Login with a social network:

Back to the Future: The Game

Il mondo delle Avventure Grafiche, dalle origini sino ai giorni nostri.

Moderatori: Simo the best, Adrian, Gnupick

Back to the Future: The Game

Messaggioda Cavalieroscuro il giovedì 23 dicembre 2010, 12:02

Che dire,fine a ieri non ci avrei sperato,ma stamattina mi sono fatto questo regalo.Dal sito Telltale infatti è possibile acquistare l'intera saga a poco più di 19 euro (se lo si prenotava si riceveva anche Puzzle Agent,ma io prima non ho potuto farlo).
L'installer è molto piccolo,nemmeno 400 mega,ma il gioco è in pieno stile Ritorno al futuro.Se avete amato i film ritroverete TUTTO.
Anzi,la prima parte del gioco,prima in pratica di usare la DeLorean,è una continua citazione del primo film.
Il gioco gira,seppur scattando,anche sul mio vetusto portatile a 1024 (senza effetti attivati,of course),ed è veramente un bel vedere:le location sono state ricreate magistralmente,così come i modelli poligonali dei protagonisti.
Piccolo appunto:non ho potuto,finora,nè guidare la DeLorean nè fare una sezione action con lo skateboard :(
Per ora posso dirvi,sotto spoiler,che il gioco è ambientato nel 1931,in pieno proibizionismo.
Ah,potete anche scegliervi il "nickname" da utilizzare nell'epoca...io ho scelto Sonny Crockett :P

Molto bello:se amate i giochi TellTale vi ritroverete a casa,perché lo schema è quello (c'è anche un sistema di aiuti ed hint,da utilizzare se volete,e una sorta di pop-up,disattivabile,che vi illustra i compiti del momento),se amate Ritorno al Futuro farete i salti di gioia come me :)
Cavalieroscuro
 

Re: Ritorno al futuro

Messaggioda Zenox il giovedì 23 dicembre 2010, 12:21

non appena ho qualche soldo lo spendo volentieri, per ora ho solo l'episodio gratuito ma devo aspettare a febbraio.. :roll:
You crack me up, little buddy.
Zenox
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 954
Iscritto il: giovedì 27 maggio 2010, 16:16
Località: Roma

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Cavalieroscuro il giovedì 23 dicembre 2010, 16:56

Gioco terminato.Che dire,da una parte sono entusiasta,dall'altra un poco deluso.

Sono deluso perché l'episodio è veramente cortissimo e facilissimo,senza aiuti mi è durato meno di due ore :(
Enigmi praticamente assenti o quasi,solo due oggetti dell'inventario da usare,zero fasi "action" alla Sam & Max (per dire,potevano benissimo concedere al giocatore di pilotare la DeLorean per raggiungere le 88 miglia orarie,magari evitando ostacoli vari,invece il tutto avviene in un filmatino).

Però,per quanto riguarda la trama,è abbastanza intrigante:per esempio,devono ancora spiegare come mai la DeLorean è integra (nel terzo film viene distrutta),e ricollegare il tutto al "flashback ma non troppo" iniziale.

Aspettiamo Febbraio,sperando in un secondo episodio più corposo e con qualche fase action,anche stupidina ma ce la voglio.E voglio lo skate.
Cavalieroscuro
 

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda LargoLagrande il giovedì 23 dicembre 2010, 19:48

Cavalieroscuro ha scritto:Gioco terminato.Che dire,da una parte sono entusiasta,dall'altra un poco deluso.

Sono deluso perché l'episodio è veramente cortissimo e facilissimo . Aspettiamo Febbraio,sperando in un secondo episodio più corposo e con qualche fase action,anche stupidina ma ce la voglio.E voglio lo skate.


Può darsi che riprenda lo stesso trend di TOMI, partenza un pò in sordina e poi crescendo finale. C'è da dire che in un gioco del genere, che riprende il titolo filmico, il primo episodio è anche il più delicato perchè tocca spiegare cosa è successo o cosa è cambiato o come si ricollega al film stesso, quindi qualche filmato in più ci sta.
Ad ogni modo ho dato un'occhiata al forum della telltale , alcuni ne sono entusiasti mentre altri utenti dicono più o meno dicono la stessa cosa: ovvero episodio troppo corto e troppo facile, troppo "guidato" ma trama davvero affascinante e coinvolgente. Beh se le cose stanno così, bisogna però ricordarsi una cosa, cioè se preso singolarmente l'episodio può risultare un pò deludente e poco interattivo, ma probabilmente preso come introduzione della storia e degli altri episodi a seguire può essere soddisfacente (forse anche per quello lo distribuiscono gratuitamente). Pare siano molto buoni anche i dialoghi.

A proposito sembra che su Steam sia venduto ad un prezzo leggermente più conveniente (roba di 1-2 euro, quindi se siete interessati a richiedere il CD in un secondo momento, non conviene molto).

p.s. Hmmm la fase con lo skate mi fa un pò rabbrividire perchè mi ricorda il titolo per amiga (davvero bruttino)! parliamo di secoli fa :wink:
Old Games Italia presenta INDIEtro Tutta - La rubrica settimanale dedicata al mondo videoludico indipendente. Seguici sull'AGS Forum Italiano!
LargoLagrande
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2009, 1:27
Località: Bari

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Zenox il giovedì 23 dicembre 2010, 20:36

Chissà che bello rivedere la De Lorean. MI chiedo come mai si è ricostruita, secondo me c'è una teoria :D
You crack me up, little buddy.
Zenox
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 954
Iscritto il: giovedì 27 maggio 2010, 16:16
Località: Roma

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Cavalieroscuro il giovedì 23 dicembre 2010, 21:09

Io ne avevo elaborata una plausibile alla fine del film tenendo conto del trailer,ma credo che la spiegazione sia più semplice (per ora non spoilero nulla).

Per LArgo:Sai mica quanto costa farsi spedire il dvd della saga dagli USA?Vorrei metterlo accanto al cofanetto del 25esimo anniversario :D
Cavalieroscuro
 

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda LargoLagrande il venerdì 24 dicembre 2010, 1:25

Cavalieroscuro ha scritto: Per LArgo:Sai mica quanto costa farsi spedire il dvd della saga dagli USA?Vorrei metterlo accanto al cofanetto del 25esimo anniversario :D


Dovrebbero adottare la stessa politica di TOMI, ovvero il cd "standard" te lo spediscono gratuitamente se risiedi negli Usa , noi invece dovremmo pagare solo le spese di spedizione , ovvero sui 6 euro circa. Il cd di Tales mi è arrivato in due settimane. Se invece vuoi il cd in versione "deluxe" (con qualche gadget ed un contenuto multimediale più ricco) lo paghi circa una decina di euro di più, sicuramente ne avranno realizzato uno anche per BTTF.
Old Games Italia presenta INDIEtro Tutta - La rubrica settimanale dedicata al mondo videoludico indipendente. Seguici sull'AGS Forum Italiano!
LargoLagrande
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2009, 1:27
Località: Bari

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Crybio il domenica 26 dicembre 2010, 11:17

Ciao a tutti!!

Dopo una mia lunghissima assenza, una piccola intrusione (perdonatemi) giusto per dirvi che sto traducendo il gioco in Italiano (per sfizio mio) e quindi se per caso qualcuno avesse voglia di darmi una mano, può contattarmi che ne parliamo!!

Grazie mille a tutti!
IN PROGRESS: "Monkey Island II: Le Chuck's Revenge"
Crybio
Avatar utente
Adepto
Adepto
 
Messaggi: 85
Iscritto il: domenica 1 febbraio 2009, 22:26
Località: Brescia

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda locutus il domenica 26 dicembre 2010, 11:22

Aspetterò un po' prima di giocarci, anche perché ho da poco cominciato la Season 2 di S&M e per ora proseguo con quella.

Per evitare spoiler di ogni genere (io non ho neanche guardato gli ultimi trailer del gioco, per non rischiare!) ho letto molto di sfuggita i vostri post precedenti. Volevo solo dire che, sebbene manchi il supporto alla lingua italiana, sono contento di vedere che il gioco esce nativamente dai server Telltale in lingua tedesca e con sottotitoli in francese: mi sembra un passo nella giusta direzione :wink:
Immagine
locutus
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 3051
Iscritto il: sabato 8 settembre 2007, 19:59
Località: Palermo

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Overmann il domenica 26 dicembre 2010, 18:22

Comprato e giocato, sono deluso... :|

L'episodio è effettivamente corto e semplice (2, massimo 3 ore, disabilitando gli indizi), ma è il minore dei mali.

Il problema è che non ci ho trovato niente di veramente bello o intrigante, nessuna sorpresa, nessuna trovata geniale come ce n'erano a palate nei vecchi giochi Telltale.
Il ritmo è decisamente fuori luogo, procede tutto velocemente e dopo dieci minuti di gioco si è già nel cuore dell'azione senza nessun "riscaldamento", e da lì si gioca a carte scoperte...

Pochissime location, per altro bruttine, e tutte concentrate inverosimilmente in un'unica schermata.

I dialoghi sono buoni ma era il minimo che potessi aspettarmi... così come i riferimenti ai film della trilogia originale. I personaggi sono discreti ma potevano metterci più comparse.

La storia però, insomma, è un collage di situazioni abbastanza irrealistiche e illogiche. Oltretutto la caratterizzazione di Marty non mi è sembrata così azzeccata.

Già il fatto che nella stessa piazzetta ci fossero 1) il luogo dell'incendio, 2) i due luoghi in cui lavora Doc, 3) il luogo dove sosta Tannen, 4) la stazione di polizia è abbastanza ridicolo, figuriamoci, poi la coincidenzialità con cui si incontrano la giornalista e il nonno di Marty...

Quando Kid Tannen se la prende con Marty potrebbe benissimo acciuffarlo, dato che poi Marty passeggia allegramente davanti a lui, invece non muove un dito. Lo stesso, quando si accorge di Marty sul furgoncino NON REAGISCE...

Quale sarebbe il piano?? Liberare Doc dall'esterno con una MEGATRIVELLA direttamente dalla piazzetta??

Anche Marty che usa la pistola per rompere le catene è abbastanza meh.
Poi Marty gira sempre con la faccia da cane bastonato insicuro e sfigatello, caratterizzazione un po' diversa da quella che aveva nei film, mah...


Sul fronte puzzle siamo ai minimi storici: pochissimo inventario, soluzioni guidate, poco da fare, nessuna difficoltà sul fronte logico... Poca creatività in fase di design, non c'è nulla che abbia trovato veramente "divertente" da fare.
Il sistema di controllo non mi piace, poi limitare i movimenti al marciapiede è un po' forzato.
La resa grafica è buona, le animazioni meno...

E' vero che i Telltale non sono mai partiti in quarta, e questo episodio è evidentemente un breve pilota per la serie più delicata che hanno dovuto sviluppare finora, però spero vivamente che il gioco migliori sensibilmente sotto più punti di vista perchè non voglio arrendermi al fatto che aprirsi a un pubblico maggiore debba giocoforza significare perderne in qualità.

Purtroppo per avere un'idea più precisa ci tocca aspettare febbraio :mrgreen:
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2161
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda LargoLagrande il domenica 26 dicembre 2010, 21:45

Overmann ha scritto:Comprato e giocato, sono deluso... :|

L'episodio è effettivamente corto e semplice (2, massimo 3 ore, disabilitando gli indizi), ma è il minore dei mali.

Il problema è che non ci ho trovato niente di veramente bello o intrigante, nessuna sorpresa, nessuna trovata geniale come ce n'erano a palate nei vecchi giochi Telltale.
Il ritmo è decisamente fuori luogo, procede tutto velocemente e dopo dieci minuti di gioco si è già nel cuore dell'azione senza nessun "riscaldamento", e da lì si gioca a carte scoperte...

Pochissime location, per altro bruttine, e tutte concentrate inverosimilmente in un'unica schermata.

I dialoghi sono buoni ma era il minimo che potessi aspettarmi... così come i riferimenti ai film della trilogia originale. I personaggi sono discreti ma potevano metterci più comparse.

La storia però, insomma, è un collage di situazioni abbastanza irrealistiche e illogiche. Oltretutto la caratterizzazione di Marty non mi è sembrata così azzeccata.

Già il fatto che nella stessa piazzetta ci fossero 1) il luogo dell'incendio, 2) i due luoghi in cui lavora Doc, 3) il luogo dove sosta Tannen, 4) la stazione di polizia è abbastanza ridicolo, figuriamoci, poi la coincidenzialità con cui si incontrano la giornalista e il nonno di Marty...

Quando Kid Tannen se la prende con Marty potrebbe benissimo acciuffarlo, dato che poi Marty passeggia allegramente davanti a lui, invece non muove un dito. Lo stesso, quando si accorge di Marty sul furgoncino NON REAGISCE...

Quale sarebbe il piano?? Liberare Doc dall'esterno con una MEGATRIVELLA direttamente dalla piazzetta??

Anche Marty che usa la pistola per rompere le catene è abbastanza meh.
Poi Marty gira sempre con la faccia da cane bastonato insicuro e sfigatello, caratterizzazione un po' diversa da quella che aveva nei film, mah...


Sul fronte puzzle siamo ai minimi storici: pochissimo inventario, soluzioni guidate, poco da fare, nessuna difficoltà sul fronte logico... Poca creatività in fase di design, non c'è nulla che abbia trovato veramente "divertente" da fare.
Il sistema di controllo non mi piace, poi limitare i movimenti al marciapiede è un po' forzato.
La resa grafica è buona, le animazioni meno...

E' vero che i Telltale non sono mai partiti in quarta, e questo episodio è evidentemente un breve pilota per la serie più delicata che hanno dovuto sviluppare finora, però spero vivamente che il gioco migliori sensibilmente sotto più punti di vista perchè non voglio arrendermi al fatto che aprirsi a un pubblico maggiore debba giocoforza significare perderne in qualità.

Purtroppo per avere un'idea più precisa ci tocca aspettare febbraio :mrgreen:


Insomma brutte notizie, porca miseria quando aspetti qualcosa con tanta curiosità la delusione è sempre dietro l'angolo. Per quanto mi riguarda mi possono anche andare bene le ambientazioni ipersfruttate (ora non so quanto abbiano dovuto risparmiare), poi la grafica non è mai stato il piatto forte dei Telltale, spero però in una trama convincente e nei personaggi ben caratterizzati. Continuo a sperare che la situazione migliori nel corso degli altri episodi.

Overmann ora mi hai fatto venire il prurito e la voglia di acquistarlo per averne conferma! :mrgreen:
Old Games Italia presenta INDIEtro Tutta - La rubrica settimanale dedicata al mondo videoludico indipendente. Seguici sull'AGS Forum Italiano!
LargoLagrande
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2009, 1:27
Località: Bari

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Overmann il domenica 26 dicembre 2010, 22:09

> Overmann ora mi hai fatto venire il prurito e la voglia di acquistarlo per averne conferma! :mrgreen:

Ahah è proprio vero che non esiste cattiva pubblicità :mrgreen:

Cavalieroscuro ha scritto:Gioco terminato.
[...]
devono ancora spiegare come mai la DeLorean è integra


Nel primo episodio viene spiegato, se parli di tutto con Doc quando lo incontri ;)
[spiegazione becerissima, ma vabè...]
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2161
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Diduz il domenica 26 dicembre 2010, 23:03

Overmann ha scritto:Il problema è che non ci ho trovato niente di veramente bello o intrigante, nessuna sorpresa, nessuna trovata geniale come ce n'erano a palate nei vecchi giochi Telltale.


Niente-niente-niente? Addirittura! Sono d'accordo che il design è semplicistico, ma l'ho trovato simpatico.

Overmann ha scritto:Il ritmo è decisamente fuori luogo, procede tutto velocemente e dopo dieci minuti di gioco si è già nel cuore dell'azione senza nessun "riscaldamento", e da lì si gioca a carte scoperte...


Beh, ma questo per me non è un difetto. :wink:

Overmann ha scritto:Pochissime location, per altro bruttine, e tutte concentrate inverosimilmente in un'unica schermata.


Su questo ti do parzialmente ragione (più per quello che dici dopo della "poca gente" in piazza), però è una forzatura sulla quale sono passato facilmente, perché quella è pur sempre la piazza centrale.

Overmann ha scritto:Già il fatto che nella stessa piazzetta ci fossero 1) il luogo dell'incendio, 2) i due luoghi in cui lavora Doc, 3) il luogo dove sosta Tannen, 4) la stazione di polizia è abbastanza ridicolo, figuriamoci, poi la coincidenzialità con cui si incontrano la giornalista e il nonno di Marty...


Ma non stiamo parlando di Ritorno al Futuro? A me la saga piace, ma mi è sempre sembrata il trionfo della coincidenzialità, anzi la coincidenzialità fatta a sceneggiatura! :shock: :lol:

Overmann ha scritto:Quando Kid Tannen se la prende con Marty potrebbe benissimo acciuffarlo, dato che poi Marty passeggia allegramente davanti a lui, invece non muove un dito. Lo stesso, quando si accorge di Marty sul furgoncino NON REAGISCE...


Vero per la questione della piazza, ma la cosa è resa più forzata dalla mancanza di comparse. Con tutto deserto così, dovrebbe vederlo per forza. Lì avrebbero dovuto capire che il budget ristretto si adattava male alla logica dell'enigma. Sul furgoncino invece è diverso, Kid se ne accorge e crede di averlo fatto cadere: Doc lo acchiappa e Kid non lo vede, non ha nemmeno gli specchietti retrovisori. Forzato, ma non assurdo: nel secondo film Strickland non avverte la presenza di Marty nel suo ufficio, impegnato a riprendere l'almanacco. ED E' SOTTO LA SUA SCRIVANIA!!! Ma dai! :lol:

Overmann ha scritto:Quale sarebbe il piano?? Liberare Doc dall'esterno con una MEGATRIVELLA direttamente dalla piazzetta??


Quale sarebbe il piano? Intercettare un fulmine facendo correre a velocità smodata una DeLorean in piena vista in una notte del 1955, nella strada principale del paese con consuegente sparizione della stessa se l'esperimento riesce?
Quasi quasi è meglio questo piano, almeno Marty la trivella la usa all'ultimo momento, in una notte del 1931. Doc lì invece doveva addirittura preparare tutto! E non è che la DeLorean col telone non desse comunque nell'occhio.
Sul serio: io non mi sono fatto alcun problema. E dire che sono uno che rompe su queste cose! :lol:

Overmann ha scritto:Poi Marty gira sempre con la faccia da cane bastonato insicuro e sfigatello, caratterizzazione un po' diversa da quella che aveva nei film, mah...


Hmmm... qui non so cosa pensare, più che altro è l'andatura che è un po' moscia. :?
E' un Marty a volte un po' "guybrushato", ma nei momenti cardine della storia - che mi sono sembrati anche emozionanti nel rapporto tra lui e Doc - il personaggio originale ci sta tutto.

Overmann ha scritto:Sul fronte puzzle siamo ai minimi storici: pochissimo inventario, soluzioni guidate, poco da fare, nessuna difficoltà sul fronte logico... Poca creatività in fase di design, non c'è nulla che abbia trovato veramente "divertente" da fare.


No! Nemmeno
Aiutare Doc a finire l'esperimento mentre litiga col padre? Era veramente folle.

Overmann ha scritto:La resa grafica è buona, le animazioni meno...


In realtà è proprio incredibile che ci siano tante animazioni in un'avventura grafica, in generale. Io non ne vedo molte così visivamente dinamiche.

Ad ogni modo concordo sul fatto che il game-design avrebbe giovato di un'ultima revisione (ci sono alcune strutture ripetute), però c'è anche da considerare che, data la delicatezza della sceneggiatura, campare di rendita con alcune formule rodate, considerando il nuovo pubblico che il gioco incrocerà, non è un peccato mortale.

Un'ultima parola la vorrei spendere sulla spiegazione della riapparizione della DeLorean: 'na cavolata, come 'na cavolata è in generale l'idea di dare un prosieguo a una storia così conclusa come quella di Ritorno al Futuro. :roll: Qui però la colpa è solo fino ad un certo punto dei Telltale, ma anche di Bob Gale (supervisore: non gli è venuto in mente nulla di meglio?) e della Universal.
Non è il top dei Telltale, ma sinceramente il materiale che avevo visto fino ad ora mi aveva fatto temere di peggio.
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1785
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Overmann il lunedì 27 dicembre 2010, 1:06

Diduz ha scritto:
Overmann ha scritto:Il problema è che non ci ho trovato niente di veramente bello o intrigante, nessuna sorpresa, nessuna trovata geniale come ce n'erano a palate nei vecchi giochi Telltale.

Niente-niente-niente? Addirittura! Sono d'accordo che il design è semplicistico, ma l'ho trovato simpatico.


Bè, no, niente... Non ricordo sequenze che mi abbiano davvero divertito, a parte un paio di dialoghi o caratterizzazioni, ma sono cose che davo quasi per scontate e che sono in secondo piano rispetto a quello che il gioco mi fa fare per il 90% del tempo.

Ma non stiamo parlando di Ritorno al Futuro? A me la saga piace, ma mi è sempre sembrata il trionfo della coincidenzialità, anzi la coincidenzialità fatta a sceneggiatura! :shock: :lol:


Sì, ma nel gioco l'aspetto è decisamente esasperato...
Gli incontri nei film non sono così coincidenziali, spesso sono ricercati, forse l'unico tirato-tirato è nel terzo film.


Quale sarebbe il piano? Intercettare un fulmine facendo correre a velocità smodata una DeLorean in piena vista in una notte del 1955, nella strada principale del paese con consuegente sparizione della stessa se l'esperimento riesce?
Sul serio: io non mi sono fatto alcun problema. E dire che sono uno che rompe su queste cose! :lol:


Secondo me c'è differenza tra le due cose, l'esempio del film è parte integrante del mythos, non risulta fuori luogo, ciò che succede nel gioco l'ho trovato terribilmente grottesco. Non che non si potesse mettere giù in modo credibile, eh... ma non l'han fatto.

No! Nemmeno
Aiutare Doc a finire l'esperimento mentre litiga col padre? Era veramente folle.


Mamma mia, enigma BRUTTISSIMO :mrgreen:
L'idea poteva essere carina, ma così com'è è un quick-time event privo di logica portato anche in questo caso all'esasperazione con la ripetizione in quattro manche.
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2161
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Diduz il lunedì 27 dicembre 2010, 11:05

Overmann ha scritto:Bè, no, niente... Non ricordo sequenze che mi abbiano davvero divertito, a parte un paio di dialoghi o caratterizzazioni, ma sono cose che davo quasi per scontate e che sono in secondo piano rispetto a quello che il gioco mi fa fare per il 90% del tempo.


Oh beh, non è che ti voglio convincere del contrario, d'altronde nemmeno io penso sia un capolavoro, però m'ero divertito. :wink: :D

Overmann ha scritto:l'esempio del film è parte integrante del mythos, non risulta fuori luogo, ciò che succede nel gioco l'ho trovato terribilmente grottesco. Non che non si potesse mettere giù in modo credibile, eh... ma non l'han fatto.


Non risulta fuori luogo perché è parte integrante del mythos, quindi non ti fermi a riflettere e lo accetti e basta. Il gioco esce dal mythos, ergo la ragione s'insinua maggiormente. Comunque forse nel caso specifico hai ragione perché è strambo pensare che

nella prigione non ci sia nessuno di guardia che non accorra quando sente la trivellazione, però è un'idea di Doc. Lui nella galera ci sta, saprà pure come funziona lì di notte. Nella mia mente immaginavo che la trivellona bucasse tutto all'istante.

Io credo invece che i Telltale abbiano azzeccato quello che anche nella saga cinematografica ti fa passare molte forzature, cioè la credibilità nelle motivazioni dei personaggi. Ero così concentrato sull'idea della

trivella come simbolo delle aspirazioni castrate del giovane Doc (suona un po' erotico, rileggendo: scusate , involontario :lol: ), che mi sono concentrato su quello che significava per Marty, Doc e il giovane Doc portare a termine quell'invenzione, più che sul suo utilizzo pratico, che mi arrivava come del tutto secondario. Insomma, proprio il MacGuffin di Hitchcock, per intenderci.

Generalmente in effetti mi rendo conto di impuntarmi quando non mi tornano le motivazioni, vedasi in Tales il delirio di Elaine, per me molto più grave e di lasciar correre altre cose. Devo stare più attento... #-o

Cmq se non ti è piaciuto l'enigma/minigioco dell'esperimento di Doc mi sento in dovere di dirti di evitare COME LA PESTE BUBBONICA il prossimo Jurassic Park, perché credo si muoverà proprio in quella direzione!!! :shock:
Diduz
Avatar utente
Dottor Jones
Dottor Jones
 
Messaggi: 1785
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 1:28

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Overmann il lunedì 27 dicembre 2010, 12:29

Diduz ha scritto:Oh beh, non è che ti voglio convincere del contrario, d'altronde nemmeno io penso sia un capolavoro, però m'ero divertito. :wink: :D


Capiamoci: non voglio dire che il gioco FA SCHIFO :)
Ha solo deluso le mie aspettative, che erano altine. E' comunque sufficiente e ha dei punti di forza, ma si vede che è stato plasmato con l'idea di piacere al giocatore occasionale che si avvicina all'opera per amore verso la saga cinematografica più che per le ag.
Non sconsiglio l'acquisto e ho ancora fiducia che l'intera serie sarà buona, ma mi sono quasi arreso al fatto che non toccherà i livelli dei migliori Telltale.

Certo se si amano le ag ma non bttf, forse è meglio starne alla larga o almeno attendere l'evoluzione della saga... :|

Non risulta fuori luogo perché è parte integrante del mythos, quindi non ti fermi a riflettere e lo accetti e basta. Il gioco esce dal mythos, ergo la ragione s'insinua maggiormente.


Non è tanto il gioco, quando la scena in sè, che risulta incoerente perchè piazzata in un contesto "semirealistico" e non è un dettaglio di una scena clou del primo film in cui l'attenzione è catturata dalla corsa contro il tempo, dalla DeLorean e dal crescendo musicale.
Io speravo che perlomeno si svolgesse in modo più pensato, invece così com'è girata... brrr.
Poi è chiaro che i film non sono il massimo della coerenza da questo punto di vista, ma lì si tratta di dettagli immersi in un mare di eventi, qui invece tutto il gioco mi ha dato l'impressione, dal primo all'ultimo frame, di essere stato scritto con poca cura :(

Cmq se non ti è piaciuto l'enigma/minigioco dell'esperimento di Doc mi sento in dovere di dirti di evitare COME LA PESTE BUBBONICA il prossimo Jurassic Park, perché credo si muoverà proprio in quella direzione!!! :shock:


Scherzi? JP è preorder assicurato per principio :mrgreen:
So che non sarà esattamente un'ag, quindi voglio ancora avere fiducia in idee che funzionino, non posso pensare che risolvano la questione gameplay con la solita pezza puzzosa dei QTE (o derivati).

Inoltre avere adrenalina in un JP è sensato, ma quell'enigma di BTTF doveva essere gestito in modo più coerente con il genere (era CHIARAMENTE un puzzle, non una sequenza di ballo sincronizzato) e lo sarebbe stato se solo la cosa non avesse potuto spaventare il suddetto giocatore occasionale che non ha mai affrontato un puzzle in vita sua.

Secondo me regalavano Puzzle Agent assieme ai pre-order anche per abituare l'utenza e/o raccogliere feedback, mah, fatto sta che in BTTF 1.01 di puzzle non ce ne sono neanche quando è chiaro che dovrebbero essercene.

Quello che mi sconvolge è che c'è un sofisticato sistema di suggerimenti... Cioè, ma se attivo i suggerimenti cosa succede?!? il gioco va avanti da solo? :| Non ha senso mettere dei livelli di difficoltà e poi non mettere degli ostacoli, mah...
Overmann
Avatar utente
Schattenjager
Schattenjager
 
Messaggi: 2161
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 14:12
Località: Eridani Epsilon B

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Zenox il lunedì 27 dicembre 2010, 13:49

Io ho scoperto che il mio computer non è compatibile con il gioco.. tristezza assurda...
You crack me up, little buddy.
Zenox
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 954
Iscritto il: giovedì 27 maggio 2010, 16:16
Località: Roma

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda LargoLagrande il lunedì 27 dicembre 2010, 14:40

Diduz ha scritto:
Un'ultima parola la vorrei spendere sulla spiegazione della riapparizione della DeLorean: 'na cavolata, come 'na cavolata è in generale l'idea di dare un prosieguo a una storia così conclusa come quella di Ritorno al Futuro. :roll: Qui però la colpa è solo fino ad un certo punto dei Telltale, ma anche di Bob Gale (supervisore: non gli è venuto in mente nulla di meglio?) e della Universal.
Non è il top dei Telltale, ma sinceramente il materiale che avevo visto fino ad ora mi aveva fatto temere di peggio.


Overmann ha scritto: si vede che è stato plasmato con l'idea di piacere al giocatore occasionale che si avvicina all'opera per amore verso la saga cinematografica più che per le ag.
Certo se si amano le ag ma non bttf, forse è meglio starne alla larga o almeno attendere l'evoluzione della saga.


Credo che con queste due affermazione abbiate colto nel segno le motivazioni che sono alla base della genesi stessa dell'avventura grafica BTTF . I TellTale stanno puntando su titoli che hanno un certo appeal, questo è ormai fuor di dubbio, ma se con TOMI l'utenza era principalmente formata da vecchi e nuovi avventurieri attratti dalla fama immortale di Guybrush & Co. (quindi leggermente più esigente dal punto di vista strettamente ludico), la storia cambia con Ritorno al Futuro e parzialmente con Jurassick Park. I TellTale sono furbescamente saltati sul carro delle celebrazioni del 25o anniversario di BTTF (e come dar loro torto essendo comunque ancora in una fase poco più che iniziale, ogni tanto bisogna battere cassa) che ha già portato a manifestazioni varie, rimasterizzazioni e versioni in Blue-Ray. Era dunque necessario puntare ad una fascia molto più grande di potenziali acquirenti, molti dei quali solo per l'appunto attratti dal titolo filmico e probabilmente non sono neanche giocatori abituali di AG o addirittura si cimentano per la prima volta. Da qui ne viene fuori il gameplay un pò guidato, l'eccesso di suggerimenti. Insomma i ragazzi dei Telltale hanno cercato di accontentare tutti ed hanno dato il classico colpo al cerchio e l'altro alla botte. Tuttavia sono convinto che se la caveranno egregiamente anche questa volta, forse non raggiungeranno livelli di eccellenza ma attendiamo gli altri episodi per fare una valutazione più serena.

Scusatemi se mi permetto di aggiungere una postilla sulle micro e macro incongruenze del plot (nel merito delle quali non entro e non oso mettere bocca non avendo ancora giocato). Capisco che alcuni utenti possano essere particolarmente esigenti e meticolosi nell'analisi della trama, com'è d'altronde giusto che sia, ma in un titolo del genere ci andrei piano con le pretese di coerenza, sono personalmente convinto che questi giochi o questi tipi di film o decidi di goderteli e vederli con gli occhi di un bambino, pronto ad essere sorpreso senza cercare sempre fili logici che imbastiscono la storia o opti per qualcosa di più realistico :)

p.s. oggi lo compro ed è colpa vostra! :mrgreen: !
Zenox mi dispiace molto, nessuno può prestarti un portatile o qualcosa del genere?
Old Games Italia presenta INDIEtro Tutta - La rubrica settimanale dedicata al mondo videoludico indipendente. Seguici sull'AGS Forum Italiano!
LargoLagrande
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2009, 1:27
Località: Bari

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Zenox il lunedì 27 dicembre 2010, 15:16

No Largo..purtroppo dovrò vederlo su internet o sperare che fanno in disco per qualche console..per ora...
You crack me up, little buddy.
Zenox
Avatar utente
Avventuriero
Avventuriero
 
Messaggi: 954
Iscritto il: giovedì 27 maggio 2010, 16:16
Località: Roma

Re: Back to the Future: The Game

Messaggioda Cavalieroscuro il lunedì 27 dicembre 2010, 15:21

Overmann ha scritto:> Overmann ora mi hai fatto venire il prurito e la voglia di acquistarlo per averne conferma! :mrgreen:

Ahah è proprio vero che non esiste cattiva pubblicità :mrgreen:

Cavalieroscuro ha scritto:Gioco terminato.
[...]
devono ancora spiegare come mai la DeLorean è integra


Nel primo episodio viene spiegato, se parli di tutto con Doc quando lo incontri ;)
[spiegazione becerissima, ma vabè...]


No,nel gioco spiegano come mai la DeLorean "torna" da sola al 1986,ma non spiegano come sia possibile che sia ancora integra.Se hai visto Ritorno al Futuro 3 capisci il perché
l'intro del primo episodio del videogioco è una sorta di passato alternativo,è questo che appunto non mi spiego.Non riesco ad inquadrare il gioco,che da un lato è ambientato dopo la trilogia,e ci siamo (infatti nel 1986 non c'è,perché dovrebbe essere nel 1885),ma dall'altro prende troppo in considerazione il "sogno" iniziale,che poi non si rivela essere un sogno.
Cavalieroscuro
 

Prossimo

Torna a Adventure Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti