Login with a social network:

Call of Chtulhu

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il giovedì 26 gennaio 2017, 14:40

Frogwares è uno studio ucraino, non tedesco :P

Cyanide non è che abbia fatto molto, a parte un rpg scarso e uno stealth scarso e in entrambi i casi c'era da combattere. Per ora su CoC si sa poco, si parla di stealth, survival horror e investigazione, essendo un gioco per console non credo che sarà esattamente un'avventura grafica.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Neo-Geo il giovedì 26 gennaio 2017, 17:51

Overmann ha scritto:Frogwares è uno studio ucraino, non tedesco :P

Cyanide non è che abbia fatto molto, a parte un rpg scarso e uno stealth scarso e in entrambi i casi c'era da combattere. Per ora su CoC si sa poco, si parla di stealth, survival horror e investigazione, essendo un gioco per console non credo che sarà esattamente un'avventura grafica.


Non ho giocato aGLI rpg di Cyanide ma mi pare che non siano poi così scarsi.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il giovedì 26 gennaio 2017, 18:53

Per capirci siamo tra il 50 e il 70 di metascore, ognuno traduca a seconda della propria esperienza con il mondo delle recensioni videoludiche 8)
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Haggis McMutton il giovedì 26 gennaio 2017, 21:54

Se mi piazzano sessioni di combatimento in una storia di Lovecraft gli faccio un bel pacco regalo... che ticchetta e fa boom... già volevo ammazzare Burton dopo aver visto Alice in Wonderland, che non mi rovinino anche Lovecraft...
For her light...

"This world is a machine. A machine for pigs. Fit only for the slaughtering of pigs."

"Remember you're unique, just like anybody else."
Haggis McMutton
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3630
Iscritto il: venerdì 14 dicembre 2012, 15:34
Località: La stessa di Dylan Dog

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Matthia il giovedì 9 febbraio 2017, 11:54

Stanno delle anteprime a seguito di un recente visita alla sede di Parigi per Vampyr e questo gioco... se ne parla benissimo: adventure investigativo in prima persona, dialoghi a scelta multipla, skills, pochissima azione, sistema sanità mentale, ricerca oggetti e confronti forse stile adventure di Sherlock... acquolina in bocca :)
Matthia
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 75
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 15:25
Località: Salerno

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il giovedì 19 ottobre 2017, 17:17

Forse ci siamo persi il trailer E3, abbastanza criptico:

https://www.youtube.com/watch?v=Va7Zmu1dd1E

Si parla sempre di RPG, esplorazioni, stealth, non credo la componente enigmistica sarà significativa.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il lunedì 5 novembre 2018, 13:22

Sto giocando a Call of Cthulhu di Cyanide, che è uscito in questi giorni, mentre The Sinking City di Frogwares uscirà se tutto va bene a marzo 2019.

Nonostante la trama sia praticamente la stessa (investigatore privato indaga sull'occulto in piccola cittadina portuale americana), probabilmente ci saranno delle differenze in termini di gameplay e di valore di produzione.

Questo Call of Cthulhu pur girando ovviamente in 3D su PS4, è un gioco tutto sommato "semplice" che ricorda simpaticamente le avventure grafiche. Si gioca con pochissimi controlli: praticamente potete solo abbassarvi, sporgervi, accendere la lanterna e interagire con gli oggetti. Non ci sono elementi d'azione e la trama è centrale. Anche questo avvicina il gioco al genere delle ag.

Vagherete per diverse location esplorandole in prima persona, raccogliendo indizi e dando vita a una trama piuttosto articolata, con diversi personaggi, luoghi, avvenimenti e retroscena che vengono sapientemente raccolti nei menu di gioco, tipo diario alla vecchia maniera. L'atmosfera è buona, ma il valore di produzione è basso: ambienti molto dettagliati ma piccoli, tutt'altro che un open world, anche se il primo capitolo lasciava intendere un'esplorazione meno lineare; i successivi invece sono molto lineari e procedono a un ritmo serrato.

Il gameplay è altrettanto semplice, non è un walking simulator noioso con niente da fare, ma nemmeno un'ag con enigmi tosti... L'approccio è molto casual. Sezioni hidden-object (pardon, raccolta di indizi) si alternano a qualche sequenza stealth, un bruttissimo labirinto, alcuni puzzle molto semplici tipo "trova tronchesi per forzare porta" o "inserisci numeri quasi ovvi per aprire cassaforte", e le ormai immancabili parti in cui si rivive una scena del passato per capire cos'era successo.

L'elemento potenzialmente interessante è la venatura RPG: il vostro personaggio ottiene dei punti esperienza che potete assegnare a diverse abilità: questo dovrebbe garantire approcci diversi alle situazioni di gioco, ad esempio risolvere un dialogo con la forza o con la psicologia, aprire una porta notando un oggetto nascosto o viceversa spaccando il lucchetto... in realtà le situazioni sono piuttosto semplici e mi sembra che non ci sia molta differenza tra uscirne dicendo "ti spiezzo in due!" o "non devi sentirti in colpa per l'accaduto, calmati!"...

Insomma il gioco si porta sulle spalle l'evoluzione delle ag, giochi che vorrebbero essere ambiziosi ma finiscono per essere piccoli esperimenti poco innovativi. Detto questo, nel complesso non è male :) io l'ho comprato a prezzo pieno (come sempre, in questi casi, per finanziare un po' le intenzioni) e tutto sommato non sono pentito.
E' comunque un prodotto abbastanza rifinito da non avere bug o sequenze imbarazzanti dal punto di vista del controllo qualità, e ha un ritmo che non annoia riuscendo per altro a mascherare la sua linearità con sequenze sì banali, ma sempre diverse.
C'è molta roba da leggere (ma non troppa), un mistero interessante (seppur confuso, non raccontato benissimo), e un'atmosfera ben ricreata.

Ci sono diversi finali e altri elementi RPG che devo ancora comprendere a fondo, in particolare la gestione della follia, ma parliamo sempre di sfumature, il gioco è molto casual.

Rispetto a prodotti più amatoriali che in qualche modo lo ricordano - da Ethan Carter a Observer - Call of Cthulhu supera abbondantemente l'asticella della sufficienza e si avvicina di più ad esperienze modeste ma gradevoli come fu per me Murdered.

Per quanto riguarda The Sinking City già si parla di open world e "arsenale di armi", quindi mi aspetto un'esperienza più rifinita ma anche più lontana dal gameplay tipicamente rilassato delle ag.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda experience86 il martedì 6 novembre 2018, 15:24

Effettivamente lo stavo valutando, mi sembra di buona qualità. Mi frena il fatto di essere un codardo totale, se parliamo di videogames :cry:
Marqués: "La morte la spaventa?"
George: "Direi! Ho la brutta sensazione che stia venendo verso di me."
experience86
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 987
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 12:47

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il venerdì 9 novembre 2018, 14:19

Mah, tutto sommato la prima parte era godibile, ma la seconda metà molto meno.
Se prima era un minimo "investigativo", ora il gioco è molto più "sensoriale", con sezioni abbastanza astratte dove ovviamente continua ad esserci poco gameplay; quindi torna la sindrome da Observer, se vogliamo chiamarla così... labirinti, stealth, horror psicologico abbozzato.

Le basi di trama buttate all'inizio anzichè sbocciare un qualcosa di interessante direi che si perdono completamente. I personaggi non vengono approfonditi, nè tantomeno i loro rapporti, i dialoghi sono sempre meno. Il tutto è raccontato male, in modo confuso, e con un gameplay che è difficile promuovere... Diciamo che mi ha ricordato alcune avventure 3D di inizio secolo, quelle che venivano massacrate nelle recensioni pure su AP, tipo Jack lo Squartatore.

Ovviamente oggi questi giochi sono tecnicamente più maturi e si chiamano "narrative games" :mrgreen: ma la sostanza non cambia. Si poteva fare molto di più. Gli elementi RPG come sospettavo sono dei divertissement ridicoli, ieri dovevo scegliere se aprire un cancello "con la forza" o se passare da un breve passaggio sotterraneo... Questo non è "diversi approcci ai problemi", è una distrazione dalla linearità dell'esperienza.

Mi spiace constatare come nel 2018 sia ancora così difficile trovare una storia ben rappresentata in un'avventura che in fondo non offre altro che narrazione.

Nel complesso direi un gioco con alcuni punti a favore, ma tutto sommato un po' deludente... Onestamente, proporlo a prezzo pieno è più una questione di licenza che altro, è un titolo che come qualità si assesta più sui 20€.

Ovviamente però mentre io lo critico è uscito l'immancabile accolades trailer :mrgreen:

https://www.youtube.com/watch?v=nSPvKzR ... verified=1
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda IndianaPepps il giovedì 6 dicembre 2018, 9:55

Overmann ha scritto:Mah, tutto sommato la prima parte era godibile, ma la seconda metà molto meno.
Se prima era un minimo "investigativo", ora il gioco è molto più "sensoriale", con sezioni abbastanza astratte dove ovviamente continua ad esserci poco gameplay; quindi torna la sindrome da Observer, se vogliamo chiamarla così... labirinti, stealth, horror psicologico abbozzato.

Le basi di trama buttate all'inizio anzichè sbocciare un qualcosa di interessante direi che si perdono completamente. I personaggi non vengono approfonditi, nè tantomeno i loro rapporti, i dialoghi sono sempre meno. Il tutto è raccontato male, in modo confuso, e con un gameplay che è difficile promuovere... Diciamo che mi ha ricordato alcune avventure 3D di inizio secolo, quelle che venivano massacrate nelle recensioni pure su AP, tipo Jack lo Squartatore.

Ovviamente oggi questi giochi sono tecnicamente più maturi e si chiamano "narrative games" :mrgreen: ma la sostanza non cambia. Si poteva fare molto di più. Gli elementi RPG come sospettavo sono dei divertissement ridicoli, ieri dovevo scegliere se aprire un cancello "con la forza" o se passare da un breve passaggio sotterraneo... Questo non è "diversi approcci ai problemi", è una distrazione dalla linearità dell'esperienza.

Mi spiace constatare come nel 2018 sia ancora così difficile trovare una storia ben rappresentata in un'avventura che in fondo non offre altro che narrazione.

Nel complesso direi un gioco con alcuni punti a favore, ma tutto sommato un po' deludente... Onestamente, proporlo a prezzo pieno è più una questione di licenza che altro, è un titolo che come qualità si assesta più sui 20€.

Ovviamente però mentre io lo critico è uscito l'immancabile accolades trailer :mrgreen:

https://www.youtube.com/watch?v=nSPvKzR ... verified=1


Grazie per aver condiviso la tua opinione!
In effetti sono un po' combattuto se comprarlo o aspettare che cali di prezzo.
Adoro Lovecraft e i suoi racconti ma c'è qualcosa in questo gioco che ancora mi fa titubare. Aspetterò Natale, magari lo riceverò come regalo :mrgreen:
Each day of war is a failure for man
IndianaPepps
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 85
Iscritto il: venerdì 30 agosto 2013, 13:05

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Dead Space il venerdì 5 aprile 2019, 20:07

Io aspetto tanto call of chtulu...pardon...aspetto di poterlo prendere perchè adesso ho troppe spese!
Idem per sinking island...si non sono titoli perfetti ma chi se ne frega...adoro lovecraft e comunque sono buoni titoli di atmosfera, sto evitando di proposito di guardare troppe recensioni e registrazioni di partita su youtube altrimenti me li rovino!
Dead Space
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 589
Iscritto il: lunedì 1 luglio 2013, 20:36

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Overmann il lunedì 8 aprile 2019, 10:41

Sinking island è un refuso da vero sokaliano che pensavo di fare solo io :mrgreen: perchè intendevi Sinking City vero?
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2191
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Call of Chtulhu

Messaggioda Dead Space il lunedì 8 aprile 2019, 14:44

sinking city yeah! Me li confondo sempre...quando uscì sinking island ci giocò mia moglie e io stavo spesso a guardare perchè mi piaceva la storia.
Dead Space
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 589
Iscritto il: lunedì 1 luglio 2013, 20:36

Precedente

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron