MM non è mai piaciuto minimamente, lo considero un test di prova che ha permesso agli sviluppatori venuti dopo di imparare dagli errori di sviluppo commessi in quel gioco.


Occhio a dire che MM abbia errori di sviluppo, non è vero, al massimo si tratta di cose di cui Ron si è pentito in un secondo momento, ma di errori veri e propri non ce ne è manco uno. E non è manco stata una prova per "sviluppatori venuti dopo" a meno che non si intenda qualcuno all'interno di Lucasfilm.

TP non è solo un omaggio a MM è anche un gioco che ne ricalca le meccaniche, si tratta praticamente di un seguito non ufficiale. Come ho scritto in precedenza, non è necessario amare MM per apprezzare TP, però può aiutare a capirlo fino affondo.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda experience86 il lunedì 30 aprile 2018, 9:59

Neo-Geo ha scritto:Occhio a dire che MM abbia errori di sviluppo, non è vero, al massimo si tratta di cose di cui Ron si è pentito in un secondo momento, ma di errori veri e propri non ce ne è manco uno. E non è manco stata una prova per "sviluppatori venuti dopo" a meno che non si intenda qualcuno all'interno di Lucasfilm.


MM ha un game design che oggigiorno appare addirittura buggato, con quei benedetti vicoli ciechi. E poi scusa, se Ron se ne è pentito e se il pubblico non li ha apprezzati non possiamo considerarli degli errori?
Per questo dico che è stata una prova per gli sviluppatori venuti dopo, è servito a vedere cosa funzionava e cosa non funzionava nel genere. Ma basta vedere lo stesso Thimbleweed Park e quanto dichiarato da Ron in persona:

"Thimbleweed Park will not have the death and dead ends of Maniac Mansion. Those were born from ignorance more than a focused design decision"

(Vi linko il post originale: https://blog.thimbleweedpark.com/modernizing)
Marqués: "La morte la spaventa?"
George: "Direi! Ho la brutta sensazione che stia venendo verso di me."
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 962
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Overmann il lunedì 30 aprile 2018, 10:48

Ho finito il gioco e premetto che per me il finale aggiunge punti più che toglierne, perlomeno c'è qualcosa che risolleva il livello di attenzione. Non posso dire sia arrivato del tutto di sorpresa, dato che a metà gioco si trova un oggetto che dà chiare indicazioni in tal senso il primo diario di Chuck.

Quindi non sono fra quelli che non l'ha amato per colpa del finale...

Il motivo per cui non l'ho apprezzato particolarmente è sostanzialmente la gestione della sceneggiatura. Ossia, c'erano tutte le ore utili per sviluppare qualcosa che fosse all'altezza, invece non c'è nulla che venga approfondito, sono TUTTI red herring: oggetti inutili, personaggi inutili, sottotrame abbozzate, è tutta un'impalcatura per niente sviluppata. Tutto alla fine gira intorno a Chuck, ma il modo in cui vi si arriva l'ho trovato a dir poco spiazzante.

L'idea di "venderlo" come un investigativo è forse stata la cosa più spiazzante, difatti l'unica vera protagonista è Delores e il vero trailer sarebbe dovuto essere questo.
I federali sono inutili e per nulla sviluppati, in particolare Ray è COMPLETAMENTE INUTILE, incredibile... Non è un caso se X-Files e Twin Peaks avevano dei protagonisti forti, e tutti oggi si ricordano di Mulder, Scully e Dale Cooper... Se avesse voluto essere solo una parte della trama (com'è), quella investigativa sarebbe dovuta essere migliore.

Ransome è un personaggio piatto, come gli altri non ha uno sviluppo, una multidimensionalità, è l'elemento comico-grottesco che ripete sempre la stessa battuta (insulta con parolacce ad ogni occasione). Aldilà di trovarlo infantile, è proprio abbozzato.

La cosa del multipersonaggio è anch'essa appena sfiorata, di fatto appunto l'unica protagonista utile è Delores. Gli altri quali skill avrebbero? Ransome che non soffre di vertigini?
Insomma ampiamente sotto-sviluppata come meccanica.

Per dire, a livello di costruzione narrativa ho preferito The Cave.

Anche a livello di gameplay ci sono cose che non sarebbero mai state perdonate in altri giochi, come azioni ripetitive e tediose da far ripetere a tutti i personaggi (la mappa, l'hamburger, ...), per non parlare del backtracking e del fantastico albergo... 12 piani, di cui 10 completamente inutili, stanze tutte uguali, e un ascensore terribilmente lento per spostarsi da un piano all'altro.
La non linearità è poi eccessiva, nel senso che porta a risolvere i puzzle "per caso": porti avanti le azioni in base a quello che raccogli, poi scopri che l'oggetto finale te lo daranno solo nel prossimo capitolo... e d'improvviso risolvi tutto un filone narrativo.

In generale questi difetti li reputo troppo ingombranti per un gioco di questo calibro mediatico (non è niente di personale con la recensione su AP... Sono io ad essere controcorrente...). Il loro risultato è che per troppo tempo, durante il gioco, mi sono annoiato o frustrato. Non è un disastro, ma è più o meno la sensazione che ho davanti a molte ag tedesche ad esempio... grande longevità, ma poca costruzione della trama, troppe parti che non dovevano passare il controllo qualità e andavano tagliate...

Quello in cui sicuramente TP è un capolavoro è la comunicazione, è riuscito a far parlare di sè per anni, ha rilasciato trailer fatti benissimo in cui si vedevano schermate ottime (peccato che poi la media sia ben inferiore, ad esempio, all'ambientazione iniziale del ponte), con tagline intriganti, dialoghi intriganti, pitch intriganti, il tutto spesso fuorviante (il trailer di Ray è un capolavoro del neo-noir...). Aveva sempre la musichetta giusta, il personaggio giusto nel contesto giusto, ti chiedevi che caspita di storia poteva venir fuori da un clown, una nerd e due federali...

Poi mi metto a giocare, all'inizio sono coinvolto, ma lentamente il gioco scivola in un main plot poco interessante e risolve in fretta e furia (o non risolve affatto) tutto ciò che ci gira intorno. Cioè una bolla di sapone, tutto fumo e niente arrosto, scegliete la metafora che preferite.

Mi rendo conto che "la somma delle parti" sia una cosa diversa, ma personalmente non consiglierei il gioco a chi in un'avventura cerca anche un mistero ben scritto e coinvolgente.
O meglio, lo consiglierei in modo tiepido sempre a causa della scarsa concorrenza, come diceva Neo è comunque probabilmente un prodotto che "alza la media", ma il suo punto forte resta il gameplay più che la trama.

Immagino sia più importante stabilire questo che esaminare il gioco per quel che è! :)


Scusa ma il tuo assunto è che bisogna essere competenti sulle avventure degli anni '80 per capire veramente Thimbleweed Park e poterlo commentare... Io non ho mai giocato nulla che sia degli anni '80, e ho commentato quel che ho trovato nel gioco, e non avendo le competenze che richiedi nemmeno riesco a capire cosa intendi quando mi dici che dovrei chiudere un occhio su questi difetti e apprezzarlo in quanto evoluzione di MM.

Se anche mi mettessi a fare un'analisi fredda sui "personaggi come mezzo per arrivare allo scopo e non come parte vibrante della narrazione" (vado a naso, non avendo giocato a MM), questo non riuscirebbe in nessun caso a correggere quelli che per me in un'ag sono difetti.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il lunedì 30 aprile 2018, 11:20

Overmann ha scritto:
Immagino sia più importante stabilire questo che esaminare il gioco per quel che è! :)


Scusa ma il tuo assunto è che bisogna essere competenti sulle avventure degli anni '80 per capire veramente Thimbleweed Park e poterlo commentare... Io non ho mai giocato nulla che sia degli anni '80, e ho commentato quel che ho trovato nel gioco, e non avendo le competenze che richiedi nemmeno riesco a capire cosa intendi quando mi dici che dovrei chiudere un occhio su questi difetti e apprezzarlo in quanto evoluzione di MM.

Se anche mi mettessi a fare un'analisi fredda sui "personaggi come mezzo per arrivare allo scopo e non come parte vibrante della narrazione" (vado a naso, non avendo giocato a MM), questo non riuscirebbe in nessun caso a correggere quelli che per me in un'ag sono difetti.


Io non ti ho mai detto di "chiudere un occhio" o valutarlo positivamente. Ho solo detto che ti manca un pezzo per capire cosa voleva fare Ron con questo gioco, e si nota da come ti approcci al gioco e da cosa ti aspettavi da esso.

Fai delle analisi sulla "narrazione" e sui personaggi quando il focus del gioco non è certo quello. In altri aspetti magari sei più calzante.

Maniac Mansion è un capolavoro, forse una delle avventure più belle di sempre, ovviamente rapportato al suo contesto. Qui c'è una celebrazione di quello che era MM con un tentativo di renderlo più attuale. Tentativo parzialmente fallito, secondo me.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Overmann il lunedì 30 aprile 2018, 11:31

Non credo sia un caso che mi aspettassi un gioco "narrativamente forte", visto che tutto il marketing del gioco è concentrato sullo scoprire i misteri della cittadina, eh... Non è mai stato spacciato come un puzzle game, a questo punto se mettevo la modalità facile cosa mi ritrovavo?

Capisco di non poterlo comprendere al 100%, ma non sono d'accordo sul fatto che non posso giudicare il narrato di un gioco con diversi personaggi e sottotrame il cui materiale promozionale si è sempre concentrato su di essi.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Neo-Geo il lunedì 30 aprile 2018, 11:36

experience86 ha scritto:
Neo-Geo ha scritto:Occhio a dire che MM abbia errori di sviluppo, non è vero, al massimo si tratta di cose di cui Ron si è pentito in un secondo momento, ma di errori veri e propri non ce ne è manco uno. E non è manco stata una prova per "sviluppatori venuti dopo" a meno che non si intenda qualcuno all'interno di Lucasfilm.


MM ha un game design che oggigiorno appare addirittura buggato, con quei benedetti vicoli ciechi. E poi scusa, se Ron se ne è pentito e se il pubblico non li ha apprezzati non possiamo considerarli degli errori?
Per questo dico che è stata una prova per gli sviluppatori venuti dopo, è servito a vedere cosa funzionava e cosa non funzionava nel genere. Ma basta vedere lo stesso Thimbleweed Park e quanto dichiarato da Ron in persona:

"Thimbleweed Park will not have the death and dead ends of Maniac Mansion. Those were born from ignorance more than a focused design decision"

(Vi linko il post originale: https://blog.thimbleweedpark.com/modernizing)


Maniac Mansion è buggato ma non nel senso che intendi tu. Il fatto che ci siano vicoli ciechi non è sintomo di cattivo design se non per standard odierni. All'epoca (e ogni gioco va valutato per quello che è stato all'epoca della sua uscita) non c'era nulla di strano nell'avere vicoli ciechi, anzi Maniac Mansion era anche abbastanza indulgente e permissivo da questo punto di vista.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1705
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Thimbleweed Park

Messaggioda Weltgeist il martedì 22 maggio 2018, 13:20

FInalmente l'ho cominciato!

Credo di essere all'inizio, ma finora il gioco mi sta piacendo parecchio, lo trovo molto immersivo sto ancora passeggiando per il centro del paesino, curiosando nei vari negozi e chiacchierando con la gente.

Non ho fatto molto, ma mi piacciono i personaggi, i colori e le ambientazioni! Non ho ancora fatto alcun puzzle, ma non mi dispiace passeggiare per questo universo che sembra davvero grandissimo!

L'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso (un pochino) è la presenza di battute di dialogo che secondo me non fanno ridere per niente (per esempio quando bevi dalla fontana e devi scegliere tra gulp gulp glu glu o... gu glu gulp/?????) :roll:

Anche alcuni personaggi mi sembrano fin troppo demenziali, ma credo che sia per scelta, i tizi piccione secondo me, boh , per me sono stupidi :lol:

Quando gioco, mi piace curiosare, andare ad aprire ogni sportello, leggere ogni titolo dei libri in biblioteca, esplorare ed impicciarmi di tutto, quindi mi sa che ho trovato pane per i miei denti! Non ho fretta di risolvere il mistero ed andare avanti, e credo di avere moltissimo da spulciare semplicemente qui nel paesino di Thimbleweed!
Weltgeist
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 149
Iscritto il: martedì 13 giugno 2017, 15:54

Precedente

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti