Login with a social network:

Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Overmann il giovedì 4 luglio 2013, 10:45

Neo-Geo ha scritto:Ma che Kickstarter ragazzi, il corwfunding non centra nulla in tutto questo il problema non è nel sistema e nel chi lo usa che alle volte sbaglia a valutare certe cose.
[...]
Provate a capire come funzionano le cose prima di giudicare! :)


Le cose funzionano così: uso kickstarter così nessun publisher che sa fare il suo lavoro (e.g. Microsoft, Sega, EA, THQ) mi può imporre un project manager che mi impedisca di accorgermi di punto in bianco che oh pofferbacco non usciamo fra sei mesi ma fra tre anni.
Quindi ho tutto il diritto di giudicare che per me il modello non sta funzionando. Funzionerà per certi progetti, ci mancherebbe, ma riferendomi a "grandi nomi della storia che provano ad autopubblicarsi gestendo grandi budget, QA e roadmap tutto internamente" vedo qualche crepa.
Mi sembra molto più ingenuo affermare che la colpa è di noi backer che ci aspettavamo un nuovo Grim Fandango senza sapere quanto potrebbe costare...
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2209
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Neo-Geo il giovedì 4 luglio 2013, 10:50

Overmann ha scritto:
Neo-Geo ha scritto:Ma che Kickstarter ragazzi, il corwfunding non centra nulla in tutto questo il problema non è nel sistema e nel chi lo usa che alle volte sbaglia a valutare certe cose.
[...]
Provate a capire come funzionano le cose prima di giudicare! :)


Le cose funzionano così: uso kickstarter così nessun publisher che sa fare il suo lavoro (e.g. Microsoft, Sega, EA, THQ) mi può imporre un project manager che mi impedisca di accorgermi di punto in bianco che oh pofferbacco non usciamo fra sei mesi ma fra tre anni.
Quindi ho tutto il diritto di giudicare che per me il modello non sta funzionando. Funzionerà per certi progetti, ci mancherebbe, ma riferendomi a "grandi nomi della storia che provano ad autopubblicarsi gestendo grandi budget, QA e roadmap tutto internamente" vedo qualche crepa.
Mi sembra molto più ingenuo affermare che la colpa è di noi backer che ci aspettavamo un nuovo Grim Fandango senza sapere quanto potrebbe costare...


Chi ha mai detto che la colpa è dei backers? Il fatto di non sapere non è una colpa! Ma quando uno emette dei giudizi deve anche capire cosa sta giudicando.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Neo-Geo il giovedì 4 luglio 2013, 11:05

locutus ha scritto:Sarebbe più saggio attenersi allo stretch goal e prelevare dai donatori solo la somma che serve a raggiungerlo: eventuali eccedenze non dovrebbero essere versate.

Capisco che avere soldi in più è una tentazione enorme, specie per un creativo, ma:

a) Si rischia di minare la fiducia dei backers se questa diventa una prassi.
b) Se avere soldi in più significa ristrutturare un progetto per adattarlo al maggiore budget... be', abbiamo visto che succede: ritardi e rischio di snaturare il progetto iniziale per il quale i donatori avevano offerto il loro contributo.

Almeno per il kickstarter di Borken Sword 5, era stato detto molto chiaramente sin dall'inizio che la Revolution avrebbe sviluppato un gioco a più ampio respiro solo raggiungendo la soglia del milione di dollari (il ché vuol dire che qualche idea in testa già l'avevano, in quel caso. Nero su bianco si parlava di locazioni extra, apparizioni di personaggi storici della saga etc.)

Cambiare le cose in corsa (anche se con le migliori intenzioni) non è molto professionale, sono d'accordo con Overmann.



Mi sembra giusto come discorso, però penso che tecnicamente non sia molto facile. Bisognerebbe chiudere la campagna in maniera automatica quando si arriva al Goal.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Diduz il giovedì 4 luglio 2013, 11:06

locutus ha scritto:Sarebbe più saggio attenersi allo stretch goal e prelevare dai donatori solo la somma che serve a raggiungerlo: eventuali eccedenze non dovrebbero essere versate.

I backer di Broken Age non devono versare alcuna eccedenza, a meno che masochisticamente proprio non ci tengano. I soldi in più arriveranno (si spera che arrivino a sufficienza) da altre direzioni.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1793
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Danaroth il giovedì 4 luglio 2013, 11:51

Bloody_Eugene ha scritto:
Quello che mi chiedo è quanto sia stato tradito il progetto Kickstarter iniziale, quello che ha convinto la gente: quello della breve piccola avventura. Broken Age lo è mai stata? Davvero avrebbero potuto completarla con i fondi iniziali? La gente ha pagato per un "blockbuster"? Come poteva pensare di portare avanti un piccolo progetto se poi ci scrive "è difficile per me fare design di giochi molto più piccoli di Grim Fandango o Full Throttle"?

Quel che vorrei dire a Tim è che mi spiace che ancora una volta la sua fantasia debba cozzare contro problemi di budget. E spero che queste mancanze nello stabilire l'ordine di grandezza delle cose non influiscano nella qualità e nello sviluppo del gioco, anche se purtroppo non sarebbe una novità.


Che io sappia dal forum dei backer, prima della fine della campagna kickstarter non è mai esistito alcun progetto e difatti la pre-produzione è cominciata solo dopo che erano a conoscenza del budget a disposizione. La piccola avventura non è perciò mai esistita, probabilmente nemmeno nella mente di Schafer, che difatti dichiara di essersi affidato a Kickstarter solo su suggerimento dei 2PP (i tizi del documentario) e non perché aveva già una storia da raccontare in mente.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 245
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda locutus il giovedì 4 luglio 2013, 12:09

Il mio discorso non è di natura economica, ho capito che ai backers non si richiede un altro sforzo :wink:

Mi riferivo al fatto che, se inizialmente viene stabilito che per realizzare un gioco che ha certe caratteristiche occorre raggiungere la somma X, è concettualmente poco saggio sforare quel budget anche se hai liquidità in più.

Come accade ora per Broken Age: il gioco sta assumendo una connotazione diversa rispetto a quanto postulato inizialmente proprio per questo motivo. Ora la cifra raccolta è superiore rispetto a quanto occorreva inizialmente, ma inferiore rispetto a quanto servirebbe per sfruttare al meglio la somma extra (da qui l'idea di cominciare a vendere la prima parte del gioco su Steam, per utilizzare i ricavi in modo da coprire le altre spese. Se non ho capito male).

Io non ho partecipato a questo specifico progetto e - in teoria - potrei anche essere felice che il gioco possa contare su fondi extra. Il problema nasce qual' ora, per usare questi fondi extra a tutti i costi, la natura del gioco si complichi inutilmente.

Molti soldi non vuol dire automaticamente molta qualità (Hollywood docet), quindi per evitare di ritrovarsi a non saper gestire un budget extra, sarebbe più logico dire: "Grazie, ma no grazie". Non è una questione di automazione di Kickstarter, dovrebbe essere Tim stesso a fare così.

Del resto, quando si impostano gli stretch goal, niente vieta allo sviluppatore di dirti: "Se raggiungiamo i $ 1.000.000.000 ti faccio un gioco olografico". Ma l'importante è saperlo a monte. Cambiare in corso d'opera è rischioso e mina un po' la fiducia dei donatori.

Danaroth ha scritto:Che io sappia dal forum dei backer, prima della fine della campagna kickstarter non è mai esistito alcun progetto e difatti la pre-produzione è cominciata solo dopo che erano a conoscenza del budget a disposizione.


Peggio mi sento... Tim poteva anche non avere un'idea precisa in mente e regolarsi a seconda del budget, ma il meccanismo di Kickstarter è chiaro: decidi degli obiettivi e ad ogni obiettivo fissi una somma ben definita.
E poi: a maggior ragione non ha scusanti. Come, dice di regolarsi in base al budget che riesce ad ottenere dai backers e poi non gli basta? :shock:

Ripeto, non ho partecipato al kickstarter, ma in pratica mi stai dicendo che Schafer si è fatto pagare la sua fama. :|

Altrimenti chiunque può aprire un kickstarter e dire: datemi un mare di soldi, più me ne date e meglio è, e vedrete che bel gioco faccio.

P.S.
Non è una disanima nei confronti di Kickstarter, che spesso uso e sono contento che ci sia. Ma bisogna anche saperlo usare.
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3057
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Danaroth il giovedì 4 luglio 2013, 12:31

Guardate che in teoria Schafer poteva semplicemente fare il progetto di 400k dollari e intascarsi il resto per altro; Kickstarter non impone assolutamente che i fondi extra debbano essere usati per lo stesso progetto. Anzi, sono stati proprio i Double Fine, grazie alla notorietà del progetto, ad aprire la strada ad altri kickstarter per fare in modo che tutti i fondi fossero usati solo per ciò per cui avevi donato.

Personalmente apprezzo più che si cerchi di alzare l'asticella ed essere ambiziosi fregandosene delle deadline piuttosto che fare il solito progettino riciclato standard nostalgico che verrà subito dimenticato nei tempi prestabiliti. Poi le mie preoccupazioni sul progetto sono ben altre e difatti gli update precedenti non mi hanno dato l'impressione che il prodotto sarà poi così straordinario alla fine dei giochi (ma questo è del tutto un sentimento personale).
Ultima modifica di Danaroth il giovedì 4 luglio 2013, 12:40, modificato 2 volte in totale.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 245
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Overmann il giovedì 4 luglio 2013, 12:33

Neo-Geo ha scritto:Chi ha mai detto che la colpa è dei backers? Il fatto di non sapere non è una colpa! Ma quando uno emette dei giudizi deve anche capire cosa sta giudicando.


Credo di sapere di cosa sto parlando, oltretutto non sto facendo una crociata contro Kickstarter, ma semplicemente prendendo atto del fatto che a un anno di distanza dai primi progetti "importanti" riguardanti gli adventure appare più facile storcere il naso che dire "Sì, ci voleva proprio kickstarter, guarda che figata".

Perchè a conti fatti io ho già sborsato 66$ e non è facile che le delusioni non brucino.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2209
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Diduz il giovedì 4 luglio 2013, 12:48

locutus ha scritto:Ripeto, non ho partecipato al kickstarter, ma in pratica mi stai dicendo che Schafer si è fatto pagare la sua fama. :|

Su questo, oggettivamente, non c'è alcun dubbio. Il primo Kickstarter della DF è stato in assoluto uno dei più vaghi.
Però, da backer che ha seguito dieci puntate di un lunghissimo (e ben fatto) documentario che segue la lavorazione, devo ricordare, sottolineare, non dimenticare che Broken Age promette bene e non è uno specchio per allodole.
Il problema è piuttosto che Schafer, come ha sempre fatto dai tempi di Full Throttle, è uno sforatore di budget e un casinista di prima. Se, per riprendere il discorso di Overmann, non è stato mai licenziato dalla LucasArts è perché Full Throttle e Grim Fandango avevano un loro valore che i dirigenti, pur soffrendo e rimproverandolo, hanno dovuto riconoscere. Quando si è trovato da solo, sono cominciati i guai.
L'iter di Broken Age l'hanno avuto sia Psychonauts sia Brutal Legend, e in entrambi i casi i rispettivi editori iniziali lo hanno scaricato. Il che col senno di poi stupisce molto poco: se il suo modo di fare, fatto di ripensamenti, sperimentazioni e cambiamenti di rotta irrita un backer che ha dato 30 dollari, chi gli ha dato milioni passa a vie di fatto.
La cosa che mi ha veramente intristito è un'altra, una furbizia che comincia a denotare un certo nervosismo: l'annuncio della divisione di Broken Age è stato dato poco dopo la fine del Kickstarter per Massive Chalice, ed è evidente che la decisione fosse stata presa molto prima. Sapevano bene che un annuncio così avrebbe segato le gambe dell'altro Kickstarter, e chiaramente qui la coda di paglia è lunga chilometri. Convincere gli utenti a dare la carta bianca che un publisher normale non è (ovviamente) disposto a dare è diventata in pratica l'unica disperata speranza per la Double Fine di sopravvivere senza licenziare qualcuno.
Il che, immaginando che i loro prossimi eventuali Kickstarter andranno di sicuro peggio, mi fa essere piuttosto pessimista.
Mi verrebbe da dire: "Tim, cresci!", però il paradosso è che, se crescesse, non partorirebbe mai cose come Psychonauts. :(
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1793
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Danaroth il giovedì 4 luglio 2013, 13:24

Diduz ha scritto:La cosa che mi ha veramente intristito è un'altra, una furbizia che comincia a denotare un certo nervosismo: l'annuncio della divisione di Broken Age è stato dato poco dopo la fine del Kickstarter per Massive Chalice, ed è evidente che la decisione fosse stata presa molto prima. Sapevano bene che un annuncio così avrebbe segato le gambe dell'altro Kickstarter, e chiaramente qui la coda di paglia è lunga chilometri.

Sono d'accordo; questo è sicuramente un colpo basso, però riesco in parte a giustificarlo. Il motivo principale dello sforamento di budget/data di rilascio è da addossare completamente a Tim Schafer e non al suo team, quindi non voleva che questo passo falso influisse su un progetto di cui Schafer non fa parte.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 245
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Ale386 il giovedì 4 luglio 2013, 23:17

$3,336,371 :shock:
ImmagineImmagine

Immagine
Ale386
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1299
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 19:53

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda SimoneHouse il venerdì 5 luglio 2013, 10:19

In pratica, ipotizzando che ogni singola copia di Broken Age costi 15 dollari, per guadagnare il denaro necessario per completare il gioco dovrebbe vendere circa 200.000 copie....di per sè la cifra non è irraggiungibile anche se la domanda è :"Dato che la maggior parte degli avventurieri ha già acquistato il gioco finanziandolo su Kickstarter, quanti saranno quelli che lo andranno a scaricare su Steam?". Secondo me meno di 200.000....
SimoneHouse
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 16:41
Località: Parigi

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Danaroth il venerdì 5 luglio 2013, 11:14

SimoneHouse ha scritto:In pratica, ipotizzando che ogni singola copia di Broken Age costi 15 dollari, per guadagnare il denaro necessario per completare il gioco dovrebbe vendere circa 200.000 copie....di per sè la cifra non è irraggiungibile anche se la domanda è :"Dato che la maggior parte degli avventurieri ha già acquistato il gioco finanziandolo su Kickstarter, quanti saranno quelli che lo andranno a scaricare su Steam?". Secondo me meno di 200.000....

Un paio di precisazioni su questo; prima di tutto, i fondi per la seconda parte non verranno solamente da Early Access, ma anche da altre fonti, tra cui il recente Humble Bundle totalmente dedicato ai giochi Double Fine, che ha raccolto circa 800 mila dollari, donazioni extra dei backer, vendite del merchandise e dei vecchi giochi del loro catalogo, accordi finanziari con Ouya. Secondo, i 6 milioni sono comunque una cifra stimata in maniera molto rozza, è possibile che ci siano delle differenze in positivo o in negativo sull'attuale budget di cui avranno bisogno per chiudere l'opera.

Ci sono poi altre considerazioni tipo che Valve trattiene una certa quota sulle vendite, parte dei proventi di Kickstarter sono spese per il servizio, per documentario e per i premi fisici (ma questo dovrebbe essere già incluso nei 6 milioni) e in generale pare comunque che, secondo Schafer su Twitter, Double Fine abbia al momento una situazione finanziaria piuttosto solida; le variabili non sono poche, ma comunque ciò che resta è che si sia assunto un rischio, per cui speriamo che ne venga a capo.

Non sono del tutto sfiducioso però; per fare un confronto, Leisure Suit Larry Reloaded ha venduto 250mila copie ai non backer nella prima settimana, cioè quasi 18 volte il numero dei backer, sebbene si trattasse lì di un gioco completo.
Ultima modifica di Danaroth il venerdì 5 luglio 2013, 13:06, modificato 1 volta in totale.
Danaroth
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 245
Iscritto il: martedì 17 gennaio 2012, 13:53

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda SimoneHouse il venerdì 5 luglio 2013, 11:53

Danaroth ha scritto:Non sono del tutto sfiducioso però; per fare un confronto, Leisure Suit Larry Reloaded ha venduto 250mila copie ai non backer nella prima settimana, cioè quasi 18 volte il numero dei backer, sebbene si trattasse lì di un gioco completo.


Bhe è un dato confortante, spero che Tim ne esca bene anche questa volta.
SimoneHouse
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 16:41
Località: Parigi

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda asterix777 il venerdì 5 luglio 2013, 12:42

Diduz ha scritto:Mi verrebbe da dire: "Tim, cresci!", però il paradosso è che, se crescesse, non partorirebbe mai cose come Psychonauts. :(

Il classico genio sregolato: se provi a 'normalizzarlo' mettendolo su dei binari non crea più niente.
La verità è che te lo devi tenere così com'è, con tutti i prodigi e i rischi del caso.

Danaroth ha scritto:Non sono del tutto sfiducioso però; per fare un confronto, Leisure Suit Larry Reloaded ha venduto 250mila copie ai non backer nella prima settimana, cioè quasi 18 volte il numero dei backer, sebbene si trattasse lì di un gioco completo.

Valuterei in positivo anche che si tratta di un remake e non di un originale.
Immagine
Immagine
Immagine
"Trattasi di oggetto COMPLETAMENTE inutile!" (Sam)
asterix777
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 10872
Iscritto il: martedì 7 marzo 2006, 16:54
Località: Napoli

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Diduz il venerdì 5 luglio 2013, 12:46

Danaroth ha scritto:Secondo, i 6 milioni sono comunque una cifra stimata in maniera molto rozza, è possibile che ci siano delle differenze in positivo o in negativo sull'attuale budget di cui avranno bisogno per chiudere l'opera.

Il budget effettivo per il gioco, pur essendo partiti da oltre 3 milioni, è stato finora di 2 milioni abbondanti, perché dalla cifra iniziale bisognava sottrarre tasse, i gadget per i backer (da realizzare e spedire) e le percentuali che si prendono Kickstarter e Amazon. Quindi, IPOTIZZANDO che serva effettivamente il doppio per completare la seconda metà del gioco (non è detto: nel budget della prima metà c'era anche il lavoro sull'engine e sui tool), ne servirebbero altri due.
Poi magari invece che 2 milioni su Steam ne fa 3, Tim si rigasa e siamo punto e daccapo. :shock:

Ad ogni modo, alle date "gennaio per la prima parte", "maggio per la seconda" non credo AFFATTO. :lol:
Magari la prima è più probabile perché ora hanno paura...
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1793
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Adrian il domenica 8 settembre 2013, 13:13

Con questo simpaticissimo trailer, il team di Double Fine Productions ha appena rivelato il cast di attori che presteranno la propria voce ai personaggi di Broken Age. Tra i nomi spicca quello di Jack Black, una vecchia conoscenza di Tim Schafer oltre che un acclamato attore comico. Buona visione!
Immagine
Immagine
Adrian
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: domenica 27 marzo 2005, 3:43
Località: Casamassima (BA)

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda belacqua il sabato 5 ottobre 2013, 13:45

si sa niente sull'uscita? cosa è successo ? è da un pò che non seguo, ma sono un backer in attesa del suo gioco per cui ha pagato con largo anticipo! non doveva uscire a settembre?
La Storia: Monkey Island, Broken Sword, Grim Fandango. Punto.
belacqua
Avatar utente
Esploratore
Esploratore
 
Messaggi: 151
Iscritto il: mercoledì 11 ottobre 2006, 22:25
Località: Blood Island (troppo affascinante)

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Neo-Geo il sabato 5 ottobre 2013, 15:55

belacqua ha scritto:si sa niente sull'uscita? cosa è successo ? è da un pò che non seguo, ma sono un backer in attesa del suo gioco per cui ha pagato con largo anticipo! non doveva uscire a settembre?



Se sei un baker tu non hai pagato il gioco, tu hai semplicemente contribuito alla produzione. Però inquanto a baker hai diritto al gioco. Nei fatti non lo hai comprato hai diritto ad averne una copia perchè hai aiutato a realizzarlo. Sono due cose molto diverse.

Il gioco esce in due parti. la prima a Gennaio 2014 la seconda qualche mese più tardi.

Ma comunque se sei baker ti dovrebbero essere giunte tutte la mail di aggiornamento con ogni informazione sullo sviluppo e quindi anche sulle date di uscita.
Immagine
Neo-Geo
Avatar utente
Membro Staff
Membro Staff
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 11:29

Re: Broken Age (l'avventura della Double Fine)

Messaggioda Diduz il domenica 8 dicembre 2013, 3:19

Non male sapere di un'avventura grafica doppiata da... Elijah Wood, no?

http://www.gametrailers.com/videos/u2e4 ... featurette

:D
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1793
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

PrecedenteProssimo

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti

cron